Pagina 6 di 23 PrimaPrima ... 4567816 ... UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 227

Discussione: Enso 2017-2018

  1. #51
    Vento forte L'avatar di luca_mo
    Data Registrazione
    03/10/10
    Località
    Modena
    Età
    25
    Messaggi
    3,683
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Enso 2017-2018

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Buongiorno.
    Direi che si va a marce spedite verso la Nina a partire dalla seconda metà dell'Autunno.

    Giusto per dare l'idea di quanto sia cambiata l'opinione dell'IRI fra metà Agosto e inizio Settembre...

    Immagine


    Immagine


    Le probabilità di Nina sono cresciute da poco più del 20% per il trimestre invernale fino a circa il 60%.

    Da notare anche i dati mostrati nell'ultimo bollettino dell'11 Settembre a pagina 6 in particolare: http://www.cpc.ncep.noaa.gov/product...-fcsts-web.pdf

    Molto probabile a questo punto una Nina moderata-strong per il prossimo inverno.
    Strong anche no grazie
    Febbraio 2012...io c'ero!!!
    UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

  2. #52
    Vento forte L'avatar di Iceman84
    Data Registrazione
    24/10/12
    Località
    Modena SW
    Età
    34
    Messaggi
    3,199
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Enso 2017-2018

    Citazione Originariamente Scritto da luca_mo Visualizza Messaggio
    Strong anche no grazie
    Dal grafico che ha postato fede si direbbe moderata, si parla di strong quando è minore di 1.5 giusto? Se ricordo bene per le nostre lande l'importante sarebbe che fosse una Nina est e al momento pare possa essere così.....vediamo, i segnali generali non mi sembrano male!
    Ultima modifica di Iceman84; 16/09/2017 alle 18:01

  3. #53
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    San Marino di Bentivoglio (BO)
    Età
    35
    Messaggi
    5,739
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Enso 2017-2018

    Ciao a tutti
    Aggiorno un attimo in base ai dati CFS e mappe del CDAS... Nina in netta intensificazione, stando ai forecast del modello e con raffreddamento ben evidente:

    Enso 2017-2018-cdas-sflux_ssta_global_1.jpg

    in caso di veridicità si avrebbe una Nina EP (east pacific) in quanto le anomalie più fredde si avrebbero appunto in zona 3 e 3.4, correggete se sbaglio.

    Nino 1+2:
    Enso 2017-2018-nino12monadj.jpg


    Nino 3:

    Enso 2017-2018-nino3monadj.jpg

    Nino 3+4:

    Enso 2017-2018-nino34monadj.jpg

    Ecco lo schema delle zone del Pacifico con gli ultimi valori rilevati:


    Enso 2017-2018-image.jpg

    Sussiste, pertanto, la possibilità che l'inverno possa trascorrere con una Nina intensa (moderate/strong).
    Più "leggera" la previsione per il BOM australiano, con una Nina prevista tra il debole/moderata:

    Enso 2017-2018-poama.nino3.jpg

    Enso 2017-2018-poama.nino34.jpg

    Enso 2017-2018-poama.nino4.jpg

    Come Nina strong, gli inverni più simili sarebbero il 1973/74, 1975/76 e il 1988/89, tuttavia tutti e tre i casi, se non erro, riguardavano Nina west based:

    Enso 2017-2018-59cd09c721759_nino.jpg.d0301ccfe26a123ecad275e517850f78.jpg.f88012680f03856dce795d4301ef8291.jpg


    Stazione ERO105 su Meteonetwork, IEMILIAR66 su Weather Underground.
    Nell'avatar: le due torri della mia città...

  4. #54
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    02/01/14
    Località
    Palanzano (PR)
    Età
    29
    Messaggi
    1,373
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Enso 2017-2018

    Citazione Originariamente Scritto da Gio83Gavi Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti
    Aggiorno un attimo in base ai dati CFS e mappe del CDAS... Nina in netta intensificazione, stando ai forecast del modello e con raffreddamento ben evidente:

    Enso 2017-2018-cdas-sflux_ssta_global_1.jpg

    in caso di veridicità si avrebbe una Nina EP (east pacific) in quanto le anomalie più fredde si avrebbero appunto in zona 3 e 3.4, correggete se sbaglio.

    Nino 1+2:
    Enso 2017-2018-nino12monadj.jpg


    Nino 3:

    Enso 2017-2018-nino3monadj.jpg

    Nino 3+4:

    Enso 2017-2018-nino34monadj.jpg

    Ecco lo schema delle zone del Pacifico con gli ultimi valori rilevati:


    Enso 2017-2018-image.jpg

    Sussiste, pertanto, la possibilità che l'inverno possa trascorrere con una Nina intensa (moderate/strong).
    Più "leggera" la previsione per il BOM australiano, con una Nina prevista tra il debole/moderata:

    Enso 2017-2018-poama.nino3.jpg

    Enso 2017-2018-poama.nino34.jpg

    Enso 2017-2018-poama.nino4.jpg

    Come Nina strong, gli inverni più simili sarebbero il 1973/74, 1975/76 e il 1988/89, tuttavia tutti e tre i casi, se non erro, riguardavano Nina west based:

    Enso 2017-2018-59cd09c721759_nino.jpg.d0301ccfe26a123ecad275e517850f78.jpg.f88012680f03856dce795d4301ef8291.jpg

    Mah Gio, ad ora direi più una NINA CP perché appunto le zone con maggiore anomalia sembrerebbero quelle 3 e 4 a fronte di anomalie meno intense ma comunque presenti ad est (zona 1+2)

  5. #55
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    33
    Messaggi
    3,526
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Enso 2017-2018

    va bene che il pna negativo si associano a nina ma mi pare un pò prematuro



    scherzi a parte valori così bassi, per quanto estemporanei, non si registravano da un pò
    vedremo se poi la possibile repentina risalita potrà portare il primo intenso scambio meridiano verso l'europa

  6. #56
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    San Marino di Bentivoglio (BO)
    Età
    35
    Messaggi
    5,739
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Enso 2017-2018

    Citazione Originariamente Scritto da cavaz Visualizza Messaggio
    Mah Gio, ad ora direi più una NINA CP perché appunto le zone con maggiore anomalia sembrerebbero quelle 3 e 4 a fronte di anomalie meno intense ma comunque presenti ad est (zona 1+2)
    Si Daniele, giusta osservazione e grazie
    Mi sono fatto ingannare un po' da quello che ho trovato un pò in rete (secondo alcuni articoli infatti la Nina CP non verrebbe ancora riconosciuta "ufficialmente", questo almeno è quanto ho letto su Wikipedia):

    La Nina - Wikipedia

    Tuttavia, secondo uno degli articoli che avevo letto di recente questa distinzione si effettua già da un pò, ed evidenziano appunto una maggiore occorenza della Nina EP prima degli anni 80, a differenza degli eventi di Nina CP occorsi dopo questa "deadline".
    Tra l'altro, la Nina CP mostra anomalie termiche molto più rilevanti rispetto ad una Nina EP:

    Enso 2017-2018-nina-cp_nina-ep.jpg

    Enso 2017-2018-nina-cp-nina-ep.jpg

    https://link.springer.com/content/pd...012-5423-5.pdf


    Stazione ERO105 su Meteonetwork, IEMILIAR66 su Weather Underground.
    Nell'avatar: le due torri della mia città...

  7. #57
    Vento teso L'avatar di Alessandro669
    Data Registrazione
    21/01/12
    Località
    Roma
    Età
    31
    Messaggi
    1,874
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Enso 2017-2018

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    va bene che il pna negativo si associano a nina ma mi pare un pò prematuro

    Immagine


    scherzi a parte valori così bassi, per quanto estemporanei, non si registravano da un pò
    vedremo se poi la possibile repentina risalita potrà portare il primo intenso scambio meridiano verso l'europa
    Ma la classica " frustata " non avviene quando il PNA passa da positivo a negativo ?

  8. #58
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    33
    Messaggi
    3,526
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Enso 2017-2018

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro669 Visualizza Messaggio
    Ma la classica " frustata " non avviene quando il PNA passa da positivo a negativo ?
    beh ale da letteratura è la pna che risale verso il positivo a smuovere la corda atlantica a favore di ondulazioni propedeutiche a dinamiche meridiane

  9. #59
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di 4ecast
    Data Registrazione
    23/01/06
    Località
    Ansa dell'Arno
    Messaggi
    12,230
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Enso 2017-2018

    Citazione Originariamente Scritto da Gio83Gavi Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti
    Aggiorno un attimo in base ai dati CFS e mappe del CDAS... Nina in netta intensificazione, stando ai forecast del modello e con raffreddamento ben evidente:

    Enso 2017-2018-cdas-sflux_ssta_global_1.jpg

    in caso di veridicità si avrebbe una Nina EP (east pacific) in quanto le anomalie più fredde si avrebbero appunto in zona 3 e 3.4, correggete se sbaglio.

    Nino 1+2:
    Enso 2017-2018-nino12monadj.jpg


    Nino 3:

    Enso 2017-2018-nino3monadj.jpg

    Nino 3+4:

    Enso 2017-2018-nino34monadj.jpg

    Ecco lo schema delle zone del Pacifico con gli ultimi valori rilevati:


    Enso 2017-2018-image.jpg

    Sussiste, pertanto, la possibilità che l'inverno possa trascorrere con una Nina intensa (moderate/strong).
    Più "leggera" la previsione per il BOM australiano, con una Nina prevista tra il debole/moderata:

    Enso 2017-2018-poama.nino3.jpg

    Enso 2017-2018-poama.nino34.jpg

    Enso 2017-2018-poama.nino4.jpg

    Come Nina strong, gli inverni più simili sarebbero il 1973/74, 1975/76 e il 1988/89, tuttavia tutti e tre i casi, se non erro, riguardavano Nina west based:

    Enso 2017-2018-59cd09c721759_nino.jpg.d0301ccfe26a123ecad275e517850f78.jpg.f88012680f03856dce795d4301ef8291.jpg

    Questo accadeva 1 mese fa.
    Adesso siamo così...

    http://www.cpc.ncep.noaa.gov/product...-fcsts-web.pdf
    Always looking at the sky

  10. #60
    Tempesta
    Data Registrazione
    29/03/06
    Località
    cesano di senigallia
    Età
    40
    Messaggi
    10,187
    Menzionato
    36 Post(s)

    Predefinito Re: Enso 2017-2018

    Citazione Originariamente Scritto da 4ecast Visualizza Messaggio
    Questo accadeva 1 mese fa.
    Adesso siamo così...

    http://www.cpc.ncep.noaa.gov/product...-fcsts-web.pdf
    nina moderata quindi.
    e fu cosi che con mia grossa sorpresa il 26-27 febbraio 2018 mi accorsi che la meteo era ancora VIVA!

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •