Pagina 3 di 23 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 225

Discussione: Tris d'assi o bluff?

  1. #21
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    San Marino di Bentivoglio (BO)
    Età
    35
    Messaggi
    5,770
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Mah.....SAI alias OPI (ovvero traduzione del primo mediante parametri vari) hanno fallito negli ultimi inverni in modo piuttosto palese la previsione di un indice che da solo comunque ormai dice poco.
    La tendenza ad un raffreddamento del continente eurasiatico può essere legata all'amplificazione artica mentre per recenti studi si inquadrerebbe all'interno di meri fattori di variabilità climatica
    Quindi Matteo, se ho ben capito, ritieni che un eventuale e buon raffreddamento/innevamento del settore euroasiatico non sia comunque essenziale per apportare una destrutturazione o indebolimento del VP, sebbene (da quel che so io eh ) i flussi di calore prendano il via anche da quelle zone?
    In sostanza, sarebbero i tre "big" del trend in questione (QBO/minimo solare ed eventuale Enso neutro) a poter imporre il proprio gioco, indipendentemente dal SAI?

    Stazione ERO105 su Meteonetwork, IEMILIAR66 su Weather Underground.
    Nell'avatar: le due torri della mia città...

  2. #22
    Burrasca L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    6,786
    Menzionato
    53 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da Gio83Gavi Visualizza Messaggio
    Quindi Matteo, se ho ben capito, ritieni che un eventuale e buon raffreddamento/innevamento del settore euroasiatico non sia comunque essenziale per apportare una destrutturazione o indebolimento del VP, sebbene (da quel che so io eh ) i flussi di calore prendano il via anche da quelle zone?
    In sostanza, sarebbero i tre "big" del trend in questione (QBO/minimo solare ed eventuale Enso neutro) a poter imporre il proprio gioco, indipendentemente dal SAI?
    Io tra i big teleconnettivi inserirei anche la NAO e l'EA....per noi europei mediterranei, se quegli indici restano positivi, non è che ci sia molta trippa.

  3. #23
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    San Marino di Bentivoglio (BO)
    Età
    35
    Messaggi
    5,770
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Io tra i big teleconnettivi inserirei anche la NAO e l'EA....per noi europei mediterranei, se quegli indici restano positivi, non è che ci sia molta trippa.
    Ma siamo d'accordo Marco che il conoscere il segno della NAO invernale a priori è un po' come scoprire il Sacro Graal nella meteo (per i freddofili), tuttavia sono gli indici descritti in precedenza che agiscono sull'oscillazione Nord Atlantica così come sullo stato del VP, e non viceversa .
    Si sa che la NAO- è favorita negli inverni "prossimi" al minimo solare, avevamo già postato nello scorso inverno uno degli ultimi studi Gray:

    A simulated lagged response of the North Atlantic Oscillation to the solar cycle over the period 1960–2009 - IOPscience

    Così come in inverni prossimi al minimo solare e caratterizzati da una QBO-/Nina debole aumentano le possibilità di disturbi importanti al VP, giusto per postare qualcosa metto uno studio di Taguchi del 2014:

    https://www.jstage.jst.go.jp/article..._2015-007/_pdf

    Tuttavia sapevo anche che il segno della NAO era correlato al SAI (circa dello 0.6), ed ero curioso di sapere da Matteo se non valutasse la copertura nevosa euroasiatica come "fattore discriminante" o comunque di importanza paragonabile a quella dei tre "big" di questo trend per una buona riuscita invernale, proprio a causa della bassa affidabilità riscontrata negli ultimi anni da questo indice

    Stazione ERO105 su Meteonetwork, IEMILIAR66 su Weather Underground.
    Nell'avatar: le due torri della mia città...

  4. #24
    Burrasca L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    6,786
    Menzionato
    53 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da Gio83Gavi Visualizza Messaggio
    Ma siamo d'accordo Marco che il conoscere il segno della NAO invernale a priori è un po' come scoprire il Sacro Graal nella meteo (per i freddofili), tuttavia sono gli indici descritti in precedenza che agiscono sull'oscillazione Nord Atlantica così come sullo stato del VP, e non viceversa .
    Si sa che la NAO- è favorita negli inverni "prossimi" al minimo solare, avevamo già postato nello scorso inverno uno degli ultimi studi Gray:

    A simulated lagged response of the North Atlantic Oscillation to the solar cycle over the period 1960–2009 - IOPscience

    Così come in inverni prossimi al minimo solare e caratterizzati da una QBO-/Nina debole aumentano le possibilità di disturbi importanti al VP, giusto per postare qualcosa metto uno studio di Taguchi del 2014:

    https://www.jstage.jst.go.jp/article..._2015-007/_pdf

    Tuttavia sapevo anche che il segno della NAO era correlato al SAI (circa dello 0.6), ed ero curioso di sapere da Matteo se non valutasse la copertura nevosa euroasiatica come "fattore discriminante" o comunque di importanza paragonabile a quella dei tre "big" di questo trend per una buona riuscita invernale, proprio a causa della bassa affidabilità riscontrata negli ultimi anni da questo indice

    Ok perfetto,

  5. #25
    Vento moderato
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    62
    Messaggi
    1,425
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Intanto la NA O descrittiva viene vista in calo per settembre..avevo letto che dopo alcuni anni dal massimo solare relativ scorso , Che saremmo entrati in fase di calo..e per di più pure la P D O più umana farebbero pensare ad assetti atlantici migliori..ora la mia domanda e '..ce la faremo in questa stagione a liberarci dal motivetto circolatorio ed assetto delle s sta degli ultimi anni..o saranno ancora così dominanti?

  6. #26
    Vento moderato
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    62
    Messaggi
    1,425
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da Gio83Gavi Visualizza Messaggio
    Quindi Matteo, se ho ben capito, ritieni che un eventuale e buon raffreddamento/innevamento del settore euroasiatico non sia comunque essenziale per apportare una destrutturazione o indebolimento del VP, sebbene (da quel che so io eh ) i flussi di calore prendano il via anche da quelle zone?
    In sostanza, sarebbero i tre "big" del trend in questione (QBO/minimo solare ed eventuale Enso neutro) a poter imporre il proprio gioco, indipendentemente dal SAI?
    Probabilmente perché il rapido aumento della copertura non è più riconducibile ad una spia del successivo V P E sua strutturazione mediante forcing indotto dallo stesso , ma...da un meccanismo circolatorio magari ciclico o transitorio legato al rilascio di calore dal settore artico che inficia quello che era un sistema ben rappresentato dal SAI ..insomma se il meccanismo e ' cambiato per motivi vari ...il SAI e' ormai legato a vecchie e superate logiche interpretative . Avrò detto cacx

  7. #27
    Vento teso
    Data Registrazione
    10/09/13
    Località
    Putignano
    Età
    44
    Messaggi
    1,635
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da sponsi Visualizza Messaggio
    Probabilmente perché il rapido aumento della copertura non è più riconducibile ad una spia del successivo V P E sua strutturazione mediante forcing indotto dallo stesso , ma...da un meccanismo circolatorio magari ciclico o transitorio legato al rilascio di calore dal settore artico che inficia quello che era un sistema ben rappresentato dal SAI ..insomma se il meccanismo e ' cambiato per motivi vari ...il SAI e' ormai legato a vecchie e superate logiche interpretative . Avrò detto cacx
    Secondo me hai detto molto bene. Il SAI da solo dice pochissimo o nulla. Invece la variazione del getto in aperto atlantico e la tendenza all'aumento dei geopotenziali e delle temperature sull'Area Balcanica e del Mediterraneo Orientale in uno schema EA+ like dice moltissimo sul tempo del semestre freddo dei nostri comparti.

    Se non altro questa variazione delle correnti a getto spiegano benissimo la continua anomalia di geopotenziale e di temperatura in libera atmosfera su tutta l'area Russa Europea e sul nostro centromeridione.

    Il tutto riconducibile (anche se sono delle carte estive), a quel riscaldamento che nel thread sulle temperature globali postato da elz oggi fanno vedere benissimo le aree dove ha picchiato veramente duro e guarda caso la Puglia ad esempio rientra nella zona più penalizzata nell'ultimo quarantennio....

  8. #28
    Vento moderato
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    62
    Messaggi
    1,425
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da fabio.campanella Visualizza Messaggio
    Secondo me hai detto molto bene. Il SAI da solo dice pochissimo o nulla. Invece la variazione del getto in aperto atlantico e la tendenza all'aumento dei geopotenziali e delle temperature sull'Area Balcanica e del Mediterraneo Orientale in uno schema EA+ like dice moltissimo sul tempo del semestre freddo dei nostri comparti.

    Se non altro questa variazione delle correnti a getto spiegano benissimo la continua anomalia di geopotenziale e di temperatura in libera atmosfera su tutta l'area Russa Europea e sul nostro centromeridione.

    Il tutto riconducibile (anche se sono delle carte estive), a quel riscaldamento che nel thread sulle temperature globali postato da elz oggi fanno vedere benissimo le aree dove ha picchiato veramente duro e guarda caso la Puglia ad esempio rientra nella zona più penalizzata nell'ultimo quarantennio....
    In merito condivido..d' pur vero che adriatici e meridione gli ultimi anni sono gli unici ad aver avuto qualcosa anche di clamoroso

  9. #29
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    49
    Messaggi
    6,878
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da sponsi Visualizza Messaggio
    Probabilmente perché il rapido aumento della copertura non è più riconducibile ad una spia del successivo V P E sua strutturazione mediante forcing indotto dallo stesso , ma...da un meccanismo circolatorio magari ciclico o transitorio legato al rilascio di calore dal settore artico che inficia quello che era un sistema ben rappresentato dal SAI ..insomma se il meccanismo e ' cambiato per motivi vari ...il SAI e' ormai legato a vecchie e superate logiche interpretative . Avrò detto cacx
    Perfetto
    Matteo

    Freelance

  10. #30
    Vento moderato
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    62
    Messaggi
    1,425
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Perfetto
    Detto da te e' tanto grazie
    Ultima modifica di sponsi; 27/08/2017 alle 18:41

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •