Pagina 46 di 46 PrimaPrima ... 36444546
Risultati da 451 a 456 di 456
  1. #451
    Vento moderato L'avatar di AspiranteMetereologo
    Data Registrazione
    23/11/14
    Località
    Rho (MI)
    Età
    21
    Messaggi
    1,097
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Le città più belle d'italia e le più brutte

    Citazione Originariamente Scritto da verza81 Visualizza Messaggio
    Pazzesca la differenza di urbanizzazione rispetto ad adesso.
    Impressionante.
    Quando ho guardato Rho (la mia città) sono rimasto sbigottito: all'epoca di fatto esistevano soltanto le due strade principali del "centro" (ovvero grossomodo i furono cardo e decumano di epoca romana), mentre oggigiorno quell'area sarà forse il 10% della città contemporanea. Non parliamo di Milano poi, ho guardato e visto che di fatto ancora ad inizio ottocento (nonostante fosse anche all'epoca una delle città più ricche, potenti e popolose d'Europa; aveva ben oltre centomila abitanti, che non era affatto poco),di fatto non si era mai espansa oltre alla cerchia dei Navigli o poco oltre, ovvero quella che oggigiorno è strettamente parlando l'area C e quindi il centrissimo della città.

    Il fatto che fino a due secoli fa città che oggigiorno saranno dieci volte quell'estensione fossero urbanisticamente parlando ancora più simili al periodo di splendore del 1200/1300 rispetto ad oggi non riuscirà mai a smettere di stupirmi

  2. #452
    Brezza tesa L'avatar di Turgot
    Data Registrazione
    05/08/18
    Località
    Cislago (VA)
    Età
    28
    Messaggi
    641
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Le città più belle d'italia e le più brutte

    Citazione Originariamente Scritto da AspiranteMetereologo Visualizza Messaggio
    Quando ho guardato Rho (la mia città) sono rimasto sbigottito: all'epoca di fatto esistevano soltanto le due strade principali del "centro" (ovvero grossomodo i furono cardo e decumano di epoca romana), mentre oggigiorno quell'area sarà forse il 10% della città contemporanea. Non parliamo di Milano poi, ho guardato e visto che di fatto ancora ad inizio ottocento (nonostante fosse anche all'epoca una delle città più ricche, potenti e popolose d'Europa; aveva ben oltre centomila abitanti, che non era affatto poco),di fatto non si era mai espansa oltre alla cerchia dei Navigli o poco oltre, ovvero quella che oggigiorno è strettamente parlando l'area C e quindi il centrissimo della città.

    Il fatto che fino a due secoli fa città che oggigiorno saranno dieci volte quell'estensione fossero urbanisticamente parlando ancora più simili al periodo di splendore del 1200/1300 rispetto ad oggi non riuscirà mai a smettere di stupirmi
    Lambrate rispetto al centro di Milano è impressionante

    Those who are not shocked when they first come across quantum theory cannot possibly have understood it. (N.Bohr, 1952)

  3. #453
    Vento teso L'avatar di Tarcii
    Data Registrazione
    13/08/19
    Località
    Ambivere (BG)
    Età
    20
    Messaggi
    1,975
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Le città più belle d'italia e le più brutte

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Spettacolare, nell'isola bergamasca i centri abitati erano grandi il 10-20% degli attuali, a quell'epoca il Monte Giglio non era ancora stato spianato, mentre il Monte Canto era ancora abitato

    Bergamo invece era ancora limitata alla Città Alta ed alla zona di Piazza Pontida (Borgo San Leonardo), mentre Borgo Palazzo e Borgo Santa Caterina erano ancora limitati alle abitazioni sulle strade principali. Al giorno d'oggi queste zone sono praticamente pieno centro città.

    Al posto di Crespi d'Adda, invece, troviamo un bosco, sarebbe stato fondato solo successivamente, mentre no ho potuto fare a meno di notare il lago di Brivio (oggi è rimasta solo una palude).
    Ultima modifica di Tarcii; 17/12/2021 alle 23:39
    Tu mi dici, "Ti guardi? Sbagli a paragonarti"

  4. #454
    Vento teso L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    61
    Messaggi
    1,951
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Le città più belle d'italia e le più brutte

    Citazione Originariamente Scritto da AspiranteMetereologo Visualizza Messaggio
    Quando ho guardato Rho (la mia città) sono rimasto sbigottito: all'epoca di fatto esistevano soltanto le due strade principali del "centro" (ovvero grossomodo i furono cardo e decumano di epoca romana), mentre oggigiorno quell'area sarà forse il 10% della città contemporanea. Non parliamo di Milano poi, ho guardato e visto che di fatto ancora ad inizio ottocento (nonostante fosse anche all'epoca una delle città più ricche, potenti e popolose d'Europa; aveva ben oltre centomila abitanti, che non era affatto poco),di fatto non si era mai espansa oltre alla cerchia dei Navigli o poco oltre, ovvero quella che oggigiorno è strettamente parlando l'area C e quindi il centrissimo della città.

    Il fatto che fino a due secoli fa città che oggigiorno saranno dieci volte quell'estensione fossero urbanisticamente parlando ancora più simili al periodo di splendore del 1200/1300 rispetto ad oggi non riuscirà mai a smettere di stupirmi
    Quando passo dalla tangenziale Ovest e vedo l'uscita per Cusago, mi ricordo sempre di questi lutti lontani, possibili da immaginare in un paesaggio così diverso:

    La bestia di Cusago | Viaggiatori Ignoranti
    Bestia di Cusago - Wikipedia
    Ultima modifica di alnus; 18/12/2021 alle 17:14

  5. #455
    Vento teso L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    61
    Messaggi
    1,951
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Le città più belle d'italia e le più brutte

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Fantastiche!
    Grazie mille!

  6. #456
    Vento forte L'avatar di Federico Ogino
    Data Registrazione
    05/12/15
    Località
    Carmagnola (TO)
    Messaggi
    3,970
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Le città più belle d'italia e le più brutte

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Stupendo!

    Da notare come, allora, il mio comune fosse ancora "spezzato" in due, con il centro storico ben visibile e il "Borgo Vecchio" che corrisponde alla stazione ferroviaria. Oggi (e da tanto tempo) ormai sono una cosa unica.

    Borgo Salsasio ormai si è integrato perfettamente con Carmagnola, mentre resistono ancora stoicamente Borgo S. Michele e Grato, con il cimitero che li separa dalla cittadina. Da notare, inoltre, come mancassero quasi del tutto i collegamenti con i piccoli comuni immediatamente a ovest di Carmagnola, come Casalgrasso, Lombriasco, Pancalieri...



    Se andiamo ancora più nel dettaglio, vediamo che Bardonecchia non era ancora stata "italianizzata" come nome (vedi "Bardonneche"), e alcuni piccoli comuni o frazioni hanno avuto leggerissime variazioni: Levaldiggi (fraz. Savigliano (CN)) oggi si chiama Levaldigi, nel vercellese i piccoli comuni agricoli di Rovasenda e Arborio si chiamavano Roasenda e Arboro
    Ultima modifica di Federico Ogino; 27/03/2022 alle 02:34

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •