Pagina 10196 di 10614 PrimaPrima ... 919696961009610146101861019410195101961019710198102061024610296 ... UltimaUltima
Risultati da 101,951 a 101,960 di 106135

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #101951
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    43
    Messaggi
    622
    Menzionato
    51 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Al momento la variante delta ha eroso la prima barriera, quella delle infezioni, non è detto che nuove varianti erodano anche altre barriere più importanti. Questo non significa essere catastrofisti, anche perchè sono sicuro che si stanno studiando nuovi vaccini più efficienti.
    Una ipotesi non peregrina potrebbe essere che questo virus nel breve termine (dal punto di vista umano) le varie barriere riesca a superarle aumentando la contagiosità e non riuscendo a farlo in altro modo a meno di fare la fine della sars originale (cioè "morire di caldo"). Non so se sono riuscito a spiegarmi.
    Secondo te quanto più contagiosa della versione delta potrà diventare?

  2. #101952
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,874
    Menzionato
    722 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Vediamo se mi sbaglio, ma tenendo conto dei cicli con cui si sono fino ad oggi sviluppate le ondate (e VOC Delta da quanto ha mostrato in India e da quanto osserviamo nell'UK non ha cambiato lo scenario) Sidney uscirà dal lockdown tra settembre e ottobre... per il resto questi che protestano sono come quelli che hanno fatto la manifestazione triestina di ieri... e per quanto mi riguarda (un migliaio, assembratissimi e senza mascherine) se fossi stato il prefetto di Trieste, dopo averli invitati ad indossare almeno la mascherina, li avrei fatti randellare per bene dalla polizia, nonostante l'età media di questi manifestanti (a occhio ben oltre i 60 anni).
    Tenendo conto della variante delta non usciranno mai dal lockdown con questa politica, perchè la delta si propaga anche in piena e calda stagione estiva.

  3. #101953
    Uragano L'avatar di simo89
    Data Registrazione
    31/08/05
    Località
    Rivalta (RE) 96 mslm
    Età
    32
    Messaggi
    21,847
    Menzionato
    61 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Azzarola +17 in T.I. non è un bel dato, non me lo aspettavo
    Viva il burian e a morte l'atlantico sempre.
    E non dimenticatevi di passare da -> https://www.reggioemiliameteo.it/?fb...4bNen41IIsnJYQ

  4. #101954
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,874
    Menzionato
    722 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Come diceva qualcuno (Joseph Goebbels): "Ripetete una bugia cento, mille, un milione di volte e diventerà una verità", evidentemente succerà anche con le "leggende"...

    Tra le altre panzane che girano in rete c'è "La variante delta è stata provocata dai vaccini, l'ha detto Ricciardi" o quella che le forme severe si possano curare attraverso le terapie domiciliari, con somministrazioni di clorochina, invermectina e cortisonici (!). Sarei interessato a sapere quanti di quelli che sono finiti in terapia intensiva abbiano preso cortisonici, su consiglio di qualche sciagurato, quando erano ancora a casa loro... magari son pochi ma non si sa mai...
    In India l'abuso di cortisone sta causando un'ondata di mucormicosi, o fungo nero, malattia molto letale anche se pare meno di quanto dichiarato prima della pandemia (10% vs 50%).

  5. #101955
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,874
    Menzionato
    722 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da scoutman Visualizza Messaggio
    Io sono abituato al confronto, non alle accuse, pertanto se uno mi dice che è una leggenda quello che ho scritto, senza dimostrare il perché , mi piacerebbe su quale base uno critica e deride una persona e poi scappa, quando ho chiesto semplicemente di dimostrarlo.
    Si chiama arroganza e prepotenza, e chiaramente la colpa poi è di quelli che voi chiamate provocatori, ma in realtà i provocatori siete voi stessi.
    Vediamo la moderazione cosa fa, non ho accusato e offeso nessuno, al contrario di tanti voi…

    Pensavo fosse un luogo di discussione, invece anche qua non si può parlare senza trascendere nelle offese e nelle accuse.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Se hai domande puoi porle, provo a risponderti.

  6. #101956
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,874
    Menzionato
    722 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Gianni78ba Visualizza Messaggio
    Una ipotesi non peregrina potrebbe essere che questo virus nel breve termine (dal punto di vista umano) le varie barriere riesca a superarle aumentando la contagiosità e non riuscendo a farlo in altro modo a meno di fare la fine della sars originale (cioè "morire di caldo"). Non so se sono riuscito a spiegarmi.
    Secondo te quanto più contagiosa della versione delta potrà diventare?
    E' difficile ragionare su questo, la delta mi sembra già molto contagiosa, la prossima variante la vedo in grado di diffondersi nonostante le vaccinazioni diffuse, se ne nascerà una simile avrà un vantaggio evolutivo netto sulla delta.
    Non è detto quindi che le prossime varianti aumenteranno di contagiosità, potremmo assistere ad una diminuzione di contagiosità a fronte però di una maggiore elusione vaccinale contro l'infezione.

  7. #101957
    Vento moderato
    Data Registrazione
    30/10/03
    Località
    Parma
    Messaggi
    1,192
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Si conoscono le regioni dove sono aumentate le TI?
    Perchè il dato di oggi, +17, è piuttosto importante.
    I nuovi ingressi (21) sono alti e così suddivisi:

    Sicilia +6
    Sardegna +3
    Veneto +3
    Lazio-Toscana-Friuli +2
    Umbria-ER-Campania +1

    TI occupate:
    Lazio 32
    Sicilia 27
    Lombardia 26
    Toscana-Veneto 14
    Campania 12
    Sardegna-ER-Puglia 9

  8. #101958
    Brezza tesa L'avatar di Belumat
    Data Registrazione
    12/05/21
    Località
    Laghi (VI)
    Messaggi
    558
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Alexander Visualizza Messaggio
    Si conoscono le regioni dove sono aumentate le TI?
    Perchè il dato di oggi, +17, è piuttosto importante.
    I nuovi ingressi (21) sono alti e così suddivisi:

    Sicilia +6
    Sardegna +3
    Veneto +3
    Lazio-Toscana-Friuli +2
    Umbria-ER-Campania +1

    TI occupate:
    Lazio 32
    Sicilia 27
    Lombardia 26
    Toscana-Veneto 14
    Campania 12
    Sardegna-ER-Puglia 9
    Io comunque terrei sempre ben presente il fatto che a finire in ospedale siano in ogni caso le persone non vaccinate (guardacaso).

  9. #101959
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    43
    Messaggi
    622
    Menzionato
    51 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    In India l'abuso di cortisone sta causando un'ondata di mucormicosi, o fungo nero, malattia molto letale anche se pare meno di quanto dichiarato prima della pandemia (10% vs 50%).
    L'uso eccessivo di cortisone fa danni all'organismo che non so quanti conoscono. Ho purtroppo visto dal vero le conseguenze.

    Riporto:

    Lo sviluppo dell’epidemia in Italia sta replicando, con due mesi circa di ritardo, l’andamento osservato in Uk: dove l’inversione della curva è avvenuta a inizio maggio (da noi a inizio luglio). La dinamica espansiva è più rapida in Italia, con un tempo di raddoppio dei casi inferiore alla settimana, contro i 14 giorni registrati in Uk a parità di fase epidemica (prime 2-3 settimane dopo il momento di inversione). Sulla corretta lettura dei nuovi casi pesa il bassissimo numero di test eseguiti nel nostro Paese (un quinto circa del Regno Unito a parità di popolazione). Di fatto è impossibile determinare correttamente la diffusione del Sars-CoV-2 in Italia: e, come purtroppo già accaduto in passato, deve essere data per scontata una forte sottostima. Il virus si manifesta con effetti quasi identici nei diversi Paesi, solo con uno sfasamento temporale: nel corso della prima ondata del 2020, con l’Italia in emergenza, altri Stati speravano (inutilmente) di riuscire a evitare il ripetersi degli eventi. Sappiamo come sono andate le cose (tutti i Paesi hanno avuto un coinvolgimento simile) e ora dovremmo usare i dati di Uk per prepararci al futuro: intervenendo in modo tempestivo per evitare quello che, in assenza di misure immediate, inevitabilmente accadrà anche da noi. Possiamo capire in quale direzione ci stiamo muovendo grazie a tre parametri del Regno Unito: tempo di raddoppio dei casi (14 giorni; la speranza è che anche in Italia, dopo una prima fiammata, si stabilizzi su questo valore); percentuale di ricoverati su nuovi casi (2,1%, tenendo conto dello sfasamento temporale di una settimana tra diagnosi e momento del ricovero); percentuale di decessi su nuovi casi (0,34%, tenendo conto dello sfasamento temporale di circa un mese tra diagnosi e momento del decesso). I dati sono confrontabili perché i due Paesi, al momento dell’inversione della curva, presentavano una copertura vaccinale quasi identica. Per fine agosto in Italia, in assenza di interventi rapidi ed efficaci di mitigazione, le stime basate su questi dati portano a una media di almeno 30.000 casi giornalieri: destinati a tradursi, una settimana più tardi, in una media di 630 ricoverati giornalieri e, un mese più tardi (fine settembre) di 102 decessi giornalieri. Sono cifre indicative di un ordine di grandezza, che potrebbero variare al ribasso o al rialzo in base alla rapidità del contagio. Il basso numero di test eseguiti impedirà probabilmente di avere un dato veritiero sui contagiati totali: ma non avrà ovviamente alcuna influenza né sul numero dei ricoverati, né su quello dei decessi. A partire da questi due indicatori, applicando in modo inverso i valori medi degli altri Paesi in condizioni analoghe, arriveremo a ipotizzare la reale circolazione del virus in Italia.

  10. #101960
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,874
    Menzionato
    722 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Gianni78ba Visualizza Messaggio
    L'uso eccessivo di cortisone fa danni all'organismo che non so quanti conoscono. Ho purtroppo visto dal vero le conseguenze.

    Riporto:

    Lo sviluppo dell’epidemia in Italia sta replicando, con due mesi circa di ritardo, l’andamento osservato in Uk: dove l’inversione della curva è avvenuta a inizio maggio (da noi a inizio luglio). La dinamica espansiva è più rapida in Italia, con un tempo di raddoppio dei casi inferiore alla settimana, contro i 14 giorni registrati in Uk a parità di fase epidemica (prime 2-3 settimane dopo il momento di inversione). Sulla corretta lettura dei nuovi casi pesa il bassissimo numero di test eseguiti nel nostro Paese (un quinto circa del Regno Unito a parità di popolazione). Di fatto è impossibile determinare correttamente la diffusione del Sars-CoV-2 in Italia: e, come purtroppo già accaduto in passato, deve essere data per scontata una forte sottostima. Il virus si manifesta con effetti quasi identici nei diversi Paesi, solo con uno sfasamento temporale: nel corso della prima ondata del 2020, con l’Italia in emergenza, altri Stati speravano (inutilmente) di riuscire a evitare il ripetersi degli eventi. Sappiamo come sono andate le cose (tutti i Paesi hanno avuto un coinvolgimento simile) e ora dovremmo usare i dati di Uk per prepararci al futuro: intervenendo in modo tempestivo per evitare quello che, in assenza di misure immediate, inevitabilmente accadrà anche da noi. Possiamo capire in quale direzione ci stiamo muovendo grazie a tre parametri del Regno Unito: tempo di raddoppio dei casi (14 giorni; la speranza è che anche in Italia, dopo una prima fiammata, si stabilizzi su questo valore); percentuale di ricoverati su nuovi casi (2,1%, tenendo conto dello sfasamento temporale di una settimana tra diagnosi e momento del ricovero); percentuale di decessi su nuovi casi (0,34%, tenendo conto dello sfasamento temporale di circa un mese tra diagnosi e momento del decesso). I dati sono confrontabili perché i due Paesi, al momento dell’inversione della curva, presentavano una copertura vaccinale quasi identica. Per fine agosto in Italia, in assenza di interventi rapidi ed efficaci di mitigazione, le stime basate su questi dati portano a una media di almeno 30.000 casi giornalieri: destinati a tradursi, una settimana più tardi, in una media di 630 ricoverati giornalieri e, un mese più tardi (fine settembre) di 102 decessi giornalieri. Sono cifre indicative di un ordine di grandezza, che potrebbero variare al ribasso o al rialzo in base alla rapidità del contagio. Il basso numero di test eseguiti impedirà probabilmente di avere un dato veritiero sui contagiati totali: ma non avrà ovviamente alcuna influenza né sul numero dei ricoverati, né su quello dei decessi. A partire da questi due indicatori, applicando in modo inverso i valori medi degli altri Paesi in condizioni analoghe, arriveremo a ipotizzare la reale circolazione del virus in Italia.
    Previsioni verosimili.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •