Pagina 928 di 1067 PrimaPrima ... 4288288789189269279289299309389781028 ... UltimaUltima
Risultati da 9,271 a 9,280 di 10668
  1. #9271
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    44
    Messaggi
    841
    Menzionato
    61 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Russia, media: 35km di coda al confine con la Finlandia dopo l'annuncio della mobilitazione parziale

    e mi sa che pure in russia ragionano come a noi
    https://medium.com/@gberardi78 :
    economia, modelli, mercato, finanza

  2. #9272
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    27/04/22
    Località
    Fado Basso (Mele, GE)
    Messaggi
    614
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Tu ragioni come un occidentale, te lo dissi già mesi fa. Noi occidentali ragioniamo da un secolo in termini di benessere economico, ma i russi ragionano ancora in termini di prestigio e potere geopolitico. E' qualcosa che accadeva fino a qualche decennio fa anche da noi, con la popolazione a morire di fame ma le classi dirigenti europee che si facevano la guerra per affermare il loro dominio su qualche pezzo di terra o sul Continente.
    Bisogna stare molto attenti a generalizzare, una parte di russi, probabilmente nemmeno maggioritaria, la pensa così, gli altri la pensano in svariati modi e moltissimi la pensano esattamente come noi, anche se magari non lo dichiarano ai sondaggi telefonici. Bisogna stare anche molto attenti quando si misura il consenso, con metodi demoscopici di grana un po' grossa, in regimi non liberali o in vere e proprie dittature... perché il livello di diffidenza tra i cittadini è così alto che moltissimi rispondono in modo insincero...

  3. #9273
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    28
    Messaggi
    19,448
    Menzionato
    926 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@@ Visualizza Messaggio
    Bisogna stare molto attenti a generalizzare, una parte di russi, probabilmente nemmeno maggioritaria, la pensa così, gli altri la pensano in svariati modi e moltissimi la pensano esattamente come noi, anche se magari non lo dichiarano ai sondaggi telefonici. Bisogna stare anche molto attenti quando si misura il consenso, con metodi demoscopici di grana un po' grossa, in regimi non liberali o in vere e proprie dittature... perché il livello di diffidenza è così alto che moltissimi rispondono in modo insincero...
    Alt, io infatti ho parlato specificatamente di "classi dirigenti", non del sentire nella popolazione (che poi anche nell'Ottocento era così, la popolazione non voleva la guerra ma riforme).

  4. #9274
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    28
    Messaggi
    19,448
    Menzionato
    926 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da Gianni78ba Visualizza Messaggio
    Russia, media: 35km di coda al confine con la Finlandia dopo l'annuncio della mobilitazione parziale

    e mi sa che pure in russia ragionano come a noi
    35 km di coda, supponendo che ogni auto occupi 5 m di lunghezza, corrispondono a circa 7000 automobili, e se immaginiamo una media di 3/4 occupanti per auto si ricava la cifra di 20/30mila persone. In caso di corsie doppie i numeri raddoppiano a 40/60mila.
    Giusto per dare un'idea.

  5. #9275
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    27/04/22
    Località
    Fado Basso (Mele, GE)
    Messaggi
    614
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Alt, io infatti ho parlato specificatamente di "classi dirigenti", non del sentire nella popolazione (che poi anche nell'Ottocento era così, la popolazione non voleva la guerra ma riforme).
    E ma il conformismo ai dettami del potere nelle dittature è più forte nelle classi dirigenti che in quelle subalterne, non per convinzione ma per convenienza o per riconoscenza, quanti sono quelli che sono lì per merito o capacità? Ricordiamoci che Ceausescu è stato fucilato da persone che nei suoi confronti avevano fortissimi debiti di riconoscenza, ma piuttosto che essere trascinati nella merd...

  6. #9276
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    28
    Messaggi
    19,448
    Menzionato
    926 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@@ Visualizza Messaggio
    E ma il conformismo ai dettami del potere nelle dittature è più forte nelle classi dirigenti che in quelle subalterne, non per convinzione ma per convenienza o per riconoscenza, quanti sono quelli che sono lì per merito o capacità? Ricordiamoci che Ceausescu è stato fucilato da persone che nei suoi confronti avevano fortissimi debiti di riconoscenza, ma piuttosto che essere trascinati nella merd...
    Il punto non è la fedeltà al capo, ma il modo in cui ragiona una classe dirigente. Le classi dirigenti, attualmente, in Occidente prediligono il benessere economico dei cittadini e la stabilità interna, anche se in qualche stato (UK, Francia, USA in particolare) hanno ancora ampie pretese geopolitiche.
    In Russia, invece, la classe dirigente mi dà l'idea che guardi soprattutto al prestigio geopolitico, cercando di mantenere buono il popolo con quel che basta ad evitare rivolte interne, ma sempre come fine subordinato alle affermazioni di potere su scala mondiale.

  7. #9277
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    44
    Messaggi
    841
    Menzionato
    61 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Le compagnie aeree russe hanno ordinato di interrompere la vendita di biglietti a uomini russi di età compresa tra i 18 ei 65 anni. Andati esauriti i voli Mosca-Istanbul dei prossimi giorni.
    https://medium.com/@gberardi78 :
    economia, modelli, mercato, finanza

  8. #9278
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    27/04/22
    Località
    Fado Basso (Mele, GE)
    Messaggi
    614
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Il punto non è la fedeltà al capo, ma il modo in cui ragiona una classe dirigente. Le classi dirigenti, attualmente, in Occidente prediligono il benessere economico dei cittadini e la stabilità interna, anche se qualche nazione (UK, Francia, USA in particolare) hanno ancora ampie pretese geopolitiche.
    In Russia, invece, la classe dirigente mi dà l'idea che guardi soprattutto al prestigio geopolitico, cercando di mantenere buono il popolo con quel che basta ad evitare rivolte interne, ma sempre come fine subordinato alle affermazioni di potere su scala mondiale.
    In Russia la classe dirigente guarda essenzialmente al bottino da rapinare. Parliamo di uno stato in cui l'equivalente di un giudice di cassazione riceve lo stipendio (in euro) di un impiegato del catasto italiano, però magari ha la dacia nelle campagne di San Pietroburgo, il mega-suv e la villetta al mare in Crimea...

  9. #9279
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    28
    Messaggi
    19,448
    Menzionato
    926 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@@ Visualizza Messaggio
    In Russia la classe dirigente guarda essenzialmente al bottino da rapinare. Parliamo di uno stato in cui l'equivalente di un giudice di cassazione riceve lo stipendio (in rubli) di un impiegato del catasto italiano, però magari ha la dacia nelle campagne di San Pietroburgo e la villetta- al mare in Crimea...
    Questo è vero, ma finora le dichiarazioni di tutti i maggiori esponenti politici russi sono a favore del conflitto in Ucraina.
    Se il fronte interno fosse così compatto contro l'iniziativa di Putin ci vorrebbe molto poco per imbastire un colpo di stato. Evidentemente in molti gli sono fedeli e ne condividono le manie. D'altro canto è successo lo stesso un'infinita di volte, pensiamo agli ultimi mesi della Germania nazista.

  10. #9280
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    27/04/22
    Località
    Fado Basso (Mele, GE)
    Messaggi
    614
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Questo è vero, ma finora le dichiarazioni di tutti i maggiori esponenti politici russi sono a favore del conflitto in Ucraina.
    Se il fronte interno fosse così compatto contro l'iniziativa di Putin ci vorrebbe molto poco per imbastire un colpo di stato. Evidentemente in molti gli sono fedeli e ne condividono le manie.
    Guarda, nel novembre 1989 poche ore prima che scoppiassero i moti di Timisoara non c'era un alto dirigente rumeno che non intonasse encomi nei confronti del compagno Nicolae Ceausescu e della sua profetica visione del futuro... dopo qualche giorno quegli stessi collaboratori strettissimi mandavano poliziotti ed esercito a braccare lui e sua moglie Elena nelle campagne di Tergoviste...

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •