Pagina 7 di 1277 PrimaPrima ... 5678917571075071007 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 12764
  1. #61
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Tbilisi, Georgia
    Messaggi
    16,621
    Menzionato
    38 Post(s)

    Predefinito Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    quali, oltre a USA e Cina, vedi?
    Nessun'altra.

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    e perché? da dove lo capisci?
    Se fino ad Euromaidan c'era una divisione politica netta tra est ed ovest, e fino a solo due mesi fa non c'erano che timide manifestazioni di supporto ad EM stesso, nelle ultime due settimane di manifestazioni è arrivato supporto anche dall'est (soprattutto Kharkov, meno Donetsk). In particolare a Kharkov, dove c'era stata l'occupazione pro-Russia del parlamentino locale, si sono alzate voci e presenze di sempre più persone pro-Ucraina, fino ad avere degli EM locali consistenti nell'ultimo periodo sotto Yanukovich e supporto locale per la Polizia che proprio ieri si è ripresa il palazzo occupato. A differenza della Crimea è cambiata in maniera notevole l'aria, e la mossa del governo temporaneo di nominare come governatori degli oligarchi locali che hanno cambiato sponda sta distendendo le acque e riunificando il paese; anche alla consistente minoranza russa inoltre a quanto pare non sta andando giù la mossa di Putin.

    Settimana scorsa hanno organizzato una cosa carina alla quale han preso parte molte persone: per un giorno a L'viv han parlato solo russo e a Kharkov han parlato solo ucraino. Impensabile fino a 4 mesi fa.


  2. #62
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Tbilisi, Georgia
    Messaggi
    16,621
    Menzionato
    38 Post(s)

    Predefinito Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da original pio Visualizza Messaggio
    beh,secondo la logica del buon senso,quando con la forza si sovverte un potere democraticamente eletto,si e' dei fuorilegge...ma nno sempre e' cosi'...i ribelli castristi che fecero cadere batista,per gli americani sono dei banditi...mentre i nazionalisti ucraini che hanno provocato decine di morti,sono meritevoli di appoggi internazionali.....l'ipocrisia e' insopportabile,la comunista' europea dovrebbe non riconoscere come soggetto politico chi con la violenza sovverte la volonta' popolare...a scanso di fraintendimenti,io nno parteggio ne per la russia ne per gli ucraini..io credo che l'opinione pubblica degli ex paesi comunisti,sia preda di nazionalismi folli,fomentati da i grandi magnati di quelle terre...dietro il nazionalismo c'e sempre stato il grande capitale..e se mi date dell'antico,del retrogrado,io ne vado fiero...
    Le decine di morti sono state causate dalle mosse del governo. Tra i manifestanti di EM c'erano e ci sono delle fazioni di estrema dx che han fatto casino (Pravyi Sektor e Svoboda) ma non hanno mai attaccato per primi. Fenomeno preoccupante, che spero sarà marginalizzato alle elezioni di maggio, ma i morti non son venuti da lì; e anche loro comunque erano completamente pacifici fino alla prima carica dei berkut occorsa alle 3 di notte del 1º dicembre; ero lì 2h prima, peraltro.

    EM non è nato dal nazionalismo (non c'entrava certo la Russia, inizialmente) ma dall'esasperazione per la corruzione dilagante e le pessime condizioni economiche; la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la mancata firma dell'accordo di stabilizzazione ed associazione, ma già dopo pochi giorni EM voleva levarsi dalle palle un governo corrotto ed autoritario.


  3. #63
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Tbilisi, Georgia
    Messaggi
    16,621
    Menzionato
    38 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da original pio Visualizza Messaggio
    chiedetevi chi e' la timoscenko....o come si scrive...
    Un'altra gran corrotta che ha fatto i suoi truschini sia con la Russia che con l'occidente, con l'unico pregio di sapere quale fosse il limite rispetto a quel minus habens di Yanukovich. La piazza non vede un granchè di buon occhio nemmeno lei, eh.


  4. #64
    Banned
    Data Registrazione
    25/08/13
    Località
    Migliana di Prato 605 mt
    Età
    51
    Messaggi
    1,334
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da NoSync Visualizza Messaggio
    Un'altra gran corrotta che ha fatto i suoi truschini sia con la Russia che con l'occidente, con l'unico pregio di sapere quale fosse il limite rispetto a quel minus habens di Yanukovich. La piazza non vede un granchè di buon occhio nemmeno lei, eh.
    ah ...oltre a quello che dici tu,se nno sbaglio e' anche una persona ricchissima...e anche se adesso nno e' ben vista(forse considerata moderata?)in passato e' stata un personaggio importante dell'opposizioni ,le stesse che sono scese in piazza,insieme agli estremisti di destra..dimmi se sbaglio(te lo domando senza ironia).

  5. #65
    Banned
    Data Registrazione
    25/08/13
    Località
    Migliana di Prato 605 mt
    Età
    51
    Messaggi
    1,334
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da NoSync Visualizza Messaggio
    Le decine di morti sono state causate dalle mosse del governo. Tra i manifestanti di EM c'erano e ci sono delle fazioni di estrema dx che han fatto casino (Pravyi Sektor e Svoboda) ma non hanno mai attaccato per primi. Fenomeno preoccupante, che spero sarà marginalizzato alle elezioni di maggio, ma i morti non son venuti da lì; e anche loro comunque erano completamente pacifici fino alla prima carica dei berkut occorsa alle 3 di notte del 1º dicembre; ero lì 2h prima, peraltro.

    EM non è nato dal nazionalismo (non c'entrava certo la Russia, inizialmente) ma dall'esasperazione per la corruzione dilagante e le pessime condizioni economiche; la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la mancata firma dell'accordo di stabilizzazione ed associazione, ma già dopo pochi giorni EM voleva levarsi dalle palle un governo corrotto ed autoritario.
    io ho visto scene di guerra,nno di guerriglia,con armi da ambo le parti...ci sono milizie armate di estrema destra che hanno di fatto fronteggiato l'esercito regolare....chi puo' dire chi ha cominciato per primo?o chi ha provocato l'altro?...qui non si tratta di manifestanti con pietre che sono stati attaccati con armi dalle forze di polizia,qui abbiamo 2 eserciti armati che si sono fronteggiati...senza scordare che gli usa e l'occidente spingono da mesi per una soluzione filo UE...qui abbiamo qualcosa di piu' di un moto di piazza"spontaneo del popolo esasperato contro la corruzione e il governo in carica"....io vedo premeditazione,con forze estranee ingerenti ... (a quanto ne sappiamo potrebbe essere stata anche la russia e favorire un conflitto di piazza)....per avere risposte su chi siano i veri responsabili,bisogna attendere l'epilogo della faccenda...se l'ucraina andra' in UE tutta unita,i fautori della "vittoria" vanno cercati in occidente...se l'ucrania si dividera' in 2 ,forse anche i russi potrebbero avere responsabilita' sui fatti dei giorni scorsi..insomma,chi trarra' vantaggio da questa storia sara' colui che ha la responsabilita' dellle violenze di piazza dei giorni scorsi....io la vedo cosi...personalmente credo che sia unione europea sia i russi per un motivo o per un altro avessero la convenienza di far cadere il governo attuale,vediamo se i loro progetti per il futuro ucraino collidono,in caso contrario i bisbigli e le trame diplomatiche verranno messe a tacere' dal tuonar dei cannoni...

  6. #66
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Tbilisi, Georgia
    Messaggi
    16,621
    Menzionato
    38 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da NoSync Visualizza Messaggio
    Nessun'altra.



    Se fino ad Euromaidan c'era una divisione politica netta tra est ed ovest, e fino a solo due mesi fa non c'erano che timide manifestazioni di supporto ad EM stesso, nelle ultime due settimane di manifestazioni è arrivato supporto anche dall'est (soprattutto Kharkov, meno Donetsk). In particolare a Kharkov, dove c'era stata l'occupazione pro-Russia del parlamentino locale, si sono alzate voci e presenze di sempre più persone pro-Ucraina, fino ad avere degli EM locali consistenti nell'ultimo periodo sotto Yanukovich e supporto locale per la Polizia che proprio ieri si è ripresa il palazzo occupato. A differenza della Crimea è cambiata in maniera notevole l'aria, e la mossa del governo temporaneo di nominare come governatori degli oligarchi locali che hanno cambiato sponda sta distendendo le acque e riunificando il paese; anche alla consistente minoranza russa inoltre a quanto pare non sta andando giù la mossa di Putin.

    Settimana scorsa hanno organizzato una cosa carina alla quale han preso parte molte persone: per un giorno a L'viv han parlato solo russo e a Kharkov han parlato solo ucraino. Impensabile fino a 4 mesi fa.
    Per intenderci. Manifestazione di oggi a Kharkov per l'Ucraina unita.


  7. #67
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Tbilisi, Georgia
    Messaggi
    16,621
    Menzionato
    38 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da original pio Visualizza Messaggio
    ah ...oltre a quello che dici tu,se nno sbaglio e' anche una persona ricchissima...e anche se adesso nno e' ben vista(forse considerata moderata?)in passato e' stata un personaggio importante dell'opposizioni ,le stesse che sono scese in piazza,insieme agli estremisti di destra..dimmi se sbaglio(te lo domando senza ironia).
    Le opposizioni in piazza erano 3 e uno di questi 3 partiti (che non è il principale al momento) è il Batkivshchyna dove militava la Tymoshenko. La piazza NON segue più di tanto le opposizioni, tanto che loro erano d'accordo col lasciar su Yanukovich fino alle elezioni di maggio per cercare di normalizzare la situazione.

    Gli estremisti di destra in EM ci sono ma sono forse l'1%. Certo son più visibili del manifestante medio.


  8. #68
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Tbilisi, Georgia
    Messaggi
    16,621
    Menzionato
    38 Post(s)

    Predefinito Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da original pio Visualizza Messaggio
    io ho visto scene di guerra,nno di guerriglia,con armi da ambo le parti...ci sono milizie armate di estrema destra che hanno di fatto fronteggiato l'esercito regolare....chi puo' dire chi ha cominciato per primo?o chi ha provocato l'altro?...qui non si tratta di manifestanti con pietre che sono stati attaccati con armi dalle forze di polizia,qui abbiamo 2 eserciti armati che si sono fronteggiati...senza scordare che gli usa e l'occidente spingono da mesi per una soluzione filo UE...qui abbiamo qualcosa di piu' di un moto di piazza"spontaneo del popolo esasperato contro la corruzione e il governo in carica"....io vedo premeditazione,con forze estranee ingerenti ... (a quanto ne sappiamo potrebbe essere stata anche la russia e favorire un conflitto di piazza)....per avere risposte su chi siano i veri responsabili,bisogna attendere l'epilogo della faccenda...se l'ucraina andra' in UE tutta unita,i fautori della "vittoria" vanno cercati in occidente...se l'ucrania si dividera' in 2 ,forse anche i russi potrebbero avere responsabilita' sui fatti dei giorni scorsi..insomma,chi trarra' vantaggio da questa storia sara' colui che ha la responsabilita' dellle violenze di piazza dei giorni scorsi....io la vedo cosi...personalmente credo che sia unione europea sia i russi per un motivo o per un altro avessero la convenienza di far cadere il governo attuale,vediamo se i loro progetti per il futuro ucraino collidono,in caso contrario i bisbigli e le trame diplomatiche verranno messe a tacere' dal tuonar dei cannoni...
    Allora: che ci fossero interessi esterni a modificare lo status quo è ovvio, perchè è naturale che US ed EU abbiano ben piacere ad avere un'Ucraina filo-occidentale e più prospera, anche perchè potrebbe essere un mercato importante, vista sia la posizione che la popolazione.

    Relativamente agli scontri: no, non è andata così. La piazza era molto organizzata dal punto di vista logistico (tende, cibo, assistenza medica, etc) e la situazione di fatto è degenerata solo nell'ultima settimana. Armi non se ne sono viste fino al 17/18 febbraio quando il buon Viktor ha messo i cecchini sul tetto e le due organizzazioni di dx che ho citato prima hanno invitato i membri a procurarsi armi per autodifesa; non c'era altresì alcun tipo di esercito organizzato.

    La responsabilità sul campo è del tutto evidente; come la rivoluzione arancione del 2004 era tutto iniziato in maniera pacifica, fino alla notte del 1 dicembre quando è avvenuta senza alcun motivo una carica dei berkut sui manifestanti in piazza, con i primi feriti; questo ha portato in piazza il giorno dopo letteralmente mezza città e anche bella incazzata (vedi foto, ero lì) ma comunque pacifica. A seguire ci sono state sltre cariche immotivate e in gennaio sono state passate alcune leggi assurde (es vietato avere più di 5 auto in fila) e fatte delle mosse ridicole (ai manifestanti è arrivato un SMS dagli operatori telefonici che li avvisava che erano stati iscritti nel registro dei sovversivi), ma soprattutto sono iniziati gli abusi da parte dei berkut (manifestanti fermati, torturati e in 3 casi uccisi); dopodichè a febbraio Yanukovich ha iniziato a cedere per logoramento e anche per le prime defezioni nel suo partito e gli oligarchi che iniziavano a togliergli il supporto, ed è sclerato credendo di potere avere ancora il controllo della situazione. La scintilla che poi a metà febbraio ha avviato il gran finale è stato l'ennesimo attacco dei berkut ad una manifestazione vicino al Parlamento (circa 500 metri da piazza Nezalezhnosti, dove c'era l'EM), che ha segnato poi l'avvio della carneficina. Tra i manifestanti (che, non dimentichiamolo, erano centinaia di migliaia) c'erano sicuramente anche un po' di provocatori, tenuti comunque a bada dalle forze di autocontrollo, ma non è da lì che sono arrivate le prime violenze.



  9. #69
    Vento forte L'avatar di Fabio68
    Data Registrazione
    15/08/03
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,019
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da NoSync Visualizza Messaggio
    Nessun'altra.



    Se fino ad Euromaidan c'era una divisione politica netta tra est ed ovest, e fino a solo due mesi fa non c'erano che timide manifestazioni di supporto ad EM stesso, nelle ultime due settimane di manifestazioni è arrivato supporto anche dall'est (soprattutto Kharkov, meno Donetsk). In particolare a Kharkov, dove c'era stata l'occupazione pro-Russia del parlamentino locale, si sono alzate voci e presenze di sempre più persone pro-Ucraina, fino ad avere degli EM locali consistenti nell'ultimo periodo sotto Yanukovich e supporto locale per la Polizia che proprio ieri si è ripresa il palazzo occupato. A differenza della Crimea è cambiata in maniera notevole l'aria, e la mossa del governo temporaneo di nominare come governatori degli oligarchi locali che hanno cambiato sponda sta distendendo le acque e riunificando il paese; anche alla consistente minoranza russa inoltre a quanto pare non sta andando giù la mossa di Putin.

    Settimana scorsa hanno organizzato una cosa carina alla quale han preso parte molte persone: per un giorno a L'viv han parlato solo russo e a Kharkov han parlato solo ucraino. Impensabile fino a 4 mesi fa.
    per quanto riguarda la tua prima risposta rimaniamo d'accordo a metà
    immagino (la mia è solo una ipotesi, poi magari non è così) che tu intenda che esistono di superpotenze al mondo solo 2, appunto USA e Cina, mentre io ne ritengo 3 mettendoci la Russia anche per ciò che ha di fatto bloccando eventuali attacchi diretti alla Siria suo storico alleato
    non dimentichiamoci che la Russia ha dei contatti molto diretti con l'Iran, questa si potenza regionale, e che di fatto stanno si sta bilanciando l'asse occidente - emirati del golfo vs Iran - Siria - Russia
    comunque sia la situazione è bella ingarbugliata in quelle zone (come sempre)

    per la seconda risposta a me mi arrivano notizie leggermente diverse
    nelle regioni orientali chi protesta è, in pratica, chi non si è mai sentito russo o di lingua russofona mentre nel resto della popolazione ciò che è avvenuto o sta avvenendo a Maidan non gli fa nè caldo nè freddo

    d'altronde le varie cartine mostrate in questi giorni dimostrano una parte nord-occidentale (intorno L'viv) dove la stragrande maggioranza è anti-russa poi una parte intermedia dove è sempre maggioranza la componente anti-russa ma in percentuali minori e poi la parte orientale più la regione intorno Odessa dove la maggioranza è filo-russa
    La Crimea poi, che io sappia, è già una regione autonoma e potrebbe fare un referendum tramite il quale staccarsi definitivamente dall'Ucraina

    resta il fatto che la situazione è difficile da qualsiasi angolazione la si guardi e sperare che il tutto si risolva nella maniera positiva (non so come)
    you don't need the Weatherman to know where the wind blows - bob dylan
    il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile - woody allen

  10. #70
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Tbilisi, Georgia
    Messaggi
    16,621
    Menzionato
    38 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    per la seconda risposta a me mi arrivano notizie leggermente diverse
    nelle regioni orientali chi protesta è, in pratica, chi non si è mai sentito russo o di lingua russofona mentre nel resto della popolazione ciò che è avvenuto o sta avvenendo a Maidan non gli fa nè caldo nè freddo
    Era appunto così fino a un mesetto fa e in particolare fino a che la Russia non s'è messa a rompere le palle. Adesso anche gli ucraini russofoni stanno diventando più... ucraini.

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    La Crimea poi, che io sappia, è già una regione autonoma e potrebbe fare un referendum tramite il quale staccarsi definitivamente dall'Ucraina
    No. Secondo le leggi ucraine qualsiasi referendum relativo alla composizione territoriale dovrebbe essere somministrato in tutto il paese. Il referendum che sarà tenuto in Crimea il 16 marzo (a quanto pare) per lo stato ucraino non avrà alcun valore.

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    resta il fatto che la situazione è difficile da qualsiasi angolazione la si guardi e sperare che il tutto si risolva nella maniera positiva (non so come)
    Non so come nemmeno io. Quello che so è che bisognerebbe dare un attimo una ridimensionata alla Russia, e a parte la NATO non può farlo nessuno.


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •