Pagina 2622 di 2634 PrimaPrima ... 16222122252225722612262026212622262326242632 ... UltimaUltima
Risultati da 26,211 a 26,220 di 26332
  1. #26211
    Bava di vento L'avatar di Presidente
    Data Registrazione
    19/04/18
    Località
    Castelforte (LT)
    Messaggi
    229
    Menzionato
    20 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Certo, una casa, anche se vecchia, ma è stata costantemente "manutenuta" ha il suo perché ed è certamente vivibile.
    Qui purtroppo ci sono case che sostanzialmente non sono mai state toccate negli ultimi 40-50 anni, e sono disabitate almeno da 10-15.
    Un patrimonio immenso solo sulla carta.
    Devo dire che da noi qualcosa si riesce sempre a vendere, poiché il Lazio Sud dista 80/90 km da Napoli e chi è dell' hinterland napoletano tende a trasferirsi sempre verso la Ciociaria o la prov di Latina (lo fa anche qualche romano).
    Presumo che però i prezzi delle case siano abbastanza bassi, per il discorso fatto prima.

  2. #26212
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    41 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Presidente Visualizza Messaggio
    Nella migliore delle ipotesi i politici non furono lungimiranti, perché forse non pensavano al crollo dei regimi dell'Est Europa e dell' ingresso della Cina nel WTO, cose avvenute nel 1989
    Il grosso del danno era fatto o quasi... Dopo sono stati solo piantati i chiodi sulla bara.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  3. #26213
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,199
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Capito capito, ma ricordo che anche su questo 3d fino a non molto tempo fa si diceva di tassare rendite e patrimoni invece di tassare ulteriormente i redditi

  4. #26214
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    22,872
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Capito capito, ma ricordo che anche su questo 3d fino a non molto tempo fa si diceva di tassare rendite e patrimoni invece di tassare ulteriormente i redditi
    Prima di tassare qualcosa - qualsiasi cosa - sarebbe bene però conoscerlo bene.
    Da quanti anni si vocifera di una riforma catastale?
    Ecco, che si faccia una riforma catastale seria e come si deve, poi si può anche prendere in considerazione il tassare i patrimoni immobiliari (anche se, ripeto, come idea di fondo mi piace poco, perchè il pos***** di un immobile non vuol dir assolutamente disponibilità liquida).

    Il problema nostro è, alla fine, sempre e solo uno, e si chiama pensioni.
    Abbiamo migliaia e migliaia di pensionati andati in pensione con 20 anni di contributi e un bell'orologio d'oro, col sistema retributivo, e che adesso sono in pensione da 20-30 anni e se la godono in scioltezza depauperando uno Stato al collasso.
    Vogliamo uscirne? E allora basta, non ci sono diritti acquisiti: domani ricalcolo di tutte le pensioni, e metodo contributivo per tutti dal mese prossimo: ciascuno prende solo ed esclusivamente quel che ha versato, come è giusto che sia, e gli altri si attacchino. Ha versato in modo da avere 2.000 euro di pensione al mese? Te li meriti tutti, fino all'ultimo centesimo. Hai versato in modo da averne 200? Te ne prendi 200 e zitto, pedalare. Se finora hai preso anche solo 500 euro di pensione, ebbene, già 300 li hai rubati ogni mese, ed è già tanto che non li chiediamo indietro.
    Ma a far questo discorso si prenderebbe forse l'1% dei voti, quindi, visto che siamo in campagna elettorale perpetua, è una cosa che non si farà mai.
    Si facesse così vedi che non sarebbe necessaria nessuna patrimoniale, nessuna manovra, manovra bis o contromanovra. Non so voi, ma io sinceramente sono piuttosto stufo di dover lavorare per 50 anni della mia vita e prendere poi 300-400 euro di pensione (col retributivo, beninteso, perchè oltre non si andrà) per mantenere gente che ha lavorato meno di me, che è in pensione da vent'anni e che - oltre il danno la beffa - spesso continua a fare lavoretti quà e là per "arrotondare" una pensione che non gli spetta minimamente. Ma quale colpa devo scontare? Non sono mica un martire, nè è giusto che si giochi col mio fondoschiena. Quindi iniziamo a fare un pò di austerity in questo campo, e vediamo poi se non quadrano i conti.
    Lou soulei nais per tuchi

  5. #26215
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    41 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Capito capito, ma ricordo che anche su questo 3d fino a non molto tempo fa si diceva di tassare rendite e patrimoni invece di tassare ulteriormente i redditi
    Esatto.
    Rendite e patrimoni INVECE dei redditi, ovvero spostare parte dell'imposizione dai secondi ai primi.
    Non redditi e risparmio (le cassette di sicurezza... ) e consumi (IVA al 147%...) e mo' pure i patrimoni... E d'altra parte anche il neo-presidente Consob al suo primo discorso ha detto che il risparmio degli italiani sostiene il debito pubblico... Pronte le mutande d'acciaio?

    Poi un giorno magari riparleremo di cosa sia un'economia socialista se non socialista reale e di chi sono i suoi migliori interpreti.......
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  6. #26216
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    41 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Il problema nostro è, alla fine, sempre e solo uno, e si chiama pensioni.
    No, ma perchè dici questo?
    Non sarà perchè in Italia si spende il 16% del PIL in materia contro, che so, il 10-11% della Spagna (dove chiaramente tutti i pensionati moriranno di fame)?
    O perchè per le stesse previsioni di questo governo si potrebbe salire al 20% nei giro di non tanti anni?
    Non sarà mica molto spendere esattamente il doppio di un partner paragonabile?
    Ma secondo me se non si cresce è colpa dell'Euro...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  7. #26217
    Bava di vento L'avatar di Presidente
    Data Registrazione
    19/04/18
    Località
    Castelforte (LT)
    Messaggi
    229
    Menzionato
    20 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Se ci addentriamo nel discorso pensionistico dovremmo aprire una discussione a parte...

  8. #26218
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    32
    Messaggi
    629
    Menzionato
    95 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Capito capito, ma ricordo che anche su questo 3d fino a non molto tempo fa si diceva di tassare rendite e patrimoni invece di tassare ulteriormente i redditi
    Una cosa è spostare l'imposizione verso rendite e patrimoni, una patrimoniale straordinaria per abbattere il debito è completamente diversa.

    Una patrimoniale una tantum non potrebbe comunque abbattere il debito in maniera significativa e avrebbe molte controindicazioni. L' imposizione ordinaria su rendite e patrimoni invece è stata già aumentata, l'IMU sulle seconde case è già pesante, che i 4 miliardi annui utilizzati per eliminare l'IMU sulla prima casa siano stati una pessima scelta lo abbiamo sempre detto. Sulle rendite finanziarie l'aliquota è passata dal 12.5 al 26%, difficile andare molto oltre.

    Resterebbe solo la possibilità di una tassa sui grandi patrimoni come quella francese abolita da Macron, ma anche da loro portava pochi miliardi.

    Ci sarebbe certamente spazio per migliorare la struttura del sistema fiscale italiano, ma questo ha poco a che vedere con il patrimonio degli italiani.

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

  9. #26219
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    22,872
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Presidente Visualizza Messaggio
    Se ci addentriamo nel discorso pensionistico dovremmo aprire una discussione a parte...
    Eh lo so, eppure è proprio sulle pensioni che bisognerebbe mettere mano, tutto il resto (patrimoniale, aumento IVA & co), oltre ad essere palesemente dei palliativi, hanno un unico effetto: quello di deprimere ulteriormente i consumi.
    Ben vengano i tagli agli sprechi alle Pubbliche Amministrazioni, ci mancherebbe, ma finchè non mettiamo mano alle pensioni continueremo a sprofondare nella melma.
    Cosa dobbiamo aspettare ancora?
    Lou soulei nais per tuchi

  10. #26220
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    22,872
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Una cosa è spostare l'imposizione verso rendite e patrimoni, una patrimoniale straordinaria per abbattere il debito è completamente diversa.

    Una patrimoniale una tantum non potrebbe comunque abbattere il debito in maniera significativa e avrebbe molte controindicazioni. L' imposizione ordinaria su rendite e patrimoni invece è stata già aumentata, l'IMU sulle seconde case è già pesante, che i 4 miliardi annui utilizzati per eliminare l'IMU sulla prima casa siano stati una pessima scelta lo abbiamo sempre detto. Sulle rendite finanziarie l'aliquota è passata dal 12.5 al 26%, difficile andare molto oltre.

    Resterebbe solo la possibilità di una tassa sui grandi patrimoni come quella francese abolita da Macron, ma anche da loro portava pochi miliardi.

    Ci sarebbe certamente spazio per migliorare la struttura del sistema fiscale italiano, ma questo ha poco a che vedere con il patrimonio degli italiani.

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
    Sostanzialmente il tassabile è già stato tassato, e non si può cavare il sangue da una rapa.
    Anche l'aumento dell'Iva - che negli ultimi anni era già aumentata del 2% - ha solo l'effetto di deprimere i consumi e far ridurre ancora di più gli acquisti.
    Lou soulei nais per tuchi

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •