Pagina 11696 di 12056 PrimaPrima ... 10696111961159611646116861169411695116961169711698117061174611796 ... UltimaUltima
Risultati da 116,951 a 116,960 di 120556

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #116951
    Brezza tesa L'avatar di Turgot
    Data Registrazione
    05/08/18
    Località
    Cislago (VA)
    Età
    28
    Messaggi
    641
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Leggo che è partito il reclutamento Pfizer per il trial del vaccino specifico per Omicron.
    Passo grazie

    Those who are not shocked when they first come across quantum theory cannot possibly have understood it. (N.Bohr, 1952)

  2. #116952
    Vento fresco
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    24
    Messaggi
    2,432
    Menzionato
    63 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Musoita Visualizza Messaggio
    Sardegna?
    Si. Se non é cambiato qualcosa negli ultimissimi giorni é cosí.

  3. #116953
    Vento fresco
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    24
    Messaggi
    2,432
    Menzionato
    63 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Vale per lui esattamente come per te eh: come cavolo fai a saperlo nel momento in cui confronti contesti diversi, con regole diverse, comportamenti diversi, demografia diversa (ricito nuovamente il caso UK-Italia: la prima ha età media di 6, sei, anni in meno al 2020)?
    La dico diversamente: in un caso come quello italiano dire che un 20% di vaccinati in meno non cambierebbe nulla vuol dire che avere 12 milioni di suscettibili in più non cambierebbe nulla dal punto di vista epidemiologico/sanitario. Ovvero sarebbe come dire che vaccinare più o meno non farebbe differenza.
    I numeri dicono altro, in tutte le fasce d'età, ma continuiamo pure...
    Ma hai letto il pezzo dopo o lo hai proprio saltato nettamente?

    Prima di tutto parto dai dati che si conoscono: se la protezione del vaccino contro Omicron é del 10/20% contro i bidosati (e ovviamente considerando anche che la campagna per le terze dosi é tutt'altro che completata in tutti gli Stati europei), va da sé che PER LA DIFFUSIONE DEL CONTAGIO non fa tutta questa differenza avere un 10% di vaccinati in piú o in meno, e i dati dei vari Stati europei offrono quantomeno una certa validità empirica di questi dati derivati da specifici studi.
    Si tratta quindi solo di partire dai dati conosciuti per trovare un riscontro empirico, non di fare supposizioni basate sul nulla...
    Con Delta era chiaramente diverso ma lo ho scritto.

    Ma come ho detto é ovvio, dato che gli stessi studi dicono che la protezione contro la malattia grave continua a essere importante, che fa tanta differenza sull'occupazione degli ospedali. Bisogna solo intendersi e capire di cosa si vuole parlare perché sennó avere delle incomprensioni é molto facile.

  4. #116954
    Vento moderato L'avatar di cornobianco
    Data Registrazione
    21/01/03
    Località
    Lugano (Svizzera)
    Messaggi
    1,316
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Pigio Visualizza Messaggio
    spiace tantissimo per il bambino, ma non ve ne venite più con la storia che i vaccini sono pericolosi e inutili per loro
    Torino, il piccolo Lorenzo di 10 anni muore per Covid- Corriere.it
    Come si legge nell'articolo, il piccolo Lorenzo soffriva di epilessia, che è una "patologia pregressa", e anche piuttosto seria nel contesto del Covid.
    Ho sempre sostenuto , fin dal mio intervento iniziale qualche giorno fa che il vaccino:
    - dovrebbe essere altamente consigliato (e non avrei obiezione a che fosse addirittura obbligatorio) per gli ultrasessantenni e per tutte le persone che soffrono di patologie note e pericolose per il Covid, di qualsiasi età
    - dovrebbe essere data grande informazione ma lasciata libertà di scelta a giovani e adulti fino a 60 anni , purché sani.

    Ricordo (dati ISS) che gli ultrasessantenni e le persone di tutte le età con patologie note, rappresentano il 98% dei ricoveri in TI e dei decessi tra i non vaccinati.

    Ritengo che la campagna di vaccinazione avrebbe dovuto essere veramente mirata (e al limite anche coercitiva) sulle categorie a rischio sopra indicate, perdendo meno tempo con regole e regolette e con campagne mediatiche sulla popolazione giovane e sana. E forse la vita del piccolo Lorenzo avrebbe potuto essere salvata.

    Questa è la mia opinione, anche alla luce di questa terribile notizia di oggi.

  5. #116955
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    16,975
    Menzionato
    873 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da cornobianco Visualizza Messaggio
    Come si legge nell'articolo, il piccolo Lorenzo soffriva di epilessia, che è una "patologia pregressa", e anche piuttosto seria nel contesto del Covid.
    Ho sempre sostenuto , fin dal mio intervento iniziale qualche giorno fa che il vaccino:
    - dovrebbe essere altamente consigliato (e non avrei obiezione a che fosse addirittura obbligatorio) per gli ultrasessantenni e per tutte le persone che soffrono di patologie note e pericolose per il Covid, di qualsiasi età
    - dovrebbe essere data grande informazione ma lasciata libertà di scelta a giovani e adulti fino a 60 anni , purché sani.

    Ricordo (dati ISS) che gli ultrasessantenni e le persone di tutte le età con patologie note, rappresentano il 98% dei ricoveri in TI e dei decessi tra i non vaccinati.

    Ritengo che la campagna di vaccinazione avrebbe dovuto essere veramente mirata (e al limite anche coercitiva) sulle categorie a rischio sopra indicate, perdendo meno tempo con regole e regolette e con campagne mediatiche sulla popolazione giovane e sana. E forse la vita del piccolo Lorenzo avrebbe potuto essere salvata.

    Questa è la mia opinione, anche alla luce di questa terribile notizia di oggi.
    Non mi hai ancora spiegato perchè vietare qualcosa di abbastanza sicuro.
    Sai che mettere le cinture di sicurezza può causarti fratture del torace potenzialmente fatali andando a perforare polmoni e cuore? Beh, secondo la tua logica si dovrebbe lasciare libere le persone di decidere se metterla o meno. Nessuno controlla per bene, ma l'obbligo esiste, e la logica è che grazie alla cintura di sicurezza, benchè possa essere stessa causare talvolta danni, si sono ridotti decisamente traumi ben più gravi come al cervello e in generale l'incidenza di traumi pericolosi per la vita.

    I vaccini sono strumenti decisamente meno rischiosi come potenziali effetti collaterali della banale cintura di sicurezza, e proteggono dalle conseguenze a noi ignote sul lungo termine di un virus e della malattia da esso provocata che può dare una polmonite.
    Una polmonite interstiziale può evolvere in fibrosi, e a lungo andare dopo 20 anni causare problemi cardiaci con invalidità del soggetto e pessima qualità della vita.
    Dato che la polmonite può succedere anche a chi è sano come un pesce e senza comorbidità ne deriva che vaccinarsi è sempre una cosa buona, e quindi se si imponesse un obbligo che problema ci sarebbe?

  6. #116956
    Vento forte L'avatar di Pigio
    Data Registrazione
    25/12/08
    Località
    Santeramo in Colle (BA)
    Età
    48
    Messaggi
    3,771
    Menzionato
    27 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da cornobianco Visualizza Messaggio
    Come si legge nell'articolo, il piccolo Lorenzo soffriva di epilessia, che è una "patologia pregressa", e anche piuttosto seria nel contesto del Covid.
    Ho sempre sostenuto , fin dal mio intervento iniziale qualche giorno fa che il vaccino:
    - dovrebbe essere altamente consigliato (e non avrei obiezione a che fosse addirittura obbligatorio) per gli ultrasessantenni e per tutte le persone che soffrono di patologie note e pericolose per il Covid, di qualsiasi età
    - dovrebbe essere data grande informazione ma lasciata libertà di scelta a giovani e adulti fino a 60 anni , purché sani.

    Ricordo (dati ISS) che gli ultrasessantenni e le persone di tutte le età con patologie note, rappresentano il 98% dei ricoveri in TI e dei decessi tra i non vaccinati.

    Ritengo che la campagna di vaccinazione avrebbe dovuto essere veramente mirata (e al limite anche coercitiva) sulle categorie a rischio sopra indicate, perdendo meno tempo con regole e regolette e con campagne mediatiche sulla popolazione giovane e sana. E forse la vita del piccolo Lorenzo avrebbe potuto essere salvata.

    Questa è la mia opinione, anche alla luce di questa terribile notizia di oggi.
    ok, ma il limite di 60 anni in base a cosa lo decidiamo?
    già solo nel mio paese sono morte un paio di signore sotto i 60 anni (56 e 57 anni) per le quali non si conoscevano patologie pregresse.

    a leggere i giornali "main stream" di casi simili anche per età inferiori di casi c'è ne sono molti altri, che facciamo, per questi pazienza?

    E considera che la morte di una persona "giovane" è un problema per i familiari, allo Stato neanche interessa, visto che probabilmente gli alleggerisce anche i conti pensionistici.
    Allo Stato interessa non riempire gli ospedali, dato che i pazienti hanno un costo enorme sul suo bilancio.
    Forse, se il virus fosse stato in grado di uccidere l'1% della popolazione senza farli passare dagli ospedali, è molto probabile che tutto sto casino delle restrizioni, vaccini etc... neanche lo avremmo avuto.
    Oppure lo avremmo avuto, ma dopo proteste dei cittadini stanchi di veder morire i proprio cari.
    www.meteosanteramo.com

    (Befana 2017 indimenticabile, oltre 1mt di neve in 24h)

  7. #116957
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    53
    Messaggi
    18,502
    Menzionato
    140 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da ale97 Visualizza Messaggio
    Ma hai letto il pezzo dopo o lo hai proprio saltato nettamente?
    Dipende...
    Citazione Originariamente Scritto da ale97 Visualizza Messaggio
    Prima di tutto parto dai dati che si conoscono: se la protezione del vaccino contro Omicron é del 10/20% contro i bidosati (e ovviamente considerando anche che la campagna per le terze dosi é tutt'altro che completata in tutti gli Stati europei), va da sé che PER LA DIFFUSIONE DEL CONTAGIO non fa tutta questa differenza avere un 10% di vaccinati in piú o in meno, e i dati dei vari Stati europei offrono quantomeno una certa validità empirica di questi dati derivati da specifici studi.
    1. Quando parlo di vaccinati io oggi intendo vaccinati completi, che vuol dire con booster o, se proprio, con 2 dosi recenti, non fatte in tempi epidemiologicamente remoti anche per Delta
    2. Il contagio in quanto tale io l'ho sempre considerato un problema visto che "contagio libero" vuol dire accelerare l'evoluzione del virus e non è detto che vada sempre di culo come con Omicron. Ma visto che su questo fronte sono una mosca bianca continuerò a restare tale. Però non posso cambiare colore a seconda di chi mi tira per la giacca.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  8. #116958
    Vento moderato L'avatar di cornobianco
    Data Registrazione
    21/01/03
    Località
    Lugano (Svizzera)
    Messaggi
    1,316
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Non mi hai ancora spiegato perchè vietare qualcosa di abbastanza sicuro.
    Sai che mettere le cinture di sicurezza può causarti fratture del torace potenzialmente fatali andando a perforare polmoni e cuore? Beh, secondo la tua logica si dovrebbe lasciare libere le persone di decidere se metterla o meno. Nessuno controlla per bene, ma l'obbligo esiste, e la logica è che grazie alla cintura di sicurezza, benchè possa essere stessa causare talvolta danni, si sono ridotti decisamente traumi ben più gravi come al cervello e in generale l'incidenza di traumi pericolosi per la vita.
    Ciao,
    capisco la tua domanda, cerco di spiegarmi meglio: i rischi di decorsi gravi per Covid nella popolazione giovane e sana sono davvero trascurabili e ridotti a valori infinitesimali (sono dati che si possono facilmente ricavare dalle statistiche ormai pubbliche a livello mondiale, cercherò questi dati e li pubblicherò in un prossimo post).
    Ancorché i rischi derivanti dal vaccino non siano del tutto quantificabili (lo sono quelli da reazioni avverse gravi immediate - che sono comunque pochissime - mentre non lo sono per definizione i rischi di lungo periodo), si può ragionevolmente ipotizzare che anche i rischi derivanti dal vaccino su questa fascia di popolazione siano trascurabili e infinitesimali, quindi paragonabili ai rischi da Covid.

    Da lì la mia convinzione circa il fatto che debba essere lasciata libertà di scelta a questa categoria di popolazione.

    Molto diverso, se mi permetti, il discorso della cintura di sicurezza , dove vi è ormai una evidenza assoluta circa la sproporzione tra vite salvate dalla cintura (veramente tante...) e danni da cinture di sicurezza (pochissimi e limitati casi per fortuna)

  9. #116959
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    16,975
    Menzionato
    873 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da GiagiKarlo Visualizza Messaggio
    Comunque breve esperienza di un mio amico piuttosto sfortunato
    Allora, martedì 18 fa la 3° dose, mercoledì non ha nulla ma decide comunque di rimanere a casa in caso gli prendano febbre ed effetti collaterali così.
    Giovedì si sveglia con febbre e raffreddore (mal di gola e tosse). Subito pensa ad effetti collaterali, fa un tampone rapido che risulta negativo. Venerdì sera ci vediamo con altri amici in videochiamata, lui lo vedo molto raffreddato con tosse e ci dice di avere circa 38 di febbre in quel momento.
    Ieri mattina la situazione peggiora, con febbre che sale a 39 e tosse che si intensifica. Tampone fai da te n°1: positivo. Tampone fai da te n°2: positivo.
    Oggi sta ancora male, con tosse, mal di gola forte e febbre sempre altina.
    Verosimilmente ha ricostruito di essersi beccato il Covid lo weekend precedente al vaccino.

    Ora io chiedo agli esperti: è possibile che il vaccino abbia stressato un po' di più le sue difese immunitarie paradossalmente "aiutando" il virus?
    Non possiamo saperlo, potrebbe anche essere che avrebbe sviluppato la malattia con la stessa severità anche senza il vaccino di mezzo.

  10. #116960
    Vento fresco L'avatar di lothar
    Data Registrazione
    03/03/05
    Località
    Madone(BG) - Monza
    Età
    39
    Messaggi
    2,061
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Non mi hai ancora spiegato perchè vietare qualcosa di abbastanza sicuro.
    Sai che mettere le cinture di sicurezza può causarti fratture del torace potenzialmente fatali andando a perforare polmoni e cuore? Beh, secondo la tua logica si dovrebbe lasciare libere le persone di decidere se metterla o meno. Nessuno controlla per bene, ma l'obbligo esiste, e la logica è che grazie alla cintura di sicurezza, benchè possa essere stessa causare talvolta danni, si sono ridotti decisamente traumi ben più gravi come al cervello e in generale l'incidenza di traumi pericolosi per la vita.

    I vaccini sono strumenti decisamente meno rischiosi come potenziali effetti collaterali della banale cintura di sicurezza, e proteggono dalle conseguenze a noi ignote sul lungo termine di un virus e della malattia da esso provocata che può dare una polmonite.
    Una polmonite interstiziale può evolvere in fibrosi, e a lungo andare dopo 20 anni causare problemi cardiaci con invalidità del soggetto e pessima qualità della vita.
    Dato che la polmonite può succedere anche a chi è sano come un pesce e senza comorbidità ne deriva che vaccinarsi è sempre una cosa buona, e quindi se si imponesse un obbligo che problema ci sarebbe?
    Infatti qui si continua a discutere confondendo il target: se uno non vuole vaccinarsi non esiste argomento scientificamente provato che ne supporti la decisione. Si tratta puramente di una scelta emotiva.
    E invece si sprecano le pagine di discussioni con repliche e controrepliche.
    Pietro

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •