Pagina 2630 di 2645 PrimaPrima ... 16302130253025802620262826292630263126322640 ... UltimaUltima
Risultati da 26,291 a 26,300 di 26442
  1. #26291
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Presidente Visualizza Messaggio
    diciamo che forse ammortizzatore sociale possono essere molti risparmi degli italiani, ma non è che essi durino in eterno.
    Se il risparmio fa da ammortizzatore sociale generalizzato allora è meglio chiamarlo più correttamente esproprio che facciamo prima...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  2. #26292
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise e Latina
    Messaggi
    17,034
    Menzionato
    96 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Presidente Visualizza Messaggio
    Quindi la spesa pensionistica dovrebbe essere 320 miliardi se ho fatto bene i conti. In effetti è un po' altina.

    gli sprechi in effetti ci farebbero recuperare poco, sarebbe più una manovra simbolico.

    Dell'evasione fiscale abbiamo discusso spesso..
    In rapporto al PIL suona anche peggio: è il 16% quasi ma secondo il "governo"(de che?) dovrebbe toccare il 20% fra poco tempo.
    In Spagna è il 10% ed è in calo,in Slovenia ed Austria l'11%.E non sono Paesi poveri.Solo non sono governati sempre da deprivati culturali.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  3. #26293
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise e Latina
    Messaggi
    17,034
    Menzionato
    96 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Non passa un giorno senza che il ministro del Lavoro litighi con le imprese, contribuendo enormemente a farle scappare all'estero tutte. Non c'è niente da fare, la sua mentalita'e' prettamente anti industriale e contro il libero mercato, in linea con le idee della sua fazione. Per lui è lo Stato a dover creare e distribuire ricchezza.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  4. #26294
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,455
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Non passa un giorno senza che il ministro del Lavoro litighi con le imprese, contribuendo enormemente a farle scappare all'estero tutte. Non c'è niente da fare, la sua mentalita'e' prettamente anti industriale e contro il libero mercato, in linea con le idee della sua fazione. Per lui è lo Stato a dover creare e distribuire ricchezza.
    Ti riferisci ad Atlantia che gli ha dato della decotta?
    Non è che Alitalia non lo sia poi...
    Diciamo che è tipicamente assistenzialista, tipico di una parte del meridione (specie la vecchia generazione)

  5. #26295
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise e Latina
    Messaggi
    17,034
    Menzionato
    96 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Ti riferisci ad Atlantia che gli ha dato della decotta?
    Non è che Alitalia non lo sia poi...
    Diciamo che è tipicamente assistenzialista, tipico di una parte del meridione (specie la vecchia generazione)
    Vale un poco per tutto ma lo spunto me lo ha dato Atlantia
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  6. #26296
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,455
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Vale un poco per tutto ma lo spunto me lo ha dato Atlantia
    Il Capitano cmq assistenzialista non lo è

  7. #26297
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise e Latina
    Messaggi
    17,034
    Menzionato
    96 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Il Capitano cmq assistenzialista non lo è
    Sto parlando di Bobo',non di Bibì
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  8. #26298
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise e Latina
    Messaggi
    17,034
    Menzionato
    96 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    @Presidente, per capirci:
    L'ultimo studio di Cottarelli: in Italia la spesa per le pensioni tra le piu alte al mondo - Wired
    Uno potrebbe dire: ma non possiamo spendere quanto cavolo di pare in pensioni?Il problema è che il welfare, essendo sbilanciato sul versante delle prestazioni pensionistiche, è inevitabilmente carente per altri aspetti.
    Vediamo che quota della spesa pubblica se ne va in pensioni:
    Italia prima tra i Paesi OCSE per quota di spesa pubblica destinata alle pensioni. In percentuale al Pil spende piu di noi solamente la Grecia. - Centro studi Impresa Lavoro
    E' circa il 32%, record nei Paesi OCSE e per giunta in crescita,mentre ad es. in Portogallo e Grecia è in pesante contrazione.
    La conseguenza è che abbiamo una spesa pubblica non molto al di sopra della media dei nostri partner economici ma il grosso se ne va per pagare le pensioni,mentre spendiamo poco,troppo poco per l'istruzione e meno degli altri per la sanità.
    Spesa pubblica: quella italiana e al 49,1% del Pil, 4,5 punti percentuali piu alta della media europea. La quota maggiore va alle pensioni (16,3% del Pil) - Centro studi Impresa Lavoro
    Naturalmente non si sta andando nella direzione di un'opportuna riallocazione, anzi la spesa pensionistica è prevista in forte crescita, quella per l'istruzione proprio no.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  9. #26299
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,455
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    @Presidente, per capirci:
    L'ultimo studio di Cottarelli: in Italia la spesa per le pensioni tra le piu alte al mondo - Wired
    Uno potrebbe dire: ma non possiamo spendere quanto cavolo di pare in pensioni?Il problema è che il welfare, essendo sbilanciato sul versante delle prestazioni pensionistiche, è inevitabilmente carente per altri aspetti.
    Vediamo che quota della spesa pubblica se ne va in pensioni:
    Italia prima tra i Paesi OCSE per quota di spesa pubblica destinata alle pensioni. In percentuale al Pil spende piu di noi solamente la Grecia. - Centro studi Impresa Lavoro
    E' circa il 32%, record nei Paesi OCSE e per giunta in crescita,mentre ad es. in Portogallo e Grecia è in pesante contrazione.
    La conseguenza è che abbiamo una spesa pubblica non molto al di sopra della media dei nostri partner economici ma il grosso se ne va per pagare le pensioni,mentre spendiamo poco,troppo poco per l'istruzione e meno degli altri per la sanità.
    Spesa pubblica: quella italiana e al 49,1% del Pil, 4,5 punti percentuali piu alta della media europea. La quota maggiore va alle pensioni (16,3% del Pil) - Centro studi Impresa Lavoro
    Naturalmente non si sta andando nella direzione di un'opportuna riallocazione, anzi la spesa pensionistica è prevista in forte crescita, quella per l'istruzione proprio no.
    Servono i voti delle vecchie...

  10. #26300
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Un Paese in cui un ministro a mercati aperti minaccia (revoca della concessione) e dà della decotta ad un'azienda quotata e in cui allo stesso tempo l'autorità garante non dice "A" ha già ampiamente superato il livello di guardia a tutti i livelli.
    L'occidente è stato ufficialmente abbandonato.
    Vediamo quale sarà il punto di approdo...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •