Pagina 931 di 1067 PrimaPrima ... 4318318819219299309319329339419811031 ... UltimaUltima
Risultati da 9,301 a 9,310 di 10668
  1. #9301
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    27/04/22
    Località
    Fado Basso (Mele, GE)
    Messaggi
    614
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    In questa intervista a formiche.net il generale Salvatore Farina (ex Capo di Stato Maggiore dell'Esercito italiano) fa un'analisi che pur non contenendo spunti di straodinario interesse è molto semplice, chiara e razionale:

    Il fronte interno che preoccupa Putin. La versione del gen. Farina
    Ultima modifica di galinsog@@; 22/09/2022 alle 09:28

  2. #9302
    Banned
    Data Registrazione
    15/06/21
    Località
    Corridonia (MC)
    Età
    24
    Messaggi
    1,090
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@@ Visualizza Messaggio
    Credo che i pezzi per la manutenzione in Russia scarseggino davvero, anche se certamente questo fattore non lo prendono a pretesto per bloccare le esportazioni di gas via terra verso la Cina. Non c'è nessuna presa di distanza cinese dalla Russia, c'è invece molta preoccupazione per la piega che ha preso la guerra a partire da fine luglio ed è probabile che Putin abbia avvisato Xi anche delle sue ultimissime intenzioni, quelle poi concretizzatesi nel discorso di ieri.

    Putin credo che sia davvero convinto che la mobilitazione parziale e l'annessione di Donbass, Luhansk, di parte della regione di Zaporizhzhia e di alcune micro-aree del Sud e dell'Est ucraino possano rappresentare il punto di svolta, infondo questo replicherebbe la strategia che ha portato all'annessione russa della Crimea, anche se in realtà questo risultato di "ripiego" sarebbe ottenuto con uno sforzo enorme e con sacrifici sproporzionati. Era un po' quello che si diceva qualche mese fa: se gli va male occuperà Donbass e alcune aree russofone, le annetterà alla Federazione russa e le userà per mantenere alta la tensione con l'Ucraina, in modo da poter eventualmente ripartire con altre "operazioni militari speciali" e nuove annesioni, naturalmente dopo essersi riorganizzato (cosa che richiederebbe parecchio tempo)... nel frattempo ha ragione LouVall, di fronte allo spegnersi apparente della minaccia diretta ci potrebbero essere alcuni paesi europei (Ungheria che già non le applica, Italia e più ancora Germania, Austria, Repubblica ceca, Bulgaria) che potrebbero cominciare a spingere per un allentamento delle sanzioni. E' una cosa che non avverebbe chiaramente nei prossimi 2-3 mesi, quando è probabile che le sanzioni possano essere ulteriormente inasprite, ma potrebbe avvenire nel corso del 2023. Nel 2024 poi ci saranno le presidenziali negli USA ma caucus e primarie inizieranno già tra un annetto... e sebbene la solidarietà nei confronti dell'Ucraina e del suo popolo siano a livelli molto alti nell'opinione pubblica americana è invece bassa o molto bassa la percentuale di coloro che vorrebbero un maggiore coinvolgimento delle forze armate statunitensi (e non si parla solo di invio di truppe ma anche di invio di armi più potenti tali da far rischiare escalation).

    P.S. sono pure convinto che Putin sbagli.
    Difficilmente avranno quei 300mila soldati disponibili in tempi brevi (poi c'è da vedere se saranno effettivamente 300mila e se effettivamente combatteranno o diserteranno appena potranno). Anche fosse non credo in grandi offensive russe anche perchè tra poco le strade e i campi saranno pantani. La minaccia, come dici, è che i politic occidentali possano vendere questa come una vittoria (siamo riusciti a fermarla) e in effetti lo potrebbe anche essere in un certo senso perchè se avessero avuto la forza sicuramente non si sarebbero fermati al Donbass. Però è importante continuare a sostenere e addestrare gli ucraini.
    Sul discorso lungo termine col cambio presidenza USA non sono così sicuro sugli effetti. Ultimamente anche i Repubblicani si sono dimostrati più ferrei e comunque in queste questioni non si prendono decisioni in base alla casacca... comunque più che da noi gli USA riescono a portare avanti le loro strategie (non come da noi dove l'incaricato alla presidenza successivo deve per forza demolire o fare il contrario del precedente, salvo impopolarità).
    Il tempo scorre anche per Putin... la liberazione di alcuni pezzi Azov e fantomatici condannati a morte britannici ha infastidito alcune frange sostenitrici dell'uomo forte, che di forte non ha nulla in questo momento. Bisogna lavorare sul dissenso interno

  3. #9303
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    27/04/22
    Località
    Fado Basso (Mele, GE)
    Messaggi
    614
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da Telecuscin Visualizza Messaggio
    Difficilmente avranno quei 300mila soldati disponibili in tempi brevi (poi c'è da vedere se saranno effettivamente 300mila e se effettivamente combatteranno o diserteranno appena potranno). Anche fosse non credo in grandi offensive russe anche perchè tra poco le strade e i campi saranno pantani. La minaccia, come dici, è che i politic occidentali possano vendere questa come una vittoria (siamo riusciti a fermarla) e in effetti lo potrebbe anche essere in un certo senso perchè se avessero avuto la forza sicuramente non si sarebbero fermati al Donbass. Però è importante continuare a sostenere e addestrare gli ucraini.
    Sul discorso lungo termine col cambio presidenza USA non sono così sicuro sugli effetti. Ultimamente anche i Repubblicani si sono dimostrati più ferrei e comunque in queste questioni non si prendono decisioni in base alla casacca... comunque più che da noi gli USA riescono a portare avanti le loro strategie (non come da noi dove l'incaricato alla presidenza successivo deve per forza demolire o fare il contrario del precedente, salvo impopolarità).
    Il tempo scorre anche per Putin... la liberazione di alcuni pezzi Azov e fantomatici condannati a morte britannici ha infastidito alcune frange sostenitrici dell'uomo forte, che di forte non ha nulla in questo momento. Bisogna lavorare sul dissenso interno
    Sì, solo la mobilitazione, l'addestramento e l'invio potrebbero richiedere 2-3 mesi. I Repubblicani, se Trump dovesse arrivare alla nomination (cosa probabile ma non scontatata) rischiano di diventare il principale fattore di instabilità del sistema politico statunitense, al netto del rischio di disordini (indipendentemente da chi dovesse vincere) per via di un'elezione contendibile e contestata, tra ricorsi e riconteggi, potrebbe esserci parecchie settimane di vuoto di potere federale.
    Ultima modifica di galinsog@@; 22/09/2022 alle 10:19

  4. #9304
    Bava di vento L'avatar di Luca D'inverno
    Data Registrazione
    22/11/04
    Località
    Parma, provincia
    Età
    51
    Messaggi
    183
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@@ Visualizza Messaggio
    In questa intervista a formiche.net il generale Salvatore Farina (ex Capo di Stato Maggiore dell'Esercito italiano) fa un'analisi che pur non contenendo spunti di straodinario interesse è molto semplice, chiara e razionale:

    Il fronte interno che preoccupa Putin. La versione del gen. Farina
    Mitico Ufficiale della 7^ Compagnia Trasmissioni del IV° Corpo d'Armata Alpino, di cui mi pregio di aver fatto parte
    Ultima modifica di Luca D'inverno; 22/09/2022 alle 10:33
    Il bombo ha una superficie alare di 0,7 cm² ed un peso di 1,2 grammi. Secondo i vigenti principi dell'aerodinamica è impossibile volare con tali caratteristiche. Ma il bombo non lo sa e quindi continua semplicemente a volare!

  5. #9305
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    27/04/22
    Località
    Fado Basso (Mele, GE)
    Messaggi
    614
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Tanto per far capire quanto sia strana questa guerra... ricordo che lo status dei combattenti della Brigata Azov era un fortissimo elemento di attrito tra Ucraina/sedicenti repubbliche autonome/Federazione russa e che due mesi fa si parlava di processi e condanne a morte "automatiche" per i componenti di Azov... questo elemento mediaticamente molto potente è stato comunque disinnescato.

    Russia frees 215 Ukrainians held after Mariupol battle, Ukraine says | Reuters


    Ultima modifica di galinsog@@; 22/09/2022 alle 11:02

  6. #9306
    Bava di vento L'avatar di Luca D'inverno
    Data Registrazione
    22/11/04
    Località
    Parma, provincia
    Età
    51
    Messaggi
    183
    Menzionato
    0 Post(s)
    Il bombo ha una superficie alare di 0,7 cm² ed un peso di 1,2 grammi. Secondo i vigenti principi dell'aerodinamica è impossibile volare con tali caratteristiche. Ma il bombo non lo sa e quindi continua semplicemente a volare!

  7. #9307
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    53
    Messaggi
    18,506
    Menzionato
    147 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    In questo momento Luka teme più i cittadini bielorussi che Putin, il quale ormai ha perso ogni capacità di intervenire fuori dai confini della federazione.
    E se qualcuno avesse dei dubbi su questo può chiedere agli armeni...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  8. #9308
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    53
    Messaggi
    18,506
    Menzionato
    147 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    ma i russi ragionano ancora in termini di prestigio e potere geopolitico.
    Dici che è per questo che subito prima della chiamata dei riservisti non si trovava più un biglietto aereo per uscire dalla Russia e ci sono code di auto ai confini?
    Perchè l'impressione che ho io è che a quelli che hanno comprato i biglietti fino a esaurirli o a quelli che si sono messi in macchina freghi proprio nulla del prestigio geopolitico invece.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  9. #9309
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    53
    Messaggi
    18,506
    Menzionato
    147 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    35 km di coda, supponendo che ogni auto occupi 5 m di lunghezza, corrispondono a circa 7000 automobili
    Se stanno sempre ferme senza muoversi sicuramente.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  10. #9310
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    53
    Messaggi
    18,506
    Menzionato
    147 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da Gianni78ba Visualizza Messaggio
    Russia ha chiuso il gas pure alla Cina. Si sono offesi
    Se è vero avranno 1 miliardo di nuovi amici.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •