Pagina 2920 di 2931 PrimaPrima ... 19202420282028702910291829192920292129222930 ... UltimaUltima
Risultati da 29,191 a 29,200 di 29307
  1. #29191
    Banned
    Data Registrazione
    12/10/20
    Località
    Roma
    Età
    57
    Messaggi
    420
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Dipende cosa intendi per "scandalo": se per scandalo si intendono le pensioni baby può essere.
    Ma i danni del precedente sistema ce li portiamo avanti sicuramente fino a metà secolo.
    Poi in effetti ci pensano le riforme successive e la natura...


    E secondo me bisognerebbe discuterne...
    L'altro giorno parlavo con mio papà e mi sono resto conto che alla mia età lui era già in pensione da un anno (35 anni di contributi + retributivo). E piglia una pensione che è se non come il mio stipendio poco ci manca.
    E gli voglio tanto bene, maporcatroia...
    Ed il grosso delle pensioni deve ancora arrivare, le classi con maggiori nascite sono quelle dal 60 al 65, e logicamente saranno meno contributi inps versati a fronte di un ricambio generazionale che non coprirà le uscite, non se ne esce se non riescono a trovare il sistema per dare le pensioni a tutti da adesso con il calcolo contributivo anche per chi è in pensione adesso, il sistema non reggerà, lo so che si vanno a ledere diritti acquisiti, ma ditemi voi un'altra possibile soluzione

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  2. #29192
    Vento moderato
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    33
    Messaggi
    1,237
    Menzionato
    301 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Premesso che le ultime pagine di questo topic hanno definitivamente convinto anche me direi che si concentrano un po' troppo sui lati positivi.
    In particolare la questione dei rendimenti. E' relativamente facile aver fatto l'8% a partire da 40 anni fa. Negli ultimi 10 e mi sbilancio anche nei prossimi 20 sarà un po' più complicato a meno di non voler rischiare (il che nei primi anni di contribuzione sarebbe pure giusto...).
    Un rendimento dell'8% in un Paese dove il PIL nominale è cresciuto nella stessa misura negli ultimi 20 anni, spinto dal boom delle materie prime, non è nulla di eccezionale.

    In quelle condizioni qualunque sistema pensionistico funzionerebbe bene, anche uno pubblico visto che i contributi versati crescerebbero nella stessa misura.
    Bisogna vedere poi cosa succederà quando le condizioni peggiorano, ci sono parecchi esempi di fondi pensione privati collassati quando hanno bisogno di liquidare il patrimonio perchè i contributi non coprono i pagamenti, solo a quel punto si vedrà se il sistema é realmente solido (posto che comunque paga pensioni da fame a gran parte dei pensionati perché i contributi sono insufficienti). Nemmeno un sistema privato sfugge ai vincoli macroeconomici e demografici, ha solo più facilità a comprimere gli assegni quando le cose vanno male (poi generalmente finisce che interviene lo stato a tappare i buchi per evitare sommosse popolari).

    È talmente meraviglioso che da anni si parla di riformarlo e di recente anche il presidente ha avanzato una proposta per aggiungere contributi statali per evitare di trovarsi milioni di pensionati sotto la soglia di povertà.

    Chile s Pinera announces new reforms to criticized pension system
    | Article [AMP]
    | Reuters

  3. #29193
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    4,969
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Cosa ne pensate di Fabio Sdogati? Ho visto alcuni suoi video su YouTube.

  4. #29194
    Brezza leggera L'avatar di Turgot
    Data Registrazione
    05/08/18
    Località
    Cislago (VA)
    Età
    27
    Messaggi
    339
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Cosa ne pensate di Fabio Sdogati? Ho visto alcuni suoi video su YouTube.
    Lo seguivo su Twitter prima di togliermi dal social. Pubblicava poco, ma metteva sempre grafici interessanti.
    Il video della sua lezione al Poli sulla crisi finanziaria lo trovo un caposaldo al pari di quello di Cottarelli, sempre al Polimi, sul perchè l'Italia non cresce.

  5. #29195
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    52
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    99 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Turgot Visualizza Messaggio
    Lo seguivo su Twitter prima di togliermi dal social. Pubblicava poco, ma metteva sempre grafici interessanti.
    Il video della sua lezione al Poli sulla crisi finanziaria lo trovo un caposaldo al pari di quello di Cottarelli, sempre al Polimi, sul perchè l'Italia non cresce.
    Se non altro non è stata una lezione pallosa.
    Ha spiegato bene la bolla immobiliare USA (anche se mi pare di ricordare che non parli tanto della questione rifinanziamento).

    Comunque sui motivi della stagnazione secolare italiana oramai di video di tecnici che spiegano il perchè ce ne sono a iosa: gli unici che non l'hanno capito (tanti) o fanno finta di non capirlo (pochi; assieme ai primi fanno "tutti" ) sono quelli nelle stanze dei bottoni.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  6. #29196
    Calma di vento L'avatar di Matëlmaire
    Data Registrazione
    14/03/20
    Località
    Valle d'Aosta
    Messaggi
    42
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Direttamente dal sito dell'INPS, questa tabella indica il numero di trattamenti CIG di cui hanno usufruito i lavoratori italiani (io sono stato tra questi, penso anche diversi altri utenti del forum):

    Dura salita o "discesa" verso il default?-tabella_cig_01-04-2021.jpg

    Oltre 16 milioni di domande, tra ordinaria, deroga e fondi di solidarietà solo nel 2020... una cifra mostruosa e già il 2021 non è iniziato molto bene, visto che siamo già a 3 milioni e mezzo per i primi 3 mesi.

  7. #29197
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    52
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    99 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Matëlmaire Visualizza Messaggio
    Direttamente dal sito dell'INPS, questa tabella indica il numero di trattamenti CIG di cui hanno usufruito i lavoratori italiani (io sono stato tra questi, penso anche diversi altri utenti del forum):

    Dura salita o "discesa" verso il default?-tabella_cig_01-04-2021.jpg

    Oltre 16 milioni di domande, tra ordinaria, deroga e fondi di solidarietà solo nel 2020... una cifra mostruosa e già il 2021 non è iniziato molto bene, visto che siamo già a 3 milioni e mezzo per i primi 3 mesi.
    C'è una statistica interessante, roba a cavallo dei 2 topic, che mostra la correlazione (not causation...) tra misure anti Covid e andamento del PIL.
    In particolare mi soffermerei sui dati di chi ha perseguito fin da subito una strategia Covid free.
    Ora pur tenendo conto del "not causation" e dei dubbi sull'attuabilità worldwide secondo me è la pietra tombale sulla presunta (nonché falsa) dicotomia salute/economia
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  8. #29198
    Vento moderato
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    23
    Messaggi
    1,396
    Menzionato
    44 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    C'è una statistica interessante, roba a cavallo dei 2 topic, che mostra la correlazione (not causation...) tra misure anti Covid e andamento del PIL.
    In particolare mi soffermerei sui dati di chi ha perseguito fin da subito una strategia Covid free.
    Ora pur tenendo conto del "not causation" e dei dubbi sull'attuabilità worldwide secondo me è la pietra tombale sulla presunta (nonché falsa) dicotomia salute/economia
    Torniamo sempre al solito discorso : possiamo permetterci di chiudere i confini UE a tempo indeterminato e quelli UE verso l'esterno? Perché sennò rimangono solo belle parole lontane dalla nostra realtà , in quanto gli scambi tra gli Stati rimarrebbero.
    E non parlo di turismo ovviamente...

  9. #29199
    Banned
    Data Registrazione
    12/10/20
    Località
    Roma
    Età
    57
    Messaggi
    420
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    C'è una statistica interessante, roba a cavallo dei 2 topic, che mostra la correlazione (not causation...) tra misure anti Covid e andamento del PIL.
    In particolare mi soffermerei sui dati di chi ha perseguito fin da subito una strategia Covid free.
    Ora pur tenendo conto del "not causation" e dei dubbi sull'attuabilità worldwide secondo me è la pietra tombale sulla presunta (nonché falsa) dicotomia salute/economia
    Ma perché non mettiamo anche le tabelle ISTAT dell'impoverimento delle faglie Italiane causa Covid.
    Non capisco bene cosa significhi quella tabella, io per fortuna ho fatto solo 15gg di Cig lo scorso Aprile, soldi mai arrivati per cui quelle tabelle valgono meno di zero

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  10. #29200
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    52
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    99 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da ale97 Visualizza Messaggio
    Torniamo sempre al solito discorso : possiamo permetterci di chiudere i confini UE a tempo indeterminato e quelli UE verso l'esterno? Perché sennò rimangono solo belle parole lontane dalla nostra realtà , in quanto gli scambi tra gli Stati rimarrebbero.
    E non parlo di turismo ovviamente...
    Guarda che non è necessario chiudere il mondo per perseguire una strategia Covid free.
    Nessun Paese del mondo è autosufficiente.
    Certo... Non ha senso parlarne in questo momento dove chi è messo bene fa 20K casi al giorno (sommerso escluso): il classico discutere di chiudere la stalla...
    Ma i numeri restano e l'estate scorsa si facevano poche centinaia di casi ovunque...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •