Pagina 2556 di 2644 PrimaPrima ... 155620562456250625462554255525562557255825662606 ... UltimaUltima
Risultati da 25,551 a 25,560 di 26438
  1. #25551
    Vento fresco L'avatar di Fabio68
    Data Registrazione
    15/08/03
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,768
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Ci vuole una materia prima fondamentale che ci manca.
    E non è il petrolio...
    quindi, diamoci una svegliata
    gli altri non fanno gli interessi dell'Europa, fanno i propri interessi
    non crediamo alle favole, altrimenti è vero che ci manca la materia prima fondamentale
    you don't need the Weatherman to know where the wind blows - bob dylan
    il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile - woody allen

  2. #25552
    Vento fresco L'avatar di Fabio68
    Data Registrazione
    15/08/03
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,768
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Il Sud Africa mi preoccupa molto per le dinamiche economiche e politiche post-apartheid, per gli standard africani è una potenza ma le prospettive sono grige.
    concordo
    ultimamente leggo notizie non proprio esaltanti riguardo il S.A.
    temo che quanto di buono fatto negli ultimi 20 anni per pacificare e rendere migliore quella nazione possa andare a rotoli (speriamo di no)
    you don't need the Weatherman to know where the wind blows - bob dylan
    il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile - woody allen

  3. #25553
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    certo, se hai la volontà
    se sei come il Sud Sudan che invece di andare avanti vai indietro...
    Mi sembra chiaro che si parli di parità di condizioni al contorno. Se l'obiettivo di chi comanda è far fuori il 90% della popolazione sicuramente l'economia arretra.
    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    veramente se è per questo dopo un ventennio qualcuno crollò
    e non mi risulta che sia ancora in piedi...
    C'è voluta appena una guerra che ha distrutto un Paese intero...
    Una volta conquistata certo è più facile mantenerla. Forse...

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    vedo che giri intorno alla risposta dall'anno scorso, eviti di dire quali siano i stati che abbiano governi NON democratici
    E' un'interrogazione? Non ne ho la più vaga idea.
    Ma se tu hai già la risposta puoi condividerla così magari discutiamo dell'argomento conseguente.

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    visto che si parla di rivolte o di guerre per rendere il Mondo migliore,
    Ah sì? E' di questo che si parla?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    sai, ho qualche primavera più di te,
    Sì, una.
    O forse manco quella, dipende dal mese.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  4. #25554
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    si parla di un tizio X che fa 2 affermazioni:
    1. 2 + 2 = 5
    2. il sole sorge a est

    sulla prima affermazione non mi soffermo oppure dico chiaramente che è una stron.zata, mentre sulla seconda dico che sono d'accordo
    tu intervieni, confuti la seconda affermazione, poi tiri in ballo la prima e poni delle domande come se io avessi avallato la stron.zata del tizio X
    Nel momento in cui il discorso è partito dalla prima, affermazione che io ho tirato in ballo, mi pare normale che io mi soffermi su quella. Dimostrando che è una stronzata.
    In compenso il giorno in cui smentirò che il sole sorge a E sarà ora che smetta di scrivere almeno in pubblico... Nel caso lo avessi fatto vorrei sapere dove che vado a smentirmi al volo.

    Ma parlando di interventi incomprensibili, trovo anch'io particolarmente strano (e a volte fastidioso, ma questo è un problema mio ) che a partire dalla 2+2 = 5 arrivi uno che se ne esce con "sì, ma il sole sorge a E"; e grazie che il sole sorge a E (calata nel nostro contesto, grazie che i francesi sono spregiudicati e sono disposti a fare il loro interesse in Africa anche con le armi se serve), ma ciò non cambia il fatto che la questione del franco CFA per come è stata posta resti una minchiata sesquipedale.
    Dopodichè se vogliamo discutere della politica estera della Francia e parlarne male a profusione facciamolo pure, sarò lieto di partecipare, ma magari in sede dedicata.

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    avevo scritto immediatamente prima che non ero d'accordo di mettere in ballo nello stesso calderone tutte le affermazioni dei tizi per i quali non nutro stima
    Non c'è nessun calderone: c'è una affermazione (doppia invero) in cui si afferma che la Francia soggioga economicamente una serie di Paesi grazie ad una divisa (e siamo in campo economico; quindi lecito parlarne, quindi lecito dire che stiamo parlando di un'enorme stronzata; e le spiegazioni del perchè sono state fornite), e che grazie a questo siamo invasi di migranti (altra stronzata, numeri alla mano, ma argomento OT).La affermazioni in materia economica son finite qui.

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    infatti, se ci fai caso, ero intervenuto esclusivamente su una affermazione di Snow per cui le ex colonie italiane erano le messe peggio
    Che sfortunatamente, pur con tutte le possibili spiegazioni, resta vera.
    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    quest'ultima prima del 2011 era una delle più avanzate, ora la popolazione rimpiange gheddafi (pensa te... e ce ne vuole)
    Che non è mai un indice affidabile. Son sicuro che in Venezuela ci sia chi difende Maduro (e non solo i generali)...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  5. #25555
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    allora i consiglieri dei Clinton alla Casa Bianca sono scartine
    che manda queste email, consuma solo corrente...
    Che siano dei cretini o i QI più elevati del pianeta come sposta la questione del franco CFA e soprattutto che c'entra (il franco CFA) con la Libia?
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  6. #25556
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    quindi, diamoci una svegliata
    Serve sempre la citata materia prima. Che continua a non essere il petrolio. Neanche quello libico...
    Inoltre, una volta che (per culo a questo punto) hai trovato la materia prima, serve anche che ti prendano sul serio.
    E per questo, dopo aver trovato la materia prima, serve un decennio...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  7. #25557
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    pensa a come siamo ridotti, la Clinton che riesce a perdere con questo tizio...
    Siamo di nuovo pesantemente OT, ma ci sono casi anche più interessanti in giro per il pianeta.
    Almeno in USA possono accampare la scusa che il sistema elettorale premia in modo non proporzionale.
    L'unica cosa che mi dispiace è che tra 2 anni non si possa ripetere la stessa elezione per vedere come sarebbe andata dopo l'esperienza... E mi dispiace anche che 2 anni probabilmente non basteranno per vedere palesarsi come si deve i danni che questo farà (e che qualcun altro dovrà riparare, prendendosi le colpe...).
    Ultima modifica di FunMBnel; 29/01/2019 alle 12:56
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  8. #25558
    Brezza leggera L'avatar di Presidente
    Data Registrazione
    19/04/18
    Località
    Castelforte (LT)
    Messaggi
    421
    Menzionato
    20 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Cerco di rientrare in topic, anche se mi riallaccio a ciò che avevo scritto in precedenza e a ciò di cui parlate anche voi
    L'ingresso di tanti immigrati africani e parte di asiatici in UE non aiuterà né loro né noi.
    Infatti a livello politico bloccarli o farli entrare tutti è una questione quasi solamente ideologica, ma a livello economico non ci sarà d'aiuto.

    La presenza di persone disperate potrebbe, se non lo ha già fatto, portare solamente ad un livellamento verso il basso di salari e stipendi, costringendo molti ad accettare appunto paghe da fame, e quindi portare ad un ulteriore emigrazione anche degli italiani verso i paesi dell'area Schengen (cosa che per noi è ovviamente facile) o altri paesi dove comunque riuscirebbero ad entrare perché ad uno che proviene da un paese ricco o almeno benestante viene concesso con più facilità il visto.

    Sulla crescita economica di alcuni stati poveri del mondo.. al di là che probabilmente non tutti potremmo mai stare bene, penso che aiutare alcuni paesi di quelli che sono in Africa sia veramente interesse di pochi..
    Addo' arrivamo, mettemo glio' pezzùco
    Luccicantella calla calla, mitti fuoco alla cavalla, la cavalla dé glio' ré, luccicantella mmàni a mmé!!

  9. #25559
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise e Latina
    Messaggi
    16,934
    Menzionato
    92 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Presidente Visualizza Messaggio
    Cerco di rientrare in topic, anche se mi riallaccio a ciò che avevo scritto in precedenza e a ciò di cui parlate anche voi
    L'ingresso di tanti immigrati africani e parte di asiatici in UE non aiuterà né loro né noi.
    Infatti a livello politico bloccarli o farli entrare tutti è una questione quasi solamente ideologica, ma a livello economico non ci sarà d'aiuto.

    La presenza di persone disperate potrebbe, se non lo ha già fatto, portare solamente ad un livellamento verso il basso di salari e stipendi, costringendo molti ad accettare appunto paghe da fame, e quindi portare ad un ulteriore emigrazione anche degli italiani verso i paesi dell'area Schengen (cosa che per noi è ovviamente facile) o altri paesi dove comunque riuscirebbero ad entrare perché ad uno che proviene da un paese ricco o almeno benestante viene concesso con più facilità il visto.

    Sulla crescita economica di alcuni stati poveri del mondo.. al di là che probabilmente non tutti potremmo mai stare bene, penso che aiutare alcuni paesi di quelli che sono in Africa sia veramente interesse di pochi..
    Solite argomentazioni "alla qualunque", facilmente smentibili:
    Piu immigrati all’Italia conviene. Ecco perche

    In un recentissimo saggio, i prof. Maurizio Caserta e Aldo Premoli sostengono che, per i più accreditati analisti sociali ed economici internazionali, la diminuzione delle nascite in Europa porta a un “saldo” negativo rispetto ai decessi. La prestigiosa pubblicazione The global risk insight, che si occupa di economia internazionale, fa un’analisi sistemica e scientifica del fenomeno e delle conseguenze, inoltre nella rivista Bloomberg è stato presentato un dettagliato studio di Leonid Bershidsky per cui l’Europa nel suo insieme avrà bisogno di 42 milioni di nuovi europei entro il 2020 e di oltre 250 milioni entro il 2060 per tenere in equilibrio i conti del sistema pensionistico e sanitario, cioè quel welfare che tutto il mondo ci invidia, e vi è anche la evidente necessità di non fare scendere i livelli di produzione. Attualmente in molte aziende agricole nel Sud, in molte imprese industriali nel Nord, in esercizi commerciali della ristorazione e del turismo, badanti, addetti alle pulizie o servizi; insomma in tutta Italia vi è presenza di lavoratori stranieri.In Europa il rapporto tra persone in età lavorativa (cioè dai 15 a 65 anni) e i pensionati è di quattro a uno; nel 2050 secondo le proiezioni e con lo stesso trend, il rapporto sarà di due ad uno. In Italia sempre nel 2050 a fronte di solo 38 milioni dipersone in età lavorativa vi saranno ben 20milioni di pensionati. Tenendo conto che l’ammontare delle singole contribuzioni è inferiore alla spesa complessiva delle pensioni che si erogano, vi sono tre soluzioni: o si tagliano le pensioni o deve aumentare di molto la base contributiva di chi lavora o deve aumentare il numero delle persone che pagano i contributi.Gli immigrati in Europa oggi sono il 7 per cento della popolazione, assorbono il 2 per cento dei fondi per l’assistenza sociale, l’1,3 per cento dei sussidi per la disoccupazione, lo 0,8 per cento delle pensioni e l’Italia è in linea con questi dati.Un recente studio della Fondazione Leone Moressa conferma che il rapporto costi-benefici dell’immigrazione è positivo. La ricchezza prodotta dagli immigrati stranieri, il cosiddetto ”Pil dell’immigrazione” è pari a 123 miliardi, l’8,8 per cento della ricchezza italiana.Gli stranieri che lavorano in Italia hanno dichiarato 44,7 miliardi di euro, pari al 5,6 per cento del totale dei redditi dichiarati. Le tasse pagate, fra fisco e contributi previdenziali, superano i benefici (lo 0,2 per cento delle pensioni erogate, il 4 per cento della spesa sanitaria nazionale, il 2,6 per cento della spesa farmaceutica complessiva) per cui gli immigrati hanno ricevuto nel 2014 dal welfare nazionale 4 miliardi di euro, mentre hanno pagato 6,8 miliardi di euro di Irpef.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  10. #25560
    Vento forte L'avatar di inocs
    Data Registrazione
    11/07/03
    Località
    Caposele - 480 m
    Età
    44
    Messaggi
    4,911
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    E ora? Non ditemi che saremo costretti a prenderlo all'estero :-)

    Olio d'oliva, produzione italiana ai minimi storici - Repubblica.it

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •