Pagina 68 di 88 PrimaPrima ... 1858666768697078 ... UltimaUltima
Risultati da 671 a 680 di 873
  1. #671
    Burrasca L'avatar di meteo_vda_82
    Data Registrazione
    01/10/05
    Località
    Torgnon VdA 1350mt
    Età
    38
    Messaggi
    6,813
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Strani nomi di cose dialettali

    Citazione Originariamente Scritto da Matëlmaire Visualizza Messaggio
    Prova già a usare il piemontese con i termini più strambi (cròch, ratavolòira, busson, baciass, ciapolòira, batiaje o sta roba qua) e poi vediamo che attinenza hanno con l'italiano.

    Con il franco-provenzale peggio ancora, quello "classico" penso che non abbia quasi nessun termine corrispondente con l'italiano.
    Pero' mio caro corregionale il Piemontese è comunque molto più vicino all'italiano che il francoprovenzale, se parli patois è come se parlassi un'altra lingua (non per niente è meno diffuso il passaggio patois-italiano-patois quando si parla con una persona "Patoisante" - tutt'al più ci metti qualche termine in italiano ma quello è un altro discorso-, è più diffuso credo nel piemontese fare un po' di alternanza)
    Residenza: Torgnon (AO) 1350 mt
    Lavoro: Saint-Christophe (AO) 550 mt

  2. #672
    Calma di vento L'avatar di Matëlmaire
    Data Registrazione
    14/03/20
    Località
    Valle d'Aosta
    Messaggi
    34
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Strani nomi di cose dialettali

    Citazione Originariamente Scritto da meteo_vda_82 Visualizza Messaggio
    Pero' mio caro corregionale il Piemontese è comunque molto più vicino all'italiano che il francoprovenzale, se parli patois è come se parlassi un'altra lingua (non per niente è meno diffuso il passaggio patois-italiano-patois quando si parla con una persona "Patoisante" - tutt'al più ci metti qualche termine in italiano ma quello è un altro discorso-, è più diffuso credo nel piemontese fare un po' di alternanza)
    Oj, fa pròpe dì que lo patoué "pur" a l'è 'na lenva a part, j'a pà ità tan moudifià da l'italian. Se te je pense, ou dzor de ouei an piemonteis a dovro dij mot 'me "purtròp" e "paracqua".
    Vediamo se ho scritto tutto giusto, penso di sì.

  3. #673
    Burrasca L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    23
    Messaggi
    5,512
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Strani nomi di cose dialettali

    Citazione Originariamente Scritto da Andreas94 Visualizza Messaggio
    Mi stupiscono alcuni commenti.

    Intanto c'è una confusione eterna fra lingua e dialetto.

    Poi non ho ben capito perchè si associa dialetto=persona rozza e ignorante. Ma guardate che se volete vi porto 1000 esempi di persone che parlano solo italiano e oltre a essere rozze e ignoranti sono anche altro che non nomino

    Intendiamoci, uno è libero di parlare la lingua che vuole e sentir dire negli anni 2000 di genitori che proibiscono di parlare questo o quello fá i brividi.

    Da me (ma in Veneto è così un po' dappertutto, ve lo assicuro) i miei genitori mi hanno cresciuto parlandomi solo in veneto, l'italiano l'ho imparato perfettamente a scuola, la maturitá l'ho fatta in lingua italiana mentre la laurea in trilingue (italiano, tedesco e inglese).
    La mia lingua madre mi avrebbe impedito di imparare altre lingue? Assolutamente no, anzi mi ha dato assieme all'italiano (venendo su bilingue praticamente) quella elasticità che un monolingue non ha di certo.
    @simo89
    Attenzione al discorso del "tornare ad insegnare"\rivitalizzazione\standardizzazione.

    Ogni lingua locale è a sè, per dirti per il veneto vale lo stesso identico discorso del ladino (o del friulano) per restare qua nei dintorni: tutte queste lingue sono ricche di varianti, questo non ha impedito di inserirle in percorsi scolastici e istituzionalizzarle.
    Qui rispetto agli anni scorsi c’è stata un’inversione di tendenza, prima il dialetto era demonizzato, ora i miei lo parlano praticamente tutti...

    Io sono cresciuto con il dialetto in casa, l’italiano a scuola e tv perfettamente, anzi data appunto l’elasticità data dall’essere praticamente bilingue mi ha permesso di avere molte meno difficoltà a studiare grammatica (mi piaceva anche) nonché l’inglese.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  4. #674
    Burrasca L'avatar di meteo_vda_82
    Data Registrazione
    01/10/05
    Località
    Torgnon VdA 1350mt
    Età
    38
    Messaggi
    6,813
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Strani nomi di cose dialettali

    Citazione Originariamente Scritto da Matëlmaire Visualizza Messaggio
    Oj, fa pròpe dì que lo patoué "pur" a l'è 'na lenva a part, j'a pà ità tan moudifià da l'italian. Se te je pense, ou dzor de ouei an piemonteis a dovro dij mot 'me "purtròp" e "paracqua".
    Vediamo se ho scritto tutto giusto, penso di sì.
    Oh, tò écrit amoddo! ma tceucca yè ytto modifiò co' lo patoué, après 100 ans (à peu près) de convivance avoué la lenva italiéna, le "nonno-nonna" "perchè" "purtroppo" (pe te fae des-éseumplo) y fan désormais part du patoué
    Residenza: Torgnon (AO) 1350 mt
    Lavoro: Saint-Christophe (AO) 550 mt

  5. #675
    Bava di vento L'avatar di Meteo65
    Data Registrazione
    02/12/09
    Località
    Trani (BT)
    Età
    55
    Messaggi
    223
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Strani nomi di cose dialettali

    @wtrentino: Ogni tanto ci penso quando vedo i tuoi post, Non so se sono mai passato da Zambana, ma forse si, perchè per tanti anni (almeno 10, anche se non consecutivi) venivamo a trascorrere le vacanze estive nella bella località di Andalo, e sempre nello stesso albergo, tra l'altro, perchè oltre alla posizione centralissima del paese, era ed è un vero gioiello in tutti i sensi.
    Il famoso " Hotel Piz Galin", a metà strada tra Cima Paganella e il Pizzo Gallino...che posti ragazzi.....

    Tornando in topic: non ho avuto occasione di sentire parlare nessun Anderlese in dialetto, parlavano tutti italiano ovunque andassimo, e anche i proprietari dell'hotel.
    Ma la cadenza nel parlare, non mi sembrava (almeno a me) molto dissimile da molte cadenze del vicino Veneto, quindi penso che tra Trento e Verona siano poche anche le differenze nei dialetti

  6. #676
    Calma di vento L'avatar di Matëlmaire
    Data Registrazione
    14/03/20
    Località
    Valle d'Aosta
    Messaggi
    34
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Strani nomi di cose dialettali

    Citazione Originariamente Scritto da meteo_vda_82 Visualizza Messaggio
    Oh, tò écrit amoddo! ma tceucca yè ytto modifiò co' lo patoué, après 100 ans (à peu près) de convivance avoué la lenva italiéna, le "nonno-nonna" "perchè" "purtroppo" (pe te fae des-éseumplo) y fan désormais part du patoué
    E ben, te deve savì que mèn mama dovra encora èra granda.

    Ma dzo comprenno que yet eun mot passà de moda e, a dirla tota, 'co dou temp.

  7. #677
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    24,114
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: Strani nomi di cose dialettali

    Citazione Originariamente Scritto da meteo_vda_82 Visualizza Messaggio
    Pero' mio caro corregionale il Piemontese è comunque molto più vicino all'italiano che il francoprovenzale, se parli patois è come se parlassi un'altra lingua (non per niente è meno diffuso il passaggio patois-italiano-patois quando si parla con una persona "Patoisante" - tutt'al più ci metti qualche termine in italiano ma quello è un altro discorso-, è più diffuso credo nel piemontese fare un po' di alternanza)
    Non mi sembra che il Piemontese sia più "vicino" all'italiano, semmai è il Franco-Provenzale che è più vicino al Francese e all'Occitano.
    Ma comunque è difficile fare distinzioni, almeno qui, perché ci sono commistioni molto profonde, e spesso anche all'interno della stessa conversazione si tende ad usare, per la stessa parola, sia il termine più piemontese sia quello più occitano. Per "neve" puoi sentire "fioca" (tipicamente piemontese) come "neu" (occitano), oppure "fiocco", che sarebbe l'occitanizzazione involontaria e spontanea del termine piemontese :D

    Inviato dal mio SNE-LX1 utilizzando Tapatalk

  8. #678
    Calma di vento L'avatar di Matëlmaire
    Data Registrazione
    14/03/20
    Località
    Valle d'Aosta
    Messaggi
    34
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Strani nomi di cose dialettali

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Non mi sembra che il Piemontese sia più "vicino" all'italiano, semmai è il Franco-Provenzale che è più vicino al Francese e all'Occitano.
    Ma comunque è difficile fare distinzioni, almeno qui, perché ci sono commistioni molto profonde, e spesso anche all'interno della stessa conversazione si tende ad usare, per la stessa parola, sia il termine più piemontese sia quello più occitano. Per "neve" puoi sentire "fioca" (tipicamente piemontese) come "neu" (occitano), oppure "fiocco", che sarebbe l'occitanizzazione involontaria e spontanea del termine piemontese :D

    Inviato dal mio SNE-LX1 utilizzando Tapatalk
    Diries-to che an dovrand ël piemontèis parèj quaidun ch'a parla l'italian coma soa mare lenga a capis tut? Magari l'otanta për cent, sai nen se ël sent për sent.

    Però a l'è franch vera che 'l patoà a l'è ancora pì difficil da comprende për 'na përson-a ch'a parla mach italian.
    Ultima modifica di Matëlmaire; 10/04/2020 alle 21:48

  9. #679
    Burrasca L'avatar di meteo_vda_82
    Data Registrazione
    01/10/05
    Località
    Torgnon VdA 1350mt
    Età
    38
    Messaggi
    6,813
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Strani nomi di cose dialettali

    Citazione Originariamente Scritto da Matëlmaire Visualizza Messaggio
    E ben, te deve savì que mèn mama dovra encora èra granda.

    Ma dzo comprenno que yet eun mot passà de moda e, a dirla tota, 'co dou temp.
    Mon pappa e ma mama y dijivon "lo greu" e "la greusa", me, mon frae e ma soeuoi no dijen "nonno" e "nonna"... le ten y dzandon però no dijen incò "beau-pae" - "bella-mae" - bella soeur etc... d'autres y djion "suocero" "suocera" "cognata"....ecc
    Ultima modifica di meteo_vda_82; 10/04/2020 alle 21:52
    Residenza: Torgnon (AO) 1350 mt
    Lavoro: Saint-Christophe (AO) 550 mt

  10. #680
    Bava di vento L'avatar di Meteo65
    Data Registrazione
    02/12/09
    Località
    Trani (BT)
    Età
    55
    Messaggi
    223
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Strani nomi di cose dialettali

    Tanti anni fa, per scherzo, nel forum ferroviario di cui ero (niente popo di meno che, proprio io, si) vice amministratore, tra l'altro con pieni poteri di Ban e quant'altro, e vi assicuro che non ero tanto di manica larga ( non dico che ero come il nostro Moderatore, severo ed intransigente, ma poco ci mancava ), con un utente Lucano, ci scambiammo un diversi post (in area OT, ovviamente, dove c'era un topic proprio come questo) ognuno nel dialetto del proprio paese.
    Beh, ci capivamo perfettamented: lui di Bernalda (MT), e io di Trani ( prov Barletta Andria Trani, non avevano niente di meglio da fare, quelli, che trasformare 3 paesi in una provincia unica)
    Che cosa ne uscì, che non vi dico.
    Poi se ne usci il webmaster supremo, che disse: mo basta perchè non si capisce niente

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •