Pagina 2786 di 2826 PrimaPrima ... 17862286268627362776278427852786278727882796 ... UltimaUltima
Risultati da 27,851 a 27,860 di 28251
  1. #27851
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    51
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    81 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Ma voi, @Josh, @Sneg e altri, che masticate la materia...
    Quanto è complicato prendere un codice incasinato e stratificato negli anni, buttare via tutto e riscriverlo come, in teoria , da ultima versione?
    Fermo restando che chiaramente ci vogliono le competenze per farlo......................
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  2. #27852
    Burrasca L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Saint Rhémy en Bosses, 1615 slm
    Età
    34
    Messaggi
    5,587
    Menzionato
    67 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Ma voi, @Josh, @Sneg e altri, che masticate la materia...
    Quanto è complicato prendere un codice incasinato e stratificato negli anni, buttare via tutto e riscriverlo come, in teoria , da ultima versione?
    Fermo restando che chiaramente ci vogliono le competenze per farlo......................
    Dunque Massimo, bella domanda.
    Giuridicamente e tecnicamente un'operazione del genere sarebbe una "passeggiata", non impegnerebbe di certo 3 lustri di cialtronerie...ehm, volevo dire, di legislature.
    Nel caso di un Testo Unico, fai una bella deleghina (tanto, capirai...), nomini una bella commissioncina di esperti (ma un tavolo tecnico che della materia ne sappia davvero qualcosa, non una "task force" (che moda....) che per occuparsi che so, di edilizia, me la componi di esperti laureati in lettere classiche, con tutto il rispetto...).
    Anche perché, un Testo Unico nascerebbe proprio con lo spirito di riordinare qualche assurda stratificazione normativa (e noi siamo campioni planetari in questo defatigante e malsano sport).
    Quindi logica vorrebbe che un povero disgraziato e malcapitato di architetto o di ingegnere dovrebbe poter contare su di uno ed uno solo di supporto normativo, e non, invece, passare nottatacce insonni perché non ha - giustamente - ben compreso il richiamo che il comma 3 dell'articolo 4-quater, introdotto con legge 3/06, che rinvia al capo Terzo del dlgs numero 15bis del 1978 come modificato dal d.l. N4/1980 art. 56, comma terzo.
    Sto porello quasi quasi chiude il cantiere e passa ad altro, dopo esser magari passato per un paio di sedute psicologiche (se non direttamente per "psichiatria"), visto il trauma.
    Dunque mi fai la bella deleghina di cui sopra, mi nomini il "pool" (altra parolaccia) di esperti, mi abroghi il "vecchio" e via, si parte con la nuova fonte giuridica.
    A voler essere pessimisti, in un mondo normale, in meno di un anno il parto vedrebbe la luce.
    E allora dov'è l'intoppo?
    In una parola, che mi è perfino diventata antipatica: politica.............
    "Le monde appartient aux optimistes.
    Les pessimistes ne sont que des spectateurs" - F. Guizot -
    In avatar: ​"Bonaparte valica il Gran San Bernardo" ​(1800-1803).

  3. #27853
    Josh
    Ospite

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Sneg Visualizza Messaggio
    Dunque Massimo, bella domanda.
    Giuridicamente e tecnicamente un'operazione del genere sarebbe una "passeggiata", non impegnerebbe di certo 3 lustri di cialtronerie...ehm, volevo dire, di legislature.
    Nel caso di un Testo Unico, fai una bella deleghina (tanto, capirai...), nomini una bella commissioncina di esperti (ma un tavolo tecnico che della materia ne sappia davvero qualcosa, non una "task force" (che moda....) che per occuparsi che so, di edilizia, me la componi di esperti laureati in lettere classiche, con tutto il rispetto...).
    Anche perché, un Testo Unico nascerebbe proprio con lo spirito di riordinare qualche assurda stratificazione normativa (e noi siamo campioni planetari in questo defatigante e malsano sport).
    Quindi logica vorrebbe che un povero disgraziato e malcapitato di architetto o di ingegnere dovrebbe poter contare su di uno ed uno solo di supporto normativo, e non, invece, passare nottatacce insonni perché non ha - giustamente - ben compreso il richiamo che il comma 3 dell'articolo 4-quater, introdotto con legge 3/06, che rinvia al capo Terzo del dlgs numero 15bis del 1978 come modificato dal d.l. N4/1980 art. 56, comma terzo.
    Sto porello quasi quasi chiude il cantiere e passa ad altro, dopo esser magari passato per un paio di sedute psicologiche (se non direttamente per "psichiatria"), visto il trauma.
    Dunque mi fai la bella deleghina di cui sopra, mi nomini il "pool" (altra parolaccia) di esperti, mi abroghi il "vecchio" e via, si parte con la nuova fonte giuridica.
    A voler essere pessimisti, in un mondo normale, in meno di un anno il parto vedrebbe la luce.
    E allora dov'è l'intoppo?
    In una parola, che mi è perfino diventata antipatica: politica.............
    il D.Lgs 165/01 è il terrore di chi studia per i concorsi pubblici in Italia(ed anche il mio,perché la libera professione è troppo in crisi,ci sono sempre più mesi in cui non guadagno una cippa e ho comunque spese ed alla veneranda età di 41 anni mi sono rimesso a studiare): è il Testo Unico delle Leggi nel pubblico impiego,fu varato nella primavera del 2001 ed in origine non era male, riprendeva ed ampliava una delle migliori normative italiane del dopoguerra,il D.Lgs. 29/93, che aveva privatizzato e contrattualizzato il pubblico impiego. Ebbene,questo testo è stato grandemente stravolto dalla riforma Brunetta del 2009.Ma ecco che nel 2015 il governo Renzi fa la controriforma, con la grande Riforma Madia, più altre modifiche che risalgono al 2017 e non sono di poco momento.
    Ma non è finita,perché nel 2019 si arriva alla riforma della riforma della riforma e del glorioso decreto del 1993,che aveva dato origine della saga,resta ben poco: quello che era un funzionale villino si è trasformato nel Corviale.

  4. #27854
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    51
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    81 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Leggo or ora questo.

    Mes, il prestito pandemico e a costo “negativo” per il contribuente - Il Sole 24 ORE

    Ovviamente ha il problema della "condizionalità" sanitaria; ovvero devi dimostrare che i soldi che vengono prestati sono utilizzati per questioni legate all'emergenza sanitaria (che ovviamente non vuol dire necessariamente nuovi ospedali).
    E questo non va bene anche se il tasso è negativo perchè Alitalia, redditi di fancazzismo vari e pensioni anticipate non c'entrano.

    Ma anche il meccanismo del futuro recovery fund non sarà troppo dissimile da quello di assegnazione dei fondi europei. Il che vuol dire che devi mostrare il rendiconto delle spese per i progetti o per gli investimenti. E sarà molto difficile che tra questi siano ricompresi "i tagli di tasse" di cui qualcuno vaneggia oggi. Sorvolando sui permanenti tagli di tasse con fondi che, abbondanti o meno che siano, saranno comunque una tantum, l'idea di tagliare le tasse con le tasse degli altri contribuenti europei è geniale.
    E ritorna l'oramai proverbiale "chissenefrega tanto paga l'Olanda"...

    Ne parla il mitico Seminerio ne L'Angolo di Phastidio di questa settimana.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  5. #27855
    Josh
    Ospite

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Leggo or ora questo.

    Mes, il prestito pandemico e a costo “negativo” per il contribuente - Il Sole 24 ORE

    Ovviamente ha il problema della "condizionalità" sanitaria; ovvero devi dimostrare che i soldi che vengono prestati sono utilizzati per questioni legate all'emergenza sanitaria (che ovviamente non vuol dire necessariamente nuovi ospedali).
    E questo non va bene anche se il tasso è negativo perchè Alitalia, redditi di fancazzismo vari e pensioni anticipate non c'entrano.

    Ma anche il meccanismo del futuro recovery fund non sarà troppo dissimile da quello di assegnazione dei fondi europei. Il che vuol dire che devi mostrare il rendiconto delle spese per i progetti o per gli investimenti. E sarà molto difficile che tra questi siano ricompresi "i tagli di tasse" di cui qualcuno vaneggia oggi. Sorvolando sui permanenti tagli di tasse con fondi che, abbondanti o meno che siano, saranno comunque una tantum, l'idea di tagliare le tasse con le tasse degli altri contribuenti europei è geniale.
    E ritorna l'oramai proverbiale "chissenefrega tanto paga l'Olanda"...

    Ne parla il mitico Seminerio ne L'Angolo di Phastidio di questa settimana.
    E se ci dicono qualcosa si torna alla £, eh

  6. #27856
    Burrasca L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Saint Rhémy en Bosses, 1615 slm
    Età
    34
    Messaggi
    5,587
    Menzionato
    67 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    il D.Lgs 165/01 è il terrore di chi studia per i concorsi pubblici in Italia(ed anche il mio,perché la libera professione è troppo in crisi,ci sono sempre più mesi in cui non guadagno una cippa e ho comunque spese ed alla veneranda età di 41 anni mi sono rimesso a studiare): è il Testo Unico delle Leggi nel pubblico impiego,fu varato nella primavera del 2001 ed in origine non era male, riprendeva ed ampliava una delle migliori normative italiane del dopoguerra,il D.Lgs. 29/93, che aveva privatizzato e contrattualizzato il pubblico impiego. Ebbene,questo testo è stato grandemente stravolto dalla riforma Brunetta del 2009.Ma ecco che nel 2015 il governo Renzi fa la controriforma, con la grande Riforma Madia, più altre modifiche che risalgono al 2017 e non sono di poco momento.
    Ma non è finita,perché nel 2019 si arriva alla riforma della riforma della riforma e del glorioso decreto del 1993,che aveva dato origine della saga,resta ben poco: quello che era un funzionale villino si è trasformato nel Corviale.
    Uhhh, per carità divina, il TU del Pubblico Impiego!
    Preferirei quasi ristudiare tutte e 3 le materie per gli scritti di Magistratura e rimettermi in fila alla "Nuova Fiera di Roma", guarda...
    Certo Josh, capisco perfettamente il tuo punto di vista sulla libera professione (che poi corrisponde a realtà) . Conosco il dramma (perché questo è) della categoria, essendoci stato "in mezzo", seppur in modo un po' particolare.
    (Iniziato tutto quasi "per gioco", ed ho optato per la strada dello "stabilito UE". Di più. A chiunque volesse intraprendere la strada forense io gli consiglierei proprio questo: lasciar perdere qui, che non è proprio aria, "prendere" una lingua in mano, e via, di corsa all'estero. Germania o Paesi Bassi in primo luogo come destinazione, ma anche Francia ed Inghilterra - come è successo nel mio caso - vanno benissimo).
    Io, per carità, all'estero mi sono occupato di un settore che in Italia ho avuto modo di esplorare tramite procedimenti "collegati" perché incardinati fuori o comunque perché riguardanti persone straniere.
    E lo rifarei non cento, ma mille volte, perché ero a contatto con giovani, giovanissimi (esecuzione della pena e carcerazione minorile). Posso dire che sono cresciuto come persona in questi anni anche grazie a questo lavoro.
    Ma poi - le cose strane della vita - ho avuto una soddisfazione nuova (anche lì, tutto è iniziato quasi per gioco), e così, da pochissimo, sono passato ad altro.
    Josh, ma che veneranda età! 41 anni e sei sui libri? E allora?? Qual è il problema?! Con tutte le difficoltà del caso (anche mentali, lo so benissimo che vuol dire stare sui libri, e dopo i 30 non è più la stessa cosa), ma tieni duro e vai avanti!
    Studiare per i concorsi può ben che ripagare!
    "Le monde appartient aux optimistes.
    Les pessimistes ne sont que des spectateurs" - F. Guizot -
    In avatar: ​"Bonaparte valica il Gran San Bernardo" ​(1800-1803).

  7. #27857
    Burrasca L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Saint Rhémy en Bosses, 1615 slm
    Età
    34
    Messaggi
    5,587
    Menzionato
    67 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    E se ci dicono qualcosa si torna alla £, eh
    E se proprio insistono, via di "Italexit", vi avviso...!
    "Le monde appartient aux optimistes.
    Les pessimistes ne sont que des spectateurs" - F. Guizot -
    In avatar: ​"Bonaparte valica il Gran San Bernardo" ​(1800-1803).

  8. #27858
    Josh
    Ospite

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Sneg Visualizza Messaggio
    Uhhh, per carità divina, il TU del Pubblico Impiego!
    Preferirei quasi ristudiare tutte e 3 le materie per gli scritti di Magistratura e rimettermi in fila alla "Nuova Fiera di Roma", guarda...
    Certo Josh, capisco perfettamente il tuo punto di vista sulla libera professione (che poi corrisponde a realtà) . Conosco il dramma (perché questo è) della categoria, essendoci stato "in mezzo", seppur in modo un po' particolare.
    (Iniziato tutto quasi "per gioco", ed ho optato per la strada dello "stabilito UE". Di più. A chiunque volesse intraprendere la strada forense io gli consiglierei proprio questo: lasciar perdere qui, che non è proprio aria, "prendere" una lingua in mano, e via, di corsa all'estero. Germania o Paesi Bassi in primo luogo come destinazione, ma anche Francia ed Inghilterra - come è successo nel mio caso - vanno benissimo).
    Io, per carità, all'estero mi sono occupato di un settore che in Italia ho avuto modo di esplorare tramite procedimenti "collegati" perché incardinati fuori o comunque perché riguardanti persone straniere.
    E lo rifarei non cento, ma mille volte, perché ero a contatto con giovani, giovanissimi (esecuzione della pena e carcerazione minorile). Posso dire che sono cresciuto come persona in questi anni anche grazie a questo lavoro.
    Ma poi - le cose strane della vita - ho avuto una soddisfazione nuova (anche lì, tutto è iniziato quasi per gioco), e così, da pochissimo, sono passato ad altro.
    Josh, ma che veneranda età! 41 anni e sei sui libri? E allora?? Qual è il problema?! Con tutte le difficoltà del caso (anche mentali, lo so benissimo che vuol dire stare sui libri, e dopo i 30 non è più la stessa cosa), ma tieni duro e vai avanti!
    Studiare per i concorsi può ben che ripagare!
    Ho preso questa decisione ad aprile 2018.Non ho lasciato del tutto la libera professione ma faccio gradualmente sempre meno.Però sto dietro alle ultime rimasuglie del filone Eig fra Napoli e La Valletta.

  9. #27859
    Vento fresco L'avatar di Fabio68
    Data Registrazione
    15/08/03
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,908
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    il declino si realizza anche non avendo alcuna visione del futuro

    La regione "Ile de France" rilancia sulla Intelligenza Artificiale - Difesa Online

    mi sembra che il nostro intento sia solo di pensare a creare nuovi condoni, tornare alla Lira, pensare a varie sanatorie, italexit e altre amenità
    you don't need the Weatherman to know where the wind blows - bob dylan
    il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile - woody allen

  10. #27860
    Burrasca L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Saint Rhémy en Bosses, 1615 slm
    Età
    34
    Messaggi
    5,587
    Menzionato
    67 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    il declino si realizza anche non avendo alcuna visione del futuro

    La regione "Ile de France" rilancia sulla Intelligenza Artificiale - Difesa Online

    mi sembra che il nostro intento sia solo di pensare a creare nuovi condoni, tornare alla Lira, pensare a varie sanatorie, italexit e altre amenità
    ...e del resto Fabio, quando si dice "ognuno ha le sue priorità".......
    Se quelle son le nostre, che lungimiranza che c'è in giro.....
    "Le monde appartient aux optimistes.
    Les pessimistes ne sont que des spectateurs" - F. Guizot -
    In avatar: ​"Bonaparte valica il Gran San Bernardo" ​(1800-1803).

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •