Pagina 2809 di 2845 PrimaPrima ... 18092309270927592799280728082809281028112819 ... UltimaUltima
Risultati da 28,081 a 28,090 di 28446
  1. #28081
    Vento forte L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    39
    Messaggi
    3,045
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da nevearoma Visualizza Messaggio
    Non che siano stipendi alti quelli del link Dura salita o "discesa" verso il default? un ingegnere a inizio carriera in Germania prende tranquillamente il doppio di quanto indicato nella tabella, e non è nemmeno il paese coi salari più alti.
    Non si parla di alti o bassi in senso assoluto, era per dare un classifica delle varie facoltà

    Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk

  2. #28082
    Vento forte L'avatar di kima
    Data Registrazione
    10/10/12
    Località
    Glarus Nord
    Età
    42
    Messaggi
    3,442
    Menzionato
    55 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da verza81 Visualizza Messaggio
    Tu e tuo cugino siete un'eccezione (tu in positivo, lui in negativo), tutte le statistiche sono chiare a riguardo

    Le migliori lauree in Italia per ottenere stipendi piu alti

    Sul fatto che i laureati post 2010 siano i nuovi diplomati niente da dire, ma fa parte della naturale evoluzione.
    Decenni fa i diplomati erano i nuovi "diplomati con licenza media", etc.
    Un carpentiere o un operaio, a parità di ore e orari (no turni), non guadagna di più, i CCNL sono chiari a riguardo.
    Concordo invece che se uno non ha una vocazione particolare per studiare ma voglia di lavorare, conviene decisamente fare mestieri come quelli che hai elencato, specie se in proprio.
    Anche perchè "guadagni" minimo i 5 anni (se non di più) di università, probabilmente anche i 5 delle superiori, in cui non solo non hai le spese per studiare, ma soprattutto guadagni.
    Oddio una classifica un po generica direi... Laurea in ingegneria vuol dire tutto e niente perché poi dipende da quale settore vai a lavorare. Ad esempio il metalmeccanico è mediamente pagato meno di un chimico e farmaceutico oppure energia e petrolio. Poi il parametro determinante è l inquadramento. Nelle fasce impiegatizie le differenze fra un diplomato e un laureato sono minime. Il salto si ha solo accedendo ai livelli di quadro o dirigente, possibilità ormai negata ai diplomati e concessa soltanto ai laureati, ma non prima di 10-15 anni di esperienza. Il problema è che anche tra i laureati questa di fatto è una chance per pochi, e molti restano impantanati a vita a livello impiegatizio, aspettando gli scatti di anzianità o i rinnovi di ccnl...

  3. #28083
    Vento fresco
    Data Registrazione
    23/06/13
    Località
    Narni (TR) 120m
    Età
    35
    Messaggi
    2,085
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    il declino italiano spiegato facile facile...
    c'è stato lo storico sorpasso degli over 60 sugli under 30

    e quindi aumenta la spesa per le pensioni...


    e aumenta il gap generazionale, per il quale dal 1991 la ricchezza degli under 35 è diminuta del 76%, mentre quella degli over 65 è aumentata del 50%.
    Quanto ancora potrà reggere questo sistema?
    dicembre 1996: la perfezione
    febbraio 2012: l'apoteosi
    febbraio 2018: la sorpresa

  4. #28084
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    51
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    87 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    1/3 della spesa in pensioni, già oggi con la demografia che rema contro.
    Eh, ma il declino italiano è colpa dei giovani che non sono più quelli di una volta... Che però da un certo punto di vista è abbastanza vero: non sono più pirla come una volta quindi potendo scappano invece di fallire insieme alla terra natia...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  5. #28085
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    51
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    87 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  6. #28086
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    51
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    87 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Chissà se è colpa dell'Euro, della Merkel, di Rutte o dell'Europa tutta...

    Pensioni, spesa record nel 2020: e pari al 17% del Pil. Che impatto avra sulla revisione di quota 100 - Il Sole 24 ORE
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  7. #28087
    Vento fresco
    Data Registrazione
    23/06/13
    Località
    Narni (TR) 120m
    Età
    35
    Messaggi
    2,085
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Sconvolgente! La cgia di Mestre stima in 3,6 milioni le persone che perderanno il posto di lavoro appena verranno risbloccati i licenziamenti!!

    Rischio aumento lavoro nero e alterazione delle condizioni di mercato – Allarme Cgia - Sputnik Italia
    dicembre 1996: la perfezione
    febbraio 2012: l'apoteosi
    febbraio 2018: la sorpresa

  8. #28088
    Vento fresco L'avatar di nevearoma
    Data Registrazione
    14/10/09
    Località
    Germania
    Messaggi
    2,923
    Menzionato
    106 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Un caso di correlation != causation da manuale.
    A parte l'insensatezza di mettere insieme paesi occidentali col resto, quel grafico mostra semplicemente che i paesi più colpiti sono mediamente quelli che hanno dovuto fare un lockdown più duro che, guarda un po', ha danneggiato maggiormente l'economia. No shit sherlock. Senza poi contare tutte le differenze strutturali (es. paesi dipendenti dall'export vs. paesi più orientati al consumo interno) che rendono il grafico sostanzialmente inutile.
    "In Africa non cresce il cibo. Non crescono i primi. Loro non hanno i contorni. Una fetta di carne magari la trovi, ma hanno un problema con i contorni. Per non parlare della frutta."

  9. #28089
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    51
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    87 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da marco85 Visualizza Messaggio
    Sconvolgente! La cgia di Mestre stima in 3,6 milioni le persone che perderanno il posto di lavoro appena verranno risbloccati i licenziamenti!!

    Rischio aumento lavoro nero e alterazione delle condizioni di mercato – Allarme Cgia - Sputnik Italia
    E più si aspetta peggio sarà.
    Il solito vizio italiano di proteggere posti di lavoro (decotti) invece delle persone.
    E comunque mi pare un numero esagerato.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  10. #28090
    Vento moderato
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    22
    Messaggi
    1,116
    Menzionato
    32 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Il solito vizio italiano di proteggere posti di lavoro (decotti) invece delle persone.

    In che senso?...
    Proteggendo i posti di lavoro teoricamente proteggi le persone, ossia i lavoratori. Semmai il problema è che questo non può essere sostenibile a lungo, questo certamente, infatti non so se sia stata la scelta migliore dato che prima o poi la bolla scoppia comunque

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •