Pagina 2460 di 2610 PrimaPrima ... 1460196023602410245024582459246024612462247025102560 ... UltimaUltima
Risultati da 24,591 a 24,600 di 26099
  1. #24591
    Vento fresco L'avatar di nevearoma
    Data Registrazione
    14/10/09
    Località
    Vienna
    Messaggi
    2,681
    Menzionato
    46 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Il partito attualmente in testa nei sondaggi tuttavia più che per la questione economica è stato votato per altri punti: immigrazione, sicurezza, giustizia su tutti. Oltre ovviamente alla riforma Fornero da cancellare (sic). Ma se osservi i sondaggi, ben pochi tra i votanti Lega condivide l'idea di uscire dall'Euro. E ci credo: la maggior parte degli elettori viene da una zona (il nord e parte del centro) che avrebbe da perderci più di tutti con l'uscita dall'Euro. Per questo sono piuttosto scettico in merito al piano B.
    In realtà, da tutti i (pochi) sondaggi disponibili gli elettori della Lega sembrano proprio i più favorevoli ad uscire dall'Euro:
    Sondaggio Ixe sull'uscita dall'Euro: gli italiani si scoprono europeisti! - Sondaggi Bidimedia
    Sondaggio: Italia fuori dall'Europa, 1 italiano su 4 dice sì - Corriere.it
    Un sondaggio dice che 74% degli italiani non vuole uscire dall'Euro (anche tra leghisti e 5 Stelle)
    "In Africa non cresce il cibo. Non crescono i primi. Loro non hanno i contorni. Una fetta di carne magari la trovi, ma hanno un problema con i contorni. Per non parlare della frutta."

  2. #24592
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    31
    Messaggi
    565
    Menzionato
    88 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Ecco lì, Savona pensa davvero che Draghi interverrebbe a toglierli le castagne dal fuoco (sottointendendo con il programma OMT, anche se non lo dice).
    Certo che interverrebbe, ma solo dopo che il governo avrà firmato un memorandum in cui l'Italia si impegna a raggiungere il pareggio di bilancio a tappe forzate.

    Italia, Savona: Draghi agira se serve per evitare nuova crisi in Ue | Reuters

  3. #24593
    Vento fresco L'avatar di and1966
    Data Registrazione
    24/02/09
    Località
    Mariano C. (CO)
    Età
    52
    Messaggi
    2,137
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Tanto i comunisti sono sempre gli altri...
    Monti è stato credibile finché non si è fermato sulla porta del "Paradiso" (o più laicamente, Fort Knox).
    Con che scusa, poi? Lasciare ai grandi gruppi la possibilità di reinvestire i proventi di una fantomatica ripresa?

    Ma quando mai in Italia le imprese reinvestono, se non dietro piegamento a 90° dei governi che devono sgravare l' impossibile per invogliare lorsignori ad investire qualcosa?
    " Intra Tupino e l'acqua che discende del colle eletto dal beato Ubaldo,
    fertile costa d'alto monte pende........" Dante, Paradiso XI
    - In avatar, il mio mondo : Omar, Sarah, il cantiere e .... la neve!

  4. #24594
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,086
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Un quesito vi pongo: secondo voi, per rilanciare l'UE servono più progetti in comune.
    Il fare l'elezione diretta del presidente della commissione (tipo Francia o USA), potrebbe rilanciarne la popolarità tra i cittadini dell'unione?
    Dite che una cosa di questo genere è prematura?

  5. #24595
    Vento moderato L'avatar di nago
    Data Registrazione
    05/03/04
    Località
    Lissone (MB)
    Età
    51
    Messaggi
    1,173
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    FMI rivede al ribasso le stime di crescita, altra bella giornatina?
    "I don't need Google. My wife knows everything"
    Daniele

  6. #24596
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Sei così sicuro che riescano a valutare correttamente cosa sia meglio per il loro portafoglio?
    A priori è chiaramente evidente di no.
    Ma a posteriori sono abbastanza fiducioso...

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    La necessità di ricapitalizzare le banche non credo che si concretizzi in tempi rapidissimi, comunque non va necessariamente ad impattare il deficit, dell'operazione banche venete solo un terzo è stato calcolato nel deficit. Anche i soldi che stiamo per buttare in Alitalia (altro pozzo senza fondo in cui finirà ancora qualche miliardo di euro) in gran parte non andranno nel deficit perché sono spese in conto capitale. Il problema se è che se si arrivasse a dover ricapitalizzare le banche saremmo già in pieno credit crunch.
    Non intendevo tanto in termini di esborso diretto da parte dello Stato, quanto nel fatto che il tutto vada ad impattare sulla crescita a più lungo termine (e quindi sul denominatore).

    Comunque ci stiamo preoccupando per nulla: oggi quel genio di Savona ha detto che grazie alla manovra nel 2019 si cresce il 2% (oggi il FMI ha tagliato le stime di crescita all'1%) e nel 2020 il 3%
    Chissà se le previsioni di deficit si basano su queste CREDIBILISSIME ipotesi di crescita...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  7. #24597
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da and1966 Visualizza Messaggio
    Ma quando mai in Italia le imprese reinvestono
    Nel qual caso direi che la patrimoniale sarebbe proprio l'apoteosi dell'invogliarle...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  8. #24598
    Vento moderato L'avatar di nago
    Data Registrazione
    05/03/04
    Località
    Lissone (MB)
    Età
    51
    Messaggi
    1,173
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    A priori è chiaramente evidente di no.
    Comunque ci stiamo preoccupando per nulla: oggi quel genio di Savona ha detto che grazie alla manovra nel 2019 si cresce il 2% (oggi il FMI ha tagliato le stime di crescita all'1%) e nel 2020 il 3%
    Chissà se le previsioni di deficit si basano su queste CREDIBILISSIME ipotesi di crescita...
    Savona:“Superata la prova, ci aspettavamo di peggio”
    Lunedi nero in Borsa, febbre da spread a 310 . Il governo: tutta colpa di chi specula alla Soros - La Stampa
    "I don't need Google. My wife knows everything"
    Daniele

  9. #24599
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    4,198
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Il calo dell'inflazione è stato determinato principalmente dalla svolta di politica monetaria avviata dagli USA a partire dalla nomina di Paul Volcker a capo della FED nel 1979, quando si diede la priorità alla riduzione dell'inflazione (producendo una profonda recessione). L'Italia ha seguito con un rialzo dei tassi di interesse e subito dopo con il famoso divorzio del 1981 che era un passo indispensabile per rimanere dentro lo SME e sicuramente ha contribuito al calo dell'inflazione. Il calo dei prezzi del petrolio ha fatto la sua parte, soprattutto nel 1985-1986.

    Il debito pubblico decollò per la combinazione di vari fattori. L'Italia per nella prima metà degli anni 80 mantenne un disavanzo primario (al netto degli interessi sul debito) attorno al 4%, che di per sé ha dato un buon contributo alla crescita del debito. Anche l'inflazione è rimasta molto più elevata rispetto al resto d'Europa, a causa di alcuni fattori strutturali (scala mobile, poca concorrenza ecc..) e del deficit pubblico stesso che contribuiva ad alimentare l'inflazione. Il differenziale di inflazione rispetto al resto d'Europa ha costretto la Banca d'Italia a mantenere i tassi di interesse a livelli molto più elevati rispetto agli altri Stati europei, anche per la necessità di rimanere all'interno dello SME. Con tassi di interesse molto superiori rispetto all'inflazione, specie nella seconda metà degli anni 90, la spesa per interessi è diventata elevatissima (oltre il 10% del PIL nei primi anni 90).

    Scusate se riposto per l'ennesima volta lo stesso grafico ma è la migliore sintesi che ho a portata di mano su questo tema.
    Immagine
    Come giudichi la mossa di svalutare la Lira durante la crisi petrolifera degli anni 70?

  10. #24600
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da nago Visualizza Messaggio
    Savona:“Superata la prova, ci aspettavamo di peggio”
    Ovvio, poteva piovere!

    Sul lungo stiamp pagando il 2% di interesse in più rispetto a 7 mesi fa; sul breve non ho sottomano i numeri, ma immagino saremo dalle parti dell 1-1.5%
    Considerato che dobbiamo rinnovare centinaia di miliardi all'anno e che son lì che raspano sul fondo del barile come conigli assatanati per trovare qualche centinaio di miioni da mesi... Sì. Poteva andare peggio... Poteva cadere il più volte citato (se non invocato...) meteorite...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •