Pagina 2496 di 2508 PrimaPrima ... 14961996239624462486249424952496249724982506 ... UltimaUltima
Risultati da 24,951 a 24,960 di 25079
  1. #24951
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Milano Isola
    Messaggi
    16,532
    Menzionato
    27 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    Alitalia è stata spennata dai nostri politici, Nordio forse fu l'ultimo AD di una certa rilevanza, dopo di lui gente che non aveva capacità e visione del mondo avio che cambiava in maniera vertiginosa
    Cempella era in gamba, e infatti ha mollato subito appena la politica ha fatto saltare la fusione con KLM.


  2. #24952
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Milano Isola
    Messaggi
    16,532
    Menzionato
    27 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    quello che anche affonda l'ATAC è l'evasione a livelli vergognosi
    Tu che fai l'abbonamento annuale ti incazzi vedendo gli altri che non pagano
    L'evasione è importante ma non l'aspetto principale:

    Dura salita o "discesa" verso il default?-drt9eh1x0accnm6.jpg

    Traducendo: ATAC copre il 25% delle sue uscite con biglietti e abbonamenti. Anche ammettendo per assurdo che da domani pagassero tutti il biglietto, la differenza sarebbe sì notevole, ma meno di quanto lo sarebbe efficientare il servizio a parità di evasione tariffaria.

    (poi attenzione, è comunque un servizio pubblico, ci sta che sia parzialmente sovvenzionato dalla collettività).


  3. #24953
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    31
    Messaggi
    455
    Menzionato
    69 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    E le previsioni UE mostrano quello che era abbastanza ovvio, il deficit al 2,4 non è credibile e il dato reale è +2,9. Le ipotesi alla base non sono nemmeno pessimistiche, vedono il PIL a +1,2 quando i dati congiunturali che stanno uscendo sono disastrosi (prevedibilmente, l'effetto spread e il rallentamento congiunturale europeo picchiano da subito, il piccolo effetto espansivo della manovra arriverà forse dal secondo trimestre del 2019, prima saranno briciole). Complessivamente sono molto simili ai numeri che avevo ipotizzato io subito dopo la presentazione della manovra, ma ancora non tengono conto del deterioramento della crescita, quindi secondo me a questo punto se non cambia la manovra saremo ben oltre il 3%.

    In più hanno deciso che non accetteranno più le clausole di salvaguardia nel pluriennale, visto che vengono sistematicamente sterilizzate (non potevamo continuare a prenderli per il culo all'infinito, è già tanto che ce lo abbiano concesso finora). Forse sarà meglio iniziare a fare vera programmazione finanziaria triennale e non solo foglie di fico come già faceva Padoan?

  4. #24954
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Milano Isola
    Messaggi
    16,532
    Menzionato
    27 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    E le previsioni UE mostrano quello che era abbastanza ovvio, il deficit al 2,4 non è credibile e il dato reale è +2,9. Le ipotesi alla base non sono nemmeno pessimistiche, vedono il PIL a +1,2 quando i dati congiunturali che stanno uscendo sono disastrosi (prevedibilmente, l'effetto spread e il rallentamento congiunturale europeo picchiano da subito, il piccolo effetto espansivo della manovra arriverà forse dal secondo trimestre del 2019, prima saranno briciole). Complessivamente sono molto simili ai numeri che avevo ipotizzato io subito dopo la presentazione della manovra, ma ancora non tengono conto del deterioramento della crescita, quindi secondo me a questo punto se non cambia la manovra saremo ben oltre il 3%.
    Penso che sia il motivo per cui la manovra è di fatto una scatola vuota, avendo delegato tutto (tranne il condono fiscale) a decreti collegati da farsi più tardi. Visti gli ultimi dati macroeconomici scommetto (o quantomeno spero) che non faranno partire una fava relativamente a pensioni e sussidio di cittadinanza.


  5. #24955
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    31
    Messaggi
    455
    Menzionato
    69 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da NoSync Visualizza Messaggio
    Penso che sia il motivo per cui la manovra è di fatto una scatola vuota, avendo delegato tutto (tranne il condono fiscale) a decreti collegati da farsi più tardi. Visti gli ultimi dati macroeconomici scommetto (o quantomeno spero) che non faranno partire una fava relativamente a pensioni e sussidio di cittadinanza.
    Non avrebbe molto senso dal loro punto di vista. Ormai il danno con lo spread lo hanno fatto, possono solo sperare nell'effetto espansivo della manovra e nel consenso derivante dall'applicazione di quelle misure per sfangarla alle europee.
    Per far riabbassare lo spread dovrebbero fare una inversione a U su tutta la politica economica che sia dichiarata apertamente e considerata credibile dai mercati, è un percorso altrettanto difficile e costoso politicamente, comunque a questo punto la risalita del deficit è inevitabile e la crescita 2019 sarà comunque deludente.
    L'alternativa sarebbe agire con riduzioni di spesa o aumenti di entrate strutturali che rendano sostenibili nel lungo termine i loro provvedimenti ma senza applicarle subito. Una manovra espansiva ben congegnata avrebbe potuto funzionare, se avesse avuto numeri credibili e sostenibilità finanziaria di lungo periodo, dubito che siano in grado di farlo ma teoricamente è una opzione.

  6. #24956
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Milano Isola
    Messaggi
    16,532
    Menzionato
    27 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Non avrebbe molto senso dal loro punto di vista. Ormai il danno con lo spread lo hanno fatto, possono solo sperare nell'effetto espansivo della manovra e nel consenso derivante dall'applicazione di quelle misure per sfangarla alle europee.
    Il punto è che così possono dire "ci abbiamo provato, ma l'Europa cattivona non ce l'ha lasciato fare", specie se sarà avviata una procedura di infrazione. Politicamente sostenibile senza sfasciare completamente i conti.


  7. #24957
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    31
    Messaggi
    455
    Menzionato
    69 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da NoSync Visualizza Messaggio
    Il punto è che così possono dire "ci abbiamo provato, ma l'Europa cattivona non ce l'ha lasciato fare", specie se sarà avviata una procedura di infrazione. Politicamente sostenibile senza sfasciare completamente i conti.
    Politicamente sostenibile con la crescita a +0,8% e il deficit che sale comunque vicino al 2,4%?
    Se pensi di governare 5 anni e rimediare negli anni di legislatura che ti mancano impostando politiche totalmente diverse forse. Ma non credo siano queste le loro intenzioni, non mi sembra ragionino con una prospettiva di lungo periodo. Specie i cinque stelle poi non hanno un gruppo parlamentare tranquillo e disciplinato, dopo essersi rimangiati tante cose non possono mollare anche sul reddito.

  8. #24958
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,596
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Politicamente sostenibile con la crescita a +0,8% e il deficit che sale comunque vicino al 2,4%?
    Se pensi di governare 5 anni e rimediare negli anni di legislatura che ti mancano impostando politiche totalmente diverse forse. Ma non credo siano queste le loro intenzioni, non mi sembra ragionino con una prospettiva di lungo periodo. Specie i cinque stelle poi non hanno un gruppo parlamentare tranquillo e disciplinato, dopo essersi rimangiati tante cose non possono mollare anche sul reddito.
    Sì,su questo concordo,il loro orizzonte temporale è ristretto alle elezioni europee della prossima primavera.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  9. #24959
    Vento forte L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    21
    Messaggi
    4,823
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da NoSync Visualizza Messaggio
    Il punto è che così possono dire "ci abbiamo provato, ma l'Europa cattivona non ce l'ha lasciato fare", specie se sarà avviata una procedura di infrazione. Politicamente sostenibile senza sfasciare completamente i conti.
    Komunistah!!!1!1!11

    Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk
    prospetticamente le carte mostrano una potenziale tendenza verso alte potenzialità di prospettiva....

  10. #24960
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Milano Isola
    Messaggi
    16,532
    Menzionato
    27 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Politicamente sostenibile con la crescita a +0,8% e il deficit che sale comunque vicino al 2,4%?
    Se pensi di governare 5 anni e rimediare negli anni di legislatura che ti mancano impostando politiche totalmente diverse forse. Ma non credo siano queste le loro intenzioni, non mi sembra ragionino con una prospettiva di lungo periodo. Specie i cinque stelle poi non hanno un gruppo parlamentare tranquillo e disciplinato, dopo essersi rimangiati tante cose non possono mollare anche sul reddito.
    Sostenibile su un orizzonte di tempo che arriva alle Europee. Ma li hai visti i loro elettori?


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •