Pagina 3048 di 3057 PrimaPrima ... 2048254829482998303830463047304830493050 ... UltimaUltima
Risultati da 30,471 a 30,480 di 30569
  1. #30471
    Burrasca L'avatar di Corry
    Data Registrazione
    24/11/04
    Località
    Ronago (CO)
    Età
    48
    Messaggi
    5,009
    Menzionato
    45 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da ghetto79 Visualizza Messaggio
    sono un collaboratore di uno studio di geometri.....un impiegato normale sostanzialmente....ma con la p.iva....
    Per il mutuo allora saprai che lo puoi rinegoziare. Se non te lo fa la tua banca vai da un’altra e fai la surroga. Sbrigati che i tassi si alzeranno.
    Io all’epoca ero anche riuscito a farmi dare un piccolo fido, in modo da non farmi dissanguare dagli interessi passivi a tassi da usuraio…
    Se sei un geometra vedrai che il lavoro lo trovi. Appena trovi l’occasione mettiti in proprio.
    Era solo un’influenza. Andava tutto bene.

  2. #30472
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Acquafredda (BS) 55 m /Ferrara (FE)
    Età
    30
    Messaggi
    35,761
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da lothar Visualizza Messaggio
    Siamo sicuri che a loro dispiaccia???
    Il prelievo forzoso non si può fare, quello occulto è molto più pulito.
    Infatti credo fosse ironico.

    I debitori con necessità di emissione di nuovi titoli di debito (e lo Stato è uno di quelli), senza ombra di dubbio traggono guadagno dall'inflazione, in quanto il tasso reale che vanno a pagare può essere (e attualmente è) anche molto al di sotto dello zero.
    «L'Italia va avanti perché ci sono i fessi. I fessi lavorano, pagano, crepano. Chi fa la figura di mandare avanti l'Italia sono i furbi, che non fanno nulla, spendono e se la godono» (Giuseppe Prezzolini, 1921)

  3. #30473
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    53
    Messaggi
    18,505
    Menzionato
    144 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da lothar Visualizza Messaggio
    Siamo sicuri che a loro dispiaccia???
    Il prelievo forzoso non si può fare, quello occulto è molto più pulito.
    Stavolta mica ero ironico: questi si stan sfregando le mani talmente tanto che avranno presto problemi dermatologici.
    Abbassare il debito/PIL aggratis (per loro)? Un sogno...
    Mi aspetto alla fine dell'anno festeggiamenti e pure qualcuno che parla di tesoretti per un risultato finale migliore dell'atteso.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  4. #30474
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    44
    Messaggi
    746
    Menzionato
    60 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Stavolta mica ero ironico: questi si stan sfregando le mani talmente tanto che avranno presto problemi dermatologici.
    Abbassare il debito/PIL aggratis (per loro)? Un sogno...
    Mi aspetto alla fine dell'anno festeggiamenti e pure qualcuno che parla di tesoretti per un risultato finale migliore dell'atteso.
    Ipotizzo:
    Nel frattempo crolla il gettito fiscale.
    Quindi si sostituisce il gettito col debito
    Cosicchè il debito diventa sempre più spazzatura e non lo vuole più nessuno nemmeno quando i prezzi al consumo tornano sottoterra
    https://medium.com/@gberardi78 :
    economia, modelli, mercato, finanza

  5. #30475
    Vento moderato L'avatar di ghetto79
    Data Registrazione
    02/03/08
    Località
    alseno lavoro (piacentino est) - pontenure casa (piacentino ovest) - S.S. n°9 Via Emilia - 80 mslm
    Età
    43
    Messaggi
    1,497
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Corry Visualizza Messaggio
    Per il mutuo allora saprai che lo puoi rinegoziare. Se non te lo fa la tua banca vai da un’altra e fai la surroga. Sbrigati che i tassi si alzeranno.
    Io all’epoca ero anche riuscito a farmi dare un piccolo fido, in modo da non farmi dissanguare dagli interessi passivi a tassi da usuraio…
    Se sei un geometra vedrai che il lavoro lo trovi. Appena trovi l’occasione mettiti in proprio.
    sono in affitto e non posso negoziare niente....sono già per conto mio......il problema è che in zona si prendono le briciole perchè il mercato è saturo di geometri (molti già in pensione) che non mollano la presa.....

  6. #30476
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    44
    Messaggi
    746
    Menzionato
    60 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    https://medium.com/@gberardi78 :
    economia, modelli, mercato, finanza

  7. #30477
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    53
    Messaggi
    18,505
    Menzionato
    144 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Gianni78ba Visualizza Messaggio
    Oltre a non capire, che è grave di suo, è che manco sono in grado di leggere quello che è già successo...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  8. #30478
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    44
    Messaggi
    746
    Menzionato
    60 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Tra risparmio energetico e distruzione della domanda | Phastidio.net

    Sottolineo un paio di punti:

    Davide Tabarelli, che è un noto addetto ai lavori, ha segnalato che in ItaliaI dati dei primi 5 mesi ci dicono che l’Italia sta consumando più o meno come l’anno scorso, con solo un leggero calo dell’1,7%, nonostante prezzi raddoppiati alle famiglie e quintuplicati alle imprese. Viene a mente quello che dicono i mediatori, i traders, che i prezzi non sono mai troppo alti fino a che la domanda non crolla; qua di crollo proprio non ce n’è.Non sappiamo come è andata da giugno a oggi ma, con questi dati, effettivamente distruzione di domanda pare non essercene. Anche se è verosimile ritenere che da un certo punto in avanti i nodi arrivino al pettine simultaneamente, e la domanda crolli.


    L’editoriale di Tabarelli si intitola “Gas, Draghi si prepari al razionamento“. Al netto delle abituali nequizie dei titolisti, sarebbe forse meglio scrivere “gli italiani si preparino al razionamento”, visto che si ritiene che Draghi e il governo abbiano dei contingency plan. E forse, ribadisco, sarebbe meglio esplicitare questa eventualità, senza timore di “turbare” i giochi con racchettoni sulle spiagge. Perché aiutare una popolazione a diventare adulta deve sempre essere la via maestra e l’obiettivo di un governo. Per tutto il resto, c’è il populismo.




    Di mio aggiungo solo questo:

    difficile prevedere il futuro, ma non escluderei che il 4 luglio 2023 ci saranno i problemi opposti rispetto a quanto sottolineato
    https://medium.com/@gberardi78 :
    economia, modelli, mercato, finanza

  9. #30479
    Vento moderato
    Data Registrazione
    30/10/03
    Località
    Parma
    Messaggi
    1,290
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Gianni78ba Visualizza Messaggio
    Tra risparmio energetico e distruzione della domanda | Phastidio.net

    Sottolineo un paio di punti:

    Davide Tabarelli, che è un noto addetto ai lavori, ha segnalato che in ItaliaI dati dei primi 5 mesi ci dicono che l’Italia sta consumando più o meno come l’anno scorso, con solo un leggero calo dell’1,7%, nonostante prezzi raddoppiati alle famiglie e quintuplicati alle imprese. Viene a mente quello che dicono i mediatori, i traders, che i prezzi non sono mai troppo alti fino a che la domanda non crolla; qua di crollo proprio non ce n’è.Non sappiamo come è andata da giugno a oggi ma, con questi dati, effettivamente distruzione di domanda pare non essercene. Anche se è verosimile ritenere che da un certo punto in avanti i nodi arrivino al pettine simultaneamente, e la domanda crolli.


    L’editoriale di Tabarelli si intitola “Gas, Draghi si prepari al razionamento“. Al netto delle abituali nequizie dei titolisti, sarebbe forse meglio scrivere “gli italiani si preparino al razionamento”, visto che si ritiene che Draghi e il governo abbiano dei contingency plan. E forse, ribadisco, sarebbe meglio esplicitare questa eventualità, senza timore di “turbare” i giochi con racchettoni sulle spiagge. Perché aiutare una popolazione a diventare adulta deve sempre essere la via maestra e l’obiettivo di un governo. Per tutto il resto, c’è il populismo.




    Di mio aggiungo solo questo:

    difficile prevedere il futuro, ma non escluderei che il 4 luglio 2023 ci saranno i problemi opposti rispetto a quanto sottolineato
    Sulla questione aumento luce e gas, nel mio caso specifico avrei un aumento del gas di cinque volte e come me penso la maggior parte delle utenze.
    Io credo che piuttosto di spendere una fortuna molti taglieranno i consumi, almeno io farò così.
    Penso anche che con l'autunno se gli aumenti resteranno questi ci sarà un gran caos a livello nazionale e non so se ciò comporterà disordini più o meno organizzati che potranno portare l'opinione pubblica e di riflesso quella politica a un cambiamento verso la questione della guerra in Ucraina.

  10. #30480
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    44
    Messaggi
    746
    Menzionato
    60 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Commercialisti, mercato più ristretto. I redditi reali si riducono del 10,4%. Persi quasi 7mila euro in media tra il 2008 e il 2021 al netto dell’inflazione. In calo il numero medio di abitanti e imprese per ogni professionista.


    In linea con quanto prevedibile
    Ed è solo l'inizio
    https://medium.com/@gberardi78 :
    economia, modelli, mercato, finanza

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •