Pagina 93 di 93 PrimaPrima ... 4383919293
Risultati da 921 a 929 di 929

Discussione: Autonomia regionale

  1. #921
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    3,746
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Autonomia regionale

    Citazione Originariamente Scritto da Andreas94 Visualizza Messaggio
    In attesa dell'arrivo in CDM (Consiglio dei Ministri) dell'autonomia del Veneto, della Lombardia e dell'Emilia-Romagna che avverrà con ogni probabilità entro poche settimane come ribadito da più parti in questi ultimi giorni, volevo ri-attivare un bel dibattito anche interessante sul regionalismo, in particolare riguardo alla presenza di Regioni storiche che esistono, ma che non sono mai state istituite ufficialmente, o che magari invece hanno ricevuto una propria autonomia.

    Pensavo al caso degli Abruzzi da cui è nato l'Abruzzo e il Molise, oppure leggevo di recente il caso della Lunezia, una Regione a cavallo tra Emilia, Liguria e Toscana.

    Se avete informazioni a riguardo o abitate in queste aree, raccontate pure quello che sapete
    Si chiamava Abruzzi (quindi al plurale) non perché ne facesse parte anche il Molise ma perché esistevano due giustizierati, l'Abruzzo Citra e l'Abruzzo Ultra Abruzzo Citra - Wikipedia Abruzzo Ultra - Wikipedia

  2. #922
    Bava di vento L'avatar di Andreas94
    Data Registrazione
    25/08/18
    Località
    Breganse\Breganze (VI)
    Età
    24
    Messaggi
    53
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Autonomia regionale

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Si chiamava Abruzzi (quindi al plurale) non perché ne facesse parte anche il Molise ma perché esistevano due giustizierati, l'Abruzzo Citra e l'Abruzzo Ultra Abruzzo Citra - Wikipedia Abruzzo Ultra - Wikipedia
    Ah ok ho capito. Ma quindi quali furono le motivazioni che portarono alla nascita del Molise dagli Abruzzi? Cee o meglio, quali furono i motivi che dalla Regione Abruzzi e Molise portarono alla separazione e autonomia di questo territorio?
    Ultima modifica di Andreas94; 06/11/2018 alle 18:25

  3. #923
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    3,746
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Autonomia regionale

    Citazione Originariamente Scritto da Andreas94 Visualizza Messaggio
    Ah ok ho capito. Ma quindi quali furono le motivazioni che portarono alla nascita del Molise dagli Abruzzi? Cee o meglio, quali furono i motivi che dalla Regione Abruzzi e Molise portarono alla separazione e autonomia di questo territorio?
    Il Molise era sempre stato separato dagli Abruzzi, nel 1948 con la nascita delle regioni i due territori furono accorpati non so per quale motivo, poi nel 1963 si sono separati di nuovo.

  4. #924
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    12,707
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Autonomia regionale

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Il Molise era sempre stato separato dagli Abruzzi, nel 1948 con la nascita delle regioni i due territori furono accorpati non so per quale motivo, poi nel 1963 si sono separati di nuovo.
    Anche se ora so che in Molise c'è una certa fetta favorevole alla riunificazione, dato che il Molise è rimasto un po' più arretrato rispetto all'Abruzzo (perlomeno era vero fino a 10-20 anni fa circa), ma mi si corregga

  5. #925
    Vento fresco L'avatar di Fabio68
    Data Registrazione
    15/08/03
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,682
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Autonomia regionale

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Anche se ora so che in Molise c'è una certa fetta favorevole alla riunificazione, dato che il Molise è rimasto un po' più arretrato rispetto all'Abruzzo (perlomeno era vero fino a 10-20 anni fa circa), ma mi si corregga
    Si, sentendo alcuni molisani ho notato questa voglia di riunificazione

    l'Abruzzo, poi, era nettamente più grande fino al 1928. La provincia de L'Aquila aveva anche parte della provincia di Rieti e confinava direttamente con l'Umbria.
    you don't need the Weatherman to know where the wind blows - bob dylan
    il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile - woody allen

  6. #926
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    12,707
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Autonomia regionale

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    Si, sentendo alcuni molisani ho notato questa voglia di riunificazione

    l'Abruzzo, poi, era nettamente più grande fino al 1928. La provincia de L'Aquila aveva anche parte della provincia di Rieti e confinava direttamente con l'Umbria.
    Amatrice infatti era abruzzese fino agli anni 20

  7. #927
    Vento forte L'avatar di Julio
    Data Registrazione
    06/02/12
    Località
    Bernalda (MT) - 130 mslm
    Messaggi
    3,406
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Autonomia regionale

    L'antica Lucania era la regione più grande del Meridione peninsulare e comprendeva, oltre al territorio attuale, tutto il Cilento (Salerno) e parti delle provincie di Avellino e di Cosenza. Restavano invece fuori Matera e Melfi, che erano parte della Puglia. Personalmente aggiungo che oggi stiamo bene così, vade retro il Tarantino, quasi tutto il Salernitano e l'estrema Calabria del Nord che vorrebbero aggregarsi ma che - per fortuna nostra - non ci riusciranno mai.

  8. #928
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    4,457
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Autonomia regionale

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Si chiamava Abruzzi (quindi al plurale) non perché ne facesse parte anche il Molise ma perché esistevano due giustizierati, l'Abruzzo Citra e l'Abruzzo Ultra Abruzzo Citra - Wikipedia Abruzzo Ultra - Wikipedia
    Di Abruzzi in epoca pre-unitaria, ne esistevano tre:
    Abruzzo Citra (flumen Piscariae) e Ulteriore primo(teramano) ed Ulteriore secondo.(aquilano)mentre il Contado del Molise era una entità diversa.
    Precedentemente al regno delle 2 sicilie, prima che arrivassero i Normanni, l'attuale Abruzzo era diviso tra il ducato di Spoleto(la maggior parte) e quello di Benevento( parte della prov. di Chieti).
    In epoca romana invece la prov di Teramo era aggregata al Picenum (Regio V) mentre il resto dell'attuale regione faceva parte della Regio IV (Samnium) che si spingeva sia verso il Reatino che verso il Molise.
    In epoca preromana i territori abruzzesi erano divisi tra le varie popolazioni italiche (Marsi, Marrucini, Frentani,Vestini, Sabini) ed ancora oggi con un buon orecchio si percepiscono i limiti di quei territori per il cambio degli accenti dialettali tra cittadine apparentemente vicine: Lanciano appartiene all'area frentana ed ha assonanze linguisiche più con Vasto che non con Guardiagrele (area Marrucina) per quanto quest'ultima sia più vicina.
    Notevolissima la differenza dialettale tra l'area Sabina (dialetti mediani) ed il resto della regione (dialetti dell'alto mezzogiorno).

    In un certo senso l'Abruzzo non è mai esistito come entità univoca e specie tra Aquilano e Abruzzo costiero le differenze sono tali che sembrano due entità assolutamente diverse (anche linguisticamente).
    A prescindere dal terremoto che ne ha ulteriormente depotenziato il ruolo, L'Aquila non viene percepita come capoluogo di regione (per chi è Adriatico) semmai lo è Pescara.

    Poi ci sono ulteriori "anomalie" preferenziali all'interno delle singole province:
    Lanciano è in provincia di Chieti ma io da Lanciano vado a Pescara (per motivi di svago o acquisti) almeno una/due volte la settimana, mentre a Chieti, posta alla stessa distanza, ci metto piede una volta ogni tre o quattro anni.....
    Sempre da Lanciano impiego un'ora e mezza per andare all'Aquila, tanto quanto mi occorre per arrivare ad Ancona.

    Ultima notazione sull'eventuale riunificazione del Molise con l'Abruzzo: meglio di no, anche per motivi logistici.(ma non solo).
    Il Molise è una regione molto piccola ma da un punto di vista orografico e dei collegamenti ha già molti problemi a connettersi così com'è, figuriamoci aggregata ad una regione montuosa come l'Abruzzo.(tempi di percorrenza improponibili per raggiungere il nuovo capoluogo).
    Ultima modifica di EnnioDiPrinzio; 09/11/2018 alle 13:38

  9. #929
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    3,746
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Autonomia regionale

    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    Di Abruzzi in epoca pre-unitaria, ne esistevano tre:
    Abruzzo Citra (flumen Piscariae) e Ulteriore primo(teramano) ed Ulteriore secondo.(aquilano)mentre il Contado del Molise era una entità diversa.
    Precedentemente al regno delle 2 sicilie, prima che arrivassero i Normanni, l'attuale Abruzzo era diviso tra il ducato di Spoleto(la maggior parte) e quello di Benevento( parte della prov. di Chieti).
    In epoca romana invece la prov di Teramo era aggregata al Picenum (Regio V) mentre il resto dell'attuale regione faceva parte della Regio IV (Samnium) che si spingeva sia verso il Reatino che verso il Molise.
    In epoca preromana i territori abruzzesi erano divisi tra le varie popolazioni italiche (Marsi, Marrucini, Frentani,Vestini, Sabini) ed ancora oggi con un buon orecchio si percepiscono i limiti di quei territori per il cambio degli accenti dialettali tra cittadine apparentemente vicine: Lanciano appartiene all'area frentana ed ha assonanze linguisiche più con Vasto che non con Guardiagrele (area Marrucina) per quanto quest'ultima sia più vicina.
    Notevolissima la differenza dialettale tra l'area Sabina (dialetti mediani) ed il resto della regione (dialetti dell'alto mezzogiorno).

    In un certo senso l'Abruzzo non è mai esistito come entità univoca e specie tra Aquilano e Abruzzo costiero le differenze sono tali che sembrano due entità assolutamente diverse (anche linguisticamente).
    A prescindere dal terremoto che ne ha ulteriormente depotenziato il ruolo, L'Aquila non viene percepita come capoluogo di regione (per chi è Adriatico) semmai lo è Pescara.

    Poi ci sono ulteriori "anomalie" preferenziali all'interno delle singole province:
    Lanciano è in provincia di Chieti ma io da Lanciano vado a Pescara (per motivi di svago o acquisti) almeno una/due volte la settimana, mentre a Chieti, posta alla stessa distanza, ci metto piede una volta ogni tre o quattro anni.....
    Sempre da Lanciano impiego un'ora e mezza per andare all'Aquila, tanto quanto mi occorre per arrivare ad Ancona.

    Ultima notazione sull'eventuale riunificazione del Molise con l'Abruzzo: meglio di no, anche per motivi logistici.(ma non solo).
    Il Molise è una regione molto piccola ma da un punto di vista orografico e dei collegamenti ha già molti problemi a connettersi così com'è, figuriamoci aggregata ad una regione montuosa come l'Abruzzo.(tempi di percorrenza improponibili per raggiungere il nuovo capoluogo). se
    Forse sarebbe meglio che l'alto Sangro si unisse al Molise passando sotto la provincia di Isernia, L'Aquila è lontanissima da quelle zone.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •