Pagina 2633 di 2639 PrimaPrima ... 1633213325332583262326312632263326342635 ... UltimaUltima
Risultati da 26,321 a 26,330 di 26386
  1. #26321
    Brezza leggera L'avatar di Presidente
    Data Registrazione
    19/04/18
    Località
    Castelforte (LT)
    Messaggi
    341
    Menzionato
    20 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Solo una ogni Stato? E perchè non una ogni comune? Io da ferrarese mica voglio avere la stessa valuta dei bolognesi come Bassini cos'è, solo perchè non esiste il confine politico non possiamo fare due monete separate? ;
    Vsbbé ma si vorrà mica sperare di creare gli "Stati Uniti del mondo".. questa è un'idea che non è tanto tipica degli economisti ma degli immigrazionisti.
    Un qualche confine tra stati non mi sembra una cosa così insensata e come dicevo su a noi conviene l' euro squisitamente perché da soli dovremmo fare delle riforme improponibili in un momento come questo, anche per somigliare appena lontanamente ad es al Giappone o altri stati più affidabili.
    Quindi ben venga un'Europa "terza posizione " 😆

  2. #26322
    Brezza leggera L'avatar di Presidente
    Data Registrazione
    19/04/18
    Località
    Castelforte (LT)
    Messaggi
    341
    Menzionato
    20 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    E hanno l'euro,se è per questo.
    Probabilmente sono stati sempre più efficienti di noi, non ci piove, ma non dimentichiamo che sono grandi come il comune di Bologna..

  3. #26323
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Presidente Visualizza Messaggio
    Vsbbé ma si vorrà mica sperare di creare gli "Stati Uniti del mondo".. questa è un'idea che non è tanto tipica degli economisti ma degli immigrazionisti.
    Tra "gli Stati Uniti del mondo" e ogni stato una valuta ci sono almeno 500-510 sfumature di grigio...
    Peraltro... In Africa stanno creando una grande area di libero scambio e non è escluso che in futuro possano persino dotarsi di una valuta comune.
    Chissà come mai.
    Siamo sempre più divergenti ogni giorno che passa, chissà come mai...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  4. #26324
    Brezza leggera L'avatar di Presidente
    Data Registrazione
    19/04/18
    Località
    Castelforte (LT)
    Messaggi
    341
    Menzionato
    20 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Tra "gli Stati Uniti del mondo" e ogni stato una valuta ci sono almeno 500-510 sfumature di grigio...
    Peraltro... In Africa stanno creando una grande area di libero scambio e non è escluso che in futuro possano persino dotarsi di una valuta comune.
    Chissà come mai.
    Siamo sempre più divergenti ogni giorno che passa, chissà come mai...
    Una grande area di scambio che si è cercata di creare anche in Europa, con tutte le difficoltà del caso.

  5. #26325
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise e Latina
    Messaggi
    16,875
    Menzionato
    91 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Presidente Visualizza Messaggio
    Probabilmente sono stati sempre più efficienti di noi, non ci piove, ma non dimentichiamo che sono grandi come il comune di Bologna..
    Non direi.Malta a fine anni 60' aveva un PIL procapite di 300 dollari annui.In pratica era più povera dell'Albania.
    Ma lasciamo stare un mini -Stato come quello. Spagna,Irlanda,Portogallo sono nell'euro e crescono a ritmi che sono un multiplo di quelli italiani.Persino la Grecia dal 2018 sta crescendo più di noi(anche se molto meno dei suelencati).
    Il problema siamo noi.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  6. #26326
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise e Latina
    Messaggi
    16,875
    Menzionato
    91 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Presidente Visualizza Messaggio
    Una grande area di scambio che si è cercata di creare anche in Europa, con tutte le difficoltà del caso.
    Veramente si è andati ben oltre un area di libero scambio,come ben sai.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  7. #26327
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise e Latina
    Messaggi
    16,875
    Menzionato
    91 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Sai cos'è l'eccezionalismo, @Presidente? E' l'idea che per l'Italia le leggi economiche generalmente applicabili ed applicate non debbano valere, non si capisce bene perché. Per cui la stagnazione pluridecennale della produttività diventa una questione secondaria, l'inefficienza della burocrazia, l'assurdità del sistema giustizia, il corporativismo + familismo atavici problemini trascurabile.L'importante è svalutare e fregare il vicino col cambio.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  8. #26328
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Presidente Visualizza Messaggio
    Una grande area di scambio che si è cercata di creare anche in Europa, con tutte le difficoltà del caso.
    E con tutti i clamorosi vantaggi del caso, che non bisogna mai dimenticare.
    Alla faccia dei divergenti.

    Ho appena visto un bellissimo grafico che mostra la crescita reale del PIL degli ultimi anni: da una parte gli USA, dall'altra l'UE senza l'Italia e come terza linea l'Italia; in un mondo normale non saremmo noi a minacciare di andarcene, sarebbe l'UE a cacciarci a calci...
    Guarda caso UE - Italia e USA son mercati di dimensioni paragonabili, con significative differenze interne, ma che si comportano più o meno nello stesso modo.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  9. #26329
    Brezza leggera L'avatar di Presidente
    Data Registrazione
    19/04/18
    Località
    Castelforte (LT)
    Messaggi
    341
    Menzionato
    20 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Sai cos'è l'eccezionalismo, @Presidente? E' l'idea che per l'Italia le leggi economiche generalmente applicabili ed applicate non debbano valere, non si capisce bene perché. Per cui la stagnazione pluridecennale della produttività diventa una questione secondaria, l'inefficienza della burocrazia, l'assurdità del sistema giustizia, il corporativismo + familismo atavici problemini trascurabile.L'importante è svalutare e fregare il vicino col cambio.
    Le leggi economiche si basano ovviamente sull' esperienza empirica, sia quella macro che micro.
    Non devi convincere me, anzi in un sistema globalizzato la svalutazione mi sa che lascia il tempo che trova.
    Come scrivevo su avere una propria moneta, attualmente, può essere solo per gli stati che sono credibili, efficienti.

    La stessa GB, al di là del discorso brexit, ha mantenuto la propria valuta. Però noi sappiamo benissimo che una cosa è il rapporto debito /pil dei britannici e una cosa è il nostro.
    Inoltre negli anni 80 la Thatcher fece una serie di riforme strutturali, mi pare di ricordare, che probabilmente hanno "preparato" la loro nazione anche per una eventuale entrata nella valuta unica, alla quale non aderirono, come sappiamo.
    Addirittura hanno restituito una parte del loro debito...
    Diciamo che noi siamo "costretti " a restare nell' euro.

  10. #26330
    Brezza leggera L'avatar di Presidente
    Data Registrazione
    19/04/18
    Località
    Castelforte (LT)
    Messaggi
    341
    Menzionato
    20 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Non direi.Malta a fine anni 60' aveva un PIL procapite di 300 dollari annui.In pratica era più povera dell'Albania.
    Ma lasciamo stare un mini -Stato come quello. Spagna,Irlanda,Portogallo sono nell'euro e crescono a ritmi che sono un multiplo di quelli italiani.Persino la Grecia dal 2018 sta crescendo più di noi(anche se molto meno dei suelencati).
    Il problema siamo noi.
    Più povera anche di alcuni stati africani, a questo punto Però di questi dati non ne ero a conoscenza, probabilmente li ho anche studiati a suo tempo.
    Certamente Malta è un'altra cosa in questi ultimi anni.
    Di Spagna e Portogallo lo so.. e dire che una volta il Portogallo era una nazione sicuramente delle più povere d'Europa, anche se ovviamente non paragonabile al terzo mondo.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •