Pagina 101 di 2874 PrimaPrima ... 5191991001011021031111512016011101 ... UltimaUltima
Risultati da 1,001 a 1,010 di 28736
  1. #1001
    Vento fresco L'avatar di and1966
    Data Registrazione
    24/02/09
    Località
    Mariano C. (CO)
    Età
    54
    Messaggi
    2,326
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da lg59 Visualizza Messaggio
    Quello che si sta perpetrando,in Italia,in europa e in tutto il mondo occidentale è uno dei più grandi crimini della storia moderna,un'espropriazione di dignità dell'esistenza,conquistata con il sangue di secoli di lotte.Le cosiddette sinistre europee annaspano balbettando,perlopiù colluse con il potere criminale finanziario che domina il mondo,invece di lottare per esportare i diritti di giustizia sociale e democrazia nei paesi rampanti,il cui sviluppo economico è la causa dei nostri mali,perchè la politica non ha voluto prendere i provvedimenti adeguati.Vogliono creare masse di lavoratori ricattabili,piu di quanto non lo siano già oggi,per renderne competitivo il lavoro con i cinesi e poter mantenere profitti elevati.
    Già, se non fosse che c'é un piccolo particolare che qualcuno di quelli che sta sul ponte di comando, si ostina ad ignorare: se un operaio cinese o romeno in una fabbrica impiantata da un occidentale nel suo Paese piglia l' equivalente di 200 €, poi pero' non si trova a dover pagare tasse per 1000€.

    E questo é già una discriminante per l' Europa tutta.

    In Italia aggiungiamoci poi altro sale, sulle ferite, segnatamente frutto di:
    • servizi pagati con le ns tasse spesso non efficienti (e che quindi ci costringono spesso a ricorrere ad iniziative private, esempio lampante, esami medici da fare in clinica anziché in ospedale pubblico, ovviamente pagando. Due volte, a sto punto).
    • evasione fiscale mostruosa che sottrae denaro ai servizi.
    • criminalità organizzata che influenza fortemente l' economia nazionale con il vorticoso giro di denaro illecito che inietta nel sistema.
    Dove credono di arrivare Monti-Fornero stanti le suddette premesse (per le quali nulla si é mosso, da quando il governo di salvezza nazionale é in carica), davvero non lo so.
    " Intra Tupino e l'acqua che discende del colle eletto dal beato Ubaldo,
    fertile costa d'alto monte pende........" Dante, Paradiso XI
    - In avatar, il mio mondo : Omar, Sarah, il cantiere e .... la neve!

  2. #1002
    Vento fresco L'avatar di iltempoamartina
    Data Registrazione
    11/09/10
    Località
    martina franca
    Messaggi
    2,508
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da lg59 Visualizza Messaggio
    Quello che si sta perpetrando,in Italia,in europa e in tutto il mondo occidentale è uno dei più grandi crimini della storia moderna,un'espropriazione di dignità dell'esistenza,conquistata con il sangue di secoli di lotte.Le cosiddette sinistre europee annaspano balbettando,perlopiù colluse con il potere criminale finanziario che domina il mondo,invece di lottare per esportare i diritti di giustizia sociale e democrazia nei paesi rampanti,il cui sviluppo economico è la causa dei nostri mali,perchè la politica non ha voluto prendere i provvedimenti adeguati.Vogliono creare masse di lavoratori ricattabili,piu di quanto non lo siano già oggi,per renderne competitivo il lavoro con i cinesi e poter mantenere profitti elevati.
    La cosa che io mi chiedo è: ma proprio niente vale il cittadino? cioè nel 2002 sono andate tre milioni di persone(dico TRE milioni...la più grande manifestazione nella storia italiana) a Roma per manifestare contro la cancellazione dell'art. 18...adesso 10 anni più tardi...approfittando delle condizioni economiche che ci ritroviamo...ci riprovano di nuovo a cancellarlo...
    cioè sembra come quando uno sta giocando in un videogame e fintanto che nn sconfiggi il mostro te lo puoi trovare anche andando avanti...

    E' assurdo. Si aspettano i momenti storici più favorevoli per fare scacco matto ai danni dei lavoratori.

    E come giustamente dici,l'europa invece di spronare i lavoratori dei paesi emergenti a lottare per chiedere condizioni di lavoro migliori e paghe adeguate...e per un welfare state degno di sto nome...fa ridurre gli europei come degli stati uniti qualunque. Boh...io nn ho parole.

  3. #1003
    Vento moderato
    Data Registrazione
    08/07/02
    Località
    Paris
    Età
    40
    Messaggi
    1,192
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito

    Faccio fatica a capire tanto terrore verso il futuro Europeo. Parlo di 50 anni, non 200. Un parlamento, una autorità fiscale, un calcio in culo all'UK, un gruppo di ragazzi europei che cerca lavoro sul mercato europeo, e magari con un'ottantina di milioni di turchi da pagare poco per una decina di anni....

    ...e poi vediamo chi ha margini di miglioramento tra noi e gli USA...

    Sent from my BlackBerry 9530 using Tapatalk
    #NousAvonsDéjàGagné

  4. #1004
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    51
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    89 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Professeur Bugigiò Visualizza Messaggio
    Faccio fatica a capire tanto terrore verso il futuro Europeo. Parlo di 50 anni, non 200.
    Beh per conto mio non è terrore è rassegnazione.

    Citazione Originariamente Scritto da Professeur Bugigiò Visualizza Messaggio
    Un parlamento, una autorità fiscale, un calcio in culo all'UK, un gruppo di ragazzi europei che cerca lavoro sul mercato europeo, e magari con un'ottantina di milioni di turchi da pagare poco per una decina di anni...
    Per quanto riguarda la prima parte al momento l'unico pensiero che mi viene è "campa cavallo".
    Ci vorrebbe uno scatto di cervello, un grande balzo per l'umanità (semicit.), per il quale non vedo a oggi i presupposti. Però in effetti 50 anni son lunghi. Magari i miei bisnipoti.
    Sull'ottantina di milioni di turchi beh ... Risorsa da una parte, compressione dall'altra. Quella dei salari è la seconda ...
    A proposito ... Io sono già convinto da un po' che non si possono aggiungere milioni di persone all'infinito ... Spero che prima o poi ci arrivino tutti.

    Citazione Originariamente Scritto da Professeur Bugigiò Visualizza Messaggio
    ...e poi vediamo chi ha margini di miglioramento tra noi e gli USA...
    Oddio ... Finchè in lizza per le presidenziali c'è gente come Santorum in effetti questa è altamente condivisibile.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  5. #1005
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    51
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    89 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da iltempoamartina Visualizza Messaggio
    La cosa che io mi chiedo è: ma proprio niente vale il cittadino? cioè nel 2002 sono andate tre milioni di persone(dico TRE milioni...la più grande manifestazione nella storia italiana) a Roma per manifestare contro la cancellazione dell'art. 18...adesso 10 anni più tardi...approfittando delle condizioni economiche che ci ritroviamo...ci riprovano di nuovo a cancellarlo...
    A proposito ... Ho appena letto la bella notizia che tali novità continueranno a non applicarsi al comparto statale.
    Come riduzione della segmentazione non è male ...
    Direi che siamo di fronte al primo provvedimento di matrice governativa che mi vede totalmente contrario. E dire che basterebbe poco per avere una formulazione decente.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  6. #1006
    Burrasca forte L'avatar di leonex
    Data Registrazione
    26/01/06
    Località
    Foggia - Roma
    Messaggi
    7,704
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    E dire che basterebbe poco per avere una formulazione decente.
    Ti ascoltiamo..

  7. #1007
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    51
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    89 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da leonex Visualizza Messaggio
    Ti ascoltiamo..
    In realtà è semplicissimo: deve essere un soggetto terzo a decidere quale sia il motivo del licenziamento.
    Ovvero col cavolo che in caso di licenziamento per motivi economici un giudice (quindi non l'imprenditore, nè il licenziato o il sindacato) si debba pronunciare solo sull'entità dell'indennizzo. Se effettivamente l'azienda va male allora il licenziamento, anche individuale, sia possibile. Viceversa se è un trucco solo per liberarsi degli indesiderati (come ho scritto più su) ti attacchi.
    Il resto per conto mio va bene così.
    Tranne il fatto che se tutto il mondo del lavoro deve essere uguale allora col caz che i dipendenti pubblici ne restano immuni.

    BTW, intanto si parte a 310.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  8. #1008
    Burrasca forte L'avatar di leonex
    Data Registrazione
    26/01/06
    Località
    Foggia - Roma
    Messaggi
    7,704
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    In realtà è semplicissimo: deve essere un soggetto terzo a decidere quale sia il motivo del licenziamento.
    Ovvero col cavolo che in caso di licenziamento per motivi economici un giudice (quindi non l'imprenditore, nè il licenziato o il sindacato) si debba pronunciare solo sull'entità dell'indennizzo. Se effettivamente l'azienda va male allora il licenziamento, anche individuale, sia possibile. Viceversa se è un trucco solo per liberarsi degli indesiderati (come ho scritto più su) ti attacchi.
    Il resto per conto mio va bene così.
    Tranne il fatto che se tutto il mondo del lavoro deve essere uguale allora col caz che i dipendenti pubblici ne restano immuni.

    BTW, intanto si parte a 310.
    Per soggetto terzo intendi delle figure già esistenti o l'istituzione di un nuovo apparato dedito esclusivamente alla "supervisione" dei licenziamenti ?! Perché poi anche in quel caso ci sarebbero rischi di "infiltrazioni" di contatti tra aziende che vogliono licenziare e il consenso di tale istituto, in poche parole corruzione anche in quel campo.

  9. #1009
    Burrasca L'avatar di giorgio
    Data Registrazione
    13/03/08
    Località
    Chivasso (To)
    Età
    54
    Messaggi
    5,454
    Menzionato
    36 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Vedo che si parla di "richiesta di poter licenziare nel settore pubblico".
    Cosa giusta e opportuna, già altri se lo erano auspicato, ma erano stati zittiti immediatamente.
    E me lo auspico da dipendente del settore pubblico.....
    però le modalità devono necessariamente essere diverse.
    Nel privato il datore di lavoro è un Imprenditore che "rischia" in proprio.
    nel pubblico il datore di lavoro è un Direttore che non rischia nulla che è superpagato con qualsiasi congiuntura e non ha problemi a riciclarsi quando l'organo politico decidesse di "sollevarlo dall'incarico"....
    Ciao Giorgio, Grande Astigiano.

    ...più vai in alto, più il vento tira...(G. Trapattoni)

  10. #1010
    Tempesta violenta L'avatar di Gio
    Data Registrazione
    13/06/02
    Località
    Intimiano (CO)
    Età
    40
    Messaggi
    14,165
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    A proposito ... Ho appena letto la bella notizia che tali novità continueranno a non applicarsi al comparto statale.
    Come riduzione della segmentazione non è male ...
    Direi che siamo di fronte al primo provvedimento di matrice governativa che mi vede totalmente contrario. E dire che basterebbe poco per avere una formulazione decente.

    Quoto totalmente. Si parla spesso di "privilegiati", ma qualcuno mi vorrebbe dire in quale azienda privata esistono ancora dei privilegiati? se ce ne sono ancora, sono nel pubblico, e li non si tocca nulla? Più passa il tempo e più mi trovo in disaccordo con questo governo.
    Giovanni Tesauro
    Responsabile Rete Stazioni Meteorologiche MeteoNetwork-Meteo.it


    Dati in diretta da Capiago Intimiano (CO, 375 m s.l.m.) http://www.dropedia.it/stazioni/intimiano_sud/index.htm

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •