Pagina 2934 di 2953 PrimaPrima ... 19342434283428842924293229332934293529362944 ... UltimaUltima
Risultati da 29,331 a 29,340 di 29522
  1. #29331
    Brezza leggera L'avatar di AcquaSacra
    Data Registrazione
    12/04/21
    Località
    roma
    Età
    50
    Messaggi
    452
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Chi si prende la pensione all'estero ha tutto il diritto di farlo, ma qui si parla di abusi, che ricadono prevalentemente in due categorie: decessi non dichiarati (facile fare i controlli sull'anagrafe italiana, molto più difficile sui residenti all'estero) e finte residenze all'estero di persone che poi in realtà vivono in Italia.

    Ben vengano i controlli (in questo caso sulla prima categoria), queste notizie fatte apposta per suscitare indignazione sul nulla sarebbe meglio ignorarle.
    Gli abusi sono un'altra cosa ed è giusto che vadano smascherati ed i responsabili perseguiti per legge, no noi parlavamo delle motivazioni che spingono alcuni pensionati ad andare all'estero, perché qui in Italia farebbero la fame e invece in Portogallo o alle Canarie possono vivere meglio

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  2. #29332
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    29
    Messaggi
    21,254
    Menzionato
    280 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Chi si prende la pensione all'estero ha tutto il diritto di farlo, ma qui si parla di abusi, che ricadono prevalentemente in due categorie: decessi non dichiarati (facile fare i controlli sull'anagrafe italiana, molto più difficile sui residenti all'estero) e finte residenze all'estero di persone che poi in realtà vivono in Italia.

    Ben vengano i controlli (in questo caso sulla prima categoria), queste notizie fatte apposta per suscitare indignazione sul nulla sarebbe meglio ignorarle.
    ma che facciano controlli ci mancherebbe anche, ne sarei solo felice. il discorso è il solito: non è giusto punire tutti perché non sei in grado di controllare e ti sfuggono quei pochi infami che lucrano.
    vale per l'epoca Covid, ma vale anche per tutto il resto.
    poi se quelle notizie sono false e non succederà mai, ne sono ben contento, ma non lo darei per scontato
    Si vis pacem, para bellum.

  3. #29333
    Vento moderato
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    33
    Messaggi
    1,305
    Menzionato
    311 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    ma che facciano controlli ci mancherebbe anche, ne sarei solo felice. il discorso è il solito: non è giusto punire tutti perché non sei in grado di controllare e ti sfuggono quei pochi infami che lucrano.
    vale per l'epoca Covid, ma vale anche per tutto il resto.
    poi se quelle notizie sono false e non succederà mai, ne sono ben contento, ma non lo darei per scontato
    Impedire ai pensionati di ricevere la pensione all'estero è incostituzionale e anche contrario alle normative europee (motivo per cui sono state recentemente soppresse anche le limitazioni per i cittadini stranieri che percepiscono la pensione italiana).

    La notizia degli ultimi giorni riguarda i controlli sull'esistenza in vita dei pensionati residenti all'estero, non ho idea di come sia diventata una guerra contro questa categoria (anche se molti usano una retorica simile quando si cerca di fare controlli fiscali quindi non mi sorprende troppo). In Italia chiedere di rispettare le regole spesso è considerato un affronto...

  4. #29334
    Brezza leggera L'avatar di AcquaSacra
    Data Registrazione
    12/04/21
    Località
    roma
    Età
    50
    Messaggi
    452
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Impedire ai pensionati di ricevere la pensione all'estero è incostituzionale e anche contrario alle normative europee (motivo per cui sono state recentemente soppresse anche le limitazioni per i cittadini stranieri che percepiscono la pensione italiana).

    La notizia degli ultimi giorni riguarda i controlli sull'esistenza in vita dei pensionati residenti all'estero, non ho idea di come sia diventata una guerra contro questa categoria (anche se molti usano una retorica simile quando si cerca di fare controlli fiscali quindi non mi sorprende troppo). In Italia chiedere di rispettare le regole spesso è considerato un affronto...
    Su questo penso che siamo tutti d'accordo

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  5. #29335
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    29
    Messaggi
    21,254
    Menzionato
    280 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Impedire ai pensionati di ricevere la pensione all'estero è incostituzionale e anche contrario alle normative europee (motivo per cui sono state recentemente soppresse anche le limitazioni per i cittadini stranieri che percepiscono la pensione italiana).

    La notizia degli ultimi giorni riguarda i controlli sull'esistenza in vita dei pensionati residenti all'estero, non ho idea di come sia diventata una guerra contro questa categoria (anche se molti usano una retorica simile quando si cerca di fare controlli fiscali quindi non mi sorprende troppo). In Italia chiedere di rispettare le regole spesso è considerato un affronto...
    volevo dirlo io che fosse incostituzionale ma non ne ero certo e ho evitato
    allora ben vengano i controlli, anche a me urta tantissimo che prendano pensioni di gente non in vita, poi che fastidio dà il check: sei vivo?
    sull'ultima frase, purtroppo, è tristemente vero
    Si vis pacem, para bellum.

  6. #29336
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    52
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    102 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da ale97 Visualizza Messaggio
    Ora sento che vogliono fare la guerra a chi risiede all'estero prendendo la pensione dall'Italia, ma mi chiedo perché dopo aver lavorato in Italia ed essersi guadagnati la pensione (al di là del sistema con il quale ci sono a arrivati che fa parte di una questione differente) non possano andare a godersi la pensione dove vogliono, io veramente non capisco


    Come sempre mi sembra che ci si concentri sulle cose ben poco importanti, specchietti per le allodole insomma.
    Premesso che ha già risposto @snowaholic la pensione è un diritto maturato in quanto hai versato contributi nel corso della vita lavorativa: una volta che hai maturato il diritto tu puoi spenderla dove ti pare esattamente come puoi spendere dove ti pare il ricavato dello stipendio. In tal senso non esiste nessuna guerra.
    Gli abusi sono altro paio di maniche.
    E se proprio hai bisogno di recuperare risorse allora basta eliminare gli accordi internazionali tipo "se vai lì ti viene corrisposto il lordo".
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  7. #29337
    Brezza leggera L'avatar di AcquaSacra
    Data Registrazione
    12/04/21
    Località
    roma
    Età
    50
    Messaggi
    452
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Premesso che ha già risposto @snowaholic la pensione è un diritto maturato in quanto hai versato contributi nel corso della vita lavorativa: una volta che hai maturato il diritto tu puoi spenderla dove ti pare esattamente come puoi spendere dove ti pare il ricavato dello stipendio. In tal senso non esiste nessuna guerra.
    Gli abusi sono altro paio di maniche.
    E se proprio hai bisogno di recuperare risorse allora basta eliminare gli accordi internazionali tipo "se vai lì ti viene corrisposto il lordo".
    Esatto, basta tassare le pensioni in modo = in tutta Europa e dopo diventa una libera scelta, non più condizionata dal tenore di vita che può darti una pensione super tassata e una non, sicuramente ci sarà un scambio di pensionati saranno anche tanti quelli che sceglieranno di vivere in Italia, sicuramente di più di chi andrà all'estero, gli abusi sino un'altra cosa vanno perseguiti e basta

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  8. #29338
    Burrasca L'avatar di inocs
    Data Registrazione
    11/07/03
    Località
    Caposele (AV) - 480 m
    Età
    45
    Messaggi
    5,664
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Sempre in tema di pensioni, è bello il tono di molti articoli che capita di leggere: Riforma delle pensioni: le novita - Fiscomania
    Prima
    Tuttavia, sono stati molteplici i dubbi sollevati, soprattutto in sede europea, sulle procedure in esame. La questione principale, che è stata oggetto di discussione anche al momento degli accordi per il Recovery Fund, è quella di allineare l’età pensionistica italiana alla media europea


    E subito dopo
    La principale richiesta dei sindacati è quella di giungere ad un definitivo superamento della legge Fornero.

    E' mirabile contemplare lo scollamento tra sindacati e populisti di ogni sorta da un lato, e la realtà dall'altro.
    I modelli fanno e disfanno. I santoni del web cianciano.

    *
    Always looking at the sky

    *

  9. #29339
    Vento forte L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    40
    Messaggi
    3,378
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    CVD.
    Mi piacerebbe sapere quante persone sono state "ricollocate" tra quelle che percepiscono il RDC.

    De Luca: In Campania mancano lavoratori stagionali, preferiscono il Reddito di cittadinanza

    De Luca: “In Campania mancano lavoratori stagionali, preferiscono il Reddito di cittadinanza” De Luca: “Non si trovano più camerieri, ristoranti e bar in difficoltà, così come le attività stagionali. È uno dei risultati paradossali dell’introduzione del reddito di cittadinanza. Se tu mi dai 700 euro al mese, io non ho interesse ad alzarmi la mattina alle 6 per andare a lavorare in un’industria agricola”.Continua il governatore campano: «Se tu mi dai 700 euro al mese e io mi vado a fare qualche doppio lavoro, io non ho interesse ad alzarmi la mattina alle 6 per andare a lavorare in un'industria di trasformazione agricola. A volte c'è gente che prende il reddito di cittadinanza e va a fare lavoro in nero. Si sono create delle anomalie, degli imbrogli come sempre in Italia, che finiscono per danneggiare l'economia del nostro Paese. Noi abbiamo il dovere di garantire il reddito alla povera gente e a chi non ce la fa, ma dobbiamo garantire il reddito familiare e dobbiamo evitare il paradosso di arrivare al punto di non avere più lavoratori stagionali».continua su: Nessun risultato per Napoli Covid De Luca Diretta 14 Maggio Https: Www Fanpage It

    Residenza: Altavilla Vicentina (VI)
    Lavoro: Brendola - casello di Montecchio Maggiore (VI)
    http://meteoaltavillavicentina.altervista.org/

  10. #29340
    Burrasca L'avatar di inocs
    Data Registrazione
    11/07/03
    Località
    Caposele (AV) - 480 m
    Età
    45
    Messaggi
    5,664
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da verza81 Visualizza Messaggio
    CVD.
    Mi piacerebbe sapere quante persone sono state "ricollocate" tra quelle che percepiscono il RDC.

    De Luca: In Campania mancano lavoratori stagionali, preferiscono il Reddito di cittadinanza

    De Luca: “In Campania mancano lavoratori stagionali, preferiscono il Reddito di cittadinanza” De Luca: “Non si trovano più camerieri, ristoranti e bar in difficoltà, così come le attività stagionali. È uno dei risultati paradossali dell’introduzione del reddito di cittadinanza. Se tu mi dai 700 euro al mese, io non ho interesse ad alzarmi la mattina alle 6 per andare a lavorare in un’industria agricola”.Continua il governatore campano: «Se tu mi dai 700 euro al mese e io mi vado a fare qualche doppio lavoro, io non ho interesse ad alzarmi la mattina alle 6 per andare a lavorare in un'industria di trasformazione agricola. A volte c'è gente che prende il reddito di cittadinanza e va a fare lavoro in nero. Si sono create delle anomalie, degli imbrogli come sempre in Italia, che finiscono per danneggiare l'economia del nostro Paese. Noi abbiamo il dovere di garantire il reddito alla povera gente e a chi non ce la fa, ma dobbiamo garantire il reddito familiare e dobbiamo evitare il paradosso di arrivare al punto di non avere più lavoratori stagionali».continua su: Nessun risultato per Napoli Covid De Luca Diretta 14 Maggio Https: Www Fanpage It
    Questo rientra nella categoria di uno stato che dovrà un giorno fare pace con se stesso. Sembra ogni volta che cadiamo giù dal pero, ed è bellissimo come con questo stupore ogni volta rinnovato riusciamo a perpetuare uno stato delle cose così aberrante e illogico, in questo siamo un paese eccezionale, senza eguali.
    L'RDC è quello che è, non lo scopriamo oggi, ma lo sono anche le condizioni del mercato del lavoro, senza voler qui richiamarne le cause o le responsabilità. Io elaboro per lavoro buste paga e posso garantire, per quello che vedo direttamente o indirettamente, che nessuno è inquadrato minimamente a norma nel settore ristorazione/pubblici esercizi/turismo. Nei bar, per dire, sono tutti inquadrati (sì tutti: non meno dell'80-90% dei lavoratori), quando va bene, a 4 ore giornaliere a fronte di prestazioni, sempre quando va bene, di 8-10 ore. I cedolini sono tutti cedolini da 700 euro medi, ovvero pienamente fungibili con l'RDC. Per non parlare della possibilità di prendersi l'RDC e trovare un qualche altro lavoro gestibile anche in nero, appunto. Parafrasando De Luca: se tu mi dai 700 euro per non far nulla e invece 1300 euro al mese, come previsto dalla legge (con TFR e contribuzione piena), per andare a lavorare 8 ore al giorno, forse qualcuno l'RDC lo abbandona.

    Se il mercato del lavoro è quello, ed è quello, c'è poco da fare, vuol dire che tutto nasce già tarlato.
    D'altronde il problema, come dici tu Verza, in teoria è per l'ennesima volta anche a monte. Se i bar e i ristoranti cercano personale, perché l'incrocio tra domanda e offerta non viene effettuato tramite i nostri "efficientissimi" centri per l'impiego, facendo chiamare dai navigator proprio i soggetti che percepiscono l'RDC, in modo tale che il lavoratore o accetta il lavoro o perde il reddito di cittadinanza? Abbiamo sempre immaginato che l'RDC sarebbe stato un fallimento perché, in certe zone almeno, il lavoro non c'è. Ebbene, oggi scopriamo dunque che il lavoro in realta c'è e nessuno chiama comunque i lavoratori???
    Ultima modifica di inocs; 25/05/2021 alle 09:27
    I modelli fanno e disfanno. I santoni del web cianciano.

    *
    Always looking at the sky

    *

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •