Pagina 11139 di 12056 PrimaPrima ... 1013910639110391108911129111371113811139111401114111149111891123911639 ... UltimaUltima
Risultati da 111,381 a 111,390 di 120556

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #111381
    Vento fresco L'avatar di lothar
    Data Registrazione
    03/03/05
    Località
    Madone(BG) - Monza
    Età
    39
    Messaggi
    2,061
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da barry Visualizza Messaggio
    UK +78610, di gran lunga record giornaliero (precedente 67000 post-festività con probabili arretrati lo scorso gennaio)
    fase Omicron definitivamente iniziata.
    Dominante su Delta (da analisi gene S dai tamponi) a Londra
    Allegato 580088
    Non vedo un contestuale repentino calo di Delta il che farebbe pensare a due binari paralleli su cui corrono le varianti: Omicron in sorpasso alla Verstappen contagia tutti mentre Delta Hamilton insegue infettando i non vaccinati.
    Pietro

  2. #111382
    Burrasca L'avatar di Simotgl
    Data Registrazione
    18/12/09
    Località
    Tavullia (PU) 140m
    Età
    41
    Messaggi
    6,190
    Menzionato
    146 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Molto interessante.
    La minore virulenza è conseguenza dello spostamento dell'infezione verso i bronchi, a scapito però della contagiosità.
    Ma, cercando una spiraglio positivo, dato l'aumento di terze dosi e minor gravità della malattia, è verosimile che fra un mese e mezzo la sfanghiamo perché il bacino di contagio finisce quasi, molto quasi per esaurirsi e le catene di contagio vengono spezzate da sempre maggiori terze dosi?

    Intendo ciò pur sapendo che dovremmo passare un buon periodo di sovraccarico ospedaliero tipo 20.000 ricoveri e 3.000 TI massime, e purtroppo decessi aumentati.

    Ma dopo di ciò avremmo migliaia/milioni di persone che si son fatti il COVID almeno 1 volte (anche 2) e per il 90% con vaccino (e molti con booster), e a quel punto potrebbe essere che l'immunità "reale" sia quasi raggiunta? Almeno per stare tranquilli con la Omicron fino a fine primavera intendo.
    Le 3 cose più belle dall'entrata nel forum e nel mondo meteo : i "mammatus" post-temporale, il nevone 2012 e l'ASE..

  3. #111383
    Vento forte L'avatar di Corry
    Data Registrazione
    24/11/04
    Località
    Ronago (CO)
    Età
    48
    Messaggi
    4,932
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Molto interessante.
    La minore virulenza è conseguenza dello spostamento dell'infezione verso i bronchi, a scapito però della contagiosità.
    Tranquilli. È solo una bronchite
    Era solo un’influenza. Andava tutto bene.

  4. #111384
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    16,975
    Menzionato
    873 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Simotgl Visualizza Messaggio
    Ma, cercando una spiraglio positivo, dato l'aumento di terze dosi e minor gravità della malattia, è verosimile che fra un mese e mezzo la sfanghiamo perché il bacino di contagio finisce quasi, molto quasi per esaurirsi e le catene di contagio vengono spezzate da sempre maggiori terze dosi?

    Intendo ciò pur sapendo che dovremmo passare un buon periodo di sovraccarico ospedaliero tipo 20.000 ricoveri e 3.000 TI massime, e purtroppo decessi aumentati.

    Ma dopo di ciò avremmo migliaia/milioni di persone che si son fatti il COVID almeno 2 volte e con vaccino, e a quel punto potrebbe essere che l'immunità sia quasi raggiunta? Almeno per stare tranquilli con la Omicron fino a fine primavera intendo.
    Purtroppo no, non credo basterà stavolta per non ricorrere a restrizioni.
    Stamattina ho provato a fare qualche calcolo. Sappiamo, dai dati della Danimarca, che la terza dose sembrerebbe riportare la protezione dal contagio al 50%. L'efficacia contro le ospedalizzazioni non è ancora disponibile, ma è verosimile che se con due dosi, dai dati postati da @barry, fosse del 70% contro la Omicron, con la terza dose riaumenti almeno sopra l'80%.
    Concentriamoci però sugli anziani: nel bacino dei 60+ l'efficacia contro la Omicron delle due dosi nel prevenire le ospedalizzazioni era di poco sopra il 60%. Una terza dose credo potrà aumentarla al 75-80%. A questo dobbiamo combinare un 50% di protezione dal contagio.


    Facciamo ora i calcoli: in Italia poco meno del 30% della popolazione ha più di 60 anni. Sono poco meno di 18 milioni di persone.
    Di queste potremmo riuscire a vaccinarne con tre dosi il 90% (credo fosse la percentuale di coperti con due dosi).
    Delle 16 milioni di persone con tre dosi il 50% potrebbe contagiarsi, e sono 8 milioni. Di queste finirebbe in ospedale, o richierebbe l'ospedale, anche con vaccino, il 5-10%, ovvero da 400mila a 800 persone.

    Ora, con la Omicron la domanda da porsi è cosa fare, perchè se la curva va avanti a quei ritmi che sembra tenere in tempo due mesi a milioni di contagiati arrivi, e tra quelli molti over 60 che nonostante le tre dosi potrebbero congestionare il sistema sanitario. E non parliamo dei no-vax.
    Per me sarebbe ora di pensare a restrizioni per fasce d'età, anche perchè per gli under 60 (già molto meno a rischio per la "giovane età") l'efficacia delle tre dosi è addirittura superiore a quella negli over 60.

  5. #111385
    Burrasca L'avatar di naiva
    Data Registrazione
    04/05/03
    Località
    Merano/Maia Bassa.
    Messaggi
    7,327
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Era la cistifela ingrossata ,mi hanno hanno appena operato e sto meglio, dopo i forti dolori della notte e mattina
    Dunque il vaccino non centrava niente.Calcoli checerano da anni in quel punto,ed era messa male la situazione.
    Ciao.

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

  6. #111386
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    16,975
    Menzionato
    873 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da naiva Visualizza Messaggio
    Era la cistifela ingrossata ,mi hanno hanno appena operato e sto meglio, dopo i forti dolori della notte e mattina
    Dunque il vaccino non centrava niente.
    Ciao.

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    Un calcolo biliare? Era un intervento programmato?

  7. #111387
    Burrasca L'avatar di Simotgl
    Data Registrazione
    18/12/09
    Località
    Tavullia (PU) 140m
    Età
    41
    Messaggi
    6,190
    Menzionato
    146 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Purtroppo no, non credo basterà stavolta per non ricorrere a restrizioni.
    Stamattina ho provato a fare qualche calcolo. Sappiamo, dai dati della Danimarca, che la terza dose sembrerebbe riportare la protezione dal contagio al 50%. L'efficacia contro le ospedalizzazioni non è ancora disponibile, ma è verosimile che se con due dosi, dai dati postati da @barry, fosse del 70% contro la Omicron, con la terza dose riaumenti almeno sopra l'80%.
    Concentriamoci però sugli anziani: nel bacino dei 60+ l'efficacia contro la Omicron delle due dosi nel prevenire le ospedalizzazioni era di poco sopra il 60%. Una terza dose credo potrà aumentarla al 75-80%. A questo dobbiamo combinare un 50% di protezione dal contagio.


    Facciamo ora i calcoli: in Italia poco meno del 30% della popolazione ha più di 60 anni. Sono poco meno di 18 milioni di persone.
    Di queste potremmo riuscire a vaccinarne con tre dosi il 90% (credo fosse la percentuale di coperti con due dosi).
    Delle 16 milioni di persone con tre dosi il 50% potrebbe contagiarsi, e sono 8 milioni. Di queste finirebbe in ospedale, o richierebbe l'ospedale, anche con vaccino, il 5-10%, ovvero da 400mila a 800 persone.

    Ora, con la Omicron la domanda da porsi è cosa fare, perchè se la curva va avanti a quei ritmi che sembra tenere in tempo due mesi a milioni di contagiati arrivi, e tra quelli molti over 60 che nonostante le tre dosi potrebbero congestionare il sistema sanitario. E non parliamo dei no-vax.
    Per me sarebbe ora di pensare a restrizioni per fasce d'età, anche perchè per gli under 60 (già molto meno a rischio per la "giovane età") l'efficacia delle tre dosi è addirittura superiore a quella negli over 60.
    Con 400k ospedalizzati spalmati su 2 mesi sarebbero 6500 ingressi al giorno, che con tempo medio di ricovero di 7gg, sarebbero un picco continuo di 40k posti ricovero occupati.

    Tocca assolutamente preservare dal contagio almeno la metà del bacino suscettibile di popolazione over 60.
    Le 3 cose più belle dall'entrata nel forum e nel mondo meteo : i "mammatus" post-temporale, il nevone 2012 e l'ASE..

  8. #111388
    Vento fresco
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    24
    Messaggi
    2,432
    Menzionato
    63 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da lothar Visualizza Messaggio
    Non vedo un contestuale repentino calo di Delta il che farebbe pensare a due binari paralleli su cui corrono le varianti: Omicron in sorpasso alla Verstappen contagia tutti mentre Delta Hamilton insegue infettando i non vaccinati.
    Non è affatto detto, è passato ancora troppo poco tempo. Tra l'altro la spiegazione della circolazione parallela non mi convince (o almeno non a livelli simili), non vedo come non possa esserci competizione tra diverse varianti e dato che la Omicron ha un vantaggio competitivo alla lunga (ma nemmeno troppo) dovrebbe prevalere

  9. #111389
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    16,975
    Menzionato
    873 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Simotgl Visualizza Messaggio
    Con 400k ospedalizzati spalmati su 2 mesi sarebbero 6500 ingressi al giorno, che con tempo medio di ricovero di 7gg, sarebbero un picco continuo di 40k posti ricovero occupati.

    Tocca assolutamente preservare dal contagio almeno la metà del bacino suscettibile di popolazione over 60.
    Il problema è che la curva esponenziale di Omicron farebbe sì che tutti quegli ospedalizzati arrivino in poche settimane.
    Per spalmare la curva sono necessarie delle restrizioni o dei provvedimenti seri. Questo il mio parere.

  10. #111390
    Vento fresco
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    24
    Messaggi
    2,432
    Menzionato
    63 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Purtroppo no, non credo basterà stavolta per non ricorrere a restrizioni.
    Stamattina ho provato a fare qualche calcolo. Sappiamo, dai dati della Danimarca, che la terza dose sembrerebbe riportare la protezione dal contagio al 50%. L'efficacia contro le ospedalizzazioni non è ancora disponibile, ma è verosimile che se con due dosi, dai dati postati da @barry, fosse del 70% contro la Omicron, con la terza dose riaumenti almeno sopra l'80%.
    Concentriamoci però sugli anziani: nel bacino dei 60+ l'efficacia contro la Omicron delle due dosi nel prevenire le ospedalizzazioni era di poco sopra il 60%. Una terza dose credo potrà aumentarla al 75-80%. A questo dobbiamo combinare un 50% di protezione dal contagio.


    Facciamo ora i calcoli: in Italia poco meno del 30% della popolazione ha più di 60 anni. Sono poco meno di 18 milioni di persone.
    Di queste potremmo riuscire a vaccinarne con tre dosi il 90% (credo fosse la percentuale di coperti con due dosi).
    Delle 16 milioni di persone con tre dosi il 50% potrebbe contagiarsi, e sono 8 milioni. Di queste finirebbe in ospedale, o richierebbe l'ospedale, anche con vaccino, il 5-10%, ovvero da 400mila a 800 persone.

    Ora, con la Omicron la domanda da porsi è cosa fare, perchè se la curva va avanti a quei ritmi che sembra tenere in tempo due mesi a milioni di contagiati arrivi, e tra quelli molti over 60 che nonostante le tre dosi potrebbero congestionare il sistema sanitario. E non parliamo dei no-vax.
    Per me sarebbe ora di pensare a restrizioni per fasce d'età, anche perchè per gli under 60 (già molto meno a rischio per la "giovane età") l'efficacia delle tre dosi è addirittura superiore a quella negli over 60.
    I problemi sarebbero gli stessi che si discutevano lo scorso anno probabilmente, però all'epoca era (prima di tutto il resto) proprio il principio che veniva contestato duramente. Cambierà qualcosa su questo?

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •