Pagina 2585 di 2639 PrimaPrima ... 158520852485253525752583258425852586258725952635 ... UltimaUltima
Risultati da 25,841 a 25,850 di 26386
  1. #25841
    Vento fresco L'avatar di nevearoma
    Data Registrazione
    14/10/09
    Località
    Vienna
    Messaggi
    2,783
    Menzionato
    54 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Qualcuno mi può spiegare bene questo fatto del pil nominale e a parità di potere d'acquisto? Perché i paesi occidentali hanno valori simili tra nominale e ppp mentre i paesi in via di sviluppo hanno una differenza importante? Perché ciò avviene e quale conta di più? Taiwan ad esempio ha un pil pro capite nominale sui 25.000$ ma ppp superiore ai 50.000$, in Italia non c'è questa differenza, perché?
    Il PPA è un valore parametrato al valore statunitense, posto a 1. In sostanza se il livello dei tuoi prezzi e il valore della tua moneta sono simili a quelli americani il valore del tuo PIL PPA sarà simile a quello nominale. Se non sbaglio in Norvegia e Svizzera il PIL PPA è più basso di quello nominale, perché i livelli dei prezzi sono più alti che negli Stati Uniti. Per me il PIL PPA è una misura senza alcun senso, ma l'ultima volta che l'ho detto poi siamo andati avanti con snowaholic per 10 pagine a discutere quindi me ne chiamo fuori da subito
    "In Africa non cresce il cibo. Non crescono i primi. Loro non hanno i contorni. Una fetta di carne magari la trovi, ma hanno un problema con i contorni. Per non parlare della frutta."

  2. #25842
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    4,298
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da nevearoma Visualizza Messaggio
    Il PPA è un valore parametrato al valore statunitense, posto a 1. In sostanza se il livello dei tuoi prezzi e il valore della tua moneta sono simili a quelli americani il valore del tuo PIL PPA sarà simile a quello nominale. Se non sbaglio in Norvegia e Svizzera il PIL PPA è più basso di quello nominale, perché i livelli dei prezzi sono più alti che negli Stati Uniti. Per me il PIL PPA è una misura senza alcun senso, ma l'ultima volta che l'ho detto poi siamo andati avanti con snowaholic per 10 pagine a discutere quindi me ne chiamo fuori da subito
    Si questo l'avevo capito ma non ho capito perché ciò avviene? Perché alcuni paesi hanno prezzi più bassi e altri prezzi più alti? Tornando all'esempio di Taiwan, come fa a mantenere i prezzi così bassi?

  3. #25843
    Vento fresco L'avatar di nevearoma
    Data Registrazione
    14/10/09
    Località
    Vienna
    Messaggi
    2,783
    Menzionato
    54 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Si questo l'avevo capito ma non ho capito perché ciò avviene? Perché alcuni paesi hanno prezzi più bassi e altri prezzi più alti? Tornando all'esempio di Taiwan, come fa a mantenere i prezzi così bassi?
    Rispetto all'Europa occidentale direi che i motivi sono almeno tre:
    1) Taiwan mantiene una moneta artificialmente svalutata, essendo dipendente dalle esportazioni e dovendo fronteggiare l'acerrima competizione dei concorrenti asiatici;
    2) Gli stipendi a Taiwan sono bassi per i nostri standard;
    3) Sospetto che gli standard di qualità dei generi alimentari e dell'abbigliamento siano ben peggiori che da noi - non c'è l'UE con tutto il suo sistema di regolamenti e controlli di qualità, non ci sono sussidi o altro, e in più il costo del lavoro è decisamente più basso anche perché il welfare è ancora abbastanza sottosviluppato per gli standard occidentali.
    "In Africa non cresce il cibo. Non crescono i primi. Loro non hanno i contorni. Una fetta di carne magari la trovi, ma hanno un problema con i contorni. Per non parlare della frutta."

  4. #25844
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    32
    Messaggi
    657
    Menzionato
    96 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da nevearoma Visualizza Messaggio
    Ed entrambe sarebbero casi storici: credo che l'ultima volta che la Spagna abbia avuto un PIL pro capite superiore a quello italiano sia nel '500, tolti forse un paio d'anni di guerra, mentre per la Corea probabilmente è la prima volta in assoluto. Entrambi i paesi al momento crescono al 2-3% contro lo zerovirgola italiano.
    Però la Corea ha un PIL pro capite nominale uguale a quello della Slovenia, quindi non capisco la distinzione. Invece la Spagna, se le tendenze attuali proseguono, supererà l'Italia nel 2021 (il sorpasso in PPA è già avvenuto nel 2018).
    Sicuramente è un fatto epocale, maturato nel corso di alcuni decenni e che sta subendo una accelerazione improvvisa.

    Non capisco l'obiezione sulla Corea, quali dati stai guardando?

    GDP per capita (current US$) | Data

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

  5. #25845
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    4,298
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da nevearoma Visualizza Messaggio
    Rispetto all'Europa occidentale direi che i motivi sono almeno tre:
    1) Taiwan mantiene una moneta artificialmente svalutata, essendo dipendente dalle esportazioni e dovendo fronteggiare l'acerrima competizione dei concorrenti asiatici;
    2) Gli stipendi a Taiwan sono bassi per i nostri standard;
    3) Sospetto che gli standard di qualità dei generi alimentari e dell'abbigliamento siano ben peggiori che da noi - non c'è l'UE con tutto il suo sistema di regolamenti e controlli di qualità, non ci sono sussidi o altro, e in più il costo del lavoro è decisamente più basso anche perché il welfare è ancora abbastanza sottosviluppato per gli standard occidentali.
    Differenze però ci sono anche in Europa, stavo vedendo la Slovacchia che ha l'Euro e il suo pil pro capite nominale è molto inferiore al nostro, invece se si guarda quello a parità di potere d'acquisto si avvicina molto a quello italiano. Il benessere reale della gente rispecchia più quello nominale secondo te?

  6. #25846
    Vento fresco L'avatar di nevearoma
    Data Registrazione
    14/10/09
    Località
    Vienna
    Messaggi
    2,783
    Menzionato
    54 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Sicuramente è un fatto epocale, maturato nel corso di alcuni decenni e che sta subendo una accelerazione improvvisa.

    Non capisco l'obiezione sulla Corea, quali dati stai guardando?

    GDP per capita (current US$) | Data

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
    Questi:

    South Korea GDP per capita | 2019 | Data | Chart | Calendar | Forecast

    Slovenia GDP per capita | 2019 | Data | Chart | Calendar | Forecast | News


    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Differenze però ci sono anche in Europa, stavo vedendo la Slovacchia che ha l'Euro e il suo pil pro capite nominale è molto inferiore al nostro, invece se si guarda quello a parità di potere d'acquisto si avvicina molto a quello italiano. Il benessere reale della gente rispecchia più quello nominale secondo te?
    Sì, ma comunque le cose sono più complicate di così, il PIL è un proxy dello stato di benessere di un paese ma non misura esplicitamente quello. Peraltro il PIL slovacco è pompato verso l'alto dalla presenza di molte aziende tedesche ed austriache che delocalizzano - Bratislava è a un'ora di treno da Vienna ma il costo del lavoro è la metà di quello viennese.
    "In Africa non cresce il cibo. Non crescono i primi. Loro non hanno i contorni. Una fetta di carne magari la trovi, ma hanno un problema con i contorni. Per non parlare della frutta."

  7. #25847
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da and1966 Visualizza Messaggio
    Dopo quella, ci son solo le riserve auree ...
    Credo che non si possa vista l'attuale destinazione delle riserve.
    Quanto al resto c'è Breznev dall'aldilà che sta applaudendo commosso...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  8. #25848
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Per raggiungere la Slovenia anche in termini nominali invece servirebbe una performance greca, per quanto si stiano impegnando non credo che i nostri governanti possano raggiungere un obiettivo così ambizioso in pochi anni.


    Però se fossi in te non sarei così pessimista. Tra poco cominceranno ad arrivare i dati mensili del 2019, poi non manca molto a quelli del primo trimestre. Hai visto mai che funzionino da effetto "diga che si rompe"...
    Certo, se le agenzie di rating (notoriamente cattive) brillano per ignavia come ha fatto Fitch nel suo ultimo comunicato direi che effettivamente è un obiettivo arduo (e d'altra parte finchè c'è tanto debito italiano in mani estere c'è da capirlo...).

    Diciamo che bisognerebbe che quelli che "usciamo dall'Euro così stampiamo anche le dentiere e torneremo ai fasti dell'impero romano" () si impegnassero un po' di più, ecco...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  9. #25849
    Vento forte L'avatar di inocs
    Data Registrazione
    11/07/03
    Località
    Caposele - 480 m
    Età
    44
    Messaggi
    4,902
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Lenta discesa verso il default, of course (troppo lenta, per me).

    Chiosa finale scontata: "Nel breve periodo lo scenario più plausibile appare quindi essere quello di un aumento dei pensionati ma non dei lavoratori. Con relativo peggioramento dei conti Inps."
    Cresce la spesa pensionistica non coperta dai contributi Assinews.it
    I modelli fanno e disfanno. I santoni del web cianciano.

    *
    Always looking at the sky

    *

  10. #25850
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Un'analisi che, sfortunatamente , si limita a confermare tutti dati già noti.
    - Che spendiamo una fortuna in pensioni e che una quota è già a carico della fiscalità generale
    - Che quota 100 finirà inevitabilmente per aumentare le spesa previdenziale
    - Che pre-pensionare (cosa che è quota 100) alla vigilia di una recessione significa ovviamente creare ulteriore sbilanciamento in quanto a maggiori erogazioni corrisponderà minore contribuzione (nonostante le vaccate che dicono i nostri analfabeti, i lavoratori che se ne vanno in fase di crisi o pre-crisi non vengono sostituiti per comprimere i costi); e questo ulteriore buco andrà a carico della fiscalità generale, ovvero maggiori tasse a carico di lavoratori e imprese.

    La ricetta del disastro è servita.
    Ma ovviamente è colpa del fatto che non si può stampare...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •