Pagina 11673 di 12057 PrimaPrima ... 10673111731157311623116631167111672116731167411675116831172311773 ... UltimaUltima
Risultati da 116,721 a 116,730 di 120564

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #116721
    Vento forte L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    41
    Messaggi
    3,693
    Menzionato
    82 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Belumat Visualizza Messaggio
    Novitá in Veneto per quanto concerne il sistema "tamponi":
    da lunedí 24 Gennaio 2022 entrerá in funzione un nuovo portale internet regionale. Cambiamo anche varie modalitá di svolgimento degli stessi, e i luoghi dove possono esser effettuati, questo per snellire le ULSS

    Via al portale veneto per i tamponi e i certificati di inizio e fine isolam...


    Il sito internet che entrerá in funzione sará questo

    Homepage.
    Oh finalmente


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  2. #116722
    Vento forte L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    41
    Messaggi
    3,693
    Menzionato
    82 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Simotgl Visualizza Messaggio
    -30 e passa TI e -43 Ricoveri, ben più rapida la discesa di quel che mi aspettavo.

    Direi che la Delta è stata ben soppiantata e rimane alta solo come valori assoluti, non come % di diffusione

    Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk
    Bon, cosa aspettiamo ad adeguarci agli altri paesi e z ad togliere l’assurdo tampone di fine quarantena ma a lasciare tutti liberi di tornare a vivere dopo x giorni dagli ultimi sintomi in automatico?


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  3. #116723
    Brezza tesa L'avatar di Cristian_Marchi
    Data Registrazione
    17/01/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    672
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Io credo che la Omicron non sia così tanto più contagiosa della delta, e penso che le ondate che stiamo vivendo in Europa lo testimonino, con crescite non eccessive dei casi. Ho sempre contestato quest'idea fin dal principio.
    Alla luce di questo penso anch'io che si debba valutare l'incidenza in primavera, più che altro perchè avremo vaccini "vecchi" e una variante che elude la risposta all'infezione. Se con la delta ci sono voluti 4-5 mesi per vedere scendere l'immunità da infezione, con la Omicron ci potrebbe volere meno.
    Quindi in fin dei conti converrebbe fare un vaccino aggiornato contro omicron e tutte le varianti rilevate fin ora? (Ovviamente tutte in un unico vaccino sempre se è possibile(su questa cosa non sono esperto)) @barry che ne pensi?
    Il peggiore inverno che abbia mai visto?
    Il 2006/2007!!!

  4. #116724
    Vento forte L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    41
    Messaggi
    3,693
    Menzionato
    82 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Concordo, ormai l'estensione del Super Green Pass non ha più senso, anche perchè se lo estendi così tanto per forza non verrà rispettato.
    In un mucchio di locali in cui sono stato c'erano i cartelli all'ingresso ("Obbligo di indossare la mascherina" - "Obbligo di Green Pass rafforzato"), ma, nei fatti, giusto la metà degli esercenti ce l'ha effettivamente chiesto.

    Aggiungo una cosa: in queste piccole realtà, dove spesso i paesi hanno un solo bar, uno/due negozi, un tabacchino & co qualcuno crede veramente che il titolare controlli persone che conosce da una vita? Suvvia.
    Il punto è che spesso il ruolo di "controllore" viene ribaltato sul titolare/esercente che, nel fare una cosa del genere, ha solo da perderci. Perchè i vari No-Vax semplicemente finiranno per frequentare i posti in cui il GP non viene chiesto, e il titolare di questo locale ha tutto da guadagnarci (finchè non lo beccano, e va bene), mentre coloro che lo fanno rispettare hanno solo da perderci.
    Visto che la situazione economica non è fiorente, chi sono gli esercenti disposti a darsi la zappa sui piedi? Alcuni sì, certo, ma sicuro non tutti.

    E la soluzione - detta e ridetta - si chiama obbligo vaccinale, finita la storia. E lo so che non si può fare perchè abbiamo alcune componenti politiche che strizzano l'occhio ai No-Vax, ma tutte queste estensioni di GP non fanno altro che aumentare la confusione, generare migliaia di persone che non lo applicano/non controllano e "stufare" la gente comune, oltre che - come avevamo già detto - paradossalmente aumentare la credibilità dei No Vax ("Non lo mettono obbligatorio perchè sanno benissimo che non possono: è sperimentale/anticostituzionale" "Fosse sicuro metterebbero l'obbligo e invece non lo fanno" "Cercano di isolarci/zittirci perchè sanno che abbiamo ragione").
    Io lo estenderei ma senza controlli da parte del titolare, che farebbero solo perdere ulteriore tempo e risorse ai già troppo bistrattati commercianti.

    Lasci la responsabilità alla persona, che in caso di controlli subirà pesantissime sanzioni.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  5. #116725
    Vento forte L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    41
    Messaggi
    3,693
    Menzionato
    82 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Comunque non so se ci rendiamo conto che ci sono quasi 3 mln di persone in isolamento , il grosso già guarire da un pezzo e la quasi totalità ormai senza sintomi…
    Più non so quante centinaia di migliaia/ milioni a casa tra classi chiuse o in dad
    Un disastro socio economico assolutamente ingiustificato


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  6. #116726
    Vento forte L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    41
    Messaggi
    3,693
    Menzionato
    82 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Pigio Visualizza Messaggio
    lascia stare il lavoro per un attimo, che poi ogni lavoro andrebbe gestito separatamente e con regole differenti, io parlo di vita sociale.
    Se ho un forte raffreddore magari per un paio di giorni posso anche evitare di andare a trovare amici a casa, invitare gente, andare al bar ..., invece no, tutti si comportano come nulla fosse.
    Io potevo anche capirlo nel 2019, ma magari nel 2022, in piena epidemia omicron, farei un attimo 2+2 e lascerei passare qualche giorno
    Ma quello ci sta…
    Ma pensa io o mia moglie, lei due giorni di febbre , io mezza giornata.
    Siamo a casa dal lavoro almeno tutta la prossima settimana pur stando benissimo lei da giovedì io da ieri.
    Ti pare normale?
    A me no assolutamente.
    E con me ci sono altre centinaia di persone, che stiamo pagando inutilmente io e te con le nostre tasse.
    Senza contare i disagi e la mancata produttività dei relativi posti di lavoro.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  7. #116727
    Brezza tesa L'avatar di Turgot
    Data Registrazione
    05/08/18
    Località
    Cislago (VA)
    Età
    28
    Messaggi
    641
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    700esimo giorno di dati.
    700 maledetti giorni

    Those who are not shocked when they first come across quantum theory cannot possibly have understood it. (N.Bohr, 1952)

  8. #116728
    Vento moderato L'avatar di cornobianco
    Data Registrazione
    21/01/03
    Località
    Lugano (Svizzera)
    Messaggi
    1,316
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Sono entrato per la prima volta in questa discussione, solitamente frequento altre sezioni del forum.
    Confesso che sono rimasto sbalordito nel ritrovare anche qui lo stesso atteggiamento che spesso ritrovo sulla stampa mainstream, e cioé una visione del tutto “a senso unico“, e la totale assenza di senso critico, su un tema come quello del vaccino che non può essere liquidato accettando superficialmente quello che ci viene proposto.
    Chiarisco subito, ma credo che si sia già capito, che la mia posizione personale è molto critica nei confronti di come è stata affrontato e gestito in Italia l‘approccio al vaccino negli ultimi 12 mesi.
    Preciso che la mia posizione personale è molto critica nei confronti dell‘obbligo vaccinale, sia verso versione „ufficiale“ (quella del vaccino obbligatorio sopra i 50 anni) che verso quella „di fatto“ , cioè l‘imposizione del Green pass rafforzato in modo esteso come deciso in Italia.

    Premetto che non sono un no-vax complottista, negazionista o ideologizzato. Sono solo una persona normale che, forse a causa delle mie due lauree in materie scientifiche, ha sempre cercato di analizzare le cose in profondità, andando a cercare verifiche scientifiche e elementi contraddittori intorno alle informazioni che ricevo.

    Ho maturato fin dall’inizio della pandemia una posizione che mantengo ancora oggi:
    - il Covid è un virus brutto e pericoloso, molto probabilmente sfuggito ad un laboratorio cinese (che svolgeva però un progetto finanziato anche dall’Occidente)
    - ognuno di noi deve fare il possibile, per sé e per gli altri, affinché la diffusione del virus sia contrastata e contenuta al massimo. E tale sforzo passa in primis dall’atteggiamento nei confronti degli altri e dalle classiche misure di attenzione (mascherina, distanziamento, igiene assoluta, ecc..)

    Ho avuto il covid la prima volta 14 mesi fa, non è stata proprio una passeggiata, ma l’ho superato senza troppi problemi.
    Mi sono successivamente vaccinato non per convinzione, ma per accettazione-rassegnazione nel momento in cui sono entrate in vigore a fine estate scorsa le prime misure di limitazione della libertà per i non vaccinati: con il lavoro che faccio non potevo permettermi queste limitazioni, e ho sacrificato il valore della coerenza per quello della comodità e praticità.
    A ciclo vaccinale completato sono stato contagiato nuovamente (variante Omicron) intorno a Natale, con effetti fastidiosi ma non gravi e comunque di breve durata. Devo anche dire che tutta la mia famiglia è stata contagiata e io, che sono l’unico vaccinato, sono stato anche l’unico ad avere una sintomatologia evidente, gli altri (non vaccinati) quasi non se ne sono accorti, se non fosse stato per il test molecolare positivo che ha certificato il passaggio del virus.

    Ma al di là dell’esperienza personale, peraltro simile a quella di molte altre famiglie di parenti, amici e conoscenti, alle quali non voglio certo dare valore statistico, ho raggiunto e consolidato la mia opinione sull’inutilità dell’obbligo vaccinale generalizzato,e di tutte le misure che sono state prese intorno ad esso.

    Leggo ogni settimana il rapporto dell’epicentro ISS (24 pagine nella versione sintetica che esce il sabato e 150 pagine nella versione dettagliata). Leggo anche i rapporti periodici, sempre dell´ ISS, sulle caratteristiche dei ricoverati in terapia intensiva e dei decessi.
    chiunque può leggerai questi rapporti, basta andare sul sito.

    E, giusto per fare un esempio, vi faccio notare un dato statistico che sono certo molti di voi ignorano: parliamo delle terapie intensive e dei decessi. Tutti noi sappiamo che in Italia i vaccinati sono circa il 90% della popolazione e il restante 10% sono i non vaccinati.
    Sappiamo anche, perché ci viene ricordato ogni giorno, che le proporzioni nelle terapie intensive sono molto diverse: 70% non vaccinati e 30% vaccinati. Viene dunque facile dedurre che lo stress sulle terapie intensive (che oggi peraltro non c'è) potrebbe arrivare proprio dai non vaccinati.
    Ma ci siamo mai chiesti chi sono questi non vaccinati che occupano le terapie intensive? Nessuno di noi se lo chiede , e i media non ne parlano. Ma l’ISS ce lo dice, e ce lo racconta nei dettagli nei suoi rapporti. Ebbene, nell’ultimo rapporto disponibile si legge che il 97% (97!!!) dei non vaccinati in TI hanno una o più co-patologie pregresse già nota prima del ricovero. Del 3% rimanente, il 2% sono ultra sessantenni, e solo l’1% sono persone sane e di età inferiore ai 60 anni !!.

    con questo voglio dire che l’obbligo vaccinale sopra i 50 anni e il G2 esteso a tutte le fasce di popolazione, sono semplicemente una grande sciocchezza. Un obbligo vaccinale serio, MA limitato agli ultra sessantenni e alle persone con patologie accertate, toglierebbe dalle TI il 99% dei posti oggi occupati da non vaccinati. E lascerebbe liberi di decidere serenamente se vaccinarsi o no tuti gli altri, cioè circa la metà dei circa 60 milioni di italiani

    E tutto questo dando per scontato che i vaccini non abbiano alcun effetto collaterale, né di breve né di medio e lungo termine, un assioma (così ci viene presentato) che sarebbe tutto da verificare, e su cui si potrebbe parlare e scrivere per ore.

    La mia soluzione allora? Esattamente il modello seguito in tutto questo lungo periodo pandemico da Spagna e Gran Bretagna: Green Pass mai entrato in vigore (dichiarato anticostituzionale in Spagna e dichiarato semplicemente ingiusto in Gran Bretagna). Nessun obbligo vaccinale,e grande sforzo comunicativo e di persuasione concentrato sulle categorie a rischio , cioè gli anziani e coloro che hanno patologie pregresse.

    Vaccinare un ragazzo o un giovane adulto in piena salute ? È semplicemente una follia, di questo sono assolutamente certo.

    Non mi dilungo oltre perché ho già scritto troppo e inoltre sono convinto che l’evoluzione dell’evento pandemico confermerà la correttezza della mia visione. Inutile dunque imbarcarsi in discussioni infinite, meglio attendere con pazienza i fatti e verificare poi chi aveva ragione e chi torto.

    Ma ci tenevo a comunicare su questo forum questa mia posizione personale, che peraltro é condivisa da molte persone, e tra queste tanti vaccinati, che proprio in queste settimane stanno rivedendo la propria posizione nei confronti del vaccino.

    Spero che queste righe suscitino in chi le legge il desiderio di approfondire il tema ascoltando davvero tutte le opinioni scientifiche.
    Ma non mi illudo più di tanto, e già mi aspetto una lunga serie di critiche, di dileggi, di ridicolizzazioni di questa mia posizione, o chissà cosa ancora.

    Buona serata comunque a tutti !

  9. #116729
    Vento forte L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    41
    Messaggi
    3,693
    Menzionato
    82 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da cornobianco Visualizza Messaggio
    Sono entrato per la prima volta in questa discussione, solitamente frequento altre sezioni del forum.
    Confesso che sono rimasto sbalordito nel ritrovare anche qui lo stesso atteggiamento che spesso ritrovo sulla stampa mainstream, e cioé una visione del tutto “a senso unico“, e la totale assenza di senso critico, su un tema come quello del vaccino che non può essere liquidato accettando superficialmente quello che ci viene proposto.
    Chiarisco subito, ma credo che si sia già capito, che la mia posizione personale è molto critica nei confronti di come è stata affrontato e gestito in Italia l‘approccio al vaccino negli ultimi 12 mesi.
    Preciso che la mia posizione personale è molto critica nei confronti dell‘obbligo vaccinale, sia verso versione „ufficiale“ (quella del vaccino obbligatorio sopra i 50 anni) che verso quella „di fatto“ , cioè l‘imposizione del Green pass rafforzato in modo esteso come deciso in Italia.

    Premetto che non sono un no-vax complottista, negazionista o ideologizzato. Sono solo una persona normale che, forse a causa delle mie due lauree in materie scientifiche, ha sempre cercato di analizzare le cose in profondità, andando a cercare verifiche scientifiche e elementi contraddittori intorno alle informazioni che ricevo.

    Ho maturato fin dall’inizio della pandemia una posizione che mantengo ancora oggi:
    - il Covid è un virus brutto e pericoloso, molto probabilmente sfuggito ad un laboratorio cinese (che svolgeva però un progetto finanziato anche dall’Occidente)
    - ognuno di noi deve fare il possibile, per sé e per gli altri, affinché la diffusione del virus sia contrastata e contenuta al massimo. E tale sforzo passa in primis dall’atteggiamento nei confronti degli altri e dalle classiche misure di attenzione (mascherina, distanziamento, igiene assoluta, ecc..)

    Ho avuto il covid la prima volta 14 mesi fa, non è stata proprio una passeggiata, ma l’ho superato senza troppi problemi.
    Mi sono successivamente vaccinato non per convinzione, ma per accettazione-rassegnazione nel momento in cui sono entrate in vigore a fine estate scorsa le prime misure di limitazione della libertà per i non vaccinati: con il lavoro che faccio non potevo permettermi queste limitazioni, e ho sacrificato il valore della coerenza per quello della comodità e praticità.
    A ciclo vaccinale completato sono stato contagiato nuovamente (variante Omicron) intorno a Natale, con effetti fastidiosi ma non gravi e comunque di breve durata. Devo anche dire che tutta la mia famiglia è stata contagiata e io, che sono l’unico vaccinato, sono stato anche l’unico ad avere una sintomatologia evidente, gli altri (non vaccinati) quasi non se ne sono accorti, se non fosse stato per il test molecolare positivo che ha certificato il passaggio del virus.

    Ma al di là dell’esperienza personale, peraltro simile a quella di molte altre famiglie di parenti, amici e conoscenti, alle quali non voglio certo dare valore statistico, ho raggiunto e consolidato la mia opinione sull’inutilità dell’obbligo vaccinale generalizzato,e di tutte le misure che sono state prese intorno ad esso.

    Leggo ogni settimana il rapporto dell’epicentro ISS (24 pagine nella versione sintetica che esce il sabato e 150 pagine nella versione dettagliata). Leggo anche i rapporti periodici, sempre dell´ ISS, sulle caratteristiche dei ricoverati in terapia intensiva e dei decessi.
    chiunque può leggerai questi rapporti, basta andare sul sito.

    E, giusto per fare un esempio, vi faccio notare un dato statistico che sono certo molti di voi ignorano: parliamo delle terapie intensive e dei decessi. Tutti noi sappiamo che in Italia i vaccinati sono circa il 90% della popolazione e il restante 10% sono i non vaccinati.
    Sappiamo anche, perché ci viene ricordato ogni giorno, che le proporzioni nelle terapie intensive sono molto diverse: 70% non vaccinati e 30% vaccinati. Viene dunque facile dedurre che lo stress sulle terapie intensive (che oggi peraltro non c'è) potrebbe arrivare proprio dai non vaccinati.
    Ma ci siamo mai chiesti chi sono questi non vaccinati che occupano le terapie intensive? Nessuno di noi se lo chiede , e i media non ne parlano. Ma l’ISS ce lo dice, e ce lo racconta nei dettagli nei suoi rapporti. Ebbene, nell’ultimo rapporto disponibile si legge che il 97% (97!!!) dei non vaccinati in TI hanno una o più co-patologie pregresse già nota prima del ricovero. Del 3% rimanente, il 2% sono ultra sessantenni, e solo l’1% sono persone sane e di età inferiore ai 60 anni !!.

    con questo voglio dire che l’obbligo vaccinale sopra i 50 anni e il G2 esteso a tutte le fasce di popolazione, sono semplicemente una grande sciocchezza. Un obbligo vaccinale serio, MA limitato agli ultra sessantenni e alle persone con patologie accertate, toglierebbe dalle TI il 99% dei posti oggi occupati da non vaccinati. E lascerebbe liberi di decidere serenamente se vaccinarsi o no tuti gli altri, cioè circa la metà dei circa 60 milioni di italiani

    E tutto questo dando per scontato che i vaccini non abbiano alcun effetto collaterale, né di breve né di medio e lungo termine, un assioma (così ci viene presentato) che sarebbe tutto da verificare, e su cui si potrebbe parlare e scrivere per ore.

    La mia soluzione allora? Esattamente il modello seguito in tutto questo lungo periodo pandemico da Spagna e Gran Bretagna: Green Pass mai entrato in vigore (dichiarato anticostituzionale in Spagna e dichiarato semplicemente ingiusto in Gran Bretagna). Nessun obbligo vaccinale,e grande sforzo comunicativo e di persuasione concentrato sulle categorie a rischio , cioè gli anziani e coloro che hanno patologie pregresse.

    Vaccinare un ragazzo o un giovane adulto in piena salute ? È semplicemente una follia, di questo sono assolutamente certo.

    Non mi dilungo oltre perché ho già scritto troppo e inoltre sono convinto che l’evoluzione dell’evento pandemico confermerà la correttezza della mia visione. Inutile dunque imbarcarsi in discussioni infinite, meglio attendere con pazienza i fatti e verificare poi chi aveva ragione e chi torto.

    Ma ci tenevo a comunicare su questo forum questa mia posizione personale, che peraltro é condivisa da molte persone, e tra queste tanti vaccinati, che proprio in queste settimane stanno rivedendo la propria posizione nei confronti del vaccino.

    Spero che queste righe suscitino in chi le legge il desiderio di approfondire il tema ascoltando davvero tutte le opinioni scientifiche.
    Ma non mi illudo più di tanto, e già mi aspetto una lunga serie di critiche, di dileggi, di ridicolizzazioni di questa mia posizione, o chissà cosa ancora.

    Buona serata comunque a tutti !
    Considerazioni che possono essere condivisibili, tranne quella sul fatto che le ti non siano sotto stress.
    Lo sono, come lo è il personale, basta sentire chi ci lavora (pensa che un po’ tutti conoscano più o meno direttamente una persona impiegata nel settore sanitario) e leggere ld cronache dei vari interventi sanitari “standard” rimandati


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  10. #116730
    Vento forte L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    41
    Messaggi
    3,693
    Menzionato
    82 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •