Pagina 971 di 1041 PrimaPrima ... 4718719219619699709719729739811021 ... UltimaUltima
Risultati da 9,701 a 9,710 di 10408
  1. #9701
    Brezza tesa L'avatar di Musoita
    Data Registrazione
    03/09/12
    Località
    Cesenatico
    Messaggi
    916
    Menzionato
    118 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Figli adolescenti Kadyrov "inviati su linea del fronte"

    Nel momento in cui guadagna forza l'offensiva ucraina, il leader ceceno Ramzan Kadyrov, che ha chiesto l'uso del nucleare contro Kiev, ha annunciato che manderà tre dei suoi figli, ancora adolescenti, a combattere al fronte. Lo ha annunciato lui stesso su Telegram pubblicando anche un video in cui i tre ragazzini, armati fino ai denti, si allenano a sparare. Secondo Kadyrov, i ragazzi "andranno sulla linea del fronte e saranno schierati nella sezione più difficile della linea di contatto". Gli adolescenti -Akhmat, Eli e Adam- hanno rispettivamente 16, 15 e 14 anni; e secondo Kadyrov vengono addestrati "praticamente da quando sono piccolissimi". "E' giunto il momento (per loro) di brillare in una vera battaglia, non posso che salutare la loro determinazione. Presto andranno in prima linea e si ritroveranno nelle zone più difficili della linea di contatto".

  2. #9702
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    18,359
    Menzionato
    906 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da Musoita Visualizza Messaggio
    Figli adolescenti Kadyrov "inviati su linea del fronte"

    Nel momento in cui guadagna forza l'offensiva ucraina, il leader ceceno Ramzan Kadyrov, che ha chiesto l'uso del nucleare contro Kiev, ha annunciato che manderà tre dei suoi figli, ancora adolescenti, a combattere al fronte. Lo ha annunciato lui stesso su Telegram pubblicando anche un video in cui i tre ragazzini, armati fino ai denti, si allenano a sparare. Secondo Kadyrov, i ragazzi "andranno sulla linea del fronte e saranno schierati nella sezione più difficile della linea di contatto". Gli adolescenti -Akhmat, Eli e Adam- hanno rispettivamente 16, 15 e 14 anni; e secondo Kadyrov vengono addestrati "praticamente da quando sono piccolissimi". "E' giunto il momento (per loro) di brillare in una vera battaglia, non posso che salutare la loro determinazione. Presto andranno in prima linea e si ritroveranno nelle zone più difficili della linea di contatto".
    Ceeerto, e io ci credo

    La cosa più tragica è che magari qualcuno potrebbe emularlo.

  3. #9703
    Vento fresco L'avatar di Tarcii
    Data Registrazione
    13/08/19
    Località
    Ambivere (BG)
    Età
    20
    Messaggi
    2,349
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Infatti mi fa sbellicare dalle risate questo argomento come se ai tempi fossimo tutti in piazza a manifestare a favore della guerra in Iraq.
    Invece mi pare di ricordare non dico una condanna unanime, ma una forte disapprovazione diffusa.

    BTW, ma l'hanno detto davvero?

    <<Cremlino, consulteremo popolazione su confini due regioni annesse
    La Russia consulterà le popolazioni di Kherson e Zaporizhzhia per stabilire i confini delle regioni annesse nell’Ucraina meridionale. Lo afferma il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov, mentre per quanto riguarda le due sedicenti repubbliche del Donbass (Dontesk e Lugansk) le frontiere si riferiscono a quelle del 2014.>>

    Potremmo annettere la Svizzera con un referendum e poi farne un altro per decidere i confini magari prendendo anche un po' di Francia e Germania?
    Ma che paraculata è per i russi questo modo di vedere le cose?

    Nel senso, hanno fatto un referendum per annettere quattro interi oblast o quasi, ma siccome gli ucraini stanno conquistando territori ampi prima ancora di poter minacciare ritorsioni, allora propongono un'altra "consultazione popolare" per poter dire che in realtà i territori conquistati dagli ucraini non sono stati persi ma "gentilmente ceduti".

    Assurdo
    Tu mi dici, "Ti guardi? Sbagli a paragonarti"

  4. #9704
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    35
    Messaggi
    2,338
    Menzionato
    452 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    Valter, quello che descrivi è un problema marginale (anche perché è avvenuto spesso anche negli USA).
    la situazione non è tra avere 10 mezzi corazzati o 9, ma tra averne 100 o 0 la Russia ha finito TUTTO. Sta facendo fuori i residui di decine di anni fa e non ha capacità produttiva. Inoltre, parlando di mezzi, glieli stanno facendo fuori a ritmi impressionanti. Essendo ben armati, gli ucraini hanno una potenza di fuoco totalmente superiore. Si parla di avvicinarsi con un carro degli anni '70 e vedersi arrivare un missile ultra moderno che non sbaglia nemmeno per sbaglio
    idem vale per gli aerei e, si è visto, anche con le navi. dopo che gliene hanno affondate anche di importanti, hanno smesso completamente di attaccare via mare perché se si avvicinano gliene affondano altre.
    Sì ma le dimensioni del fenomeno in Russia sono esagerate, questa notizia di ieri sulla stampa russa riporta che sono spariti 1,5 milioni di uniformi, quindi non sanno cosa far mettere alle nuove reclute

    Член комитета по обороне Гурулев заявил о пропаже 1,5 млн комплектов формы для мобилизованных - Газета.Ru | Новости

  5. #9705
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    35
    Messaggi
    2,338
    Menzionato
    452 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Oddio, l'Arabia Saudita non fa una figuraccia visto quanto accade in Yemen. Vabbè che non è una dittatura, in linea teorica...
    L'aspetto fondamentale è che i sauditi sono intervenuti dopo 10 anni di guerra civile, formalmente a supporto del governo legittimo contro i ribelli appoggiati dall'Iran, i quali erano usciti dal processo di pace promosso dall'ONU e stavano prendendo il sopravvento.


    Stanno facendo parecchie porcate e non sono certo un elemento di stabilizzazione in questo momento, ma il loro intervento non è privo di basi legali ed è principalmente una risposta all'intervento indiretto iraniano, in quella guerra nessuno ha la coscienza pulita (incluso l'occidente che si è disinteressato).

  6. #9706
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    35
    Messaggi
    2,338
    Menzionato
    452 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Un attacco nei territori del Donbass che stanno venendo riconquistati potrebbe permettere a Putin di sfruttare l'arma della propaganda in madrepatria sostenendo che gli ucraini hanno lanciato una bomba tattica di piccole dimensioni contro il territorio russo appena annesso, dando questa come prova che gli ucraini stessero sviluppando un programma nucleare. Me li vedo già anche in Occidente i complottisti che inizierebbero così ad essere apertamente contro l'Ucraina, credendo alla versione di Putin e alimentando il malcontento dall'altra parte della "cortina", giungendo ad aperte proteste come fecero i no-vax.
    Al tempo stesso sarebbe una prova che se le cose vanno avanti così il prossimo obiettivo potrebbe essere qualche città ucraina. Ad Odessa, per esempio, i cittadini ne sono pienamente consapevoli e ho letto che negli ultimi giorni si stanno preparando ad una simile eventualità.

    Un altro possibile bersaglio sarebbe l'isola dei Serpenti, come prova di forza che non sta scherzando. Però in questo modo l'arma della propaganda, anche in madrepatria, non sarebbe egualmente potente.
    Non metto in dubbio che un attacco false flag sia molto nello stile del Kremlino, ma in questo caso sarebbe troppo poco credibile anche per i loro standard

  7. #9707
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    25/01/05
    Località
    Bitonto (BA)
    Messaggi
    486
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Certo lo ribadisco. ERA il miglior alleato possibile. Magari ti sei accorto della crisi energetica in atto.

    Non si doveva arrivare a metterlo nell'angolo. Certo regime dittatoriale bla bla bla...

    Magari andiamo a ricontrollare tutti i regimi a cui ci siamo rivolti ora implorandoli per un po' di gas e petrolio.

    Per non parlare di tutto il resto, perchè il tuo bel cell, la tv, etc etc etc all'infinito, viene dalla tua cara cina...
    Quindi piuttosto che spendere miliardi e miliardi per bonus che non servono a nulla invece di incentivare pesantemente il fotovoltaico su edifici e aziende in modo di renderci sempre più autonomi, si preferisce allearsi a stati come la Russia per avere il gas e dipendere da loro in tutto e per tutto, come sta accadendo ora.
    Fa niente che abbiamo il sole come risorsa infinita da cui attingere per essere autonomi o quasi dal punto di vista energetico, fa nulla avere giacimenti di metano a due passi, poiché siamo una nazione da sempre poco lungimirante, meglio legarci ad uno stato canaglia dal punto di vista energetico, che provare nel tempo a renderti autonomo o quasi….


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  8. #9708
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    35
    Messaggi
    2,338
    Menzionato
    452 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Aggiornamento della situazione sui due fronti principali (che si muovono così in fretta che è difficile tenere traccia di tutto).

    A nord di Lyman gli ucraini avanzano rapidamente, mentre i russi cercano di organizzare le difese attorno a Kreminna e Svatove. La strada tra le due città è già stata interrotta però, questo produrrà non pochi problemi alla logistica degli occupanti, in particolare Svatove appare scarsamente difendibile.



    Nei prossimi giorni probabilmente continuerà ad esserci un movimento rapido di avvicinamento a Svatove, in seguito gli ucraini cercheranno di circondarla e allo stesso tempo pressare verso Kreminna/Severodonetsk.

    Sul fronte sud, confermata la rapida avanzata lungo il fiume Dnipro, i russi stanno cercando di organizzare la difesa vicino a Dudchany, dove hanno fatto saltare il ponte.



    Vedremo nei prossimi giorni se gli ucraini cercheranno di sfondare ancora più verso sud, per chiudere un accerchiamento ampio, oppure cercheranno subito di pressare le truppe russe rimaste ad ovest.

    In ogni caso, difficile che i russi riescano a raddrizzare la situazione senza concedere ulteriore terreno.

  9. #9709
    Vento forte
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    4,336
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Ah beh, tutti contro l'invasione dell'iraq da parte degli usa, chissà se c'è stato qualcuno a chiedere, che so, una sanzioncina-ina-ina-ina...
    Che sfiga, crepo!

  10. #9710
    Vento forte
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    4,336
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    La Russia ha scelto di invadere per rivendicare il suo potere sull'Ucraina, esattamente come gli USA hanno scelto di invadere l'Iraq per rivendicare il loro controllo sul medio Oriente. Dire che la Russia è stata portata a progettare l'invasione è assecondare il loro imperialismo, perché il loro obiettivo è impedire l'esistenza di una Ucraina indipendente e sovrana come deciso dal referendum del 1991 (che molti russi non hanno mai digerito).

    Hanno usato ogni mezzo per questo obiettivo, prima elezioni truccate (impedite dalla Rivoluzione arancione), poi ricatti economici e foraggiando politici amici da tenere sotto ricatto, infine una invasione diretta, nel 2014 solo parziale e adesso di tutto il Paese.

    Ma per te il problema sono le interferenze americane.


    Faccio un'ultima domanda visto che su questo aspetto continui a svicolare, poi mi taccio. Nella tua visione c'è qualche spazio per la volontà del popolo ucraino quando decidi cosa avremmo dovuto fare per non provocare la Russia oppure conta solo il portafogli e la disponibilità di gas?
    Sai questo tendenzialmente sarebbe la definizione di imperialismo...
    Senti, se vuoi far finta che gli accordi tra usa e urss su un non allargamento nato all'interno dell'ex spazio sovietico fai pure.

    Se vuoi "gasarti" per la riconquista di territori ucraini grazie alle armi made in usa, fai pure. Ma ti ricordo che sono le stesse armi usate dagli americani in ogni angolo del pianeta, iraq compreso.

    E poi, puoi blaterare di tutto quello che ti pare, puoi dire che hai manifestato quanto ti pare, ma non c'è stato nessuno in occidente che ha osato chiedere una sanzione, pure simbolica, agli usa per i fatti iraqeni.

    Riguardo l'ultima domanda l'ucraina ha tutto il diritto di rivendicare quello che gli pare.

    Ma l'avrebbe fatto se non ci fossero stati gli usa dietro? E non ti pare che quello che fanno gli usa si può tranquillamente definire imperialismo?
    E non scendo dei dettagli delle ricostruzioni pre e post maidan, che sono appunto tue ricostruzioni.
    Che sfiga, crepo!

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •