Pagina 2703 di 2785 PrimaPrima ... 170322032603265326932701270227032704270527132753 ... UltimaUltima
Risultati da 27,021 a 27,030 di 27842
  1. #27021
    Vento fresco L'avatar di nevearoma
    Data Registrazione
    14/10/09
    Località
    Germania
    Messaggi
    2,828
    Menzionato
    86 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Gio83Gavi Visualizza Messaggio
    Volevo condividere con voi un pò di dai relativi al turismo, visto che tra un pò arriverà l'estate, e all'impatto importante che ha questa infezione su di esso.
    Ho trovato questo link dell'istat relativo alla stagione turistica del 2018:


    Al di là dei confronti con l'anno precedente, alcuni dati dicono che:
    - le regioni che hanno la maggior presenza di turisti sono il Veneto (16%), il Trentino Alto Adige (12%), Toscana (circa 12%), Emilia Romagna (9.5%) e Lombardia (9.1%);- le regioni che hanno la maggiore presenza di turisti stranieri sono l'autonomia di Bolzano (69%), Veneto (67.7%), Lazio (circa 62%) e Lombardia (circa 69%);
    - le regioni che invece hanno la maggiore presenza di turisti italiani sono il Molise (90%), Basilicata (circa 88%), Marche (82%), Calabria (77%) e Puglia (76%);


    - i principali paesi stranieri di provenienza turistica sono:

    A) Germania (al 1° posto) pari al 27.1%;
    B) Stati Uniti, Francia e Regno Unito (al 2° posto a pari merito) pari al 6.5% di presenze ciascuno;



    Ora, tuttavia approfondendo un pò da alcuni dati (prelevati da:
    https://www.bancaditalia.it/pubblica...dic.pdf#page=3) mi pare che il turismo ha un peso di circa il 5/6% sul PIL:
    Mettiamo caso che con tutte le misure di copertura disponibili (comprensive anche di Coronabond, Mes o altro) non si riesca a garantire la copertura a tutti i settori, turismo compreso, in particolar modo perché l'andamento turistico dipende anche dall'evoluzione della pandemia negli altri stati (in primis Germania, Stati Uniti e Francia che portano il maggior numero di presenze straniere in Italia) che si fa? Il governo farà delle scelte che finanzieranno quei settori produttivi (tipo l'export?) in grado di incidere maggiormente sul PIL ed evitare che crolli ulteriormente?
    Faccio l'avvocato del diavolo (NON sono domande tendenziosa, ci tengo a dirlo) per capire quali possono essere le scelte economiche a seguito di questo caos immane rappresentato dalla pandemia
    La risposta più semplice è che nessuno sa niente.

    Se vuoi la mia opinione in realtà il turismo potrebbe anche risentirne meno di altri settori, quantomeno a seconda del tipo di turismo.
    Il turismo di per sé è un settore estremamente volatile, in cui specialmente in zone molto stagionalizzate si è già abituati a vedere anni neri seguiti da anni d'oro, o a chiudere per diversi mesi l'anno. Il 2020 andrà sicuramente malissimo, ma nel 2021 si potrebbe ripartire anche di slancio.
    Poi la tempistica è stata relativamente favorevole proprio perché è arrivata alla fine dell'inverno, ossia alla fine di un'alta stagione e all'inizio di un periodo morto (a parte Pasqua).
    Luoghi come alberghi o ristoranti sono frequentabili anche mantenendo le distanze di sicurezza, in teoria, così come le attrazioni - quantomeno in montagna e in campagna, più difficile certamente al mare e in città -; in più le frontiere intra-UE riapriranno sicuramente prima di quelle extra-UE e ciò potrebbe consentire a tedeschi, francesi e olandesi di venire in Italia, anche senza prendere l'aereo.

    In settori come il manifatturiero è già pieno di aziende sul filo del rasoio e se chiudi...chiudi, come successe nel 2008.
    "In Africa non cresce il cibo. Non crescono i primi. Loro non hanno i contorni. Una fetta di carne magari la trovi, ma hanno un problema con i contorni. Per non parlare della frutta."

  2. #27022
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    32
    Messaggi
    836
    Menzionato
    205 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da asxo. Visualizza Messaggio
    Mi chiedevo anch'io se con i crolli di PIL che si prospettano e la liquidità iniettata nel sistema sarà possibile evitare scoppi inflattivi...
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandr0 Visualizza Messaggio
    Mi chiedo: se la produzione non aumenta, tutta questa liquidità che è stata pompata da anni di politiche espansive della BCE alla fine causerà necessariamente inflazione? Voglio dire, a meno di distruggere il denaro, se aumenta l'offerta di denaro (money supply) senza che aumenti la produzione (output), i prezzi necessariamente aumentano?
    In questi casi all'espansione monetaria e fiscale corrisponde una contrazione dei consumi e degli investimenti privati, non c'è nessuna spinta inflazionistica.

    L'inflazione non è un processo astratto, se l'espansione monetaria non conduce ad un aumento della domanda reale di beni e servizi non c'è alcuna conseguenza sui prezzi.

    Al momento abbiamo una forte contrazione dei consumi a causa delle attività chiuse, chi perde reddito a causa del blocco avrà meno soldi da spendere anche sulle attività non bloccate quindi lo shock di domanda supera quello di offerta.
    Il danno finanziario prodotto alle aziende poi andrà anche a colpire la capacità di fare investimenti quindi il rallentamento potrebbe trascinarsi piuttosto a lungo.

    Dopo la fine dell'epidemia si dovrà necessariamente rientrare dai livelli e astronomici di deficit del 2020 e questo di per sè contribuirà a drenare liquidità.
    La paura dell'inflazione in questa fase è completamente illogica e pericolosa, viviamo in un'epoca strutturalmente deflazionistica soprattutto per motivi demografici e tecnologici che non vengono intaccati dall'epidemia.

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

  3. #27023
    Vento fresco L'avatar di and1966
    Data Registrazione
    24/02/09
    Località
    Mariano C. (CO)
    Età
    53
    Messaggi
    2,242
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Buongiornoooooo !!!

    Una domanda, agli europeisti ad ogni costo:

    Al di là delle solite smentite di rito, come devo leggere sta notizia in retrospettiva?

    Autostrade, accordo a un passo: il 51% ai tedeschi di Allianz, Atlantia al 49%, niente revoche o penali. Palazzo Chigi smentisce - Tribuna di Treviso


    1) inizio campagna acquisti tedesca in stile Grecia? (Con annessa "depenalizzazione" modello Ilva?)

    2) precondizione per un pur cauto lasciapassare per un MES mascherato in funzione post emergenza Covid-19?

    3) altro?
    " Intra Tupino e l'acqua che discende del colle eletto dal beato Ubaldo,
    fertile costa d'alto monte pende........" Dante, Paradiso XI
    - In avatar, il mio mondo : Omar, Sarah, il cantiere e .... la neve!

  4. #27024
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    29
    Messaggi
    17,020
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Corona-Bonds - Und jetzt alle fur alle - Wirtschaft - SZ.de

    In Germania il gruppo anti C.-bond sta per cedere pare.
    Accetterebbe le soluzioni intermedie italo-francesi.
    Settimana prossima decisiva
    Parlo di cose scomode: tipo ciglia negli occhi, vecchine alla guida o quando sbagli col sale...



  5. #27025
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise/
    Messaggi
    18,037
    Menzionato
    153 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Heinrich Visualizza Messaggio
    Corona-Bonds - Und jetzt alle fur alle - Wirtschaft - SZ.de

    In Germania il gruppo anti C.-bond sta per cedere pare.
    Accetterebbe le soluzioni intermedie italo-francesi.
    Settimana prossima decisiva
    Se non impazzisce qualcuno,si troverà un compromesso
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

  6. #27026
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise/
    Messaggi
    18,037
    Menzionato
    153 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da and1966 Visualizza Messaggio
    Buongiornoooooo !!!

    Una domanda, agli europeisti ad ogni costo:

    Al di là delle solite smentite di rito, come devo leggere sta notizia in retrospettiva?

    Autostrade, accordo a un passo: il 51% ai tedeschi di Allianz, Atlantia al 49%, niente revoche o penali. Palazzo Chigi smentisce - Tribuna di Treviso


    1) inizio campagna acquisti tedesca in stile Grecia? (Con annessa "depenalizzazione" modello Ilva?)

    2) precondizione per un pur cauto lasciapassare per un MES mascherato in funzione post emergenza Covid-19?

    3) altro?
    Che ne so, l'esperto in dietrologia con ululate alla luna non sono io
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

  7. #27027
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    51
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    69 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandr0 Visualizza Messaggio
    Mi chiedo: se la produzione non aumenta, tutta questa liquidità che è stata pompata da anni di politiche espansive della BCE alla fine causerà necessariamente inflazione? Voglio dire, a meno di distruggere il denaro, se aumenta l'offerta di denaro (money supply) senza che aumenti la produzione (output), i prezzi necessariamente aumentano?
    Se lo stimolo alla domanda funziona (e ovviamente funziona il giusto finché siamo in lockdown) prima di quello all'offerta è inevitabile.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  8. #27028
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    51
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    69 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da and1966 Visualizza Messaggio
    Buongiornoooooo !!!

    Una domanda, agli europeisti ad ogni costo:

    Al di là delle solite smentite di rito, come devo leggere sta notizia in retrospettiva?

    Autostrade, accordo a un passo: il 51% ai tedeschi di Allianz, Atlantia al 49%, niente revoche o penali. Palazzo Chigi smentisce - Tribuna di Treviso


    1) inizio campagna acquisti tedesca in stile Grecia? (Con annessa "depenalizzazione" modello Ilva?)

    2) precondizione per un pur cauto lasciapassare per un MES mascherato in funzione post emergenza Covid-19?

    3) altro?
    Visto come sono state gestite le autostrade prima dal pubblico e poi dal privato nostrano ben vengano proprietari esteri: è vero che non c'è limite al peggio, ma stavolta mi sento di dire che nella peggiore delle ipotesi non cambierà nulla.

    Sta stronzata nostrana secondo cui il passaporto del proprietario è fondamentale ogni giorno che passa è più ridicola: stavolta la paura qual è? Che si portino in Germania i viadotti?
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  9. #27029
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Pavia (PV) 82 m/ Ferrara (FE) 9 m
    Età
    28
    Messaggi
    34,194
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da and1966 Visualizza Messaggio
    Buongiornoooooo !!!

    Una domanda, agli europeisti ad ogni costo:

    Al di là delle solite smentite di rito, come devo leggere sta notizia in retrospettiva?

    Autostrade, accordo a un passo: il 51% ai tedeschi di Allianz, Atlantia al 49%, niente revoche o penali. Palazzo Chigi smentisce - Tribuna di Treviso


    1) inizio campagna acquisti tedesca in stile Grecia? (Con annessa "depenalizzazione" modello Ilva?)

    2) precondizione per un pur cauto lasciapassare per un MES mascherato in funzione post emergenza Covid-19?

    3) altro?
    Ma che ci invadessero, farei la firma.
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

  10. #27030
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    08/06/16
    Località
    Italia
    Età
    33
    Messaggi
    364
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio

    La paura dell'inflazione in questa fase è completamente illogica e pericolosa, viviamo in un'epoca strutturalmente deflazionistica soprattutto per motivi demografici e tecnologici che non vengono intaccati dall'epidemia.
    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
    Questo spettro della deflazione viene agitato da anni ma in realtà i prezzi non hanno fatto altro che aumentare, anche se a ritmi più contenuti rispetto agli anni della lira (e meno male) e tranne una stasi nel 2015 e una piccolissima deflazione (-0,1%) nel 2016.
    Inflazione media INDICI NAZIONALI DEI PREZZI AL CONSUMO (NIC con tabacchi)

    È almeno dal 2008 che si paventa questa discesa dei prezzi, ma in realtà qui si può vedere come, dal 2008, i prezzi siano aumentati del 12,5%; ciò significa che una cosa che, nel 2008, costava 100 euro, nel 2019 è arrivata a costare 112,55 euro. C'è questo simpatico sito che fa il calcolo per noi:
    Calcolatore dell'inflazione per l'Italia dal 1861 al 2020



    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Se lo stimolo alla domanda funziona (e ovviamente funziona il giusto finché siamo in lockdown) prima di quello all'offerta è inevitabile.
    Oh mamma mia, tu che inflazione prevedi?

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •