Pagina 1260 di 1273 PrimaPrima ... 260760116012101250125812591260126112621270 ... UltimaUltima
Risultati da 12,591 a 12,600 di 12727
  1. #12591
    Vento moderato L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    46
    Messaggi
    1,003
    Menzionato
    64 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Questa è interessante:

    Il più grande produttore di chip al mondo ha deciso di produrre i suoi chip più avanzati (quelli che alimentano l'intelligenza artificiale) in Arizona. La mossa di TSMC (Taiwan Semiconductor Manufacturing Company) è una vittoria netta per Joe Biden nella sua strategia di portare la produzione di chip negli Stati Uniti.
    TSMC ha deciso per la prima volta di investire in Arizona e di costruire nuovi impianti di produzione quattro anni fa. Dapprima l'azienda era piuttosto cauta, ma poi ha ricevuto notevoli pressioni da parte del governo statunitense e dei clienti (Apple, Nvidia e molte altre) per rendere disponibile una certa capacità produttiva negli Stati Uniti. Così, in un primo momento, si sono impegnati a costruire alcuni impianti di una generazione tecnologica inferiore a quella offerta a Taiwan.
    I problemi geopolitici tra Cina e USA stanno peggiorando e il rischio di interruzione del business sta crescendo, facendo aumentare la necessità di disporre di una capacità di produzione più diversificata geograficamente.
    Per gli Stati Uniti la faccenda è cruciale e strategica, come testimonia il Chips and Science Act, una legge statunitense approvata nel 2022 che prevede un totale di 39 miliardi $ di sovvenzioni dirette alle aziende produttrici di chip, oltre a una serie di altri incentivi. Il rischio percepito di un'invasione cinese di Taiwan, e quindi che la capacità di produzione di chip concentrata nell’isola vada persa, è stato il principale motore di questa iniziativa.
    Gli Stati Uniti stanno quindi cercando di proteggere la produzione di questa tecnologia cruciale, ma questo è molto importante dal punto di vista degli Stati Uniti. Qual è la prospettiva di Taiwan? Spostare questa capacità all'estero è nel suo interesse?
    La novità è significativa, perché a Taiwan si dice che TSMC sia una specie di montagna sacra che protegge il Paese. Da tempo c'è l'idea che avere tanta capacità di chip qui renda il Paese più importante per i suoi partner commerciali e -soprattutto- per i suoi partner di sicurezza: spostare la capacità produttiva può rendere Taiwan meno importante e dunque meno “necessaria” la sua difesa da un’invasione ostile.
    https://themarketjourney.substack.com :
    economia, modelli, mercato, finanza

  2. #12592
    Vento moderato L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    46
    Messaggi
    1,003
    Menzionato
    64 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    007 Usa, Cina aumenta forniture a Russia per sforzo bellico
    La Cina ha aumentato le vendite alla Russia di macchine utensili, microelettronica e altre tecnologie che Mosca utilizza a sua volta per produrre missili, carri armati, aerei e altri armamenti da utilizzare nella guerra contro l’Ucraina. È quanto hanno fatto sapere due alti funzionari dell’amministrazione Biden, riferendo informazioni di intelligence secondo cui la Cina sta anche fornendo alla Russia immagini per la sua guerra contro l’Ucraina. Stando alla valutazione Usa, nel 2023 è giunto dalla Cina circa il 90% della microelettronica russa, che la Russia ha utilizzato per produrre missili, carri armati e aerei. E quasi il 70% dei circa 900 milioni di dollari di importazioni di macchine utensili della Russia nell’ultimo trimestre del 2023 proveniva dalla Cina. Secondo quanto riferito dalle fonti a condizione di mantenere l’anonimato, entità cinesi e russe hanno anche lavorato per produrre congiuntamente veicoli aerei senza pilota all’interno della Russia e le aziende cinesi stanno probabilmente fornendo alla Russia la nitrocellulosa necessaria per produrre armi propellenti. Pechino starebbe inoltre collaborando con la Russia per migliorare le sue capacità satellitari e spaziali da utilizzare in Ucraina, uno sviluppo che, sempre secondo i funzionari, a lungo termine potrebbe aumentare la minaccia che la Russia costituisce in Europa.
    https://themarketjourney.substack.com :
    economia, modelli, mercato, finanza

  3. #12593
    Vento teso L'avatar di Stefano Riccio
    Data Registrazione
    25/10/10
    Località
    Firenze (FI)
    Età
    31
    Messaggi
    1,859
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    A mio parere si arginano da sole finchè il sistema promuove l'istruzione e una sana informazione. Gli stessi strumenti democratici, insomma, dovrebbero fare da argine a sè.
    Il problema appunto è quando lo stesso stato non punta sull'istruzione dei cittadini, e l'informazione è in mano a chi pensa al proprio tornaconto economico e non a salvaguardare la libertà di parola...cosa che purtroppo succede.
    Stiamo parlando di un paese che da le borse di studio per i college su meriti sportivi eh, lì puoi essere pure una totale capra ma se sei bravo nel football sei considerato il top. E IMHO non è manco una delle storture peggiori di quel paese, da qualunque punto lo si guardi succedono robe allucinanti in ogni campo, credo che l'esempio massimo sia il fatto che in molte città anche solo camminare per strada è probabilmente pure più pericoloso che farlo in posti tipo Kabul, e molto di quel pericolo deriva da quelle che sarebbero le forze dell'ordine.

    Tornando all'istruzione (ma ricollegandomi alla sicurezza) lì oltretutto ogni volta che vai a scuola non sai mai se ne esci vivo perché è roba quasi quotidiana lo psicopatico di turno che entra in una e fa una strage...
    Database dei record in Toscana: http://climaintoscana.altervista.org/
    Record assoluti: +43,1°C ad Antella il 06/08/2003; -26,0°C a Firenzuola l'08/01/1985.

  4. #12594
    Vento teso L'avatar di Stefano Riccio
    Data Registrazione
    25/10/10
    Località
    Firenze (FI)
    Età
    31
    Messaggi
    1,859
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Mi devo correggere sull'ultima frase, ieri non avevo riletto il messaggio e ho scritto un'imprecisione, ovviamente le stragi nelle scuole non sono quotidiane (manco in Nigeria con Boko Haram...), pensavo ancora agli omicidi della polizia di cui dicevo nel paragrafo sopra che sono sul migliaio l'anno secondo vari report e ho fatto confusione. Le stragi nelle scuole sono sulla dozzina l'anno anche se con una cinquantina di episodi minori (anche solo feriti) più svariati altri che vengono sventati e sono in crescita, comunque non cambia il senso, volevo comunque dire che pure andare a scuola è un rischio lì e non sai mai se riporti la pelle a casa.
    Database dei record in Toscana: http://climaintoscana.altervista.org/
    Record assoluti: +43,1°C ad Antella il 06/08/2003; -26,0°C a Firenzuola l'08/01/1985.

  5. #12595
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    55
    Messaggi
    18,519
    Menzionato
    152 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da Gianni78ba Visualizza Messaggio
    007 Usa, Cina aumenta forniture a Russia per sforzo bellico
    La Cina ha aumentato le vendite alla Russia di macchine utensili, microelettronica e altre tecnologie che Mosca utilizza a sua volta per produrre missili, carri armati, aerei e altri armamenti da utilizzare nella guerra contro l’Ucraina. È quanto hanno fatto sapere due alti funzionari dell’amministrazione Biden, riferendo informazioni di intelligence secondo cui la Cina sta anche fornendo alla Russia immagini per la sua guerra contro l’Ucraina. Stando alla valutazione Usa, nel 2023 è giunto dalla Cina circa il 90% della microelettronica russa, che la Russia ha utilizzato per produrre missili, carri armati e aerei. E quasi il 70% dei circa 900 milioni di dollari di importazioni di macchine utensili della Russia nell’ultimo trimestre del 2023 proveniva dalla Cina. Secondo quanto riferito dalle fonti a condizione di mantenere l’anonimato, entità cinesi e russe hanno anche lavorato per produrre congiuntamente veicoli aerei senza pilota all’interno della Russia e le aziende cinesi stanno probabilmente fornendo alla Russia la nitrocellulosa necessaria per produrre armi propellenti. Pechino starebbe inoltre collaborando con la Russia per migliorare le sue capacità satellitari e spaziali da utilizzare in Ucraina, uno sviluppo che, sempre secondo i funzionari, a lungo termine potrebbe aumentare la minaccia che la Russia costituisce in Europa.
    Sentivo stamattina un commento secondo il quale in USA avrebbero oramai deciso che la minaccia è la Cina.
    Ergo non è esclusa qualche forma di riavvicinamento alla Russia per spezzare un'alleanza Cina-Russia che rappreseterebbe un problema non da ridere per gli USA stessi (figuriamoci per noi europei...).
    Riavvicinamento che si tradurrebbe ovviamente nell'Ucraina come merce di scambio (dettagli da chiarire).
    Certo siamo nel campo del retroscenismo spinto, ma considerato come si muovono gli americani mi sembra decisamente verosimile.

    E d'altra parte, non che sia una prova di questo, il differente "trattamento", in particolare per quanto riguarda la "copertura aerea" riservato ad Ucraina e Israele è stato palese proprio in questi giorni.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  6. #12596
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    55
    Messaggi
    18,519
    Menzionato
    152 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da Gianni78ba Visualizza Messaggio
    007 Usa, Cina aumenta forniture a Russia per sforzo bellico
    La Cina ha aumentato le vendite alla Russia di macchine utensili, microelettronica e altre tecnologie che Mosca utilizza a sua volta per produrre missili, carri armati, aerei e altri armamenti da utilizzare nella guerra contro l’Ucraina. È quanto hanno fatto sapere due alti funzionari dell’amministrazione Biden, riferendo informazioni di intelligence secondo cui la Cina sta anche fornendo alla Russia immagini per la sua guerra contro l’Ucraina. Stando alla valutazione Usa, nel 2023 è giunto dalla Cina circa il 90% della microelettronica russa, che la Russia ha utilizzato per produrre missili, carri armati e aerei. E quasi il 70% dei circa 900 milioni di dollari di importazioni di macchine utensili della Russia nell’ultimo trimestre del 2023 proveniva dalla Cina. Secondo quanto riferito dalle fonti a condizione di mantenere l’anonimato, entità cinesi e russe hanno anche lavorato per produrre congiuntamente veicoli aerei senza pilota all’interno della Russia e le aziende cinesi stanno probabilmente fornendo alla Russia la nitrocellulosa necessaria per produrre armi propellenti. Pechino starebbe inoltre collaborando con la Russia per migliorare le sue capacità satellitari e spaziali da utilizzare in Ucraina, uno sviluppo che, sempre secondo i funzionari, a lungo termine potrebbe aumentare la minaccia che la Russia costituisce in Europa.
    Sentivo stamattina un commento secondo il quale in USA avrebbero oramai deciso che la minaccia è la Cina.
    Ergo non è esclusa qualche forma di riavvicinamento alla Russia per spezzare un'alleanza Cina-Russia che rappreseterebbe un problema non da ridere per gli USA stessi (figuriamoci per noi europei...).
    Riavvicinamento che si tradurrebbe ovviamente nell'Ucraina come merce di scambio (dettagli da chiarire).
    Certo siamo nel campo del retroscenismo spinto, ma considerato come si muovono gli americani mi sembra decisamente verosimile.

    E d'altra parte, non che sia una prova di questo, il differente "trattamento", in particolare per quanto riguarda la "copertura aerea" riservato ad Ucraina e Israele è stato palese proprio in questi giorni.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  7. #12597
    Vento moderato L'avatar di Luca.
    Data Registrazione
    15/10/22
    Località
    Cuneo - Napoli
    Messaggi
    1,282
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano Riccio Visualizza Messaggio
    Mi devo correggere sull'ultima frase, ieri non avevo riletto il messaggio e ho scritto un'imprecisione, ovviamente le stragi nelle scuole non sono quotidiane (manco in Nigeria con Boko Haram...), pensavo ancora agli omicidi della polizia di cui dicevo nel paragrafo sopra che sono sul migliaio l'anno secondo vari report e ho fatto confusione. Le stragi nelle scuole sono sulla dozzina l'anno anche se con una cinquantina di episodi minori (anche solo feriti) più svariati altri che vengono sventati e sono in crescita, comunque non cambia il senso, volevo comunque dire che pure andare a scuola è un rischio lì e non sai mai se riporti la pelle a casa.
    Solo una dozzina?! Il paradosso, vado a scuola per avere un futuro ma non so se porterò la pelle a casa per averlo un futuro.

  8. #12598
    Vento moderato L'avatar di Luca.
    Data Registrazione
    15/10/22
    Località
    Cuneo - Napoli
    Messaggi
    1,282
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Sentivo stamattina un commento secondo il quale in USA avrebbero oramai deciso che la minaccia è la Cina.
    Ergo non è esclusa qualche forma di riavvicinamento alla Russia per spezzare un'alleanza Cina-Russia che rappreseterebbe un problema non da ridere per gli USA stessi (figuriamoci per noi europei...).
    Riavvicinamento che si tradurrebbe ovviamente nell'Ucraina come merce di scambio (dettagli da chiarire).
    Certo siamo nel campo del retroscenismo spinto, ma considerato come si muovono gli americani mi sembra decisamente verosimile.

    E d'altra parte, non che sia una prova di questo, il differente "trattamento", in particolare per quanto riguarda la "copertura aerea" riservato ad Ucraina e Israele è stato palese proprio in questi giorni.
    Dalle notizie che si leggono pareva in effetti evidente che la Cina era già una potenziale minaccia per gli Usa e un'alleanza Cina-Russia potrebbe significare, almeno a medio termine, un clamoroso colpo per gli Usa.
    Avevo visto un grafico (su questo Thread?) dove si mostravano gli interessi economici per la guerra in Ucraina e com'erano scemati, a questo punto l'ipotesi dell' Ucraina=merce di scambio per evitare l'alleanza che accennavi anche tu sopra mi sembra plausibile, anche per quello che dicevi della difesa aerea Israele vs. Ucraina.

  9. #12599
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    55
    Messaggi
    18,519
    Menzionato
    152 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da Gianni78ba Visualizza Messaggio
    007 Usa, Cina aumenta forniture a Russia per sforzo bellico
    La Cina ha aumentato le vendite alla Russia di macchine utensili, microelettronica e altre tecnologie che Mosca utilizza a sua volta per produrre missili, carri armati, aerei e altri armamenti da utilizzare nella guerra contro l’Ucraina. È quanto hanno fatto sapere due alti funzionari dell’amministrazione Biden, riferendo informazioni di intelligence secondo cui la Cina sta anche fornendo alla Russia immagini per la sua guerra contro l’Ucraina. Stando alla valutazione Usa, nel 2023 è giunto dalla Cina circa il 90% della microelettronica russa, che la Russia ha utilizzato per produrre missili, carri armati e aerei. E quasi il 70% dei circa 900 milioni di dollari di importazioni di macchine utensili della Russia nell’ultimo trimestre del 2023 proveniva dalla Cina. Secondo quanto riferito dalle fonti a condizione di mantenere l’anonimato, entità cinesi e russe hanno anche lavorato per produrre congiuntamente veicoli aerei senza pilota all’interno della Russia e le aziende cinesi stanno probabilmente fornendo alla Russia la nitrocellulosa necessaria per produrre armi propellenti. Pechino starebbe inoltre collaborando con la Russia per migliorare le sue capacità satellitari e spaziali da utilizzare in Ucraina, uno sviluppo che, sempre secondo i funzionari, a lungo termine potrebbe aumentare la minaccia che la Russia costituisce in Europa.
    Sentivo stamattina un commento secondo il quale in USA avrebbero oramai deciso che la minaccia è la Cina.
    Ergo non è esclusa qualche forma di riavvicinamento alla Russia per spezzare un'alleanza Cina-Russia che rappreseterebbe un problema non da ridere per gli USA stessi (figuriamoci per noi europei...).
    Riavvicinamento che si tradurrebbe ovviamente nell'Ucraina come merce di scambio (dettagli da chiarire).
    Certo siamo nel campo del retroscenismo spinto, ma considerato come si muovono gli americani mi sembra decisamente verosimile.

    E d'altra parte, non che sia una prova di questo, il differente "trattamento", in particolare per quanto riguarda la "copertura aerea" riservato ad Ucraina e Israele è stato palese proprio in questi giorni.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  10. #12600
    Vento moderato L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    46
    Messaggi
    1,003
    Menzionato
    64 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Sentivo stamattina un commento secondo il quale in USA avrebbero oramai deciso che la minaccia è la Cina.
    Ergo non è esclusa qualche forma di riavvicinamento alla Russia per spezzare un'alleanza Cina-Russia che rappreseterebbe un problema non da ridere per gli USA stessi (figuriamoci per noi europei...).
    Riavvicinamento che si tradurrebbe ovviamente nell'Ucraina come merce di scambio (dettagli da chiarire).
    Certo siamo nel campo del retroscenismo spinto, ma considerato come si muovono gli americani mi sembra decisamente verosimile.

    E d'altra parte, non che sia una prova di questo, il differente "trattamento", in particolare per quanto riguarda la "copertura aerea" riservato ad Ucraina e Israele è stato palese proprio in questi giorni.
    Da quello che sapevo è dai tempi del primo Obama che la Russia viene percepita dagli Usa come una minaccia di serie B.

    Io ritengo la Cina davvero l'unico paese non in grado di integrarsi col resto del mondo
    E questo è male.

    Homer Simpson congurt - YouTube
    https://themarketjourney.substack.com :
    economia, modelli, mercato, finanza

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •