Pagina 972 di 1041 PrimaPrima ... 4728729229629709719729739749821022 ... UltimaUltima
Risultati da 9,711 a 9,720 di 10408
  1. #9711
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    18,359
    Menzionato
    906 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Non metto in dubbio che un attacco false flag sia molto nello stile del Kremlino, ma in questo caso sarebbe troppo poco credibile anche per i loro standard
    Dubito comunque sia qualcosa che faranno a cuor leggero, tra l'altro quella che ti ho esposto è una mia ipotesi (non l'ho letta da nessuna parte) che però mi pare verosimile perchè in pieno stile Kremlino come dici.
    Al momento le probabilità che vi ricorrano restano basse, penso che prima vogliano valutare anche se ci sarà un effetto a seguito della mobilitazione forzata di decine di migliaia di uomini.

  2. #9712
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    18,359
    Menzionato
    906 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Ah beh, tutti contro l'invasione dell'iraq da parte degli usa, chissà se c'è stato qualcuno a chiedere, che so, una sanzioncina-ina-ina-ina...
    Come puoi chiedere una sanzione allo stato che è la principale potenza globale? Posto che in Iraq hanno inviato contingenti anche gli stati occidentali tra cui l'Italia, quindi auto-sanzionarci non avrebbe avuto senso. Le sanzioni, semmai, potevano applicarle altri stati (India, Cina, la stessa Russia), ma se non lo hanno fatto avranno avuto le loro ragioni ben poco morali ma economiche.

    Il mondo geopolitico è un porcaio, questo è indubbio.

  3. #9713
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    18,359
    Menzionato
    906 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Ma l'avrebbe fatto se non ci fossero stati gli usa dietro? E non ti pare che quello che fanno gli usa si può tranquillamente definire imperialismo?
    E non scendo dei dettagli delle ricostruzioni pre e post maidan, che sono appunto tue ricostruzioni.
    Sì, è imperialismo, ma in Europa è sempre stata una forma di imperialismo soft, simile ad un genitore che tiene buono e fedele il figlio perchè gli dà tanti soldi e lo fa contento (giustamente anche, perchè il figlio dovrebbe mai ribellarsi ad un genitore del genere?). Non è l'imperialismo avuto in Sud America o in Medio Oriente.
    Ultima modifica di burian br; 04/10/2022 alle 00:03

  4. #9714
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    44
    Messaggi
    781
    Menzionato
    61 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Dubito comunque sia qualcosa che faranno a cuor leggero, tra l'altro quella che ti ho esposto è una mia ipotesi (non l'ho letta da nessuna parte) che però mi pare verosimile perchè in pieno stile Kremlino come dici.
    Al momento le probabilità che vi ricorrano restano basse, penso che prima vogliano valutare anche se ci sarà un effetto a seguito della mobilitazione forzata di decine di migliaia di uomini.
    Gli osservatori russi che scrivono solo in russo danno ormai per certa la mobilitazione generale con l'andare avanti della controffensiva.
    photo_2022-10-03_20-57-18.jpg
    https://medium.com/@gberardi78 :
    economia, modelli, mercato, finanza

  5. #9715
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    35
    Messaggi
    2,338
    Menzionato
    452 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Senti, se vuoi far finta che gli accordi tra usa e urss su un non allargamento nato all'interno dell'ex spazio sovietico fai pure.

    Se vuoi "gasarti" per la riconquista di territori ucraini grazie alle armi made in usa, fai pure. Ma ti ricordo che sono le stesse armi usate dagli americani in ogni angolo del pianeta, iraq compreso.

    E poi, puoi blaterare di tutto quello che ti pare, puoi dire che hai manifestato quanto ti pare, ma non c'è stato nessuno in occidente che ha osato chiedere una sanzione, pure simbolica, agli usa per i fatti iraqeni.

    Riguardo l'ultima domanda l'ucraina ha tutto il diritto di rivendicare quello che gli pare.

    Ma l'avrebbe fatto se non ci fossero stati gli usa dietro? E non ti pare che quello che fanno gli usa si può tranquillamente definire imperialismo?
    E non scendo dei dettagli delle ricostruzioni pre e post maidan, che sono appunto tue ricostruzioni.
    1) No, quegli accordi non sono mai esistiti e nessuno ha mai prodotto uno straccio di documenti al riguardo.


    2) Se le armi USA vengono usate per una volta contro una aggressione fascista e genocida ben vengano, così come erano benvenute le armi USA ai nostri partigiani.


    3) Eravamo abbastanza impegnati a cercare (inutilmente) di evitare che il nostro governo mandasse soldati, altro che pensare alle sanzioni. Ma se avessimo negato l'uso delle basi italiane sarebbe stata una gran cosa.
    Ultima modifica di snowaholic; 04/10/2022 alle 06:16

  6. #9716
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    34
    Messaggi
    26,931
    Menzionato
    146 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Senti, se vuoi far finta che gli accordi tra usa e urss su un non allargamento nato all'interno dell'ex spazio sovietico fai pure.

    Se vuoi "gasarti" per la riconquista di territori ucraini grazie alle armi made in usa, fai pure. Ma ti ricordo che sono le stesse armi usate dagli americani in ogni angolo del pianeta, iraq compreso.

    E poi, puoi blaterare di tutto quello che ti pare, puoi dire che hai manifestato quanto ti pare, ma non c'è stato nessuno in occidente che ha osato chiedere una sanzione, pure simbolica, agli usa per i fatti iraqeni.

    Riguardo l'ultima domanda l'ucraina ha tutto il diritto di rivendicare quello che gli pare.

    Ma l'avrebbe fatto se non ci fossero stati gli usa dietro? E non ti pare che quello che fanno gli usa si può tranquillamente definire imperialismo?
    E non scendo dei dettagli delle ricostruzioni pre e post maidan, che sono appunto tue ricostruzioni.
    E infatti questi fantomatici accordi di "non allargamento della Nato" non esistono, nè sono mai esistiti. Gli unici accordi simili riguardavano la spartizione tra Germania Ovest e Germania Est al termine del secondo conflitto mondiale, e non c'entrano un fico secco.

    Sull'ultimo grassettato direi che sì, altrochè quello che fanno gli U.S.A. si può definire tranquillamente imperialismo.
    E tu chiedi (direi anche giustamente): perchè l'Europa condanna l'imperialismo russo e non condanna l'imperialismo americano?
    La risposta sarebbe lunghissima a mio avviso, e ha ragioni storiche. L'Europa (occidentale in primis) dopo la Seconda Guerra Mondiale si è vincolata ad un rapporto strettissimo con gli U.S.A., non solo economico, ma anche geopolitico, così come i Paesi del Patto di Varsavia erano legati all'U.R.S.S. La differenza è che l'U.R.S.S. è crollata, gli U.S.A. no. Se dopo il crollo dell'Unione Sovietica l'Europa si fosse unita come Stato federale (Stati Uniti d'Europa con governo comune, intenti comuni, politica comune, interessi comuni) avrebbe potuto contare parecchio sulla scena mondiale, così tanto da poter controbilanciare egregiamente il potere americano.
    L'Unione Europea ne è stato un tentativo, probabilmente, ed è stata cosa buona e giusta, ma non si è arrivati ad un'unione di fatto, perchè - come accade ancora oggi - nonostante il Parlamento Europeo e tante belle cose alla fine prevale sempre l'interesse delle singole nazioni, e non dell'Europa insieme.
    Risultato? Non siamo una potenza a sè stante, ma siamo costretti letteralmente a scegliere da quale parte stare.

    Gli americani hanno egemonia sull'Europa?
    Assolutamente sì.

    Sono uno Stato imperialista?
    Assolutamente sì.

    Dovremmo smarcarci da loro?
    Sì, o perlomeno dovremmo perseguire il nostro esclusivo interesse.

    Possiamo farlo?
    No. Perchè siamo disuniti come singoli Stati e non contiamo un fischio. Potremmo farlo un giorno, forse, ma comunque non adesso.

    Perchè non abbiamo mai proposto delle sanzioni agli U.S.A.?
    Perchè siamo legati a loro che fanno il bello e il cattivo tempo e per il motivo di cui sopra non possiamo smarcarci (non adesso).

    Visto che siamo delle pippe siamo obbligati a scegliere: U.S.A. o Russia/Cina?
    Dopo la Seconda Guerra Mondiale, dalla loro egemonia, gli Stati Uniti hanno mai invaso, che so, l'Irlanda, decidendo che, visto che molti americani sono di origine irlandese, l'Irlanda fa parte degli Stati Uniti? Hanno mai minacciato di radere al suolo Parigi o Berlino? Hanno mai minacciato i "porci europei"? Utilizzano per caso abbondanti dosi di polonio per eliminare avversari politici interni ed esterni? Hanno arrestato/fatto sparire migliaia di persone per proteste? Hanno mai censurato Facebook, Twitter & so on? Hanno mai vietato il manifestare il dissenso? Hanno mai imposto governi fantoccio in Europa truccando le elezioni? Hanno mai dichiarato che 'l'Europa non esiste'? Hanno mai imposto l'uso dell'inglese nelle scuole con insegnanti arrivati direttamente da oltreoceano?
    Direi che può bastare così.
    Lou soulei nais per tuchi

  7. #9717
    Vento forte
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    4,336
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    1) No, quegli accordi non sono mai esistiti e nessuno ha mai prodotto uno straccio di documenti al riguardo.


    2) Se le armi USA vengono usate per una volta contro una aggressione fascista è genocida ben vengano, così come erano benvenute le armi USA ai nostri partigiani.


    3) Eravamo abbastanza impegnati a cercare (inutilmente) di evitare che il nostro governo mandasse soldati, altro che pensare alle sanzioni. Ma se avessimo negato l'uso delle basi italiane sarebbe stata una gran cosa.
    Ah ecco, quegli accordi non sono mai esistiti.
    Però le tue ricostruzioni su maidan sono certificate.
    Che sfiga, crepo!

  8. #9718
    Vento forte L'avatar di ale97
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    24
    Messaggi
    3,569
    Menzionato
    81 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da Tarcii Visualizza Messaggio
    Ma che paraculata è per i russi questo modo di vedere le cose?

    Nel senso, hanno fatto un referendum per annettere quattro interi oblast o quasi, ma siccome gli ucraini stanno conquistando territori ampi prima ancora di poter minacciare ritorsioni, allora propongono un'altra "consultazione popolare" per poter dire che in realtà i territori conquistati dagli ucraini non sono stati persi ma "gentilmente ceduti".

    Assurdo

    Quando ho scoperto che oltre al Donbass hanno annesso pure Kherson e Zaporizhia grazie al voto "plebiscitario" sono quasi saltato dalla sedia...se era così facile perchè non lo hanno fatto prima? E perchè hanno incontrato tutta questa resistenza?

  9. #9719
    Vento forte
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    4,336
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    E infatti questi fantomatici accordi di "non allargamento della Nato" non esistono, nè sono mai esistiti. Gli unici accordi simili riguardavano la spartizione tra Germania Ovest e Germania Est al termine del secondo conflitto mondiale, e non c'entrano un fico secco.

    Sull'ultimo grassettato direi che sì, altrochè quello che fanno gli U.S.A. si può definire tranquillamente imperialismo.
    E tu chiedi (direi anche giustamente): perchè l'Europa condanna l'imperialismo russo e non condanna l'imperialismo americano?
    La risposta sarebbe lunghissima a mio avviso, e ha ragioni storiche. L'Europa (occidentale in primis) dopo la Seconda Guerra Mondiale si è vincolata ad un rapporto strettissimo con gli U.S.A., non solo economico, ma anche geopolitico, così come i Paesi del Patto di Varsavia erano legati all'U.R.S.S. La differenza è che l'U.R.S.S. è crollata, gli U.S.A. no. Se dopo il crollo dell'Unione Sovietica l'Europa si fosse unita come Stato federale (Stati Uniti d'Europa con governo comune, intenti comuni, politica comune, interessi comuni) avrebbe potuto contare parecchio sulla scena mondiale, così tanto da poter controbilanciare egregiamente il potere americano.
    L'Unione Europea ne è stato un tentativo, probabilmente, ed è stata cosa buona e giusta, ma non si è arrivati ad un'unione di fatto, perchè - come accade ancora oggi - nonostante il Parlamento Europeo e tante belle cose alla fine prevale sempre l'interesse delle singole nazioni, e non dell'Europa insieme.
    Risultato? Non siamo una potenza a sè stante, ma siamo costretti letteralmente a scegliere da quale parte stare.

    Gli americani hanno egemonia sull'Europa?
    Assolutamente sì.

    Sono uno Stato imperialista?
    Assolutamente sì.

    Dovremmo smarcarci da loro?
    Sì, o perlomeno dovremmo perseguire il nostro esclusivo interesse.

    Possiamo farlo?
    No. Perchè siamo disuniti come singoli Stati e non contiamo un fischio. Potremmo farlo un giorno, forse, ma comunque non adesso.

    Perchè non abbiamo mai proposto delle sanzioni agli U.S.A.?
    Perchè siamo legati a loro che fanno il bello e il cattivo tempo e per il motivo di cui sopra non possiamo smarcarci (non adesso).

    Visto che siamo delle pippe siamo obbligati a scegliere: U.S.A. o Russia/Cina?
    Dopo la Seconda Guerra Mondiale, dalla loro egemonia, gli Stati Uniti hanno mai invaso, che so, l'Irlanda, decidendo che, visto che molti americani sono di origine irlandese, l'Irlanda fa parte degli Stati Uniti? Hanno mai minacciato di radere al suolo Parigi o Berlino? Hanno mai minacciato i "porci europei"? Utilizzano per caso abbondanti dosi di polonio per eliminare avversari politici interni ed esterni? Hanno arrestato/fatto sparire migliaia di persone per proteste? Hanno mai censurato Facebook, Twitter & so on? Hanno mai vietato il manifestare il dissenso? Hanno mai imposto governi fantoccio in Europa truccando le elezioni? Hanno mai dichiarato che 'l'Europa non esiste'? Hanno mai imposto l'uso dell'inglese nelle scuole con insegnanti arrivati direttamente da oltreoceano?
    Direi che può bastare così.
    Bene, ma allora dillo che ti sta bene così. Che ti sta bene far parte di un mondo che se ne strafotte di tutto il resto se non gli interessa, e che ti sta bene se interviene in iraq con scuse inventate anche per i tuoi interessi.

    Ha un senso.

    Senza invece invocare i diritti quando ti conviene e calpestarli spuduratamente se ti conviene altro.
    Che sfiga, crepo!

  10. #9720
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    34
    Messaggi
    26,931
    Menzionato
    146 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Ah ecco, quegli accordi non sono mai esistiti.
    Però le tue ricostruzioni su maidan sono certificate.
    Eh, purtroppo è così. Parecchi storici e analisti ci hanno giusto speso qualche decennio di lavoro sull'argomento NATO-URSS e ebbene no, quegli accordi non sono mai esistiti.
    Non solo scritti, ma verosimilmente non ci sono mai stati accordi nemmeno orali, o taciti (lasciano sempre il segno nella Storia anche questi).

    Come detto, gli unici accordi di spartizione riguardavano la Germania, e non c'entrano e non menzionano nulla a riguardo di quanto sopra.
    Lou soulei nais per tuchi

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •