Pagina 10 di 13 PrimaPrima ... 89101112 ... UltimaUltima
Risultati da 91 a 100 di 127
  1. #91
    Tesoriere MeteoNetwork L'avatar di fabry72
    Data Registrazione
    17/02/04
    Località
    Fenegrò (CO) - 300m.
    Età
    48
    Messaggi
    4,284
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: il cantante (o canzone) che odiate di più

    Citazione Originariamente Scritto da simo89 Visualizza Messaggio
    Per ricollegarmi al discorso dei Queen: non dico che siano sopravvalutati, perchè sarebbe una bestialità, ma penso che siano sovraesposti mediaticamente. Va bene la morte di Freddy Mercury, ma si è esagerato con la loro mitizzazione. Di band migliori ce ne sono state a bizzeffe, siamo seri.
    In generale comunque quasi tutta la roba glam rock/glam metal trovo che sia una porcheria. Qualche canzone bella c'è, ma troppa importanza all'apparenza e poca alla sostanza.
    beh, guarda che spopolavano gia' ben prima della morte di Freddy, anzi, forse anche piu' che dopo.
    Poi.. possono non piacere, ci mancherebbe altro!

    ---------------------
    always looking at the sky...

    Interista
    TRAP: "No say the cat is in the sac!"
    Wizard: "sei disposto a trasferti in Provincia di Valle Seriana?" (5 maggio 2012)
    ---------------------

    Ciao Ale!
    20/12/2009... La giornata Perfetta! Min. -10.2° - Max. -5.1°
    ---------------------

  2. #92
    Burrasca L'avatar di Beppe
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Frassinoro(Mo) 1131
    Età
    66
    Messaggi
    7,241
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: il cantante (o canzone) che odiate di più

    Citazione Originariamente Scritto da C.R. Visualizza Messaggio
    Uhm... tanti, troppi... poi più invecchio più divento intollerante... comincio a odiare anche roba che 20 anni fa ascoltavo spesso.

    Comunque faccio prima ad andare a generi che ad elencare le singole persone...

    - ska, reggae
    - punk, punk rock
    - rap, particolarmente terrificanti le variabili gangsteristiche o latine ("reggaeton", ARGH!)
    - eurodance, ma dance quasi tutta (eccetto quella elettronica - sperimentale tipo Chemical Brothers)
    - 90% Musica Italiana, in particolare chiunque canti di "amore", "cuore", fidanzamenti, romanticismi, stare insieme ecc... menzione particolare per i neomelodici
    - rock mainstream commerciale tipo Aerosmith, Bon Jovi...
    - hip hop e varianti
    - latinoamericana, con particolare menzione di quella dei balli di gruppo tipo los lobos o come si chiamano
    - emo e simili (ma possono esserci sporadiche eccezioni... )
    - boy bands tutte
    - 99% di quanto prodotto, INTERAMENTE, negli anni 80.
    - boh, anche molto altro che ora non mi viene in mente.

    Evito anche di parlarne in giro, sennò c'è sempre quello che strabuzza gli occhi e ti fa "MA ALLOORA CHE TI PIAAAACEEE ?!????"

    C.
    Non concordo sul 90% della musica Italiana, per il resto quasi su tutto.
    Musica Leggera italiana, dal 1920 ad oggi, per me ben oltre il 99% ( leggi San Remo,canta e poi anche Giro, Amici di Amici, Cugini di Campagna. DikDik ,Gnokgnok, ecc..)

    aveva un maglione da comunista con le tarme che cantavano bandiera rossa!
    se tu hai una mela e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno.ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea,
    e ce le scambiamo allora abbiamo entrambi due idee.(g.b.shaw)
    Apro posito,ai riaprito laeroporto che son tutti incazzati come dei bepponi alla festa dell'unità? (Alby)

  3. #93
    Uragano L'avatar di C.R.
    Data Registrazione
    12/02/04
    Località
    Rm Tib o N.Salario
    Età
    47
    Messaggi
    20,878
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: il cantante (o canzone) che odiate di più

    Queen : NOTEVOLMENTE sopravvalutati per quel che mi riguarda.

    Indubbio il valore del frontman (una delle migliori voci di sempre... ) , dubbissimo il valore di molta della loro produzione, specie l'ultima (o meglio...dal 1986 compreso in poi...).

    Anche le cose vecchie... molto in realtà è pomp-rock barocco e stucchevole...

    C'è pure un ottimo chitarrista e liutaio (se l'è fabbricata da solo... !)

    C.
    "S'è la notizia fossi confermata sarò zio."

  4. #94
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    24,142
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: il cantante (o canzone) che odiate di più

    Beh, se vogliamo parlare di artisti sopravvalutati abbiamo Vasco e Ligabue sul podio.

    Vasco non mi è mai piaciuto, punto.

    Il Ligabue degli anni '90-00 ha fatto, secondo me, belle canzoni (Certe notti, Bambolina e barracuda, Una vita da mediano, ecc.) ma negli ultimi anni è diventato un pò... stucchevole, direi, forse a corto di idee. Sopravvalutato da alcuni come idolo del rock italiano, a me sembra un bravo artista, ma non quella divinità come da alcuni è osannato (e anche altri osannano Vasco).

    Jovanotti è stato innovativo negli anni Novanta (praticamente tra i primi artisti italiani a fare Rap, quasi contemporaneamente agli Articolo 31).. ha fatto una bella evoluzione musicale fino a metà/fine anni Duemila ("Mi fido di te", ecc.).. poi negli ultimi anni.. boh... lo trovo un pò vuoto (si pensi a "Sabato"...)
    Lou soulei nais per tuchi

  5. #95
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    31
    Messaggi
    17,856
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: il cantante (o canzone) che odiate di più

    A me non piace il processo di "ottantizzazione" della musica, avvenuto grossomodo dopo il 1975-76
    Il periodo in cui bastava saper smanettare un po' con synth e drum machine per diventare fenomeni

    E, va da sè, che la musica anni '80 è comunque ben più orecchiabile rispetto a quella attuale

  6. #96
    Burrasca L'avatar di jacksinclaire
    Data Registrazione
    02/07/02
    Località
    Jasim Al candel
    Età
    44
    Messaggi
    6,944
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: il cantante (o canzone) che odiate di più

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Beh, se vogliamo parlare di artisti sopravvalutati abbiamo Vasco e Ligabue sul podio.

    Vasco non mi è mai piaciuto, punto.

    Il Ligabue degli anni '90-00 ha fatto, secondo me, belle canzoni (Certe notti, Bambolina e barracuda, Una vita da mediano, ecc.) ma negli ultimi anni è diventato un pò... stucchevole, direi, forse a corto di idee. Sopravvalutato da alcuni come idolo del rock italiano, a me sembra un bravo artista, ma non quella divinità come da alcuni è osannato (e anche altri osannano Vasco).

    Jovanotti è stato innovativo negli anni Novanta (praticamente tra i primi artisti italiani a fare Rap, quasi contemporaneamente agli Articolo 31).. ha fatto una bella evoluzione musicale fino a metà/fine anni Duemila ("Mi fido di te", ecc.).. poi negli ultimi anni.. boh... lo trovo un pò vuoto (si pensi a "Sabato"...)
    nota a margine su Ligabue...quando uscì buon compleanno Elvis(e quindi anche "certe notti") è stata la fine di quel poco che poteva risultare interessante di quell'artista,la sua produzione antecedente quantomeno aveva un senso musicalmente parlando pur non avendo mai voluto accostargli la definizione di "rock". Dal suddetto album in poi(e cioè quando ha iniziato,guardacaso a fare successo)si è costruito un'intera carriera basandosi su 3 e ribadisco 3 accordi(con alcune variabili di tonalità)ci si può fare caso ascoltando più o meno a random la sua intera produzione da li in poi.
    Ci vuole l'Atlantico!
    "Per quanto io sia paziente di perturbata con clacson a prescindere, tu mi hai veramente ovombolato il cipollotto aspergicato." Ciao Tub!

  7. #97
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    24,142
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: il cantante (o canzone) che odiate di più

    Citazione Originariamente Scritto da jacksinclaire Visualizza Messaggio
    nota a margine su Ligabue...quando uscì buon compleanno Elvis(e quindi anche "certe notti") è stata la fine di quel poco che poteva risultare interessante di quell'artista,la sua produzione antecedente quantomeno aveva un senso musicalmente parlando pur non avendo mai voluto accostargli la definizione di "rock". Dal suddetto album in poi(e cioè quando ha iniziato,guardacaso a fare successo)si è costruito un'intera carriera basandosi su 3 e ribadisco 3 accordi(con alcune variabili di tonalità)ci si può fare caso ascoltando più o meno a random la sua intera produzione da li in poi.
    Assolutamente è così, ma io non la vedo come una nota di demerito, anzi. Canzoni bellissime (e l'80% della musica occidentale) si basano su 3-4 accordi.. e direi che la bravura dell'artista sta anche nel saper utilizzare al meglio accordi e melodie semplici, anzichè andare a cercare melodie e dissonanze con virtuosismi fine a se stessi.. E poi, bisogna aggiungere, che un cantante sceglie le tonalità che può raggiungere meglio con la propria voce..
    Lou soulei nais per tuchi

  8. #98
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    31
    Messaggi
    17,856
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: il cantante (o canzone) che odiate di più

    Citazione Originariamente Scritto da C.R. Visualizza Messaggio
    Uhm... tanti, troppi... poi più invecchio più divento intollerante... comincio a odiare anche roba che 20 anni fa ascoltavo spesso.

    Comunque faccio prima ad andare a generi che ad elencare le singole persone...

    - ska, reggae
    - punk, punk rock
    - rap, particolarmente terrificanti le variabili gangsteristiche o latine ("reggaeton", ARGH!)
    - eurodance, ma dance quasi tutta (eccetto quella elettronica - sperimentale tipo Chemical Brothers)
    - 90% Musica Italiana, in particolare chiunque canti di "amore", "cuore", fidanzamenti, romanticismi, stare insieme ecc... menzione particolare per i neomelodici
    - rock mainstream commerciale tipo Aerosmith, Bon Jovi...
    - hip hop e varianti
    - latinoamericana, con particolare menzione di quella dei balli di gruppo tipo los lobos o come si chiamano
    - emo e simili (ma possono esserci sporadiche eccezioni... )
    - boy bands tutte
    - 99% di quanto prodotto, INTERAMENTE, negli anni 80.
    - boh, anche molto altro che ora non mi viene in mente.

    Evito anche di parlarne in giro, sennò c'è sempre quello che strabuzza gli occhi e ti fa "MA ALLOORA CHE TI PIAAAACEEE ?!????"

    C.
    Ma quanto ti quoto???
    Mi sa che abbiamo gusti simili (anche antigusti)

  9. #99
    Vento moderato L'avatar di original pio
    Data Registrazione
    25/08/13
    Località
    Migliana di Prato 605 mt
    Età
    47
    Messaggi
    1,116
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: il cantante (o canzone) che odiate di più

    parlando in generale io penso che un artista deve morire dopo il primo album di successo....da li in poi, smette di cercare di arrivare al cuore delle persone per puntare al loro portafoglio....in parole povere,diventano tutti piu' o meno commerciali....quindi insipidi...questa regola non vale per tutti,esistono anche eccezioni....poche,ma esistono...
    Foppeddirvelo...

  10. #100
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    31
    Messaggi
    17,856
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: il cantante (o canzone) che odiate di più

    Citazione Originariamente Scritto da original pio Visualizza Messaggio
    parlando in generale io penso che un artista deve morire dopo il primo album di successo....da li in poi, smette di cercare di arrivare al cuore delle persone per puntare al loro portafoglio....in parole povere,diventano tutti piu' o meno commerciali....quindi insipidi...questa regola non vale per tutti,esistono anche eccezioni....poche,ma esistono...

    Dovrebbero fare come Hendrix o la Joplin, in sostanza

    A me personalmente è spiaciuto tantissimo l'involuzione che hanno avuto i Genesis, dopo i primi CAPOLAVORI (From Genesis to Revelation, Trespass, Nursery Crime, Foxtrot, Selling England by the Pound)
    Dopo l'abbandono di Peter Gabriel sono diventati...non proprio commerciali, perchè non lo sono mai stati, ma decisamente più monotoni e "easy listening"

    Stessa sorte toccata ai Pink Floyd, del resto...monumentali nel periodo psichedelico con Syd Barrett e nel progressive (1971-75)...da Animals in poi, peggioramento sensibile e oserei dire quasi inascoltabili




    Ah...forse andrò controcorrente, ma non sono mai riuscito ad ascoltare gli U2. La voce di Bono Vox (ma doveva chiamarsi Malo vox) mi fa venire il nervoso

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •