Pagina 2504 di 2610 PrimaPrima ... 1504200424042454249425022503250425052506251425542604 ... UltimaUltima
Risultati da 25,031 a 25,040 di 26091
  1. #25031
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    16,468
    Menzionato
    86 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Son c...i suoi ed è giusto che raccolga quel che semina.

    Più seriamente (<> seriamente ) non c'è niente da fare per gli operai impoveriti che votano per Trump, semplicemente perchè è un tipo di competenza che non sarà più richiesta. A questo punto le soluzioni sono 2: arriva uno che spiega che "non c'è più spazio per quella competenza, che la maggior parte a breve non riavrà il suo lavoro, però nel frattempo verrà varato un piano pluriennale di riconversione delle competenze"; nel frattempo di fianco c'è uno che dice "adesso arrivo io e faccio il culo ai cinesi e riavrete tutti il vostro lavoro e sarete pure pagati meglio".
    Secondo te l'operaio che sta perdendo il lavoro superato dalla storia per chi vota? E quale pensi che sia la soluzione per convincerlo che l'unica possibile via d'uscita è la prima, ma che magari non lo riguarderà?
    Secondo me l'unica soluzione è evitare che si presenti sulla scena un cretino come il secondo che farà fortuna sulla pelle dei poveracci, ma a parte l'eliminazione fisica non vedo come sia possibile...
    E ti dirò di più: se fosse l'unico dilemma da affrontare saremmo a cavallo...
    Sì,il successo e la difficoltà di combattere il populismo risiedono in queesto esempio.
    In più c'è anche l'impermeabilità ai fatti cui faceva cenno @snowaholic tempo fa e che nel caso italiano rende probabile il fatto che anche un'eventuale emergenza economica non porrebbe fine al successo del gentismo e dei partiti che ad esso si ispirano.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  2. #25032
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    16,468
    Menzionato
    86 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Son c...i suoi ed è giusto che raccolga quel che semina.

    Più seriamente (<> seriamente ) non c'è niente da fare per gli operai impoveriti che votano per Trump, semplicemente perchè è un tipo di competenza che non sarà più richiesta. A questo punto le soluzioni sono 2: arriva uno che spiega che "non c'è più spazio per quella competenza, che la maggior parte a breve non riavrà il suo lavoro, però nel frattempo verrà varato un piano pluriennale di riconversione delle competenze"; nel frattempo di fianco c'è uno che dice "adesso arrivo io e faccio il culo ai cinesi e riavrete tutti il vostro lavoro e sarete pure pagati meglio".
    Secondo te l'operaio che sta perdendo il lavoro superato dalla storia per chi vota? E quale pensi che sia la soluzione per convincerlo che l'unica possibile via d'uscita è la prima, ma che magari non lo riguarderà?
    Secondo me l'unica soluzione è evitare che si presenti sulla scena un cretino come il secondo che farà fortuna sulla pelle dei poveracci, ma a parte l'eliminazione fisica non vedo come sia possibile...
    E ti dirò di più: se fosse l'unico dilemma da affrontare saremmo a cavallo...
    Quanto alla conversione,con me sfondi una porta parte: da avvocato, posto che c'è in Italia 6 volte il numero degli avvocati che corrisponde alla media europea(ed in Campania 9/10 volte), sono il primo che andrei riconvertito.
    Ma,caro @snowaholic, questo non significa che se arriva l'avv. Trumpone e mi dice che mi troverà clienti che pagano bene io diventerò un suo adepto,perché so bene che non è possibile in rerum natura, con un mercato saturo da 20 anni.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  3. #25033
    Vento fresco L'avatar di Fabio68
    Data Registrazione
    15/08/03
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,701
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Anche se, Fabio, non è vero che in Italia la fine della grande guerra non sia stata ricordata non è vero del tutto però, a Trieste (che divenne italiana solo quel giorno del 1918) la festa è stata data in diretta sulle TV nazionali.
    Sulla conferenza sulla Libia condivido
    Si, Ste
    ma se vedi la BBC pensi che la guerra sia finita proprio lo scorso fine settimana (e loro hanno fornito i soldati, non la popolazione civile)
    sono settimane che fanno dibattiti, servizi

    quella guerra ha cambiato gli equilibri del Mondo ed è stata la base della seconda guerra mondiale
    you don't need the Weatherman to know where the wind blows - bob dylan
    il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile - woody allen

  4. #25034
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    22,439
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da meteopalio Visualizza Messaggio
    Come è scritto nella stessa definizione: implica l'essere "incapaci di comprendere un testo oltre che leggerlo"
    mi suona un po' come dire "non capisci un c***o"... non sarà un' offesa, ma siamo al limite
    quindi, la signora casalinga o il "vecchietto" (rigorosamente tra virgolette), anzi, per evitare stereotipi, chiunque- non necessariamente per colpa sua - ha una cultura che si ferma alle tabelline, e in un modo o nell' altro non capisce un ca..o (termine popolare per indicare l' "analfabeta funzionale") secondo te deve essere escluso dal diritto primario della nostra costituzione ?... dovrebbe ritrovarsi un governo per il quale non ha potuto votare ?
    e dire che hanno lottato per il voto anche quelli del popolo ignorante... quelli che secondo te non dovrebbero votare
    'gnamo, via...
    Risposta al grassettato: assolutamente sì.
    Anzi, mi chiedo ancora cosa stiamo aspettando.
    Il governo di un Paese è una cosa complicatissima, non la si può mettere in mano a gente del genere.

    Se hai mal di schiena vai dal medico o dal ferramenta? Se la macchina non parte più senti l'elettrauto o il macellaio?
    Ciascuno ha il suo mestiere. I politici sono coloro che devono governare un Paese intero, mi pare il minimo che siano scelti da persone con un livello base di diritto (ma base base eh).
    Ma non c'è nulla di offensivo in questo, mi sembra banalissimo..
    Lou soulei nais per tuchi

  5. #25035
    Vento fresco L'avatar di Fabio68
    Data Registrazione
    15/08/03
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,701
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Beh, in TV è stata se non notizia di apertura, seconda notizia.
    Mi rendo conto che il problema fondamentale è stato seguire gli spostamenti del generale Haftar, ma alla fine ha deciso di venire e tutto è bene quel che finisce bene.
    maggiore enfasi, se non altro non si tratta di un matrimonio di una casa reale ma di cose più serie
    come andrà a finire? un flop? questo lo vedremo a breve



    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Non credo che lo stiano creando, semplicemente lo stanno usando.
    D'altra parte più che per il mestiere citato di recente i nostri sedicenti giornalisti brillano per servitù; si vede che ci tengono al posto...
    Del livello della libertà di stampa nel nostro Paese se ne discute da oltre 20 anni. Anche in queste lande se n'è parlato a lungo.

    ma anche la stampa che non è asservita al governo (senza fare nomi) non brilla per intelligenza. riallaciandomi a quello che avevo scritto io e quello che hai scritto tu: approfondimenti? giornalismo di inchiesta? non pervenuti

    leggo i giornali e trovo le notizie copiate, cambiata la punteggiatura, il focus spostato leggermente (uno è moderato l'altro più radicale, ma sfumature)


    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Sì magari e pure buonanotte.
    In realtà il loro compito non sarebbe neppure quello. Sarebbe sufficiente facessero il loro mestiere. Il giornalismo d'inchiesta esiste ancora?
    ma se mi dai le notizie di Novella 2000 allora mi compro proprio la rivista patinata, almeno qualche foto di gnocca la vedo
    you don't need the Weatherman to know where the wind blows - bob dylan
    il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile - woody allen

  6. #25036
    Vento forte L'avatar di meteopalio
    Data Registrazione
    20/09/03
    Località
    siena nord 370 m.
    Messaggi
    4,973
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Risposta al grassettato: assolutamente sì.
    Anzi, mi chiedo ancora cosa stiamo aspettando.
    Il governo di un Paese è una cosa complicatissima, non la si può mettere in mano a gente del genere.

    Se hai mal di schiena vai dal medico o dal ferramenta? Se la macchina non parte più senti l'elettrauto o il macellaio?
    Ciascuno ha il suo mestiere. I politici sono coloro che devono governare un Paese intero, mi pare il minimo che siano scelti da persone con un livello base di diritto (ma base base eh).
    Ma non c'è nulla di offensivo in questo, mi sembra banalissimo..
    peccato che "la sovranità appartiene al popolo", non a "persone con un livello base di diritto"...

    "Sono elettori tutti i cittadini, uomini e donne, che hanno raggiunto la maggiore età.
    Il voto è personale ed eguale, libero e segreto. Il suo esercizio è diritto e dovere civico."

    qualcuno ha scritto queste cose quando il popolo era anche più ignorante di oggi... l'ignoranza non deve e non può determinare un fattore discriminante nella partecipazione attiva...


  7. #25037
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    22,439
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    L'essere analfabeti funzionali molte volte non è una scelta, ricordo un po' di anni fa nella scuola del mio paese quasi ogni classe aveva uno o più alunni con l'insegnante di sostegno. Erano bambini che avevano iniziato le scuole come tutti gli altri ma probabilmente avevano una condizione familiare diversa, genitori con poca cultura o analfabeti funzionali anche loro che non gli stavano dietro e non li stimolavano. Quei bambini ormai non avevano più possibilità di recuperare il gap con i compagni, erano lenti a capire le cose e infatti crescendo molti di loro neanche sono riusciti a diplomarsi.
    In zone di campagna come la mia è pieno di gente così, probabilmente nelle città il problema è molto meno rilevante. Quindi per combattere l'analfabetismo funzionale non basta studiare, laurearsi ed è fatta, è un processo lungo che deve coinvolgere diverse generazioni, altrimenti gli alunni di cui parlavo prima faranno altri figli come loro e questo problema continuerà ad esserci.
    Verissimo, posso condividere.
    Nelle nostre campagne e montagne la scuola e la lettura sono sempre state viste come un'inutile perdita di tempo, e ancora oggi ci sono bambini cresciuti con la mentalità per cui nella vita conta solo il lavoro e bisogna lavorare, lavorare, lavorare.
    Infatti qui lavorano tutti fino a morirne. Vanno in pensione e continuano a lavorare allo sfinimento: raccolta castagne fino a notte fonda, orto, semina, arare, vangare, zappare, fare legna, costruire, disfare, canuti cianotici sulle gambe malferme, che invece di godersi il meritato riposo dopo una vita trascorsa a spaccarsi la schiena si alzano alle 05.00 e alle 05.30 è già un rombare di frese, trattori, motoseghe.
    L'analfabetismo funzionale, viene detto, non deve essere considerata una colpa. Sono d'accordo, mettiamo pure che chi è analfabeta funzionale non ha colpa. Bene, ok. Gli analfabeti funzionali non hanno nessuna colpa e ci mancherebbe ancora che debbano essere discriminati e/o additati come inferiori. Però, stando così le cose, non possono partecipare e prendere decisioni in materie di politica e amministrazione pubblica, proprio perchè non capiscono.
    Ma questa non è discriminazione, questa è realtà. Perchè ai bambini piccoli è vietato prendere l'ascensore da soli, o perchè alcuni handicappati gravi non possono prendere anche solo l'autobus e devono essere accompagnati? Perchè non sono in grado di farlo da loro, perchè potrebbero farsi del male (o farlo ad altri). Così come non si mettono i comandi di un jet nelle mani di un bimbo di 4 anni e così come non si lascia una nave in mano ad un gruppo di scimpanzè non vedo perchè si debba lasciare un Paese intero nelle mani di persone che assolutamente non ne capiscono nulla.
    Domani il partito Y dice: "Votatemi e tutti i pensionati avranno 10.000 euro al mese di pensione". Vista l'età degli aventi diritto, magari riesce nel suo intento, e vince le elezioni; dal mese successivo tutte le pensioni sono portate a 10.000 euro. Viviamo ancora un anno, poi sprofondiamo, facciamo default, crack, e piombiamo nella miseria più nera, dopo di questa non ci sono nè 10.000 euro, nè 1.000, nè niente più per nessuno.
    Qual'è il punto? Che l'analfabeta funzionale vota Y perchè ha recepito il messaggio dello slogan e si è fermato lì. Il non-analfabeta funzionale non vota Y perchè sa che non ci sono le coperture sufficienti per una cosa del genere.
    E pensare che un analfabeta funzionale abbia lo stesso diritto di votare (ergo: scegliere chi, come e in che modo guidi il proprio Paese) di una persona non-analfabeta funzionale E' grottesco.
    Lou soulei nais per tuchi

  8. #25038
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    22,439
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da meteopalio Visualizza Messaggio
    peccato che "la sovranità appartiene al popolo", non a "persone con un livello base di diritto"...

    "Sono elettori tutti i cittadini, uomini e donne, che hanno raggiunto la maggiore età.
    Il voto è personale ed eguale, libero e segreto. Il suo esercizio è diritto e dovere civico."

    qualcuno ha scritto queste cose quando il popolo era anche più ignorante di oggi... l'ignoranza non deve e non può determinare un fattore discriminante nella partecipazione attiva...

    Premesso che la democrazia attuale e l'attuale Costituzione (così come tutto ciò che è creato dall'uomo come Enti, Istituzioni, Nazioni, ecc.) non è detto che non debbano cambiare (per come la penso io dovrebbero farlo e anche in fretta... così come tutte le leggi sono sempre cambiate a seconda del periodo storico); l'ignoranza qui citata è un pò troppo "vasta". Nel senso che io per primo sono ignorantissimo su un sacco di cose che, magari ne ignoro (scusate il gioco di parole) perfino l'esistenza.
    Qui non si parla di "ignoranza", semmai di "capacità di capire", che è un filino diverso. L'analfabeta funzionale non sa trarre informazioni da un testo che ha letto. Significa che quel testo, che contiene un'informazione, per lui è solo un insieme di parole e di frasi, ma il messaggio non arriva. Questo è limitativo non solo nella vita politica, ma anche nella vita di ogni giorno, perchè probabilmente non capisce un libretto di istruzioni, non capisce come aprire una pratica di incidente auto, non capisce come e a quale sportello rivolgersi per una determinata pratica. Ripeto: non sto dicendo che sia colpa sua, probabilmente al 99,9% non lo è affatto, ma questo non cambia la sua condizione. Colpevole o meno, la realtà dei fatti non cambia: non capisce un testo scritto.
    Posto questo, la partecipazione è decisione di chi deve governare. Come possiamo affidare una scelta così pesante a persone che non sono quasi in grado di leggere? A persone che, probabilmente, non hanno neanche capito (perchè non sono riusciti a trarne informazioni utili) i programmi elettorali. A me sembra non solo inutile, ma addirittura pericoloso..
    Lou soulei nais per tuchi

  9. #25039
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    16,468
    Menzionato
    86 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Sembra, e probabilmente lo è, una provocazione.
    Ma la realtà è che oggi il mondo è veramente molto complicato ed è normale che non sia alla portata di tutti la sua comprensione.
    Secondo me porsi la domanda se il suffragio universale, indubbiamente una conquista del passato, sia ancora lo strumento ideale oggi non è nè da snob, nè da fascisti. Così come non è detto che si riesca a definire qualcosa di migliore.
    Ma del resto il suffragio universale è oggi subordinato al requisito dell'età.
    Non vedo che ci sia di scandaloso nel subordinarlo al superamento di un esame di Cittadinanza e Costituzione,con nozioni di base di geografia ed economia.
    Sempre suffragio universale sarebbe, cari @meteopalio e @snowaholic ma con un requisito in più.
    D'altronde ai tempi della Lega anseatica e delle Gilde funzionava così e non penso che la realtà allora fosse più complessa di quella attuale.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  10. #25040
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    10/06/18
    Località
    Somma Lombardo
    Età
    41
    Messaggi
    465
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Forse anche alcuni di quelli che sono classificati come "analfabeti funzionali" sono in realtà dislessici, ed essendo stati scolarizzati quando non vi era sensibilizzazione per queste cose forse neppure essi lo sanno: fino a quindici anni fa la dislessia nemmeno era riconosciuta come disturbo dell'apprendimento (in sigla DSA), chi l'aveva era semplicemente considerato pigro, svogliato o peggio ritardato, e se si interveniva lo si faceva in modo inadeguato, ad esempio assegnando alla persona un insegnante di sostegno che la faceva sentire ancora più diversa dagli altri. Quindi dietro l'etichetta di analfabeta funzionale ci può essere di tutto, si va da chi non ha potuto studiare a chi invece per qualsiasi ragione ha più difficoltà degli altri, ovviamente è chiaro che ci può essere chi colpevolmente non si aggiorna, non vuole saperne di migliorare il proprio sapere. E poi, ammesso che effettivamente ci siano persone che hanno un'intelligenza limitata, sotto la media, non mi sembra giusto escludere dal voto, perché significherebbe escluderle dalla vita sociale, ci sono persone con un QI magari molto alto che abbracciano ideologie pericolose come il razzismo o il fondamentalismo islamico, non crediate che siano stupidi, anzi, solo che elaborano una visione distorta del reale indipendentemente dal quoziente intellettivo.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •