Pagina 2464 di 2610 PrimaPrima ... 1464196423642414245424622463246424652466247425142564 ... UltimaUltima
Risultati da 24,631 a 24,640 di 26091
  1. #24631
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    4,765
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    In un sito di meteo non si può parlare di politica
    ( giustamente).
    Tuttavia affrontando i temi economici è difficile non sfiorare i temi della politica e della politica economica e soprattutto della finanza che fa la sua politica.
    Sia come sia, dopo anni di crescita asfittica e deficit
    comunque in aumento con i governi precedenti, apprezzo il tentativo, la scommessa o come volete chiamarla, di cambiare passo.(cercando di stimolare la domanda interna).
    Non condivido tutte le misure economiche di questo governo, ma già il fatto che non ci siano più quelli di prima (e soprattutto che non torneranno mai più) lo ritengo un aspetto molto positivo.
    Quelli che c'erano prima, tuttavia,erano inseriti (succubi) in un sistema di potere fatto di organizzazioni ed enti che vanno dai media, alla magistratura,alla presidenza della Repubblica per rimanere in Italia e i vari organi sovranazionali in UE ,che sono ancora pienamente operativi.
    Tutte queste organizzazioni sembrano coalizzate a frenare il nuovo corso politico in atto in Italia (qualcuno potrebbe obbiettare che è la democrazia della contrapposizione e bilanciamento dei poteri in gioco mentre io ci vedo piuttosto una grossa resistenza al cambiamento per auto tutela della propria posizione consolidata).
    Staremo a vedere chi la spunta, tenendo anche conto di un fatto non proprio secondario in democrazia : da che parte sta il popolo sovrano (che è sempre sovrano, sia che voti a sx sia che voti a dx e non solo quando fa comodo a certuni finti democratici).

  2. #24632
    Vento fresco L'avatar di and1966
    Data Registrazione
    24/02/09
    Località
    Mariano C. (CO)
    Età
    52
    Messaggi
    2,137
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Dipende da cosa significa "ingestibile". Di nuovo negli ultimi 5-6 anni ci siamo giocati l'occasione, come già a inizio millennio, di costruire una struttura un po' più robusta (stavolta partivamo comunque decisamente peggio rispetto al 2000). Francamente in caso di shock non so come potremo uscirne stavolta...
    Sarà la volta che poi le famose riforme strutturali, sempre sollecitate dagli osservatori ed analisti terzi, le fai eccome.

    Che poi tutti, ma dico tutti, i governi succedutisi continuano a fare i finti tonti, ben sapendo che "riforme strutturali" = a casa a calci in culo gli improduttivi stipendiati a far nulla in realtà (-> mangiapane a tradimento), pur ricoprendo teoricamente un posto di "lavoro", senza ammortizzatori sociali. Abolendo così questa surrettizia forma di welfare.
    Ultima modifica di and1966; 11/10/2018 alle 05:47
    " Intra Tupino e l'acqua che discende del colle eletto dal beato Ubaldo,
    fertile costa d'alto monte pende........" Dante, Paradiso XI
    - In avatar, il mio mondo : Omar, Sarah, il cantiere e .... la neve!

  3. #24633
    Vento fresco L'avatar di and1966
    Data Registrazione
    24/02/09
    Località
    Mariano C. (CO)
    Età
    52
    Messaggi
    2,137
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    In un sito di meteo non si può parlare di politica
    ( giustamente).
    Tuttavia affrontando i temi economici è difficile non sfiorare i temi della politica e della politica economica e soprattutto della finanza che fa la sua politica.
    Sia come sia, dopo anni di crescita asfittica e deficit
    comunque in aumento con i governi precedenti, apprezzo il tentativo, la scommessa o come volete chiamarla, di cambiare passo.(cercando di stimolare la domanda interna).
    Non condivido tutte le misure economiche di questo governo, ma già il fatto che non ci siano più quelli di prima (e soprattutto che non torneranno mai più) lo ritengo un aspetto molto positivo.
    Quelli che c'erano prima, tuttavia,erano inseriti (succubi) in un sistema di potere fatto di organizzazioni ed enti che vanno dai media, alla magistratura,alla presidenza della Repubblica per rimanere in Italia e i vari organi sovranazionali in UE ,che sono ancora pienamente operativi.
    Tutte queste organizzazioni sembrano coalizzate a frenare il nuovo corso politico in atto in Italia (qualcuno potrebbe obbiettare che è la democrazia della contrapposizione e bilanciamento dei poteri in gioco mentre io ci vedo piuttosto una grossa resistenza al cambiamento per auto tutela della propria posizione consolidata).
    Staremo a vedere chi la spunta, tenendo anche conto di un fatto non proprio secondario in democrazia : da che parte sta il popolo sovrano (che è sempre sovrano, sia che voti a sx sia che voti a dx e non solo quando fa comodo a certuni finti democratici).
    La scarsa credibilità agli occhi degli elettori da parte dei 'capaci' che ci hanno governato precedentemente, deriva dall' averci voluto propinare a mo' di medicina (s) gradevole, soluzioni inverosimili, vedi il famoso sforamento in cambio dell' accoglienza indiscriminata, mascherato da rispetto dei trattati di Dublino.
    Ultima modifica di and1966; 11/10/2018 alle 12:42
    " Intra Tupino e l'acqua che discende del colle eletto dal beato Ubaldo,
    fertile costa d'alto monte pende........" Dante, Paradiso XI
    - In avatar, il mio mondo : Omar, Sarah, il cantiere e .... la neve!

  4. #24634
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    e deficit comunque in aumento con i governi precedenti,
    Puoi continuare a ripeterlo nella speranza che cambi, ma continuerà a restare falso.
    Questa è la serie storica dell'indebitamento netto del nostro Paese; leggerla (liberamente scaricabile dalla base dati statistica pubblica di Bankitalia) prima di fare certe affermazioni non sarebbe male.

    Codice:
    31/12/1993 9.7
    31/12/1994 8.7
    31/12/1995 7.3
    31/12/1996 6.7
    31/12/1997 3
    31/12/1998 3
    31/12/1999 1.8
    31/12/2000 2.4
    31/12/2001 3.4
    31/12/2002 3
    31/12/2003 3.3
    31/12/2004 3.5
    31/12/2005 4.1
    31/12/2006 3.5
    31/12/2007 1.5
    31/12/2008 2.6
    31/12/2009 5.2
    31/12/2010 4.2
    31/12/2011 3.7
    31/12/2012 2.9
    31/12/2013 2.9
    31/12/2014 3
    31/12/2015 2.6
    31/12/2016 2.5
    31/12/2017 2.3
    Così peraltro è anche facilmente visibile chi si è mosso in modo "normale" e chi sono gli sciagurati ad essersi mossi in maniera pro-ciclica.
    E giusto per completare l'informazione aggiungo l'indebitamento netto primario (e per non farci mancare nulla la spesa per interessi; con particolare dedica all'Euro causa di tutti i mali ).

    Codice:
    31/12/1993 -2.5
    31/12/1994 -2.2
    31/12/1995 -3.9
    31/12/1996 -4.4
    31/12/1997 -6.2
    31/12/1998 -4.8
    31/12/1999 -4.6
    31/12/2000 -3.7
    31/12/2001 -2.7
    31/12/2002 -2.5
    31/12/2003 -1.6
    31/12/2004 -1.1
    31/12/2005 -0.4
    31/12/2006 -0.9
    31/12/2007 -3.3
    31/12/2008 -2.3
    31/12/2009 0.8
    31/12/2010 -0.1
    31/12/2011 -1
    31/12/2012 -2.3
    31/12/2013 -1.9
    31/12/2014 -1.6
    31/12/2015 -1.5
    31/12/2016 -1.5
    31/12/2017 -1.5
    Codice:
    31/12/1993 12.2
    31/12/1994 10.9
    31/12/1995 11.1
    31/12/1996 11.1
    31/12/1997 9.2
    31/12/1998 7.9
    31/12/1999 6.4
    31/12/2000 6.1
    31/12/2001 6.1
    31/12/2002 5.5
    31/12/2003 5
    31/12/2004 4.6
    31/12/2005 4.5
    31/12/2006 4.4
    31/12/2007 4.8
    31/12/2008 4.9
    31/12/2009 4.4
    31/12/2010 4.3
    31/12/2011 4.7
    31/12/2012 5.2
    31/12/2013 4.8
    31/12/2014 4.6
    31/12/2015 4.1
    31/12/2016 4
    31/12/2017 3.8
    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    apprezzo il tentativo, la scommessa o come volete chiamarla, di cambiare passo.(cercando di stimolare la domanda interna).
    Insomma prima ti lamenti dei deficit e poi apprezzi chi cerca di fare più deficit.
    Deficit che andrà tutto in spesa corrente (voilà la serie storica della spesa corrente al netto degli interessi), notare che austeritona ...

    Codice:
    31/12/1993 38
    31/12/1994 37.1
    31/12/1995 35.7
    31/12/1996 36.4
    31/12/1997 36.6
    31/12/1998 36.3
    31/12/1999 36.6
    31/12/2000 36.3
    31/12/2001 36.8
    31/12/2002 37.2
    31/12/2003 37.5
    31/12/2004 37.7
    31/12/2005 38
    31/12/2006 37.7
    31/12/2007 37.5
    31/12/2008 38.5
    31/12/2009 41.5
    31/12/2010 41.4
    31/12/2011 40.7
    31/12/2012 41.6
    31/12/2013 42.6
    31/12/2014 42.6
    31/12/2015 42
    31/12/2016 42
    31/12/2017 41.3
    ... in particolare in pensioni, che già sono di svariati punti di PIL più alte dell'intero globo terracqueo (e enormemente più alte di tutto il mondo occidentale). Anche questo facilmente reperibile ovunque, a partire da OECD.
    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    Non condivido tutte le misure economiche di questo governo, ma già il fatto che non ci siano più quelli di prima (e soprattutto che non torneranno mai più) lo ritengo un aspetto molto positivo.

    Insomma chissenefrega di quello che vien fatto l'importante son le facce. Ricetta ideale per risollevare la nostra economia e le nostre finanze.
    Non ti secca se taglio la solita menata complottistica globale visto che la politica in un forum meteo sarebbe OT, ok?
    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    (che è sempre sovrano, sia che voti a sx sia che voti a dx e non solo quando fa comodo a certuni finti democratici).
    Vero. Ed è giusto così, che sia lui a decidere del proprio destino.
    A proposito: hai già aderito alla campagna patriottica di acquisto BTP?
    Ultima modifica di FunMBnel; 11/10/2018 alle 08:00
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  5. #24635
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da and1966 Visualizza Messaggio
    Sarà la volta che poi le famose riforme strutturali, sempre sollecitate dagli osservatori ed analisti terzi, le fai eccome.
    Ottimismo oltre il limite dell'ingenuità, scusa se te lo dico così.
    Si vede, si vede...
    Citazione Originariamente Scritto da and1966 Visualizza Messaggio
    Che poi tutti, ma dico tutti, i governi succedutisi continuano a fare i finti tonti, ben sapendo che "riforme strutturali" = a casa a calci in culo gli improduttivi stipendiati a far nulla in realtà (-> mangiapane a tradimento), pur ricoprendo teoricamente un posto di "lavoro", senza ammortizzatori sociali. Abolendo così questa surrettizia forma di welfare.
    Si vede anche questo, si vede...

    A proposito: già ti lamenti di quanto fatto nel tempo fino a oggi, sostieni in maniera almeno indiretta chi andrà drammaticamente a peggiorare la situazione, secondo me ti conviene sperare che quanto scrivi non si avveri mai (arriverà, eccome se arriverà...)
    Ultima modifica di FunMBnel; 11/10/2018 alle 07:59
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  6. #24636
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da and1966 Visualizza Messaggio
    vedi il famoso sgoramento in cambio dell' accoglienza indiscriminata
    Avessi mai visto qualcosa di ufficiale al riguardo...
    A proposito: i numeri di finanza pubblica mi pare dicano che non ci siano stati gran sforamenti. Il che rende già falsa di suo l'ipotesi di partenza...
    Quanto "all'accoglienza indiscriminata" non sarebbe male guardare i dati dell'immigrazione negli altri Paesi UE (giusto per rimanere vicini a noi). Non foss'altro per evitare i soliti luoghi comuni smentiti dall'evidenza numerica. So che i numeri sono antipatici perchè hanno il difetto di non essere nè di dx nè di sx, ma tocca farsene una ragione.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  7. #24637
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m s.l.m.
    Età
    27
    Messaggi
    33,268
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da nevearoma Visualizza Messaggio
    Appunto, ti sei corretto da solo: non ha molto senso parlare di zona Euro in sé quando si nomina la crescita, specialmente oggi nel 2018. Ci sono paesi che crescono bene (Paesi Bassi, Spagna), altri benino (Germania, Austria, Finlandia), altri così così (Francia, Belgio), altri che fanno schifo (Italia, Grecia).
    La Grecia non fa affatto schifo ultimamente, anzi, seppur sia vero che è più facile crescere dopo esser caduti in un precipizio.
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

  8. #24638
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m s.l.m.
    Età
    27
    Messaggi
    33,268
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Puoi continuare a ripeterlo nella speranza che cambi, ma continuerà a restare falso.
    Questa è la serie storica dell'indebitamento netto del nostro Paese; leggerla (liberamente scaricabile dalla base dati statistica pubblica di Bankitalia) prima di fare certe affermazioni non sarebbe male.

    Codice:
    31/12/1993 9.7
    31/12/1994 8.7
    31/12/1995 7.3
    31/12/1996 6.7
    31/12/1997 3
    31/12/1998 3
    31/12/1999 1.8
    31/12/2000 2.4
    31/12/2001 3.4
    31/12/2002 3
    31/12/2003 3.3
    31/12/2004 3.5
    31/12/2005 4.1
    31/12/2006 3.5
    31/12/2007 1.5
    31/12/2008 2.6
    31/12/2009 5.2
    31/12/2010 4.2
    31/12/2011 3.7
    31/12/2012 2.9
    31/12/2013 2.9
    31/12/2014 3
    31/12/2015 2.6
    31/12/2016 2.5
    31/12/2017 2.3
    Così peraltro è anche facilmente visibile chi si è mosso in modo "normale" e chi sono gli sciagurati ad essersi mossi in maniera pro-ciclica.
    E giusto per completare l'informazione aggiungo l'indebitamento netto primario (e per non farci mancare nulla la spesa per interessi; con particolare dedica all'Euro causa di tutti i mali ).

    Codice:
    31/12/1993 -2.5
    31/12/1994 -2.2
    31/12/1995 -3.9
    31/12/1996 -4.4
    31/12/1997 -6.2
    31/12/1998 -4.8
    31/12/1999 -4.6
    31/12/2000 -3.7
    31/12/2001 -2.7
    31/12/2002 -2.5
    31/12/2003 -1.6
    31/12/2004 -1.1
    31/12/2005 -0.4
    31/12/2006 -0.9
    31/12/2007 -3.3
    31/12/2008 -2.3
    31/12/2009 0.8
    31/12/2010 -0.1
    31/12/2011 -1
    31/12/2012 -2.3
    31/12/2013 -1.9
    31/12/2014 -1.6
    31/12/2015 -1.5
    31/12/2016 -1.5
    31/12/2017 -1.5
    Codice:
    31/12/1993 12.2
    31/12/1994 10.9
    31/12/1995 11.1
    31/12/1996 11.1
    31/12/1997 9.2
    31/12/1998 7.9
    31/12/1999 6.4
    31/12/2000 6.1
    31/12/2001 6.1
    31/12/2002 5.5
    31/12/2003 5
    31/12/2004 4.6
    31/12/2005 4.5
    31/12/2006 4.4
    31/12/2007 4.8
    31/12/2008 4.9
    31/12/2009 4.4
    31/12/2010 4.3
    31/12/2011 4.7
    31/12/2012 5.2
    31/12/2013 4.8
    31/12/2014 4.6
    31/12/2015 4.1
    31/12/2016 4
    31/12/2017 3.8


    Insomma prima ti lamenti dei deficit e poi apprezzi chi cerca di fare più deficit.
    Deficit che andrà tutto in spesa corrente (voilà la serie storica della spesa corrente al netto degli interessi), notare che austeritona ...

    Codice:
    31/12/1993 38
    31/12/1994 37.1
    31/12/1995 35.7
    31/12/1996 36.4
    31/12/1997 36.6
    31/12/1998 36.3
    31/12/1999 36.6
    31/12/2000 36.3
    31/12/2001 36.8
    31/12/2002 37.2
    31/12/2003 37.5
    31/12/2004 37.7
    31/12/2005 38
    31/12/2006 37.7
    31/12/2007 37.5
    31/12/2008 38.5
    31/12/2009 41.5
    31/12/2010 41.4
    31/12/2011 40.7
    31/12/2012 41.6
    31/12/2013 42.6
    31/12/2014 42.6
    31/12/2015 42
    31/12/2016 42
    31/12/2017 41.3
    ... in particolare in pensioni, che già sono di svariati punti di PIL più alte dell'intero globo terracqueo (e enormemente più alte di tutto il mondo occidentale). Anche questo facilmente reperibile ovunque, a partire da OECD.



    Insomma chissenefrega di quello che vien fatto l'importante son le facce. Ricetta ideale per risollevare la nostra economia e le nostre finanze.
    Non ti secca se taglio la solita menata complottistica globale visto che la politica in un forum meteo sarebbe OT, ok?

    Vero. Ed è giusto così, che sia lui a decidere del proprio destino.
    A proposito: hai già aderito alla campagna patriottica di acquisto BTP?
    Notevole il fatto che la spesa per interessi sia stata nel 2017 decisamente più bassa rispetto, per esempio, al 2000, quando eravamo già nell'Euro, le finanze pubbliche erano più solide (indebitamento rispetto al PIL attorno al 112% se non ricordo male contro i 130% attuali) e la crescita del GDP ben più consistente di quella attuale (nel 2000 si segnò un +3,4%, vero che fu un dato isolato ma oggi manco nei sogni un dato del genere...).

    Poi io sarò anche un estremista di mercato, ma se qualcuno sa trovarmi una ragione diversa dal Quantitative Easing, leggi droga monetaria a tutto spiano, per giustificare tale differenza, perchè io non ci vedo molti altri motivi.
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

  9. #24639
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Che facciamo con Carige?
    Applichiamo le norme europee o nazionalizziamo?
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  10. #24640
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Poi io sarò anche un estremista di mercato, ma se qualcuno sa trovarmi una ragione diversa dal Quantitative Easing, leggi droga monetaria a tutto spiano, per giustificare tale differenza, perchè io non ci vedo molti altri motivi.
    Non so se sia il QE o il "whatever it takes", comunque di sicuro è l'ombrello della BCE.
    Quello che farebbe la fine di un ombrellone da spiaggia in occasione del landfall di Michael in caso "tornassimo finalmente sovrani".
    Comunque non ti preoccupare: le basi per un nuovo aumento della spesa per interessi, magari già dall'anno prossimo, sono state solidamente piazzate...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •