Pagina 2785 di 2793 PrimaPrima ... 1785228526852735277527832784278527862787 ... UltimaUltima
Risultati da 27,841 a 27,850 di 27922
  1. #27841
    Josh
    Ospite

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Sneg Visualizza Messaggio
    Ecco...
    Davvero, di fronte ad una situazione del genere non saprei se ridere o piangere.
    Voglio dire: interi procedimenti rimbalzati da una sede all'altra (Lussemburgo inclusa, in via di pregiudiziale) a mo' di tavolo da ping pong per capire quando e a quali stracazze di condizioni si è di fronte ad un aiuto illegittimo e poi?
    Mi avessero detto che sarebbe bastato un pipistrello (o un serpente, o chi per loro, non l'ho ancora capito...) per frantumare quella "colonna" degli aiuti di Stato, avrei riso non poco.
    Tra l'altro, che non sia l'occasione buona per dare pure una sfoltitella al Codice degli appalti? Io una ritoccatina in fase di "aggiudicazione" non la vedrei mica così male...(stendo un velo sulla integrazione dell'efficacia () santa papera...).

    Vabbè, "addà passà a nuttata", si è detto dalle parti di Josh.
    Il Codice degli appalti pubblici italiano è afflitto da diversi esempi di gold plating, purtroppo. Ma era così anche quello previgente, datato 2006. Molti rimpiangono la legge Merloni

  2. #27842
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Saint Rhémy en Bosses, 1615 slm
    Età
    34
    Messaggi
    4,621
    Menzionato
    58 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Il Codice degli appalti pubblici italiano è afflitto da diversi esempi di gold plating, purtroppo. Ma era così anche quello previgente, datato 2006. Molti rimpiangono la legge Merloni
    Ah per carità, certo, diciamo che mi riferisco un po' in generale alle varie legislazioni in materia di appalti (il codice previgente era decisamente peggio di quello attuale a mio avviso).
    Certo, non che in materia pubblicistica - in generale - si siano "scritti" chissà quali capolavori giuridici...
    La Merloni si, son d'accordo, per certi versi era persino all'avanguardia per i tempi (quei 25 anni, più o meno, equivalgono ad almeno 50 di anni in queste materie, per quanto veloce è l'evoluzione).
    Io comunque, al di là di certe propagande che si stanno sentendo in questi giorni, la coglierei l'occasione per una rivisitata in tema.
    Ma dico: la sequenza credibilità--->investimenti--->occupazione è troppo difficile da comprendere?
    E vengono (ancora) a straparlare di semplificazione...
    Le monde appartient aux optimistes.
    Les pessimistes ne sont que des spectateurs.

  3. #27843
    Vento fresco L'avatar di Fabio68
    Data Registrazione
    15/08/03
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,851
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    piano piano l'Europa sta cercando di contenere la tempesta che rischia di far crollare l'Europa così come la conosciamo

    una proposta dell'ABI di "sterilizzare" i BTP che hanno in pancia le banche (segnatamente le italiane) non andando a incidere sui coefficienti patrimoniali delle banche stesse
    quindi fino al 2022 non si prenderà in considerazione quanto il mercato prezzi il valore effettivo dei BTP, poi a ogni anno una percentuale maggiore

    altra notizia è pervenuta da ESMA che esorta le agenzie di rating di valutare bene (ma pensarci bene) i declassamenti di nazioni o compagnie proprio per la situazione contingente del virus

    queste 2 notizie, se varate, vanno incontro all'Italia, è innegabile
    l'Europa sta capendo che la situazione potrebbe precipitare in un buco nero e non avere più possibilità di uscire "dall'orizzonte degli eventi"

    riusciremo noi italiani a dare un gran colpo di reni e rimetterci in piedi??


    adesso sta a noi
    you don't need the Weatherman to know where the wind blows - bob dylan
    il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile - woody allen

  4. #27844
    Josh
    Ospite

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    piano piano l'Europa sta cercando di contenere la tempesta che rischia di far crollare l'Europa così come la conosciamo

    una proposta dell'ABI di "sterilizzare" i BTP che hanno in pancia le banche (segnatamente le italiane) non andando a incidere sui coefficienti patrimoniali delle banche stesse
    quindi fino al 2022 non si prenderà in considerazione quanto il mercato prezzi il valore effettivo dei BTP, poi a ogni anno una percentuale maggiore

    altra notizia è pervenuta da ESMA che esorta le agenzie di rating di valutare bene (ma pensarci bene) i declassamenti di nazioni o compagnie proprio per la situazione contingente del virus

    queste 2 notizie, se varate, vanno incontro all'Italia, è innegabile
    l'Europa sta capendo che la situazione potrebbe precipitare in un buco nero e non avere più possibilità di uscire "dall'orizzonte degli eventi"

    riusciremo noi italiani a dare un gran colpo di reni e rimetterci in piedi??


    adesso sta a noi
    Dipende. Un tempo, non ci sarebbero stati dubbi. Gli italiani che facevano invidia al mondo erano quelli degli anni 60', un popolo tosto e laborioso, una delle locomotive dell'Occidente. Ora siamo diventati piagnoni e vittimisti ma mai disperare. L'Europa, sia come istituzioni che per una gran parte dei governi dei Paesi membri(purtroppo con vistose eccezioni), ha capito che si giocava l'osso del collo.
    Ultima modifica di Josh; 03/06/2020 alle 08:11

  5. #27845
    Josh
    Ospite

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Sneg Visualizza Messaggio
    Ah per carità, certo, diciamo che mi riferisco un po' in generale alle varie legislazioni in materia di appalti (il codice previgente era decisamente peggio di quello attuale a mio avviso).
    Certo, non che in materia pubblicistica - in generale - si siano "scritti" chissà quali capolavori giuridici...
    La Merloni si, son d'accordo, per certi versi era persino all'avanguardia per i tempi (quei 25 anni, più o meno, equivalgono ad almeno 50 di anni in queste materie, per quanto veloce è l'evoluzione).
    Io comunque, al di là di certe propagande che si stanno sentendo in questi giorni, la coglierei l'occasione per una rivisitata in tema.
    Ma dico: la sequenza credibilità--->investimenti--->occupazione è troppo difficile da comprendere?
    E vengono (ancora) a straparlare di semplificazione...
    Mi sa che la Merloni non sarebbe stata adeguata al quadro normativo UE attuale , visto che ci sono state due ondate di direttive "pesanti", quella del 2004 e quella del febbraio 2014. La miglior riforma è generalmente far funzionare l'esistente ma in Italia la via dell'ipernormazione è purtroppo quella prediletta.

  6. #27846
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    51
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    72 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    una proposta dell'ABI di "sterilizzare" i BTP che hanno in pancia le banche (segnatamente le italiane) non andando a incidere sui coefficienti patrimoniali delle banche stesse
    quindi fino al 2022 non si prenderà in considerazione quanto il mercato prezzi il valore effettivo dei BTP, poi a ogni anno una percentuale maggiore
    Scusa (non tu, ovviamente), ma...


    Sono anni che viene evidenziato il problema del nesso banco-sovrano.
    Sono anni che nonostante abbiamo un rating prossimo al junk le banche nostrane se ne fregano e continuano a riempirsi la panza di tds.
    E adesso bisognerebbe far finta di nulla? Leggasi, le chiappe ce le deve mettere qualcun altro?
    Ma certa gente non ha la faccia come il culo, ce l'ha come tutti i culi del pianeta messi assieme.

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    altra notizia è pervenuta da ESMA che esorta le agenzie di rating di valutare bene (ma pensarci bene) i declassamenti di nazioni o compagnie proprio per la situazione contingente del virus
    A vedere come si son mosse di recente mi pare una richiesta a cose avvenute...

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    riusciremo noi italiani a dare un gran colpo di reni e rimetterci in piedi??adesso sta a noi
    Te lo dico già subito: se le castagne dal fuoco ce le toglie qualcun altro la risposta è no. E peraltro è ovvio che sia così.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  7. #27847
    Vento fresco L'avatar di Fabio68
    Data Registrazione
    15/08/03
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,851
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Scusa (non tu, ovviamente), ma...


    Sono anni che viene evidenziato il problema del nesso banco-sovrano.
    Sono anni che nonostante abbiamo un rating prossimo al junk le banche nostrane se ne fregano e continuano a riempirsi la panza di tds.
    E adesso bisognerebbe far finta di nulla? Leggasi, le chiappe ce le deve mettere qualcun altro?
    Ma certa gente non ha la faccia come il culo, ce l'ha come tutti i culi del pianeta messi assieme.

    A vedere come si son mosse di recente mi pare una richiesta a cose avvenute...


    Te lo dico già subito: se le castagne dal fuoco ce le toglie qualcun altro la risposta è no. E peraltro è ovvio che sia così.
    che vuoi, Massimo
    io riporto le notizie

    per l'ultimo punto, la mia domanda era (un po') retorica

    riusciranno i nostri eroi a fare le cose come si deve? i dubbi ci sono...
    you don't need the Weatherman to know where the wind blows - bob dylan
    il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile - woody allen

  8. #27848
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Saint Rhémy en Bosses, 1615 slm
    Età
    34
    Messaggi
    4,621
    Menzionato
    58 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Mi sa che la Merloni non sarebbe stata adeguata al quadro normativo UE attuale , visto che ci sono state due ondate di direttive "pesanti", quella del 2004 e quella del febbraio 2014. La miglior riforma è generalmente far funzionare l'esistente ma in Italia la via dell'ipernormazione è purtroppo quella prediletta.


    I've a dream, che un giorno si capirà che normare e normare e normare anche laddove una norma già esiste è non solo un'idiozia, ma anche controproducente...
    Le monde appartient aux optimistes.
    Les pessimistes ne sont que des spectateurs.

  9. #27849
    Josh
    Ospite

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Sneg Visualizza Messaggio
    [/B]
    I've a dream, che un giorno si capirà che normare e normare e normare anche laddove una norma già esiste è non solo un'idiozia, ma anche controproducente...
    L'Italia ha sempre avuto il problema dell'ipertrofia normativa , è un fatto culturale. Ma credo che il problema si sia molto accentuato dall'avvento della c. d. Seconda Repubblica, perché il succedersi di riforme e controriforme di bandiera è diventato parossistico. Anche la stagione dei c. d. Testi Unici, iniziata nel lontano 2000,non ha risolto il problema ma lo ha aggravato, perché da allora in poi a loro volta i testi unici, nati per esigenze di riordino e completezza, sono stati emendati mille volte

  10. #27850
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Saint Rhémy en Bosses, 1615 slm
    Età
    34
    Messaggi
    4,621
    Menzionato
    58 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    L'Italia ha sempre avuto il problema dell'ipertrofia normativa , è un fatto culturale. Ma credo che il problema si sia molto accentuato dall'avvento della c. d. Seconda Repubblica, perché il succedersi di riforme e controriforme di bandiera è diventato parossistico. Anche la stagione dei c. d. Testi Unici, iniziata nel lontano 2000,non ha risolto il problema ma lo ha aggravato, perché da allora in poi a loro volta i testi unici, nati per esigenze di riordino e completezza, sono stati emendati mille volte
    Concordo Josh.
    Anzi, chiamarli "Testi Unici" è ormai quasi un insulto...
    Le monde appartient aux optimistes.
    Les pessimistes ne sont que des spectateurs.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •