Pagina 974 di 1041 PrimaPrima ... 4748749249649729739749759769841024 ... UltimaUltima
Risultati da 9,731 a 9,740 di 10408
  1. #9731
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    15,637
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Bene, il meno peggio...

    Il meno peggio ti ha portato alla situazione attuale.
    Il meno peggio è quello che per allargare la nato ti ha portato a questo.

    Posso io pensare invece che era molto meglio farsi i cavolacci propri senza stare a stuzzicare la russia con questa storia della nato a pochi km da Mosca? Posso pensare che fino a poco tempo fa non c'era un cavolo di motivo per pensare che la Russia sarebbe diventata un problema di sicurezza per noi? Russia che ha sconfinate risorse energetiche di cui noi avevamo bisogno?

    Posso io pensare chi sia la merda in questa vicenda?
    Però, anche a leggere tanti commenti sui social (di filorussi, da cacciare a calci nel sedere pure costoro), che la Russia abbia invaso un paese è un dettaglio.
    Snowaholic ha detto il giusto, l'UE al momento non ha la possibilità di fare una forza autonoma da quella americana.
    Di invadere l'Ucraina non glielo ha ordinato nessuno, solo la voglia di ricostruire un'impero.
    E si sa che i suoi non vorrebebro fermarsi all'Ucraina, quando alla Duma è stato presentato un disegno di legge per disconoscere l'indipendenza della Lituania, ad esempio

  2. #9732
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    18,377
    Menzionato
    906 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Sarebbe una barzelletta se non fosse vero:

    Ucraina, 13 italiani "osservatori" del referendum farsa. «Bombardamenti in zona, evacuati a Mosca»- Corriere.it


    Detto ciò, leggo che i russi non hanno ancora definito i confini delle zone degli oblast annessi al seguito del referendum, io la vedo come una potenziale via di fuga che si stanno riservando, valutando dove e se l'esercito russo riuscirà a fermare la linea nemica. Al tempo stesso significa che non hanno perso completamente la brocca e che loro stessi vogliono evitare, definendo in maniera chiara dei confini, di ricorrere a eventuali interpretazioni collaterali del principio di difesa dell'integrità territoriale russa.

  3. #9733
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    18,377
    Menzionato
    906 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina



    Che comici questi russi:

    In tutto ogni deputati è stato chiamato quattro volte a esprime il proprio voto: una per ogni territorio annesso. Eppure i risultati finali, sebbene tutti i parlamentari abbiano votato a favore degli accordi e non ci siano state astensioni, non tornano. In alcuni casi poi i voti sono stati addirittura superiori ai parlamentari presenti in aula. Come riporta Meduza per l’annessione della Repubblica di Donetsk i voti sono stati 413, per quella di Luhansk 412. Per l’annessione alla Russia di Zaporyzhya 409 mentre per quella di Kherson 411. Il problema però è che il totale dei votanti oggi 3 ottobre era 408. Dal canto suo Volodin ha parlato di problemi tecnici.

  4. #9734
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    31
    Messaggi
    24,585
    Menzionato
    396 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Bene, il meno peggio...

    Il meno peggio ti ha portato alla situazione attuale.
    Il meno peggio è quello che per allargare la nato ti ha portato a questo.

    Posso io pensare invece che era molto meglio farsi i cavolacci propri senza stare a stuzzicare la russia con questa storia della nato a pochi km da Mosca? Posso pensare che fino a poco tempo fa non c'era un cavolo di motivo per pensare che la Russia sarebbe diventata un problema di sicurezza per noi? Russia che ha sconfinate risorse energetiche di cui noi avevamo bisogno?

    Posso io pensare chi sia la merda in questa vicenda?
    dopo che ho lavorato fino ad adesso mi tocca rileggere ancora ste robacce...

    colpa della NATO dunque se un deficiente compie massacri tra la povera gente.

    ripeto, tu ti schifi perché c'è chi "giustifica" (nessuno) l'intervento USA in Iraq ma tu stai, più o meno velatamente, giustificando l'intervento russo in Ucraina. Lo facevi 7 mesi fa, lo fai ancora, nonostante tutto.
    Se non è ipocrisia questa....

    La russia ha perso terreno con la NATO per dei motivi, mica a caso. I paesi "vicini a Mosca" hanno chiesto di entrare nella NATO (nessuno gli ha puntato la pistola alla tempia) per TUTELARSI da un pazzo. forse adesso, dopo che il pazzo sta invadendo e facendo porcherie immani sul campo e sui suoi stessi connazionali, è abbastanza lampante o ci vogliono i disegnini?
    Si vis pacem, para bellum.

  5. #9735
    Vento moderato L'avatar di nago
    Data Registrazione
    05/03/04
    Località
    Lissone (MB)
    Età
    55
    Messaggi
    1,440
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Peraltro da non trascurare che in USA mal che vada si sparano il presidente per 8 anni, in Russia si è fatto la legge per governare ad aeternum
    “Il mondo va a rotoli... come se lo avessi progettato io”.
    Ing. Cane

  6. #9736
    Vento teso L'avatar di ghetto79
    Data Registrazione
    02/03/08
    Località
    alseno lavoro (piacentino est) - pontenure casa (piacentino ovest) - S.S. n°9 Via Emilia - 80 mslm
    Età
    43
    Messaggi
    1,558
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    adesso ci si mette anche quel pirla di nano coreano......

  7. #9737
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    34
    Messaggi
    26,940
    Menzionato
    146 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Bene, il meno peggio...
    Il meno peggio ti ha portato alla situazione attuale.
    Il meno peggio è quello che per allargare la nato ti ha portato a questo.
    Posso io pensare invece che era molto meglio farsi i cavolacci propri senza stare a stuzzicare la russia con questa storia della nato a pochi km da Mosca? Posso pensare che fino a poco tempo fa non c'era un cavolo di motivo per pensare che la Russia sarebbe diventata un problema di sicurezza per noi? Russia che ha sconfinate risorse energetiche di cui noi avevamo bisogno?
    Posso io pensare chi sia la merda in questa vicenda?
    Ah! Ma allora è solo questione di punti di vista!
    E i terroristi, afghani prima e iracheni poi, hai visto cosa hanno portato? A stuzzicare direttamente la prima potenza militare mondiale con 'sta storia della jihad? Avevano solo da farsi i cavolacci loro! Posso pensare che se non l'avessero fatto gli Stati Uniti non avrebbero fatto nessuna guerra?
    Lou soulei nais per tuchi

  8. #9738
    Brezza leggera L'avatar di olsen
    Data Registrazione
    27/11/06
    Località
    bisignano (cs) 350mt slm/ Trieste
    Età
    44
    Messaggi
    287
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Scusate l'intromissione, capisco che la realpolitik e la cronaca assorbono molto la discussione, però... c'è un aspetto che resta di sfondo o non viene trattato abbastanza IMHO: i Russi.
    Che Putin faccia scelte opinabili (per usare un eufemismo) credo che sia un fatto, ma i Russi? Crediamo davvero che per loro la questione sia solo "imperialistica"? "La Grande Madre Russia"? La Geopolitica? O c'è dell'altro? Che non sia la fantomatica Mucca nel corridoio? Un popolo che si convince di essere "colonizzato" su che basi arriva a sta considerazione? Solo propaganda? I Russi nel mio discorso sono un pretesto legato forse alla loro storia "ibrida" (euroasiatici, ex sovietici, Ortodossi, cerniera fra est-ovest, duplice periferia... etc...)
    Sono domande aperte ben inteso.
    Voglio qui sottolineare che vedo molta preparazione e competenza, ma a volte ho il dubbio che sia "sprecata" in un unica direzione. Per carità se si vuol continuare a fare cronaca perfetto. Ma mi piacerebbe che il discorso si allargasse ad un livello più socio-antropologico: "Scontro di civiltà"? Rifiuto del modello liberista occidentale? Capisco che qui molti storceranno il naso sulla base di dati economico-sociali che sembrano non lasciare dubbi e che l'equivoco ideologico può entrare gamba tesa in questo messaggio, ma vi garantisco che non è così. I miei sono dubbi che riguardano qualcosa che credo sia in embrione anche in occidente e che prima o poi verrà a galla molto più forte della fase "populistica" che abbiamo vissuto negli anni recenti. Insomma c'è bisogno ora più che mai di intelligenza al servizio della discussione e costruzione di "altro", visto anche il momento molto vicino alla "miope distruzione". Che ci costa farci delle domande che potrebbero semplicemente proiettarci un pò oltre le solite dinamiche partigiane?
    Suggerisco una suggestione "ottimistica": cade Putin e con lui i "falchi", restano i Russi, chi sono? con chi si parla? come si ricuce lo strappo? come si costruisce qualcosa di diverso? (che non sia una riproposta degli anni 90) Su quali basi?

    Insomma provando a fare uno sforzo per uscire dallo status quo globale, cosa vi immaginate? Che sia l'Europa a doversi assumere questo ruolo? Ma chi e cos'è l'Europa (l'Europa delle social democrazie, del Welfare o dei paradisi fiscali)? Oggi sono cadute delle vie preferenziali (Germania e sua dipendenza energetica da...) e si sono rafforzate delle altre (paesi ex patto di Varsavia che aderiscono alla NATO) e che in questi anni hanno già condizionato molto le politiche economiche dei paesi fondatori (restando pur tuttavia quasi dei Troian americani).
    La Turchia? Gli altri BRICS? Il mondo Islamico e le Afriche? Quali istanze che esulano da interessi economici portano con sé? Quali modelli che non siano semplicemente apostrofati con "democrazie illiberali" o "dittature" portano con loro? (la domanda è sempre con Chi parlare e di cosa)
    Insomma la complessità della situazione mondiale è enorme, però restare semplicemente alla finestra mi sembra uno spreco.
    P.S. Credo che noi abbiamo negli ultimi decenni portato solo questioni di diritti civili al tavolo delle discussioni o degli scontri, mai paradigmi socio-economici possibili, se non quelli indiscussi-indiscutibili nei quali ci troviamo. Tutto probabilmente perché non riusciamo (o proviamo) a vedere altro...?

  9. #9739
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    34
    Messaggi
    26,940
    Menzionato
    146 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    Eccoci, ci siamo quasi.

    10.12 – Putin sposta al fronte un treno con kit nucleare
    In Russia, è stato avvistato in movimento verso il fronte ucraino un enorme treno merci che ha equipaggiamento militare specializzato e che è associato alla divisione armata nucleare segreta del Ministero della Difesa russo. Lo riporta la stampa britannica ma la notizia è apparsa per la prima volta nel weekend su un'app di messaggistica Telegram dal canale filo-russo Rybar. Il treno è collegato alla dodicesima direzione del ministero della Difesa, specializzata nello stoccaggio, la manutenzione e la fornitura Di armi nucleari. Secondo la stampa britannica, il treno si è mosso attraverso la Russia in direzione della linea del fronte ucraino; e potrebbe indicare che Putin sta preparando un test per mandare «un segnale all'Occidente».

    11.23 – Kiev distribuisce pillole iodio in centri evacuazione capitale
    Il Consiglio comunale di Kiev riferisce che sta fornendo ai centri di evacuazione pillole a base di ioduro di potassio in preparazione per un possibile attacco nucleare alla capitale, che è la città più grande dell'Ucraina. Le pillole di iodio possono aiutare a bloccare l'assorbimento delle radiazioni nocive da parte della tiroide se assunte appena prima o immediatamente dopo l'esposizione a radiazioni nucleari. Le pillole verranno distribuite ai residenti nelle aree contaminate da eventuali radiazioni nucleari se sarà necessario evacuarli, ha fatto sapere il Consiglio comunale in una nota. Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato giorni fa che userà «tutti i mezzi a nostra disposizione» per vincere la guerra.
    Lou soulei nais per tuchi

  10. #9740
    Bava di vento
    Data Registrazione
    28/01/12
    Località
    ceva (CN)
    Età
    30
    Messaggi
    229
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Evoluzione della crisi ucraina

    non credo che utilizzi l'arma nucleare... Putin folle ma non stupido...
    in campo militare invece sembra che il fronte di Cherson stia crollando completamente

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •