Pagina 1978 di 2609 PrimaPrima ... 9781478187819281968197619771978197919801988202820782478 ... UltimaUltima
Risultati da 19,771 a 19,780 di 26081
  1. #19771
    Vento fresco L'avatar di Albert0
    Data Registrazione
    31/10/08
    Località
    Udine (IV piano)
    Età
    50
    Messaggi
    2,369
    Menzionato
    3 Post(s)

    neve Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Snocciolo un po' di cose che ho in testa
    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Esattamente. Ha intercettato voti di quella parte legata all'industria che inevitabilmente ha subito la botta della globalizzazione. Il problema è che nè Trump nè la Clinton nè probabilmente il padreterno son in grado di rimettere indietro l'orologio della storia. Chi lo promette è un imbonitore, chi ci crede è un citrullo indipendentemente dal candidato scelto.

    Da lettore di Storia e di fantascienza, dico che siamo all'inizio di un cambiamento di portata simile alla rivoluzione industriale. Non e' la globalizzazione , e' la fine dell'industria come motore dello sviluppo. Come non servono piu' agricoltori, non serviranno piu' operai.
    Ergo il modello sociale deve cambiare completamente, o per dirla in altra maniera il lavoro diventera' una questione sempre piu' marginale.
    Sara' un mondo di commessi di negozio ( terziario a basso valore aggiunto, ovvero servizi alla persona), disoccupati con sussidio e tecnici.
    Ho 3 cugini americani: due sono commessi, il terzo piu' intelligente fa' l'informatico per un azienda della finanza. E' il ritratto perfetto di quanto dico: da una parte servizi alla persona, dal'altra tecnologia e finanza.
    Ma e' tutto ancora da costruire, per cui per adesso ci puo' essere solo chi promette soluzioni strampalate.
    La situazione ricorda quella della rivoluzione industriale, quando non c'era modo di evitare una fase con grandi disparita' di reddito e nessuno aveva una soluzione ( dicevano di averla comunisti e fascisti). Il risultato e' che la democrazia traballo' o crollo' in tutti i paesi europei.


    Personalmente penso che invece di fare alla Rondolino o alla Napolitano, l' establishment politico-intellettuale sarebbe ora che capisse di non doversi ritenere degli autoreferenziati monarchi assoluti titolari della verità, ma che ancora esiste il giudizio democratico popolare, che può dirgli di togliersi dalle palle qualora vengano giudicati inadeguati.
    Se personaggi / scelte di basso livello come Trump e la Brexit arrivano comunque ad affermarsi, non è colpa semplicemente dei "minus habens" ma forse anche di chi, dall' altra parte, non propone qualcosa di più adeguato.
    Questa l'ho letta circa 500 volte , e' il mantra che gira.
    Certo che esiste e funziona: al congresso PD arriva come semplice delegato di provincia un avvocato udinese ( la Serracchiani), fa' un discorsetto e partono 92 minuti di applausi: D'Alema e' una cagata pazzesca! Indi viene spazzato via l'apparato del piu' importante partito italiano: e fu' Renzi.
    La parte che non si e' capita ( ma anche si, non vedo tutta questa allegria in giro) e' che nessuno ha soluzioni risolutive, e' per questo che l'elite "non propone qualcosa di più adeguato". A quel punto si infila chi finge di averle.


    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Resta poi la questione di fondo del miliardario antisistema che è comica da quanto è grottesca.
    La situazione dei media e' un marasma in cui la discussione e' impossibile. Internet sembra aver addirittura peggiorato la situazione (esempio: la pagina sulle scie chimiche disintegrava in presenze qualsiasi forum meteo).
    In parte non piccola comunque la gente lo sa' , successo di Trump e' dovuto anche a questo: e' tutto manipolato e incomprensibile, per cui proviamo con questo tizio.
    E' anche il Golem che si ribella al creatore: dopo 20 anni di schiamazzi a Porta a Porta, un Salvini o un Trump sono sdoganati. L'effetto non e' voluto, ma inevitabile.

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Ma il vero problema non è infatti votare Trump in sé: è essere costretti a votarlo per farsi ascoltare. Diciamola chiaramente: se sei di "sinistra" (con tutto il fatto che la sinistra americana, in Europa sarebbe un centro-destra liberale, altro che PD) ed i lavoratori ti chiedono lavoro e sicurezza, e tu rispondi con bagni transessuali, pannelli solari e immigrazione incontrollata, allora devi anche aspettartelo che dopo un po' non ti votino più. Io non dico che abbiano ragione, non del tutto almeno; ma hanno dei problemi e bisogna trovare una risposta adeguata.
    La sinistra americana mi ricorda i radicali, che in passato ho votato. Ma quella era una cosa di nicchia, per un elite progressista, borghesia con la pancia perlomeno non vuota che puo' pensare a cose piu' elevate. Non puo' essere mainstream, chiaro che cosi c'e' rigetto. E' un punto che sento molto, perche' dovrei essere di quella sponda eppure da' fastidio anche a me.

    Soluzioni?
    Una soluzione possibile e' come quando c'era lvi, una destra sociale semiautoritaria. Anche considerando che la democrazia sta cadendo a pezzi ( l'affluenza e chi viene eletto lo mostra chiaramente, oggi c'e un folla in cerca di un uomo della provvidenza). Non vedo pero' come ci si possa arrivare, visto che fortunatamente siamo in un mondo liberale.
    Altra possibilita' e' alla Renzi. Cioe' uno telegenico ( ormai il primo ministro e' sempre un front man caccia balle, lo stato dei media lo impone) che faccia qualcosina e eviti di fissarsi sui bagni per transessuali. O un Obama, che perlomeno era in buona fede . Trattasi comunque di brodini tiepidi, possono smussare qualche angolo e finita li.

    Mia previsione su Trump ( difficile come fare previsioni a 15 giorni...): fara' il meno possibile, giocandosela sul piano mediatico. Nei tempi che viviamo e' difficile fare e facile parlare, per cui e' la strategia migliore.
    Lui e' uomo d'azienda, fa' quello che serve per portare risultati a se stesso.
    Ultima modifica di Albert0; 11/11/2016 alle 00:15

  2. #19772
    Vento fresco L'avatar di Albert0
    Data Registrazione
    31/10/08
    Località
    Udine (IV piano)
    Età
    50
    Messaggi
    2,369
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Winston monumentale in questi casi:

    È stato detto che la democrazia è la peggior forma di governo, eccezion fatta per tutte quelle forme che si sono sperimentate fino ad ora.
    Visto che ho letto la sua autobiografia giovanile e penso di conoscerlo bene, ogni volta che leggo
    questa citazione completo con quanto aggiungeva:
    "L'argomento migliore contro la democrazia è una conversazione di soli cinque minuti con l'elettore medio"
    Comunque all'elettore piu' di infilare la schedina ogni 4 anni non interessa, come dimostra il movimento 5 stelle ( dove non c'e quasi nessuno che si impegna in prima persona, come so per esperienza personale).
    Ultima modifica di Albert0; 11/11/2016 alle 00:21

  3. #19773
    Vento fresco L'avatar di Albert0
    Data Registrazione
    31/10/08
    Località
    Udine (IV piano)
    Età
    50
    Messaggi
    2,369
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Albert0 Visualizza Messaggio
    Mia previsione su Trump ( difficile come fare previsioni a 15 giorni...): fara' il meno possibile, giocandosela sul piano mediatico. Nei tempi che viviamo e' difficile fare e facile parlare, per cui e' la strategia migliore.
    Lui e' uomo d'azienda, fa' quello che serve per portare risultati a se stesso.


    Trump ha annunciato che
    1)una delle sue prime riforme riguarderà l’abolizione dell’Obamacare (Affordable Care Act) che ha esteso la copertura sanitaria a 20 milioni di americani che ne erano sprovvisti.
    2)Oltre alla riforma della sanità, il presidente eletto e Ryan hanno promesso che ci saranno presto novità anche sul fronte tasse. «Faremo cose assolutamente spettacolari per il popolo americano» ha assicurato Trump.
    3)Terza priorità del presidente eletto, secondo il Wall Street Journal, è la cancellazione della legge
    Dodd-Frank, la riforma del sistema finanziario voluta dal presidente Obama nel 2010.

    1) E' gia fallita di suo, per cui
    2) E anche 1 milioni di nuovi posti di lavoro... questa mi sembra di averla gia sentita!
    3) Che cercava di regolamentare la Finanza

    Non e' che ci ho azzeccato?

  4. #19774
    Vento fresco L'avatar di and1966
    Data Registrazione
    24/02/09
    Località
    Mariano C. (CO)
    Età
    52
    Messaggi
    2,137
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    @Albert0 : a me fa paura questa seconda rivoluzione "post-industriale". Se qualcuno pensa di sopperire con i servizi all' industria, esattamente come quest' ultima soppiantò l' agricoltura 200 anni fa, è un povero illuso, e l' ho scritto anche un centinaio (o più) di pagine addietro.

    Certo, i servizi servono, ma in quanto tali. Se il primario ed il secondario spariscono (cosa cui credo poco), mi spiegate i servizi in sé a cosa servono, se non a creare pressione fiscale e debito pubblico per autosostentarsi??
    " Intra Tupino e l'acqua che discende del colle eletto dal beato Ubaldo,
    fertile costa d'alto monte pende........" Dante, Paradiso XI
    - In avatar, il mio mondo : Omar, Sarah, il cantiere e .... la neve!

  5. #19775
    Vento fresco L'avatar di Albert0
    Data Registrazione
    31/10/08
    Località
    Udine (IV piano)
    Età
    50
    Messaggi
    2,369
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da and1966 Visualizza Messaggio
    @Albert0 : a me fa paura questa seconda rivoluzione "post-industriale".

    Certo, i servizi servono, ma in quanto tali. Se il primario ed il secondario spariscono (cosa cui credo poco), mi spiegate i servizi in sé a cosa servono, se non a creare pressione fiscale e debito pubblico per autosostentarsi??
    Nei paesi avanzati il secondario e' gia quasi sparito, rimangono tecnici e robot ( ma per ora servono ancora i cinesi con le loro manine). A quando l'addio al milione di camionisti USA, sostituiti da mezzi con autoguida?
    E attenzione a svalutare i servizi, nella societa agricola si svalutava l'industria ( artigianato) considerandola quasi un parassita dell'agricoltura. Dal punto di vista sociale in teoria l'artigiano era considerato sotto il contadino ( ecco perche' gli ebrei non potevano possedere terra, che e' la cosa vera. Per cui erano relegati a funzioni secondarie come artigiano, avvocato, banchiere )

    Ma deve cambiare tutto.
    Per esempio nel tempo l'orario lavorativo e' passato da 60 a 40 ore settimanali.
    Se non serve lavorare, la societa' si struttura in maniera diversa: un abbozzo sono UK , dove parte degli ex operai vive di sovvenzioni, con la ricchezza prodotta dai servizi avanzati dell'area di Londra.
    Che e' poi come 150 anni fa' Marx aveva immaginato il comunismo: l'industria diventa cosi efficente che non serve lavorare. In parte questo modello c'e' in Svizzera e paesi nordici.
    Continua a servire il lavoro dei tecnici di robotica e informatica, questo invece si vede negli USA. Si tratta di piccoli numeri pero.
    Al momento questo e' solo materiali per un libro di fantascienza come si organizzera' la societa' giace in un futuro insondabile.
    Ma da qualcosa del genere non si scappa, oltre ai robot si sta' sviluppando l'intelligenza artificiale per cui vengono erosi anche i lavori intellettuali di basso livello. Il mio ultimo lavoro e' stato come amministrativo: avevo una chiara idea di come automatizzare una parte e far sparire due posti di lavoro.
    Per cui rimangono i tecnici per far funzionare il tutto e certi servizi spiccioli che fanno gli umani ( non vedra crisi la professione piu' antica del mondo). Fra bioingegneria e invecchiamento, potrebbe esplodere il settore medico, come gia' negli USA. Le medie cittadine USA hanno come grandi datori di lavoro: PA, Istruzione, Sanita.
    Ultima modifica di Albert0; 11/11/2016 alle 09:27

  6. #19776
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Rws Visualizza Messaggio
    Sempre molto bravo ad alterare il senso di ciò che uno scrive...
    Il problema dei migranti dopo Gheddafi ha aumentato di un ordine di grandezza la sua portata.
    E come mai? Il prezzo da pagare qual era?

    Citazione Originariamente Scritto da Rws Visualizza Messaggio
    L'uso del termine "crepare" è tuo, non mio. Io mi sono limitato ad osservare che più sono i migranti, più ne muoiono durante le traversate rendendo il Mediterraneo sempre più un tristissimo cimitero.
    Se è aumentato il traffico verso l'Europa è inevitabile che aumentino i morti.
    Ma il punto è un altro: dopo Gheddafi c'è stato un improvviso tracollo dell'economia centrafricana che ha provocato migrazioni di massa? Perchè in caso contrario vuol dire che semplicemente prima crepavano altrove. Ma visto che non avveniva nelle acque del Mediterraneo immagino fosse un problema minore...

    Citazione Originariamente Scritto da Rws Visualizza Messaggio
    Inoltre ritengo il tuo un ipocrita moralismo.
    ROTFL! Sono io eh l'ipocrita! Nonchè teorico dell'occhio non vede cuore non duole...

    Citazione Originariamente Scritto da Rws Visualizza Messaggio
    Perchè tu ti interessi del fatto che non hanno la manna dal cielo a casa loro?
    Di quella gente a te interessa solo nel momento in cui si avvia per venire qui, forse...
    Eh sì... Infatti sono io quello che ha sollevato il problema della migrazione e delle morti nel Mediterraneo che prima non c'erano perchè c'era Gheddafi. Evidentemente prima stavano tutti bene e non moriva nessuno... Miracoli di Gheddafi...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  7. #19777
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Rws Visualizza Messaggio
    Basta anche un si/no, non vengo spesso in questo topic.
    Francamente non mi ricordo.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  8. #19778
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Alt sul Piave! Ma siamo proprio sicuri che la politica protezionista sventolata da Trump si rivolga all'Europa? Sinceramente non mi ricordo alcuna dichiarazione di Trump in merito ne qualcosa che lo lasci presagire davvero.
    Considerato che pare abbia intenzione di rivolgersi anche al mercato dell'auto, e persino ai big USA che producono anche nei Paesi NAFTA (che a quanto pare vorrebbe ridiscutere)...
    Ma considerato che tra il dire e il fare...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  9. #19779
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da and1966 Visualizza Messaggio
    Cancellare secoli di lotte e di pensiero filisofico (cogito ergo sum)
    Se vogliamo tornare alle monarchie illuminate come massima espressione di democrazia , od accodarci a certi revaival teocratici che paiono tanto ottener successi in buona parte del mondo, facciamo pure.
    Ma non bisogna metterlo in discussione tout-court!
    Tutti devono poter votare. Ma non tutti i voti devono avere lo stesso peso. Un bell'esame base di diritto pubblico, economia e temi scientifici comuni e a seconda del punteggio finale si determina il peso del voto.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  10. #19780
    Vento moderato L'avatar di asxo.
    Data Registrazione
    24/11/12
    Località
    Firenze (Novoli)
    Messaggi
    1,477
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Parlando di Trump, uno che vuole eliminare il Dodd-Franck Act è proprio un rivoluzionario...�� e magari qualcuno qui in Italia è pure convinto che è lì per combattere il capitalismo finanziario.
    Di buono ci vedo l'allentamento delle tensioni con la Russia ma anche in questo caso è tutto da vedere.
    Inverno 2016/17
    16/1 Fiocchi

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •