Pagina 5 di 16 PrimaPrima ... 3456715 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 151

Discussione: Prima volta...in aereo

  1. #41
    Vento fresco L'avatar di ibibi
    Data Registrazione
    30/11/05
    Località
    Collalto Sabino (ri)
    Età
    73
    Messaggi
    2,947
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Prima volta...in aereo

    Fatti consigliare dal tuo medico una pillola contro il "Mal d'aria" e poi goditi il volo.
    bruno bournens,fraz san lorenzo,collalto sabino, rieti, lazio. 850 m s.l.m.* lat 42 09 45.0 N long 13 03 04.0 E * Foto Avatar: Zefirino, gatto Baropatico...che ora si chiama Tìtolo.

  2. #42
    Vento forte L'avatar di Za
    Data Registrazione
    12/10/05
    Località
    Legnano (costa San G
    Età
    41
    Messaggi
    3,669
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Prima volta...in aereo

    Citazione Originariamente Scritto da Cliff Visualizza Messaggio
    La mia esperienza più traumatica in aereo è stata in realtà a terra, non in volo. Io ero all'aeroporto di Madrid Barajas il 20 agosto 2008, già seduto in aereo con cinture allacciate, volo Iberia in partenza per il Messico alle ore 14:30...difficile raccontare quei momenti, non auguro a nessuno di ritrovarvisi \fp\
    L'aereo della Spanair? \fp\ chissà che ansia \fp\

    always looking at the sky

    Ciao Tub!

  3. #43
    Burrasca L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    5,478
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Prima volta...in aereo

    io amo stare vicino al finestrino e spero che il cielo non sia del tutto coperto per riconoscere le terre che si sorvolano.Sembra veramente di avere sotto una carta geografica,ricordo che sorvolando al ritorno da Istanbul l'Italia centrale per atterrare a Roma,poco prima vedevo sotto di me le cime dell'Appennino centrale,ma guardando verso sud lo sguardo arrivava assai lontano: riconoscevo il porto di Brindisi,il golfo di Taranto e poi appena a destra il cono dell'Etna,tutto che sembrava a portata di mano eppure così distante.Oppure tornando sempre da Istanbul in una seconda occasione,sorvolando la costa Abruzzese,ho riconosciuto la spiaggia dove vado al mare,e dopo meno di cinque minuti l'aereo virava per atterrare su Roma.Da terrestri quel tragitto,in auto ha bisogno di almeno due orette.

  4. #44
    Vento fresco
    Data Registrazione
    16/09/11
    Località
    S.VitoDeiNormanni(BR
    Età
    35
    Messaggi
    2,463
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Prima volta...in aereo

    Citazione Originariamente Scritto da Nix novariensis Visualizza Messaggio
    Non ho mai avuto alcuna "prima volta"...pretendi che l'abbia avuta in aereo?
    Come dice Kekko dei Modà quel momento prima o poi Arriverà

    Citazione Originariamente Scritto da ibibi Visualizza Messaggio
    Fatti consigliare dal tuo medico una pillola contro il "Mal d'aria" e poi goditi il volo.
    Grazie per il consiglio, ma in vita mia non ho mai preso nulla x mal d'auto, treno, nave etc etc e non credo ce ne sia bisogno in questa occasione.

    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    io amo stare vicino al finestrino e spero che il cielo non sia del tutto coperto per riconoscere le terre che si sorvolano.Sembra veramente di avere sotto una carta geografica,ricordo che sorvolando al ritorno da Istanbul l'Italia centrale per atterrare a Roma,poco prima vedevo sotto di me le cime dell'Appennino centrale,ma guardando verso sud lo sguardo arrivava assai lontano: riconoscevo il porto di Brindisi,il golfo di Taranto e poi appena a destra il cono dell'Etna,tutto che sembrava a portata di mano eppure così distante.Oppure tornando sempre da Istanbul in una seconda occasione,sorvolando la costa Abruzzese,ho riconosciuto la spiaggia dove vado al mare,e dopo meno di cinque minuti l'aereo virava per atterrare su Roma.Da terrestri quel tragitto,in auto ha bisogno di almeno due orette.
    Caspita addirittura la visuale arriva fino all'Etna???Non pensavo così tanto. Sarà bello poter vedere dall'alto la morfologia del territorio italiano che si è potuti vedere solo sugli atlanti o su Google Maps. Da un auto o da un treno, vedi prima una collina, poi un monte, un fiume, un lago, vari tipi di vegetazione,ma non è certamente la stessa cosa, mentre dall'alto si può avere una visione d'insieme che solo chi è sulla ISS può superare.
    Spero durante il volo di poter vedere da vicino un temporale da un altro punto di vista

  5. #45
    Vento fresco
    Data Registrazione
    16/09/11
    Località
    S.VitoDeiNormanni(BR
    Età
    35
    Messaggi
    2,463
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Prima volta...in aereo

    Citazione Originariamente Scritto da il buon Neofita Visualizza Messaggio
    Okay l'evoluzione, ma sfilare grazie alla fluidodinamica ad 800km/h a 11mila metri dentro un tubo d'alluminio non riesco a recepirla come un'attività di un essere vivente bipede abitatore delle terre.

    Sarò retrogrado neanderthaliano io, al punto che non ho smartphone né touch e non taggo né mi faccio selfiez, ma questa moda del volo a una cert'ora finirà, spero.

    Preferirei qualche oretta in più di viaggio su un mag-lev intercontinentale piuttosto che qualche ora in meno (ma un check-in comunque troppo lungo) su un aereo.

    Sbaglio? Forse sì eh, ma quest'idea del ''rendere più facile e comoda la vita'', propriamente borghese e civilizzata, mi stona un po', non so se i vantaggi del volo siano effettivamente tali.

    (E parlo così mentre mia cugina è hostess Lufthansa, strapagata, ora ha smesso con gli intercontinentali e bazzica solo nell'area europeo-mediterranea. Non le ho mai chiesto che fine abbia fatto il suo ciclo mestruale).
    Non credo quella del volo sia una moda, ma un'opportunità tra le tante di poter viaggiare. Se hai ad esempio un tragitto tra la località A e B e varie opzioni di viaggio sceglierai quella + conveniente, o quella + rapida a seconda delle esigenze che avolte si chiama aereo, a volte treno a volte nave.

    Per ora ci sono poche alternative in cui il treno conviene + dell'aereo (almeno in termini di tempo) con riferimento ai treni AV ma ci vorrà dal tempo, decenni almeno perchè coinvolga tutto il territorio nazionale e fino ad allora l'aereo sarà una scelta che andrà per la maggiore per collegare località distanti e mal servite.

    Per quanto riguarda i treni mag-lev i costi sono di gran lunga superiori alla tav e ad altre opere pubbliche, e perchè si diffonda non solo in italia ma nel resto d'Europa ci vorrà molto tempo dato appunto l'elevato costo che di questi tempi è un lusso che non ci si può permettere nessuno.

    Comunque l'uomo ormai finito di esplorare (o quasi) il globo terrestre si è scervellato per andare sempre oltre quello che era già conosciuto ed ha cercato di allontanarsi sempre + dalla terra dapprima costruendo mongolfiere, poi dirigibili, aeroplani, veicoli spaziali, Shuttle la MIR e la ISS. E' la curiosità dell'uomo, la voglia di sapere che induce a progresso senza interruzioni, e chissà magari in un futuro prossimo ci sarà un viaggio transplanetario. E' proprio dell'uomo cercare di superare se stesso, altrimenti la vita umana non avrebbe senso

  6. #46
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    31
    Messaggi
    17,856
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Prima volta...in aereo

    Citazione Originariamente Scritto da Sky Visualizza Messaggio
    Come dice Kekko dei Modà quel momento prima o poi Arriverà

    Se arrivasse in modo solerte come arriva la sfiga, sarei un trombadòr mondiale


    Scherzi a parte...in aereo son salito la prima volta in 1a elementare (potrebbe essere stato nell'autunno 1995, ma potrei sbagliare) su un aereo turistico per un giro sulle Alpi occidentali con partenza da Malpensa/arrivo a Malpensa in un'ora...

    Poi l'ho preso nel giugno 2003 per andare in Tunisia, nel settembre 2003 per andare in Calabria (prima ci andavo in vagone letto), nel marzo 2007 per andare in Sicilia in gita con la scuola e nel marzo 2010 per andare a Londra con amici (partenza a Malpensa sotto la neve l'11 marzo)
    Da lì non l'ho più preso

    E non è che mi piaccia molto prenderlo, per la verità...all'andata per Londra ho sofferto un po' per la bassa pressione, ma magari è stato solo un episodio sporadico...negli altri viaggi nessunissimo problema

    E' bella la fase di decollo/atterraggio, la sensazione di "vuoto d'aria" che hai quando si solleva e poi il paesaggio dall'alto

  7. #47
    Burrasca L'avatar di meteopalio
    Data Registrazione
    20/09/03
    Località
    siena nord 370 m.
    Messaggi
    5,018
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Prima volta...in aereo

    Citazione Originariamente Scritto da Sky Visualizza Messaggio
    Salve a tutti,

    volevo sapere le vostre sensazioni su quello che avete provato la vostra prima volta (non quella prima volta ) prendendo l'aereo. Ansia, paura, felicità, terrore, noia etc. Personalmente ho viaggiato con tutti i mezzi possibili, auto, treno e traghetto, ma l'aereo mi mancava e finalmente è arrivata l'occasione di prenderlo. Per ora sono indifferente, ma credo che con l'avvicinarsi del fatidico momento mi salirà un pò d'ansia, dato che prendendo l'aereo viene meno il contatto da terra e se tutto dovesse andare male siamo fritti o pur sempre in pericolo. (certo che positività eh )
    ho preso per la prima volta l'aereo venerdì 23 maggio scorso... il decollo a bordo di un aeroplano della ryanair devo dire non è stato proprio simpatico, ma soprattutto le virate improvvise, che ti senti "tirare" da tutte le parti e poi dal finestrino t'accorgi che il mare non è sotto di te ma quasi di lato... e infine le vibrazioni come se prendesse delle buche... invece al ritorno ero con l'iberia... tutto molto più tranquillo e ho potuto ammirare lo spettacolo dall'alto

    era un volo roma-catania e ritorno... questa una delle immagini che ho scattato, che ho anche messo come sfondo del desktop:

    Ultima modifica di meteopalio; 27/05/2014 alle 10:55

  8. #48
    Burrasca L'avatar di meteopalio
    Data Registrazione
    20/09/03
    Località
    siena nord 370 m.
    Messaggi
    5,018
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Prima volta...in aereo

    Citazione Originariamente Scritto da Cris1981 Visualizza Messaggio
    Momento preferito: le virate.
    In quel momento mi piace farmi una idea dell'angolo dell'aereo rispetto all'orizzonte \as\\as\\as\
    sono la cosa che più mi ha spaventato... girarsi al finestrino e vedere il mare inclinato di 35°...

    ah, dimenticavo>: lo stress del check-in e del controllo sicurezza è stato peggio delle paure provate durante il viaggio

    però tutto sommato, è andata meglio di così:

    https://www.youtube.com/watch?v=F3DJbR_QtZ0

  9. #49
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    14,212
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Prima volta...in aereo

    Preso nel 2003 in agosto le uniche 2 volte (andata e riotorno da Barcellona), bello.
    Bellissimo panorama dal finestrino, ricordo un cielo sopra di me molto blu (più del mare)

  10. #50
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    29
    Messaggi
    17,208
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Prima volta...in aereo

    Niente da dire sui cicli mestruali delle avvenenti hostess però eh? Nel nome della comodità, il bioritmo di n-persone nel pianeta è sacrificato. E si può pure tirare in ballo la ''libertà'' dicendo che se lo son scelte loro!!

    Poi uno legge Foucault (Michel, filosofo anni '70 - non quello del pendolo) e scopre che non è così.
    Ma ormai i filosofi e gli intellettuali non servono più.

    #fucò #mannaggiatte







    Comunque la mia ULTIMA VOLTA in aereo è stata nell'agosto 2008, intercontinentale Atlanta-Monaco. fino a Halifax l'aereo viaggiava con la JS contro gli schermi a bordo segnavano venti contrari, o laterali non ricordo, a 200km/h!!
    E infatti l'aereo è rimasto sotto turbolenze per ore, almeno 6 ore piene, ricordo dal mio lato finestrino che vedevo le punte delle ali dondolare su e giù fin troppo per i miei gusti e certi sussulti interni forti corrispondevano a forti oscillazioni delle ali.
    Il tutto in una penombra da notte-crepuscolo costante.

    Fu propriamente un viaggio di m-rda.
    Parlo di cose scomode: tipo ciglia negli occhi, vecchine alla guida o quando sbagli col sale...



Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •