Pagina 966 di 1042 PrimaPrima ... 4668669169569649659669679689761016 ... UltimaUltima
Risultati da 9,651 a 9,660 di 10415
  1. #9651
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    31
    Messaggi
    24,613
    Menzionato
    396 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Le forze di Kiev lanciano l’offensiva nel Sud
    Le forze ucraine hanno lanciato un'offensiva nel sud per riprendere il controllo dei territori occupati dai russi. Il ministero della difesa russo ammette che gli scontri si sono spostati nella regione di Mylokayiv e vicino ad Andriyvka, nella regione di Kherson.

    Possibile che in questi giorni prosegua l'avanzata ucraina.
    Suppongo che si muovano approfittando dei movimenti dell'esercito russo, ossia quando avviene un "cambio della guardia" tra reparti vecchi e reparti nuovi.

    Vediamo un pò come se la cavano i nuovi reparti russi mandati al fronte.
    Ricordo che l'esercito dà loro le armi, le munizioni, le divise e - se ce ne sono, quando ce ne sono - elmetti e protezioni. Tutto il resto se lo devono procurare da sè: kit di pronto soccorso (che nelle farmacie non ci sono più), indumenti pesanti, tappetini e sacchi a pelo per dormire, e sono loro stessi che devono provvedere al loro mantenimento a spese proprie. E' stato richiesto esplicitamente dai superiori di richiedere alle loro famiglie i tampax, da utilizzare in caso ferite per tamponare le emorragie, e di farsi mandare fisicamente dei soldi per potersi mantenere al fronte. Da quel che ho capito il loro addestramento dovrebbe durare due settimane, ma ho già sentito di soldati russi appena arruolati già catturati, quindi temo che questo addestramento sia stato molto inferiore, forse appena qualche giorno.
    Intanto fonti ucraine (quindi da verificare) riferiscono di 60.000 soldati russi uccisi dall'inizio del conflitto, mentre i feriti (se non erro) dovrebbero ammontare ad una cosa come circa 130.000 uomini. E' un massacro, un bagno di sangue stile Prima Guerra Mondiale, quando sul fronte orientale gli italiani erano costretti ad attaccare i nidi di mitragliatrice con la baionetta.
    mamma mia che schifo, possibile che non si ribellino? cioè, per arrivare a tanto e non ribellarsi vuol dire che hanno un terrore impensabile.
    più vado avanti e più spero nel suicidio della Russia. per il momento gli sta venendo benissimo.
    Si vis pacem, para bellum.

  2. #9652
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    35
    Messaggi
    2,341
    Menzionato
    453 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Mappa della zona di Kherson, ben evidente il rischio di accerchiamento per le truppe russe schierate lungo il fiume Inhulets.




    Pessima giornata oggi per i russi, gli ucraini oltre alla zona di Kherson continuano ad avanzare anche attorno a Lyman, dove hanno completato la liberazione della parte nord dall'oblast di Donetsk e ora avanzano in quello di Luhansk, nonché nella parte restante dell'oblast di Kharkiv a partire da Kupiansk.
    Ultima modifica di snowaholic; 02/10/2022 alle 20:39

  3. #9653
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    35
    Messaggi
    2,341
    Menzionato
    453 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Il referendum è solo uno strumento, questo è ovvio, e nemmeno lui ci crede sulla sua liceità. Io parlavo delle motivazioni dietro, sul fatto che davvero veda questa come una guerra, lo scontro finale anzi, tra Russia e Occidente. Su questo non penso che ritenga (dietro le apparenze) sia una mistificazione, ma che sia la realtà. E' questo un delirio? Dipende, può davvero essere in effetti l'ultima volta che la Russia impensierisce i pensieri occidentali, quindi delirante del tutto non è.

    Su tutto il resto, a partire dagli errori strategici ecc.., io penso che si fosse calcolato le cose a tavolino, semplicemente aveva sopravvalutato le risorse russe e le capacità militari, e ora il tutto stia degenerando in una maniera che Putin stesso non aveva previsto perchè non la contemplava. Però, essendo per lui la "partita finale", non si può più sottrarre.
    Questa è la mia lettura.
    Errare è umano, perseverare è diabolico, l'errore di valutazione iniziale ci sta, molto meno tutti quelli successivi.

    Alla fine comunque si sta discutendo se sia pazzo alla Hitler o psicopatico alla Trump, se persegua tenacemente una sua visione folle di grandezza personale e collettiva, anche a costo di distruggere la Russia e se stesso, se oppure sia principalmente un cialtrone intrappolato nei suoi stessi deliri e ossessionato dalla necessità di preservare la sua persona (ricordiamo i tavoli chilometrici). Il primo si è sparato dopo aver distrutto mezzo mondo (e per fortuna non aveva l'atomica), il secondo delira quotidianamente ma non metterebbe mai obiettivi collettivi davanti a quelli personali.


    Trovo la tua versione molto più temibile e a rischio di comportamenti distruttivi, anche se Hitler era molto più lucido rispetto a Putin, di conseguenza anche più efficace nelle scelte tattiche.

  4. #9654
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    18,392
    Menzionato
    907 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Trovo la tua versione molto più temibile e a rischio di comportamenti distruttivi, anche se Hitler era molto più lucido rispetto a Putin, di conseguenza anche più efficace nelle scelte tattiche.
    Lo so benissimo, infatti io stesso non sono tranquillo come tanti sul fatto che non userà mai le armi nucleari. Al momento credo che una nucleare tattica di piccole dimensioni sia più che possibile, oserei dire probabile, venga usata ad un certo punto (se ne sta parlando molto in questi giorni anche tra militari e non solo nella fobica Italia, secondo me è indice che le probabilità che ciò accada stiano aumentando e non siano più giudicate bassissime da rasentare l'impossibile), non credo però in un'ecatombe nucleare. Penso piuttosto voglia giocarsela con il gas, aspettando l'inverno per vedere se si sviluppano malcontenti, cosa che in effetti sta già succedendo.
    Credo che molto farà l'efficacia e la velocità della controffensiva ucraina in atto, perchè se procede molto velocemente potrebbe portare Putin a decisioni scellerate molto presto, se invece va lentamente sarà più facile digerire il colpo e tentare altre mosse prima di andare sul nucleare. Ho già pure l'idea di come potrebbe giustificarlo, vale a dire la prova che gli ucraini hanno il nucleare come aveva denunciato.


    Il fatto è che si potrebbero elaborare numerose letture su Putin, ognuno può averne una diversa e non si può sapere quale sia quella corretta. A te può sembrare, ad esempio, un megalomane ossessionato dalla propria sopravvivenza e dalla propria gloria, a me invece un uomo che si identifica con la Russia stessa e che agisce per preservarsi solo perchè teme che senza la sua leadership la Russia crollerà all'Occidente, e che non si interesserebbe così tanto altrimenti della propria vita (anche perchè prossima alla fine stando all'aspettativa di vita russa per un maschio, vai a capire poi che potenziali malattie potrebbe avere come si è supposto varie volte in questi mesi). Ad altri può dare l'idea sia uscito completamente di senno, ad altri ancora che agisca lucidamente e freddamente tentando tutte le mosse per raggiungere il suo obiettivo, e continuerà a giocare finchè l'ultima pedina sul tavolo è ancora in piedi anche se la vittoria sembra ormai impossibile.

  5. #9655
    Vento forte
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    4,350
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    Interessante sentirsi dire di aprire la mente da chi ha difeso a spada tratta la Russia, considerandola il miglior alleato possibile sia dal punto di vista geopolitico che economico. Ed è stata una delle tante…
    Apriremo mente e chakra

    Che l’America voglia decidere su cose che non gli competono non c’è dubbio e lo trovò sbagliato anche io.
    In quel frangente si son dette tante cose, propagandistiche da un lato e dall’altro, da lì a tirare giù gasdotti ne passa…
    Certo lo ribadisco. ERA il miglior alleato possibile. Magari ti sei accorto della crisi energetica in atto.

    Non si doveva arrivare a metterlo nell'angolo. Certo regime dittatoriale bla bla bla...

    Magari andiamo a ricontrollare tutti i regimi a cui ci siamo rivolti ora implorandoli per un po' di gas e petrolio.

    Per non parlare di tutto il resto, perchè il tuo bel cell, la tv, etc etc etc all'infinito, viene dalla tua cara cina...
    Che sfiga, crepo!

  6. #9656
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    35
    Messaggi
    2,341
    Menzionato
    453 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Lo so benissimo, infatti io stesso non sono tranquillo come tanti sul fatto che non userà mai le armi nucleari. Al momento credo che una nucleare tattica di piccole dimensioni sia più che possibile, oserei dire probabile, venga usata ad un certo punto (se ne sta parlando molto in questi giorni anche tra militari e non solo nella fobica Italia, secondo me è indice che le probabilità che ciò accada stiano aumentando e non siano più giudicate bassissime da rasentare l'impossibile), non credo però in un'ecatombe nucleare. Penso piuttosto voglia giocarsela con il gas, aspettando l'inverno per vedere se si sviluppano malcontenti, cosa che in effetti sta già succedendo.
    Credo che molto farà l'efficacia e la velocità della controffensiva ucraina in atto, perchè se procede molto velocemente potrebbe portare Putin a decisioni scellerate molto presto, se invece va lentamente sarà più facile digerire il colpo e tentare altre mosse prima di andare sul nucleare. Ho già pure l'idea di come potrebbe giustificarlo, vale a dire la prova che gli ucraini hanno il nucleare come aveva denunciato.


    Il fatto è che si potrebbero elaborare numerose letture su Putin, ognuno può averne una diversa e non si può sapere quale sia quella corretta. A te può sembrare, ad esempio, un megalomane ossessionato dalla propria sopravvivenza e dalla propria gloria, a me invece un uomo che si identifica con la Russia stessa e che agisce per preservarsi solo perchè teme che senza la sua leadership la Russia crollerà all'Occidente, e che non si interesserebbe così tanto altrimenti della propria vita (anche perchè prossima alla fine stando all'aspettativa di vita russa per un maschio, vai a capire poi che potenziali malattie potrebbe avere come si è supposto varie volte in questi mesi). Ad altri può dare l'idea sia uscito completamente di senno, ad altri ancora che agisca lucidamente e freddamente tentando tutte le mosse per raggiungere il suo obiettivo, e continuerà a giocare finchè l'ultima pedina sul tavolo è ancora in piedi anche se la vittoria sembra ormai impossibile.
    Putin non ha bisogno di scuse per usare il nucleare, nel caso possono sempre inventarne una.


    Il nucleare tattico secondo me è comunque una opzione inverosimile perché non aiuta minimamente a raggiungere l'obiettivo, non otterrebbe alcun sostanziale effetto a livello militare tranne fare entrare direttamente gli USA nel conflitto.

    Non è nemmeno chiaro quale potrebbe essere il bersaglio di un simile attacco, gli obiettivi militari sono quasi tutti in territori che Putin considera "russi" e attacchi sui centri abitati ad ovest avrebbero un forte rischio di essere intercettati. Lanciare una bomba atomica che non esplode sarebbe un disastro totale, tutte le conseguenze negative dei un attacco vero senza nemmeno colpire il bersaglio (senza contare la figura barbina).


    Usare il nucleare avrebbe più senso come vendetta per essere stato sconfitto, ma in quel caso non userebbe certo un'arma tattica, l'obiettivo sarebbe ottenere più distruzione possibile.

  7. #9657
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    35
    Messaggi
    2,341
    Menzionato
    453 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Certo lo ribadisco. ERA il miglior alleato possibile. Magari ti sei accorto della crisi energetica in atto.

    Non si doveva arrivare a metterlo nell'angolo. Certo regime dittatoriale bla bla bla...

    Magari andiamo a ricontrollare tutti i regimi a cui ci siamo rivolti ora implorandoli per un po' di gas e petrolio.

    Per non parlare di tutto il resto, perchè il tuo bel cell, la tv, etc etc etc all'infinito, viene dalla tua cara cina...
    Non metterlo all'angolo significa riconoscere il suo dominio su ogni territorio che lui considera parte della Russia, sacrificando i popoli che hanno la sfortuna di essere stati in passato parte dell'impero russo pur di preservare le nostre forniture di gas?


    Forse ti è sfuggito un piccolo dettaglio, gli altri dittatori che ci forniscono idrocarburi non hanno invaso i loro vicini e annesso parti del loro territorio.

  8. #9658
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    53
    Messaggi
    18,505
    Menzionato
    147 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da ventasc Visualizza Messaggio
    Esattamente, i risultati sarebbero simili al nefasto piano attuato in uk dalla nuova premier qualche settimana fa. Perché se nel mentre che la BCE aumenta i tassi di interesse per arginare la crescita dell’inflazione i governi iniziano a foraggiare(in debito) con decine o centinaia di mld di € i consumi non si farà altro che rischiare di arrivare ad una possibile situazione di iperinflazione.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    C'è da dire che il piano inglese sta durando come neve al sole (agostano).
    Per esempio il taglio dell'aliquota più alta è già saltato.
    Livello di cialtronesco dilettantismo degno di una Turchia o Argentina qualunque...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  9. #9659
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    53
    Messaggi
    18,505
    Menzionato
    147 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Va bene per la fuga dei cervelli (non so sulla corruzione), ma penso che il Covid ci abbia insegnato che quanto a ignoranza e analfabetismo non siamo necessariamente i "peggiori della classe"
    Nel senso che siamo in buona compagnia...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  10. #9660
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    3,845
    Menzionato
    69 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Putin non ha bisogno di scuse per usare il nucleare, nel caso possono sempre inventarne una.


    Il nucleare tattico secondo me è comunque una opzione inverosimile perché non aiuta minimamente a raggiungere l'obiettivo, non otterrebbe alcun sostanziale effetto a livello militare tranne fare entrare direttamente gli USA nel conflitto.

    Non è nemmeno chiaro quale potrebbe essere il bersaglio di un simile attacco, gli obiettivi militari sono quasi tutti in territori che Putin considera "russi" e attacchi sui centri abitati ad ovest avrebbero un forte rischio di essere intercettati. Lanciare una bomba atomica che non esplode sarebbe un disastro totale, tutte le conseguenze negative dei un attacco vero senza nemmeno colpire il bersaglio (senza contare la figura barbina).


    Usare il nucleare avrebbe più senso come vendetta per essere stato sconfitto, ma in quel caso non userebbe certo un'arma tattica, l'obiettivo sarebbe ottenere più distruzione possibile.
    Tra l'altro il nucleare tattico è stato pensato, come del resto gran parte delle armi di distruzione di massa, a partire da quelle chimiche, per un uso offensivo non certo per difesa. E' però talmente poco flessibile (per via del fallout e della contaminazione) da renderne problematico l'impiego su un territorio che si vorrebbe occupare e magari annettere. Io sinceramente non riesco a immaginare l'uso di una "piccola testata" che non sia prettamente dimostrativo...

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •