Pagina 2710 di 2787 PrimaPrima ... 171022102610266027002708270927102711271227202760 ... UltimaUltima
Risultati da 27,091 a 27,100 di 27867
  1. #27091
    Bava di vento L'avatar di Meteo65
    Data Registrazione
    02/12/09
    Località
    Trani (BT)
    Età
    55
    Messaggi
    216
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Secondo me, non dico l'Olanda perchè non lo so, ma la Germania di sicuro può stare in lockdown pure 10 anni, con tutte le riserve auree, e surplus di bilancio, e fiscali, e BCE, e Bundesbank, e Bundespolitik, e Spread, e monetarie ( e chi più ne ha più ne metta) che hanno accumulato finora.
    Non ci possiamo far niente, ragazzi, questa è la realtà economica e monetaria di quella nazione, così profondamente diversa da tutto il resto del mondo: loro hanno i cordoni (e il portafoglio) della borsa.
    Chi ha i soldi comanda, chi non ne ha (come noi, la Spagna e forse la Francia), soccombe....

  2. #27092
    Vento moderato L'avatar di asxo.
    Data Registrazione
    24/11/12
    Località
    Firenze (Novoli)
    Messaggi
    1,482
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandr0 Visualizza Messaggio
    Sarà anche vero che il pericolo inflazione lo vedo solo io e qualche tedesco terrorizzato dai racconti dell'iperinflazione della repubblica di Weimar, però i prezzi delle granaglie sono già aumentati, e in generale sono aumentati i prezzi degli alimentari, quindi l'inflazione è già realtà.
    I prezzi dei generi alimentari sono tutti aumentati perché sono aumentati i consumi...
    A parità di offerta, se aumenta la domanda, aumenta il prezzo.
    Inverno 2016/17
    16/1 Fiocchi

  3. #27093
    Bava di vento L'avatar di Meteo65
    Data Registrazione
    02/12/09
    Località
    Trani (BT)
    Età
    55
    Messaggi
    216
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    @Mik34:

    Saranno molte le "stagioni turistiche" compromesse da questa situazione, e non solo quella che si sta(rebbe) per aprire (quella estiva 2020 intendo)
    Per un bel po di tempo, non vedremo comitive di turisti in giro per le nostre città, o che affollano i nostri alberghi, villaggi turistici, campeggi e strutture ricettive varie sparse per lo stivale, secondo me.
    Quindi non solo per l'estate prossima a venire, ma pure per la prossima stagione autunno/inverno.
    Ma non solo in Italia, ovvio, ma un po dovunque la gente avrà timore di trascorrere le vacanze troppo lontano da casa propria.
    Le ultime mie vacanze estere sono state in Francia, anni 2014 e 2015 uno di seguito all'altro.
    Sono sicuro che saranno per un bel po (e per adesso) le ultime all'estero.

    Mia moglie voleva andare in Germania quest'anno, a visitare i Castelli di non so dove.
    Io, eroassolutamente contrario, perchè di castelli siamo pieni anche in Italia, e quelli della Germania non mi interessano proprio per niente se per questo.
    Sono contento, perchè mia moglie, ovviamente vista la situazione, ha cambiato idea e ha rimandato a chissà quando questo ipotetico viaggio.
    Io, visto l'amore viscerale che ho per la Germania tutta, invece, l'ho rimandato per sempre

  4. #27094
    Vento moderato L'avatar di asxo.
    Data Registrazione
    24/11/12
    Località
    Firenze (Novoli)
    Messaggi
    1,482
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Oppure anziché l'abbronzatura da muratore vedremo l'abbronzatura a forma di mascherina.
    Inverno 2016/17
    16/1 Fiocchi

  5. #27095
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    51
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    70 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    cioè? cosa intendono Maas e Scholz? Per cosa li posso utilizzare questi soldi?da come leggo, magari ho compreso male, i soldi li puoi utilizzare per infrastrutture ospedaliere, per comprare tamponi, per macchinari per la ventilazione...
    ma noi non abbiamo bisogno di questo (o perlomeno in minima parte)
    Io francamente lo intendo nel senso di "gestione dell'emergenza"; il che vuol dire materiale sanitario, ma anche per parare il colpo economico che ne consegue.
    Vale comunque il discorso che il risparmio purtroppo non è gran che.
    E' vero che il debito contratto nei confronti dell'ESM non viene calcolato nella valutazione di sostenibilità del debito stesso, ma sempre debito è...

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    noi, come la Spagna e gli altri paesi del Sud Europa oltre al coronavirus - che è un grosso problema - abbiamo gli effetti collaterali che il virus comporta e che sono 100 volte più disastrosi della malattia stessa
    Questo non solo noi. La botta arriverà per tutti.
    Paradossalmente noi che abbiamo iniziato prima potremmo averne un vantaggio, sempre che non decidiamo di star chiusi fino a novembre...
    Ho una terribile paura che qualcuno sia disposto a giocare al tanto peggio tanto meglio così si può dare la colpa del disastro al virus...
    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    mettere in lockdown una nazione (per adesso un mese) comporta una caduta disastrosa del PIL del 5%? 10%? non lo so... dite voi la cifra, mi sta bene tutto
    Le stime del 10%, annuale eh, sono quelle ottimistiche.
    Già -13% l'ho letta.
    E ho letto da poco che le ipotesi di "V" sono diventate un po' meno probabili.

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    tu mi dirai: ma anche loro sono in lockdown e anche loro stanno sperimentando la crisisi, ma se non hai soldi dopo non riparti ed è quello che sperimenteremo quando sto virus la smetterà (spero che invece si riparta economicamente meglio di prima, ma la vedo nera)
    Ferma restando l'inevitabile botta, da questo punto di vista tutti comunque vedranno salire i propri debiti pubblici (cassa per fronteggiare la crisi, crisi di queste dimensioni, non ce l'ha nessuno, neppure la Germania)
    E tutti quanti dovranno rientrare.
    A quel punto si gioca sulla credibilità dei piani (e di chi li propone). Temo che si rischi di affondare su questo, più che sui motivi oggettivi...

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    il mio intervento è, così, interlocutorio, non voglio dare nessuna indicazione, nessuna certezza a chi mi leggesolo dubbiscusa, ma sono veramente avvilito per noi, per quello che ne abbiamo passate, quello che stiamo passando e per il futuro dell'Italia e dell'Europa stessa
    Il tuo essere avvilito è anche il mio; non so in quanti siano consapevoli di quello che rischiamo.
    Da questo punto di vista il diffuso analfebetismo funzionale è un bene, rende inconsapevoli... Certo non eviterà la "facciata" contro il muro.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  6. #27096
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    51
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    70 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Mik34 Visualizza Messaggio
    Sulla stagione turistica, pongo una domanda : pensate davvero sia compromessa e che ad esempio dall'estero anche per giugno non sarà possibile venire in Italia.?
    Come accennato altre volte il problema del turismo è legato alle piccole strutture che se chiudono rischiano di non riaprire più.
    Da questo punto di vista però il lockdown è arrivato in un periodo non particolarmente dannoso. Sì, c'è Pasqua di mezzo, ma non sarebbe un danno particolarmente grave.
    Certo dovranno gestire diversamente le presenze, perchè spiagge con ombrelloni a 30 cm l'uno dell'altro, tavoli di bar e ristoranti a castello e discoteche (al chiuso o all'aperto che siano) con 1000 persone per m2 bisogna dimenticarsele.
    A livello macro mi pare che il turismo arrivi al max all'8% del PIL: andasse a 0 solo lui e tutto il resto tornasse a regime (ipotesi impossibile, chiaramente) saremmo a cavallo.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  7. #27097
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    51
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    70 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Meteo65 Visualizza Messaggio
    Secondo me, non dico l'Olanda perchè non lo so, ma la Germania di sicuro può stare in lockdown pure 10 anni, con tutte le riserve auree, e surplus di bilancio, e fiscali, e BCE, e Bundesbank, e Bundespolitik, e Spread, e monetarie ( e chi più ne ha più ne metta) che hanno accumulato finora.
    Stai mescolando stock e flussi e cause e effetti.
    I danni del lockdown sono proporzionali alle loro dimensioni, quindi col cavolo che possono star chiusi "10 anni".
    Hanno il vantaggio di essere arrivati alla crisi con debito/PIL = 60% invece che a 135% il che vuol dire che possono indebitarsi maggiormente di altri.
    E non è merito della spread, che è una conseguenza, o della moneta che è la stessa di vari altri.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  8. #27098
    Vento moderato L'avatar di asxo.
    Data Registrazione
    24/11/12
    Località
    Firenze (Novoli)
    Messaggi
    1,482
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    L'ennesimo ponte crollato causa assenza totale di manutenzioni (così come per altri XXXXX di ponti sparsi da N a S)....per dare 80 euri, reddito di nullafac... e quota 100...ad una delle popolazioni più longeve e mature del pianeta....

    ma i cattiFi sono gli altri...
    Inverno 2016/17
    16/1 Fiocchi

  9. #27099
    Bava di vento L'avatar di Meteo65
    Data Registrazione
    02/12/09
    Località
    Trani (BT)
    Età
    55
    Messaggi
    216
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Neppure la Germania ha la cassa prontacassa....sarà....eppure proprio la Germania ha cominciato a mettere soldi liquidi nell'economia di casasua, ma liquidi veramente, e non come qui in Italia, e forse anche in altri paesi, dove finora abbiamo sentito solo promesse in TV, promesse che, come ci auguriamo tutti ovviamente, e pur tappabuchi che siano o saranno, potranno di sicuro portare almeno ad una parvenza di beneficio.
    In Germania gli imprenditori che qui, ma non so anche se là, sarebbero i titolari di partita iva, hanno già ottenuto da una settimana un anticipo di qualche migliaio di Euro (mi pare 5 mila, se no di più anche), direttamente accreditati sui c/c, a semplice richiesta, e senza troppi fronzoli/se e ma.
    E a breve, da quanto ho letto, ne arriveranno altri di soldi liquidi, sempre alle p.iva, che alla fine potrebbero arrivare anche a 15 - 20 mila euro ciascuno.
    Certamente che,vista la situazione, anche in Germania ipoteticamente poterbbero (per adesso) non bastare per cercare di risollevare le (tristi?) sorti economiche che la attendono, ma tant'è.....Noi cosa abbiamo visto finora, appunto? Una promessa, a tutti i titolari di p.iva, di una sorta di contentino ( 600 Euro se va bene, che potrebbero addirittura pure arrivare a 800, se va ancora meglio).....li vedremo mai?? Per non parlare della CIGD (cassa in deroga) poi.....
    Gli italiani sono tutti a casa, che aspettano Conte in TV che annuncia misure a favore del sostegno all'economia...pendiamo tutti dalle sue labbra.....ma tra qualche giorno è un mese che siamo segregati in casa, e mi domando:
    Migliaia di operai/impiegati in attesa di uno stipendio che non arriverà, ovviamente, saranno ancora in attesa del sussiodi della CIG, (ordinaria o in deroga che sia)...arriverà pure questa oppure assisteremo all'assalto (ma stavolta in massa) dei supermercati?

  10. #27100
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    51
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    70 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Meteo65 Visualizza Messaggio
    Neppure la Germania ha la cassa prontacassa....sarà....eppure proprio la Germania ha cominciato a mettere soldi liquidi nell'economia di casasua,
    Perchè al contrario dei ciarlatani di casa nostra, quando in Germania hanno annunciato, da subito, la disponibilità di garanzie pubbliche sui prestiti di 400 miliardi evidentemente quelle garanzie erano già pronte a scattare.
    Quindi quando chiedi un prestito c'è immediatamente qualcuno pronto a prestare, se dietro c'è una garanzia pronta a scattare.
    Da noi invece queste per il momento son solo su Facebook...


    Citazione Originariamente Scritto da Meteo65 Visualizza Messaggio
    Migliaia di operai/impiegati in attesa di uno stipendio che non arriverà, ovviamente, saranno ancora in attesa del sussiodi della CIG, (ordinaria o in deroga che sia)...arriverà pure questa oppure assisteremo all'assalto (ma stavolta in massa) dei supermercati?
    La CIG* si suppone che arrivi, almeno quella.
    C'è pure un programma europeo di sostegno.


    Nel frattempo per migliorare ulteriormente la situazione si sono inventati la minchiata del Golden Power, ovviamente dai confini indefiniti, quindi potenzialmente senza confini.
    In un momento di crisi spaventare potenziali investitori stranieri è veramente G-E-N-I-A-L-E.
    Analfabetismo allo stato puro.

    Sentivo in un video la scorsa settimana che qualcuno si è riunito attorno ad un tavolo assieme al governo per parlare delle crisi (e di come gestirla; anche in termini di sostegno) delle aziende italiane che producono componenti per la filiera automotive.
    Gli attori attorno al tavolo erano le case automobilistiche tedesche, il governo tedesco e il tavolo era a Berlino.
    Qualcuno sa se esista qualcuno che si stia ponendo il problema entro i confini?
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •