Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 28
  1. #1
    Vento fresco L'avatar di nucleo
    Data Registrazione
    27/06/02
    Località
    Milano, Italy
    Età
    44
    Messaggi
    2,425
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Automazione e posti di lavoro

    Salve. Come vedete il continuo ed inevitabile espandersi dell'uso dell'automazione nella nostra vita? Davvero toglierà lavoro agli uomini creando grossi problemi? Ne creerà di nuovi e diversi? Bisogna rivedere il concetto di lavoro? Bisogna pensare seriamente al reddito di cittadinanza? Controllo delle nascite?
    Ci saranno sempre più diseguaglianze? Eh?
    "Credo nel potere del riso e delle lacrime come antidoto all'odio e al terrore." C. Chaplin


    Always looking at the sky...








  2. #2
    Burrasca L'avatar di the_pise
    Data Registrazione
    05/06/07
    Località
    genova - 150m
    Età
    51
    Messaggi
    6,811
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Automazione e posti di lavoro

    nel mio campo, tipografia, il lavoro che si faceva in 10 persone su turni di 18h su 24h in tre giorni
    ora si fa in 3 ore,
    in due...
    Occorre un portafoglio molto largo, e di pazienza
    Come Ponzio palato nessuno non ha la colpa, si lavano le mani.

    Le mie foto su Flickr:
    http://www.flickr.com/photos/14667436@N02/

    Il mio fotoalbum:
    http://fotoalbum.virgilio.it/fabrizio.binello

  3. #3
    Uragano L'avatar di simo89
    Data Registrazione
    31/08/05
    Località
    Rivalta (RE) 96 mslm
    Età
    30
    Messaggi
    21,236
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Automazione e posti di lavoro

    Argomento da niente, proprio
    Per essere lapidario, dico che, a pelle, la storia che la tecnologia crea posti di lavoro è una balla di dimensioni planetarie. E con questo si capisce già come la penso sulla questione. Non so come possa essere risolta, ma sicuramente l'espandersi della tecnologia, oltre un certo livello, crea più problemi di quelli che dice di voler risolvere.

  4. #4
    Vento moderato L'avatar di Edonati
    Data Registrazione
    12/02/12
    Località
    VERRUA SAVOIA
    Età
    55
    Messaggi
    1,091
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Automazione e posti di lavoro

    Citazione Originariamente Scritto da simo89 Visualizza Messaggio
    Argomento da niente, proprio
    Per essere lapidario, dico che, a pelle, la storia che la tecnologia crea posti di lavoro è una balla di dimensioni planetarie. E con questo si capisce già come la penso sulla questione. Non so come possa essere risolta, ma sicuramente l'espandersi della tecnologia, oltre un certo livello, crea più problemi di quelli che dice di voler risolvere.

    COncordo, le aziende con migliaia di dipendenti fanno parte della preistoria industriale del nostro paese, per non parlare della delocalizzazione globale che ci ha fatto perdere milioni di posti di lavoro.

  5. #5
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    44 Post(s)

    Predefinito Re: Automazione e posti di lavoro

    Cos'è, la fiera del neo-luddismo 'sto 3d?
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  6. #6
    Uragano L'avatar di simo89
    Data Registrazione
    31/08/05
    Località
    Rivalta (RE) 96 mslm
    Età
    30
    Messaggi
    21,236
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Automazione e posti di lavoro

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Cos'è, la fiera del neo-luddismo 'sto 3d?
    Argomentare le proprie opinioni non va più di moda? Oppure esprimere un pensiero al di fuori del politicamente corretto è diventato eretico?

  7. #7
    Burrasca L'avatar di the_pise
    Data Registrazione
    05/06/07
    Località
    genova - 150m
    Età
    51
    Messaggi
    6,811
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Automazione e posti di lavoro

    Citazione Originariamente Scritto da simo89 Visualizza Messaggio
    Argomentare le proprie opinioni non va più di moda? Oppure esprimere un pensiero al di fuori del politicamente corretto è diventato eretico?
    tra l'altro a me la cosa interessa poco,
    sono il padrone...
    ho macchinari ed elimino persone, 15 anni fa erano 14, ora 4.
    e faccio più lavori in meno tempo di prima, tanto che sto seriamente meditando di licenziare uno, tanto per starlo a guardare mentre gira l'orologio...
    bello vero?
    Occorre un portafoglio molto largo, e di pazienza
    Come Ponzio palato nessuno non ha la colpa, si lavano le mani.

    Le mie foto su Flickr:
    http://www.flickr.com/photos/14667436@N02/

    Il mio fotoalbum:
    http://fotoalbum.virgilio.it/fabrizio.binello

  8. #8
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    44 Post(s)

    Predefinito Re: Automazione e posti di lavoro

    Citazione Originariamente Scritto da simo89 Visualizza Messaggio
    Oppure esprimere un pensiero al di fuori del politicamente corretto è diventato eretico?
    Direi che allora da questo punto di vista sono assolutamente credente e allineato.

    Citazione Originariamente Scritto da simo89 Visualizza Messaggio
    Argomentare le proprie opinioni non va più di moda?
    Ok, allora facciamolo.
    Dire che la tecnologia non aumenta i posti di lavoro (al netto della fase di transizione in cui questa viene "inventata") in certi contesti (l'esempio paradigmatico dell'industria automobilistica casca a fagiolo) mi pare un po' la scoperta dell'acqua calda. Sì, è così. Una macchina fa il lavoro di X persone e io imprenditore mi compro la macchina. Se per costruire questa macchina servono X/2 persone il bilancio complessivo è di X/2 persone a spasso.
    Nei settori di lavoro meno specializzato tale bilancio sarà inevitabilmente destinato a salire, anche se sarei curioso di fare un bilancio complessivo per vedere se è vero, cosa di cui, a naso, ho forti dubbi; dubbi che, volendo, si potrebbero dissipare in fretta: basta prendere tassi di occupazione e disoccupazione negli anni e vedere come sono variati (il che ovviamente vale per il passato fino a oggi e non è detto sia necessariamente vero per il futuro, come ogni statistica).

    Bene. Preso atto di questo stato e ponendoci comunque nel caso peggiore ovvero "i progressi tecnologici alla lunga riducono gli occupati" esiste forse una soluzione? Io dico di no. Ma sono aperto alle opinioni contrarie.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  9. #9
    Vento fresco L'avatar di Albert0
    Data Registrazione
    31/10/08
    Località
    Udine nord
    Età
    51
    Messaggi
    2,423
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Automazione e posti di lavoro

    Citazione Originariamente Scritto da nucleo Visualizza Messaggio
    Bisogna rivedere il concetto di lavoro? Bisogna pensare seriamente al reddito di cittadinanza?
    Queste due.
    Penso che siamo all'inizio di un enorme cambiamento sociale, che inizierà tra 1-2 generazioni e sarà maturo per il XXII secolo.
    E che parte del motivo per cui la politica si stà sfasciando sia dovuto a questo, continua a usare modelli vecchi del XX secolo per un mondo nuovo per cui è impotente. Non gli do una colpa perchè sono cambiamenti velocissimi, poche generazione non eravamo ancora industrializzati ( e metà del mondo ancora non lo è), ora lo zone più avanzate stanno gia deindustralizzando. Ma cmq rende evidente che con questo ritmo pensare come nel XX secolo non può durare molto.

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Preso atto di questo stato e ponendoci comunque nel caso peggiore ovvero "i progressi tecnologici alla lunga riducono gli occupati" esiste forse una soluzione? Io dico di no.
    Depotenziare il concetto di occupato, ovvero rendere non più centrale il lavoro.
    In sociologia è un dogma ( perchè è verissimo) che l'identità delle persone ( ma direi dei maschi) sia incardinata sul lavoro. Tanto che sulla carta di identità c'è uno spazio per la professione. E' un insieme culturale che non puo reggere
    Ultima modifica di Albert0; 20/01/2017 alle 16:44

  10. #10
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Pavia (PV) 82 m/ Ferrara (FE) 9 m
    Età
    28
    Messaggi
    33,805
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Automazione e posti di lavoro

    Citazione Originariamente Scritto da simo89 Visualizza Messaggio
    Argomento da niente, proprio
    Per essere lapidario, dico che, a pelle, la storia che la tecnologia crea posti di lavoro è una balla di dimensioni planetarie. E con questo si capisce già come la penso sulla questione. Non so come possa essere risolta, ma sicuramente l'espandersi della tecnologia, oltre un certo livello, crea più problemi di quelli che dice di voler risolvere.
    infatti, visto che la tecnologia non crea posti di lavoro inizia con il:
    - fare a meno dell'elettricità in ogni ambito
    - muoverti a cavallo, in bicicletta o a piedi in qualunque posto tu vada
    - il telefono scordatelo per cui se vuoi comunicare con qualcuno distante recati personalmente da lui o mandagli la posta da consegnare rigorosamente a cavallo (perchè la tecnologia non va bene).
    - il pc non ti dico neanche di lasciarlo perdere perchè è palese che scrivendo tutto a penna e inviando tutto senza l'uso delle email le cose siano molto più semplici e soprattutto veloci
    Continuo ancora?

    A mio modo di vedere c'è semplicemente un fatto che è inoppugnabile, lo si voglia capire o meno: mai come negli ultimi 250 anni la tecnologia ha fatto progressi e mai come negli ultimi 250 anni è diminuita la povertà e al contempo è aumentata la divisione del lavoro (due cose che vanno di pari passo). Poi si può sostenere che a tutto c'è un limite e che la tecnologia vada usata con il cervello...ma questo è un altro discorso. L'idea che lo sviluppo tecnologico non crei invece maggiori posti di lavoro, tramite l'accumulazione del risparmio che ne deriva da parte degli imprenditori da un lato e tramite la crescente divisione del lavoro che il crescente tasso tecnologico richiede dall'altro, è invece una palla smentita da oltre 2 secoli di storia.
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •