Pagina 2444 di 2610 PrimaPrima ... 1444194423442394243424422443244424452446245424942544 ... UltimaUltima
Risultati da 24,431 a 24,440 di 26094
  1. #24431
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    N.B. Così finalmente potremo fare investimenti (cit.)
    Infatti.
    Investimenti = disinnesco clausole di salvaguardia IVA, reddito di cittadinanza, pensione di cittadinanza, rottura della Fornero sulle pensioni. E mi sa che ne dimentico... EDIT: certo che ne dimentico: dimenticavo appena il condono!
    Anvedi che investimentoni!!
    Mi raccomando eh: fra 3 anni (se ci arriveremo) tutti in piazza contro Euro, Merkel, BCE e poteri forti...

    Ma se quel geniale ricercatore inglese invece di pensare a modificare il gene per far estinguere la zanzara...
    Ultima modifica di FunMBnel; 28/09/2018 alle 08:15
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  2. #24432
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Il fatto che a noi non freghi nulla dello spread (cit.) non è affatto un problema.
    Il problema è che "a lui" frega di noi.
    Oggi si parte a 260 in salita di poco meno dell'8%.
    In compenso parte bene la borsa, con un bel -2%.
    E adesso magari aspettiamo il downgrade da parte delle agenzie di rating così magari usciremo pure da eventuali future protezioni da parte BCE.

    E mi raccomando eh! Il problema son sempre i poteri forti...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  3. #24433
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    16,474
    Menzionato
    86 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Diamandis Visualizza Messaggio
    è possibile che se lascia Tria vada come hai scritto. L'impressione personale è che, stante l'interesse delle nazioni europee a non far fallire l'Italia per non innescare un effetto domino sulle altre nazioni dell'eurozona, la BCE darà altri aiuti alla nazione italiana continuando a tenere bassi i tassi di interesse e ad acquistare titoli di Stato in misura tale che se ci inabisseremo lo faremo un pò alla volta. Anche per dare tempo a molti potenti investitori di liquidare le proprie posizioni per tempo, prima che la barca italiana affondi del tutto. Forse questo governo potrebbe persino durare 4-5 anni, dato il livello di ignoranza e di idee populiste diffusesi, ma con casse statali dissanguate e debito in forte aumento. Finchè verrà meno anche l'aiuto della BCE.
    Ma se fallirà l'Italia finirà probabilmente anche l'Unione europea a quel punto, ci sarà una crisi generale e caos
    Infatti in alcuni ambienti tedeschi ed olandesi si sta ventilando l'idea di lasciare che la BCE puntelli il puntellabile, in attesa di studiare una soluzione fuori dall'euro per l'Italia. In ambienti della destra cristiano democristiana si fa notare che la Spagna è un partner ben più affidabile di noi e che è bene tener dentro loro e studiare cone lasciar andare noi(lasciandoci nell'UE ma fuori dall'euro).
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  4. #24434
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    16,474
    Menzionato
    86 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Diciamo, @snowaholic, che in ambienti del centrodestra tedesco si sta facendo strada la convinzione che stare in una moneta unica con Di Maio & Salvini sia impossibile e si debba lavorare ad un piano B.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  5. #24435
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    31
    Messaggi
    560
    Menzionato
    87 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Infatti in alcuni ambienti tedeschi ed olandesi si sta ventilando l'idea di lasciare che la BCE puntelli il puntellabile, in attesa di studiare una soluzione fuori dall'euro per l'Italia. In ambienti della destra cristiano democristiana si fa notare che la Spagna è un partner ben più affidabile di noi e che è bene tener dentro loro e studiare cone lasciar andare noi(lasciandoci nell'UE ma fuori dall'euro).
    Secondo me è comunque ottimistico, la BCE non può puntellare granché senza un memorandum di intesa e un programma di salvataggio come quello da cui sono passati Irlanda, Grecia, Spagna, Portogallo e Cipro (si tratta di un vincolo legale difficilmente aggirabile). E questo governo certamente non accetterebbe mai una soluzione di questo tipo.

    Il discorso della disciplina imposta dai mercati secondo me è stupido dal punto di vista comunicativo, molto più semplicemente se vuoi che qualcuno ti presti più soldi devi dirgli come pensi di restituirli, altrimenti come minimo paghi interessi più alti ma potresti anche non trovare nessuno che te li presti. E questo è il nocciolo della questione attualmente, siamo ben lontani da una crisi di fiducia pesante ma uno spread elevato che ci costa svariati miliardi in più ogni anno e restringe ulteriormente i margini spesa ormai è scontato.

    Se però si arrivasse ad una crisi politica sulla manovra e i mercati entrassero in modalità panico (con costi attorno ai 10 miliardi annui per i conti pubblici) non vedo proprio come la BCE potrebbe puntellare la situazione senza un cambio di governo.

  6. #24436
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    16,474
    Menzionato
    86 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Secondo me è comunque ottimistico, la BCE non può puntellare granché senza un memorandum di intesa e un programma di salvataggio come quello da cui sono passati Irlanda, Grecia, Spagna, Portogallo e Cipro (si tratta di un vincolo legale difficilmente aggirabile). E questo governo certamente non accetterebbe mai una soluzione di questo tipo.

    Il discorso della disciplina imposta dai mercati secondo me è stupido dal punto di vista comunicativo, molto più semplicemente se vuoi che qualcuno ti presti più soldi devi dirgli come pensi di restituirli, altrimenti come minimo paghi interessi più alti ma potresti anche non trovare nessuno che te li presti. E questo è il nocciolo della questione attualmente, siamo ben lontani da una crisi di fiducia pesante ma uno spread elevato che ci costa svariati miliardi in più ogni anno e restringe ulteriormente i margini spesa ormai è scontato.

    Se però si arrivasse ad una crisi politica sulla manovra e i mercati entrassero in modalità panico (con costi attorno ai 10 miliardi annui per i conti pubblici) non vedo proprio come la BCE potrebbe puntellare la situazione senza un cambio di governo.
    Indubbiamente
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  7. #24437
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Milano Isola
    Messaggi
    16,612
    Menzionato
    33 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Dai che bello, altri 30 miliardi caricati sulle nostre spalle (spalle che chissà quando vedranno una pensione, if ever) per anticipare la pensione ai sessantenni di oggi. Top.


  8. #24438
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Tranquillo... Avanti così e anche i sessantenni faranno fatica (se non schiattano presto, cosa che sicuramente non è auspicabile).

    Al momento abbiamo spread a 277 (in salita del 15%).
    I rendimenti a breve salgono più di quelli a lungo.
    E la borsa in questo momento perde il 3.3%.
    Ci vorrebbe che i grandi fondi americani oggi pomeriggio si convincessero che siamo effettivamente dei cazzoni così vedi che bella giornata salta fuori...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  9. #24439
    Bava di vento
    Data Registrazione
    19/04/18
    Località
    Castelforte (LT)
    Messaggi
    83
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    La verità è che un rapporto debito/pil del 131 per cento, come se ben ricordo dovrebbe essere quello nostro, non ti permette di poter fare praticamente nulla.

    La manovra economica del Governo attuale è basata sulla speranza che mettendo più soldi in tasca ad alcune persone col reddito di cittadinanza e non solo, ci sia una propensione a consumare di più facendo ripartire l'economia.

    Intanto va detto che molti beni di consumo sono ormai prodotti all'estero, quindi al limite sono i negozi italiani che li vendono che potrebbero aver bisogno di personale ma non le aziende italiane, perché molte di esse non li producono più o hanno concorrenza straniera..

    Poi va anche ricordata una cosa, spesso scritta anche qui.. è vero che c'è stato l'ingresso della Cina nel WTO che ha rovinato tutto (diciamo così), ma sui conti dello stato continua ancora a gravare quel maledetto decreto Rumor che mandava in pensione gli impiegati statali con neanche 20 anni di contributi (gli uomini) e neanche 15 (le donne) e con il retributivo. Fu abolito il tutto dal Governo Amato nel 1992/93, ma almeno fino al 1995, quando Dini introdusse il periodo "transitorio" tra retributivo e contributivo (che mi pare sia durato sino al 2009) esso è continuato. Mentre da alcuni anni si va solo col contributivo, in pensione.

    A volte i Governi non sanno che pesci pigliare e meno male che l'Italia è ancora uno degli stati più ricchi del mondo e con un certo prestigio (un pò calato negli ultimi 25 anni), mentre a livello economico conta molto "l'ombrello" della BCE. Questo Governo inoltre viene fuori da un "contratto" tra due partiti che hanno una politica economica completamente opposta.

    Per il resto sono d'accordo che l'UE difficilmente ci farà fallire per non scatenare l'effetto domino, che comunque colpirebbe non solo l'Europa ma anche gli altri stati del mondo ricchi (noi non siamo certo il Venezuela..)
    Addo' arrivamo, mettemo glio' pezzùco
    Luccicantella calla calla, mitti fuoco alla cavalla, la cavalla dé glio' ré, luccicantella mmàni a mmé!!

  10. #24440
    Bava di vento
    Data Registrazione
    19/04/18
    Località
    Castelforte (LT)
    Messaggi
    83
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Tornado78 Visualizza Messaggio
    Governo fascista travestito da socialista, ecco di che cosa si tratta. Le stesse menzogne tipiche del peggiore dei regimi fascisti vengono propinate all'opinione pubblica approfittando sfacciatamente dell'ignoranza della maggior parte dei cittadini che diventano in questo modo sudditi.
    Di solito questo Governo viene chiamato fascista da coloro che sono favorevoli all'immigrazione incontrollata, o da coloro che odiano il movimento 5 stelle per quello che successe il 16 febbraio 2016 al Senato.

    Io credo che un Governo, sulla politica economica, non vada giudicato per le sue posizioni sui diritti civili ma per quello che fa dal punto di vista dei diritti economici.. si può criticare aspramente la manovra, ma ricordiamo che introdurre un reddito di cittadinanza non è certo una politica di destra, semmai è la Lega che con Flat tax fa una politica di destra.

    I comunisti dell'est europeo hanno tante colpe e non direi che siano meglio dei fascisti. Ripeto, senza avercela assolutamente con te, anzi mi dai uno spunto per scrivere , che la manovra sarà sbagliata , ma va giudicata sbagliata dal punto di vista economico, e non chiamare fascista un Governo solo perché non vuole far entrare centinaia di migliaia di poveri provenienti da paesi con fede e cultura del diritto molto diversa dalla nostra, o perché non sta a pensare alle rivendicazioni della comunità LBGT o come si chiama....
    Addo' arrivamo, mettemo glio' pezzùco
    Luccicantella calla calla, mitti fuoco alla cavalla, la cavalla dé glio' ré, luccicantella mmàni a mmé!!

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •