Pagina 11943 di 12203 PrimaPrima ... 10943114431184311893119331194111942119431194411945119531199312043 ... UltimaUltima
Risultati da 119,421 a 119,430 di 122022

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #119421
    Bava di vento L'avatar di barry
    Data Registrazione
    28/10/20
    Località
    Mira (VE)
    Messaggi
    159
    Menzionato
    87 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Cristian_Marchi Visualizza Messaggio
    Direi che un +10% non cambia la storia dell'epidemia e non dà luogo di per sè a un'ondata separata. Un po' come la DeltaPlus nella seconda parte della scorsa estate.
    Rimane comunque da confermare: 600 casi non sono tanti, l'aumento può essere apparente se per caso quella variante ha dato luogo per caso a eventi di superdiffusione estesi. E' successo ad esempio la scorsa estate quando c'è stato un burst di casi Gamma in Lussemburgo ma non era una variante più contagiosa di Delta e più recentemente in Danimarca quando i casi di BA.2 con una specifica mutazione sono stati in crescita per un po' ma poi non si sono diffusi oltre.
    Aggiungo che in questa fase in molti paesi (tra cui UK) la qualità della ricerca dei casi è molto peggiorata (tamponi non più gratuti, nessuna spinta a testarsi, ecc.) e quindi ci possono essere delle difference sistematiche nei casi rivelati rispetto al passato.
    Credo che dovremo abituarci a quest'ultimo aspetto (dati nel complesso peggiori).

    Diciamo che la competitività da una variante è probabilmente reale quando il trend si consolida per parecchio tempo e si presenta in modo simile in paesi diversi.

  2. #119422
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    44
    Messaggi
    767
    Menzionato
    61 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da barry Visualizza Messaggio
    A livello quantitativo non c'è tantissimo, in Danimarca ci sono vari casi con la doppia infezione da parte delle due varianti confermata da sequenziamento. Possibili anche a distanza di poche settimane, in particolare in casi di sola infezione Omicron (non vaccinati).
    Questa tendenza risulta anche dagli studi in vitro.
    In pratica, l'immunità da sola infezione Omicron conta poco (il virus si è raffreddorizzato, do you remember?)

    Comunque una reinfezione in queste settimane di chi ha avuto il covid a gennaio è molto probabilmente Omicron2 dopo Omicron1.

    Per quanto riguarda chi ha avuto varianti più vecchie (ceppo originario, alpha, delta, ecc.) la Omicron2 si comparta in modo simile alla Omicron1 per quanto riguarda l'immunità.
    La persona di cui accennai aver preso la alfa l'anno scorso ed avere ancora ora problemi di memoria ecc. ha ripreso la settimana scorsa il covid, aveva anche fatto vaccini. CMq ora sta bene.

    Ma questo numero di tamponi da dove salta fuori?
    Sono 1.383.218 i tamponi molecolari e antigenici. Lunedì scorso erano stati 211.535. Il tasso di positività è oggi del 2,21% contro il 14,52% di 7 giorni fa (-84,7%). Negli ultimi 7 giorni (29 marzo-4 aprile) il tasso di positività medio è stato del 13%, in diminuzione del -12,8% rispetto alla settimana precedente (22-28 marzo).
    https://medium.com/@gberardi78 :
    economia, modelli, mercato, finanza

  3. #119423
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    44
    Messaggi
    767
    Menzionato
    61 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    ah no tranquillo, non ci saranno problemi.
    oggi doveva iniziare da noi un ragazzo di 25 anni. stanotte ha avuto un infarto, VENTICINQUE ANNI, e i medici hanno detto che avendo fatto due volte il covid è possibile che ci sia correlazione.
    d'altronde da quando c'è il covid gli infarti sono aumentati del 25%, ci sono fior fior di studi a riguardo.
    però sì, se la metti sull'impatto del SSN nel momento x problemi non ce ne saranno forse più. Poco importa se avremo una miriade di malati di cuore, di Parkinson e via discorrendo.
    Secondo me tocca sperare di arrivare almeno a fine maggio senza prenderlo, per chi non lo ha mai preso, sperare in una estate a bassa intensità di contagi, e sperare di arrivare all'autunno con vaccini aggiornati, senza mutazioni singnificative nel frattempo e che facciano il richiamo a quasi tutti.

    E' chiaro che nn è un problema solo contingente ma di impatti futuri, la strategia del covid zero in Cina forse era dettata pure da quello

    Ma se devo fare una previsione o fai un vaccino coi controcosi polifunzionale o l'infarto e il diabete nell'uovo di pasqua chi prima o chi dopo lo troveremo tutti (chiaramente meglio dopo).


    Lo studio pubblicato su “Nature Medicine” e condotto su più di 150.000 pazienti guariti dal Covid-19 confrontati con oltre 5 milioni di controlli sani ha dimostrato che, dopo il contagio, il rischio di patologie cardiovascolari aumenta significativamente, anche in chi ha meno di 65 anni senza fattori di rischio come obesità o diabete. È stato dimostrato che i pazienti guariti dal Covid hanno il 52% di probabilità in più d’ictus. E il pericolo di scompenso cardiaco aumenta del 72%.Per spiegare il perché interviene il dottor Cernetti. La prima ipotesi, secondo l’esperto, è che l’epidemia da Covid abbia causato un enorme incremento delle infiammazioni, rendendo il terreno fertile a infarti e ad altri eventi cardiovascolari acuti. Il virus porta a un aumento delle infiammazioni, le placche di colesterolo sottoposte a stress tendono a ulcerarsi e a rompersi e in questo modo può avvenire l’infarto.In più, spiega Cernetti, dopo l’emergenza Covid la nostra vita ha subito una ri-accellerazione per cui il livello di ormoni nel nostro corpo è aumentato esponenzialmente e in modo veloce; questo ha causato e continua a determinare una condizione perfetta per problemi cardiaci acuti. È bene cercare di prestare la massima attenzione, almeno sotto quest’ultimo punto di vista.Se qualcuno punta il dito contro i vaccini, anche qui il dottor Cernetti ha una spiegazione. Il vaccino prepara l’organismo a un impatto meno violento con il virus: in più, è bene capire che i danni causati dal Covid non sono legati tanto al virus, quanto a una iper-reazione del sistema immunitario. I vaccini, invece, spiega l’esperto, non innescano questo meccanismo.
    Ultima modifica di Gianni78ba; 04/04/2022 alle 17:44
    https://medium.com/@gberardi78 :
    economia, modelli, mercato, finanza

  4. #119424
    Brezza tesa L'avatar di Cristian_Marchi
    Data Registrazione
    17/01/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    677
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    ah no tranquillo, non ci saranno problemi.
    oggi doveva iniziare da noi un ragazzo di 25 anni. stanotte ha avuto un infarto, VENTICINQUE ANNI, e i medici hanno detto che avendo fatto due volte il covid è possibile che ci sia correlazione.
    d'altronde da quando c'è il covid gli infarti sono aumentati del 25%, ci sono fior fior di studi a riguardo.
    però sì, se la metti sull'impatto del SSN nel momento x problemi non ce ne saranno forse più. Poco importa se avremo una miriade di malati di cuore, di Parkinson e via discorrendo.
    Anche riguardo il diabete, si sa se chi è vaccinato rischia di meno? Il vaccino dovrebbe evitare il long covid e anche queste altre conseguenze.
    Infine chiedo a @barry e @burian br se omicron 2 è più aggressiva di omicron 1 e se queste due possono lasciare il "long covid" di più rispetto a delta e alfa
    Il peggiore inverno che abbia mai visto?
    Il 2006/2007!!!

  5. #119425
    Brezza tesa L'avatar di Cristian_Marchi
    Data Registrazione
    17/01/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    677
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    l'unica soluzione è questa, una vaccino che funzioni realmente bene contro anche l'infezione. Cosa leggermente improbabile se si continua a far circolare il virus a manetta, perché significa mutazioni certe al 101%. Lo si dice da due anni, ora la riprova e sotto gli occhi (e sulla pelle) di tutti.
    son bastate due varianti per rendere praticamente obsoleto il vaccino, è un rincorrere come d'altronde si fa da decenni con l'influenza che muta a tal punto che il vaccino creato sul ceppo dell'anno stesso è molto poco efficace sempre (difficili superi il 50%).
    l'influenza però si autoregola, sparendo quasi del tutto da maggio a ottobre (per dire, picchi estivi o tardo estivi come quelli di due estati fa in Francia e Spagna con 30/50k contagi al giorno con l'influenza non esistono) e con un RT umano (1? 2?), col covid si parla di un RT sopra ai 10 e mi pare strano dal punto di vista evolutivo che torni indietro a valori meno drastici.

    che fare? onestamente non penso si possa fare molto. Ci si vaccina col meglio che c'è al momento e si va necessariamente avanti, non si può di certo pensare di chiudere tutto nuovamente e se non loro si fa in tutto il mondo contemporaneamente (perfetta utopia) è inutile (ma mi sa che lo sarebbe ugualmente).
    l'unica è mettere un presidio fisso di militari fuori dalle case farmaceutiche e le si obbliga ad aggiornare più velocemente possibile ovviamente scherzo eh
    Ma a che punto sono con i vaccini aggiornati? Li stanno facendo? Comunque spero che nei prossimi mesi sapremo molte più cose riguardo i vaccini proteici che magari potrebbero essere più efficaci rispetto a quelli a mrna
    Il peggiore inverno che abbia mai visto?
    Il 2006/2007!!!

  6. #119426
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    44
    Messaggi
    767
    Menzionato
    61 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Gianni78ba Visualizza Messaggio
    Secondo me tocca sperare di arrivare almeno a fine maggio senza prenderlo, per chi non lo ha mai preso, sperare in una estate a bassa intensità di contagi, e sperare di arrivare all'autunno con vaccini aggiornati, senza mutazioni singnificative nel frattempo e che facciano il richiamo a quasi tutti.

    E' chiaro che nn è un problema solo contingente ma di impatti futuri, la strategia del covid zero in Cina forse era dettata pure da quello

    Ma se devo fare una previsione o fai un vaccino coi controcosi polifunzionale o l'infarto e il diabete nell'uovo di pasqua chi prima o chi dopo lo troveremo tutti (chiaramente meglio dopo).


    Lo studio pubblicato su “Nature Medicine” e condotto su più di 150.000 pazienti guariti dal Covid-19 confrontati con oltre 5 milioni di controlli sani ha dimostrato che, dopo il contagio, il rischio di patologie cardiovascolari aumenta significativamente, anche in chi ha meno di 65 anni senza fattori di rischio come obesità o diabete. È stato dimostrato che i pazienti guariti dal Covid hanno il 52% di probabilità in più d’ictus. E il pericolo di scompenso cardiaco aumenta del 72%.Per spiegare il perché interviene il dottor Cernetti. La prima ipotesi, secondo l’esperto, è che l’epidemia da Covid abbia causato un enorme incremento delle infiammazioni, rendendo il terreno fertile a infarti e ad altri eventi cardiovascolari acuti. Il virus porta a un aumento delle infiammazioni, le placche di colesterolo sottoposte a stress tendono a ulcerarsi e a rompersi e in questo modo può avvenire l’infarto.In più, spiega Cernetti, dopo l’emergenza Covid la nostra vita ha subito una ri-accellerazione per cui il livello di ormoni nel nostro corpo è aumentato esponenzialmente e in modo veloce; questo ha causato e continua a determinare una condizione perfetta per problemi cardiaci acuti. È bene cercare di prestare la massima attenzione, almeno sotto quest’ultimo punto di vista.Se qualcuno punta il dito contro i vaccini, anche qui il dottor Cernetti ha una spiegazione. Il vaccino prepara l’organismo a un impatto meno violento con il virus: in più, è bene capire che i danni causati dal Covid non sono legati tanto al virus, quanto a una iper-reazione del sistema immunitario. I vaccini, invece, spiega l’esperto, non innescano questo meccanismo.
    A proposito di flogosi aggiungo da mio fratello ricercatore reumatologo: c'è ormai la certezza della flogosi cronica tra i fattori di rischio cv, per es chi ha l artrite reumatoide è a rischio cv più alto della popolazione generale; per es una Proteina C reattiva aumentata è anche correlata a maggiore rischio cv
    A parte hbv, hcv, hiv, alcuni hpv, negli adulti non ce ne sono tanti altri di virus che danno tutti sti problemi come quello del covid, oltre ovviamente a quelli letali di piccole parti del globo
    https://medium.com/@gberardi78 :
    economia, modelli, mercato, finanza

  7. #119427
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    17,903
    Menzionato
    901 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Cristian_Marchi Visualizza Messaggio
    Anche riguardo il diabete, si sa se chi è vaccinato rischia di meno? Il vaccino dovrebbe evitare il long covid e anche queste altre conseguenze.
    Infine chiedo a @barry e @burian br se omicron 2 è più aggressiva di omicron 1 e se queste due possono lasciare il "long covid" di più rispetto a delta e alfa
    In termini di aggressività si diceva all'inizio lo fosse di poco, non ho più approfondito ma empiricamente direi che non cambi sostanzialmente un granchè.

  8. #119428
    Vento forte L'avatar di ale97
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    24
    Messaggi
    3,509
    Menzionato
    81 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    ah no tranquillo, non ci saranno problemi.
    oggi doveva iniziare da noi un ragazzo di 25 anni. stanotte ha avuto un infarto, VENTICINQUE ANNI, e i medici hanno detto che avendo fatto due volte il covid è possibile che ci sia correlazione.
    d'altronde da quando c'è il covid gli infarti sono aumentati del 25%, ci sono fior fior di studi a riguardo.
    però sì, se la metti sull'impatto del SSN nel momento x problemi non ce ne saranno forse più. Poco importa se avremo una miriade di malati di cuore, di Parkinson e via discorrendo.

    Attenzione però ad attribuire la causa dell'infarto con decisione: esiste la possibilità, certo, ma anche tenendo conto del doppio contagio ci andrei con molta cautela. Gli infarti esistono anche tra i giovani anche senza apparenti cause ben precise e identificabili, un mio conoscente lo ho avuto a 21...

    Questo per dire: se la correlazione è stata trovato un fondamento empirico su questo legame c'è, , ma attribuire le cause ai singoli casi credo che sia pericoloso. Sono sicuro che questo non era il fulcro del tuo messaggio ma credo sia bene precisare

  9. #119429
    Vento forte L'avatar di ale97
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    24
    Messaggi
    3,509
    Menzionato
    81 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    E' allucinante...
    Con un R0 del genere qualsiasi campagna vaccinale è a rischio... O si hanno vaccini aggiornati ed efficaci di molto nel limitare la trasmissione e che soprattutto conferiscano un'immunità almeno di 6 mesi (in modo da mettere in campo una vaccinazione di massa nei mesi estivi) o altrimenti c'è poco da fare.
    Più che altro si possono verificare ogni 3x2 ondate stratosferiche come quelle di quest'inverno..
    Nella mia regione si sono fatti 26.781 casi dal 1° settembre al 30 novembre e 474.576 casi dal 1° dicembre al 31 gennaio... Ufficialmente l'11,11% della popolazione regionale si è infettata in 2 mesi. E non contiamo tutti i falsi negativi, e tutti quelli che non hanno fatto il tampone...

    In Danimarca anche guardando i numeri ufficiali si arriva al 50% della popolazione contagiata (anche se bisognerebbe togliere i casi di reinfezione)

  10. #119430
    Vento forte L'avatar di ale97
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    24
    Messaggi
    3,509
    Menzionato
    81 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Ma più che altro, vaccini o non vaccini, non si può fare altrimenti con un R0 a questi livelli.
    Non è che viene lasciato circolare, ma è che proprio circolerà sempre e comunque, non c'è proprio nulla da fare.
    O, per meglio dire, l'unico modo di arginare un virus simile è un lockdown totale con esercito in strada che consegna viveri agli abitanti e divieto assoluto di uscire di casa se non per lavoro essenziale (logistica, infrastrutture, industria). Ma anche così facendo semplicemente posticiperesti l'ondata alla prima timida riapertura.
    E' brutale, è cinico, tutto quello che volete, ma credo che le uniche armi ormai siano vaccinazioni e ampliamento enorme di posti letto e di posti in terapia intensiva.

    Persino la cina con il lockdown a Shanghai rischia di pestare una cacchina bella grossa.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •