Pagina 2506 di 2506 PrimaPrima ... 15062006240624562496250425052506
Risultati da 25,051 a 25,057 di 25057
  1. #25051
    Vento forte L'avatar di meteopalio
    Data Registrazione
    20/09/03
    Località
    siena nord 370 m.
    Messaggi
    4,880
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Premesso che la democrazia attuale e l'attuale Costituzione (così come tutto ciò che è creato dall'uomo come Enti, Istituzioni, Nazioni, ecc.) non è detto che non debbano cambiare (per come la penso io dovrebbero farlo e anche in fretta... così come tutte le leggi sono sempre cambiate a seconda del periodo storico);
    e già questo che dici è una contraddizione: l'attuale periodo storico vede molta meno ignoranza rispetto al passato, dunque se mi parli di escludere gli ignoranti, fai una cosa che teoricamente era più consona a 60 anni fa come periodo storico che non ad oggi... ma se non è stato fatto quando (forse) c'era bisogno, tantomeno va fatto adesso
    Qui non si parla di "ignoranza", semmai di "capacità di capire", che è un filino diverso. L'analfabeta funzionale non sa trarre informazioni da un testo che ha letto. Significa che quel testo, che contiene un'informazione, per lui è solo un insieme di parole e di frasi, ma il messaggio non arriva.
    e dunque è ancor meno colpa sua, perchè l'ignorante si distingue dall' analfabeta funzionale, in quanto in teoria l'ignorante può informarsi se vuole... l'analfabeta funzionale può rimanere tale anche se volesse andare contro il suo stato (come ho detto in precedenti interventi, può essere analfabeta funzionale- anche se è raro- un laureato)...da tutto questo emerge ancora una volta che trattasi di una forma di "limitazione" troppo diffusa per poter essere riconosciuta un motivo valido ai fini di esclusioni dalle attività pubbliche come il voto... sarebbe oltre che discriminante, umiliante e deprimente... sono esseri umani anche loro, e non sono handicappati al punto che non si renderebbero conto delle limitazioni imposte che vorresti... un disabile viene infatti escluso da molte cose, peccato che o non se ne rende conto o comunque è talmente palese che certe cose non può farle, che non ne rivendica il diritto... ma poi: sai quanti sono analfabeti funzionali !! se a tutti loro fosse impedito di votare, oltretutto sarebbe un sistema elettorale dettato da un' oligarchia, cioè da pochissimi individui, non rappresentativi del nostro paese...
    Questo è limitativo non solo nella vita politica, ma anche nella vita di ogni giorno, perchè probabilmente non capisce un libretto di istruzioni, non capisce come aprire una pratica di incidente auto, non capisce come e a quale sportello rivolgersi per una determinata pratica.
    vorrà dire che ci sarà qualcuno che glie lo spiega, sai che problema ! qui mi pare si voglia una selezione paranazista che lasci in essere solo un elite di individui "svegli" e intelligenti che capiscono alla prima... secondo questi criteri, metà degli italiani andrebbe censurato... secondo i tuoi ultimi criteri, poi... praticamente tutti gli ultra ottantenni sarebbero analfabeti funzionali...
    Posto questo, la partecipazione è decisione di chi deve governare. Come possiamo affidare una scelta così pesante a persone che non sono quasi in grado di leggere? A persone che, probabilmente, non hanno neanche capito (perchè non sono riusciti a trarne informazioni utili) i programmi elettorali. A me sembra non solo inutile, ma addirittura pericoloso..
    magari spiegando in termini elementari, accessibili a tutti, ciò che devono fare... magari se coloro che si distinguono dagli analfabeti funzionali invece di starsene sui loro piedistalli scendessero ed avessero la pazienza di spiegare a chi gli ci vuole un po' di più... perchè io stesso se mi parli che so... in "burocratese" stretto, non ci capisco una mazza, ma magari se mi spieghi cosa sifgnifica in termini semplici, io come altri che non capiamo alla prima, capiremo alla seconda, perchè non è che siamo deficienti ...

  2. #25052
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    49
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    37 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da meteopalio Visualizza Messaggio
    magari spiegando in termini elementari, accessibili a tutti, ciò che devono fare... magari se coloro che si distinguono dagli analfabeti funzionali invece di starsene sui loro piedistalli scendessero ed avessero la pazienza di spiegare a chi gli ci vuole un po' di più... perchè io stesso se mi parli che so... in "burocratese" stretto, non ci capisco una mazza, ma magari se mi spieghi cosa sifgnifica in termini semplici, io come altri che non capiamo alla prima, capiremo alla seconda, perchè non è che siamo deficienti ...
    Lo hanno detto in tanti che per un Paese altamente indebitato e con tasse altissime aumentare la spesa corrente in deficit e alzare ulteriormente le tasse significa finire male. E senza burocratese stretto e senza citare la bibliografia dei maestri mondiali di macroeconomia.
    Eppure...

    E ci sono cose che sono complicate per natura; spiegarle in termini semplici vuol dire svuotarle o addirittura rischiare di stravolgerle.
    Oggi peraltro con 60 milioni di economisti e 60 milioni di immunologi e 60 milioni di climatologi perchè mai semplificare.......................
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  3. #25053
    Vento forte L'avatar di meteopalio
    Data Registrazione
    20/09/03
    Località
    siena nord 370 m.
    Messaggi
    4,880
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Lo hanno detto in tanti che per un Paese altamente indebitato e con tasse altissime aumentare la spesa corrente in deficit e alzare ulteriormente le tasse significa finire male. E senza burocratese stretto e senza citare la bibliografia dei maestri mondiali di macroeconomia.
    Eppure...
    eppure fintanto mi parli di questo lo so senza che me lo spieghi

    E ci sono cose che sono complicate per natura; spiegarle in termini semplici vuol dire svuotarle o addirittura rischiare di stravolgerle.
    Oggi peraltro con 60 milioni di economisti e 60 milioni di immunologi e 60 milioni di climatologi perchè mai semplificare.......................
    e allora escludiamoli tutti quelli non capiscono... della serie: quando la soluzione è peggiore del male

  4. #25054
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    49
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    37 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da meteopalio Visualizza Messaggio
    eppure fintanto mi parli di questo lo so senza che me lo spieghi
    Quindi se estendo il tuo stato a "tutti" vuol dire che banalmente di 'sta cosa non frega niente a nessuno. Semplice.
    Parliamo quindi d'altro (a questo punto in un altro topic).
    Vorrei però far notare che tu hai esordito dicendo, più o meno, che "finalmente c'è qualcuno che pensa ai poveri". E invece quello che sta succedendo è l'esatto contrario: i poveri saranno i primi a subire la conseguenze della prossima crisi. E ci saranno nuovi poveri.

    Citazione Originariamente Scritto da meteopalio Visualizza Messaggio
    e allora escludiamoli tutti quelli non capiscono... della serie: quando la soluzione è peggiore del male
    Escludere da cosa? E perchè?
    Io so benissimo che quello che penso sia impraticabile e me ne faccio una ragione.
    Quindi giustamente ognuno raccoglie quel che semina. Chi può dovrà cercare di pararsi le chiappe meglio che può...
    Per la patrimoniale non c'è speranza, ma almeno per il rischio ridenominazione sì.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  5. #25055
    Vento forte L'avatar di meteopalio
    Data Registrazione
    20/09/03
    Località
    siena nord 370 m.
    Messaggi
    4,880
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Quindi se estendo il tuo stato a "tutti" vuol dire che banalmente di 'sta cosa non frega niente a nessuno. Semplice.
    Parliamo quindi d'altro (a questo punto in un altro topic).
    Vorrei però far notare che tu hai esordito dicendo, più o meno, che "finalmente c'è qualcuno che pensa ai poveri". E invece quello che sta succedendo è l'esatto contrario: i poveri saranno i primi a subire la conseguenze della prossima crisi. E ci saranno nuovi poveri.
    secondo me no, ma saranno i fatti a dirlo: magari aspettare prima di sentenziare

    Escludere da cosa? E perchè?
    è stato scritto che "qualcuno" nemmeno dovrebbe aver diritto al voto... vedi te

  6. #25056
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,594
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Trovo questi discorsi veramente raccapriccianti.

    Se escludi dal voto gli ignoranti, che generalmente sono anche i più poveri, stai introducendo una discriminazione fortemente classista. Si crea un forte incentivo per i governanti a fare politiche economiche che li penalizzino (tanto non possono votare) e a fare in modo che queste persone rimangano escluse dal processo democratico, escludendo loro e i loro figli dal sistema educativo. Un meccanismo di questo tipo si presterebbe peraltro a facili forzature, una volta passato il principio come si definisce e come si accerta il livello necessario per partecipare al voto? Sarebbe pericolosissimo. Il principale vantaggio della democrazia è proprio che costringe a tenere conto dell'opinione di tutti, nessuno escluso. Un provvedimento simile snaturerebbe completamente il processo democratico.

    Sarebbe peraltro incompatibile sia con l'ordinamento italiano sia con quello europeo. A livello costituzionale le eccezioni al diritto di voto sono stabilite tassativamente dall'art.48 e comunque estendere tali limitazioni sarebbe in contrasto con l'art. 3, di cui vi ricordo il contenuto visto che mi pare la memoria scarseggi.

    E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

    A livello comunitario le limitazioni dei diritti essenziali devono essere necessarie, rispondere a finalità di interesse generale ed essere proporzionali, difficilmente una limitazione siffatta potrebbe rispettare questa definizione. E caro @Josh non sono certamente assimilabili alle limitazioni dei minori (che non hanno piena capacità giuridica in base ad un criterio oggettivo), degli incapaci o di chi ha subito condanne penali, visto che sei avvocato dovresti cogliere certe differenze.

    Comunque caro @FunMBnel queste idee sono certamente snob e anche un po' fasciste, confermano pienamente quello che pensano i poracci delle elite acculturate occidentali: che di loro non ve ne frega niente e li disprezzate quindi non hanno nessun motivo di fidarsi delle persone acculturate che tanto vogliono soltanto metterglielo in culo. Quindi non hanno nemmeno nessun motivo di fidarsi di chi cerca di spiegargli come principi scientifici o economici. Vedete questi atteggiamenti folli dove vanno a finire? In questo momento sinceramente mi sembrate peggio di Grillo, Salvini e Borghi messi insieme.
    E là spunta pure il Brancaccio neo keynesiano che c'è in te
    In realtà non è così,secondo me lo Stato dovrebbe avere come priorità l'istruzione delle classi popolari.
    E la cultura,con la quale si mangia eccome,se ci sai fare.
    Ma proprio per questo il discorso che fa il Bassini è corretto. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa @nevearoma , con cui sono quasi sempre in accordo.
    P.s.Ti sbagli, i minori hanno piena capacità giuridica ma non di agire.Grazie a Dio ed ai giuristi di tradizione romanistica,sono nozioni diverse.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  7. #25057
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    49
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    37 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da meteopalio Visualizza Messaggio
    secondo me no, ma saranno i fatti a dirlo: magari aspettare prima di sentenziare
    Secondo te e secondo me non conta niente. Secondo gli istituti economici mondiali conta già un po' di più.
    Ma se ci avessi fatto caso la crescita zero nel 3° trimestre e la perdita di 70K occupati a tempo determinato sono cose già successe, non previsioni.
    E secondo te questi 70K che hanno perso il lavoro erano i fortunati ricchi?
    O sono fortunati quelli che si stanno già beccando 0.3 punti di rialzo di tasso sui mutui?
    L'economia e la finanza sono materie complicate, ma ci sono delle cose che son quasi elementari...

    Citazione Originariamente Scritto da meteopalio Visualizza Messaggio
    è stato scritto che "qualcuno" nemmeno dovrebbe aver diritto al voto... vedi te
    Il diritto ci deve essere. E' il peso che andrebbe tarato.
    Ultima modifica di FunMBnel; Oggi alle 12:24
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •