Pagina 136 di 4308 PrimaPrima ... 36861261341351361371381461862366361136 ... UltimaUltima
Risultati da 1,351 a 1,360 di 43075

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #1351
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    32
    Messaggi
    836
    Menzionato
    205 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Massimiliano Selvix Visualizza Messaggio
    Il 4,77% è risultato contagiato. La proiezione sulla popolazione nazionale, se si facessero i tamponi a tutti, e teoricamente il contagio fosse omogeneo in tutto il paese, sarebbe di 2.862.000 contagiati.
    I tamponi non li fanno a caso ma soltanto a chi ha motivo di sospettare un contagio, perché mostra sintomi molto specifici o ha avuto contatti a rischio.
    Quindi certamente non è rappresentativo della diffusione del virus, è matematicamente impossibile arrivare a quei livelli di contagio nel giro di un mese partendo da uno o due casi. Realisticamente le persone infettate dal virus sono qualche migliaio, impossibile dire quante di preciso.

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

  2. #1352
    Burrasca L'avatar di Eltara
    Data Registrazione
    12/04/06
    Località
    Carignano/Chivasso (TO)
    Età
    35
    Messaggi
    7,289
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Onestamente sono proprio dell'idea che la cura rischi di diventare ampiamente più dannosa della malattia. Personalmente, allo stato attuale, sono di gran lunga più preoccupato di come si sta gestendo la cosa che del virus in sè. Direte, sì ma te non ce l'hai, mettiti nei panni di chi è malato o di chi è in isolamento. Osservazione legittima. Ma qui si sta mettendo in seria difficoltà un intero sistema sanitario, nonché un equilibrio già precario della nostra società. Credo assolutamente opportuno un forte ridimensionamento del clamore mediatico nonché una gestione più sensata, evitando chiusure senza senso. Personalmente, condivido più il modo di approcciare il problema da parte di altri stati. Noi siamo partiti subito interrompendo i voli diretti con la Cina, salvo ora lamentarci perché altri stati fanno lo stesso con noi. Poi, ai primi casi, è iniziata l'isteria con mezzo nord Italia semi paralizzato, ora si vorrebbe far finta che nulla sia successo. Tra i mercati in crollo, scambi internazionali interrotti, attività forzatamente chiuse e gente che non esce di casa, qui stiamo procedendo spediti verso una crisi economica/sociale, quella sì, gravissima. Spero venga ripresa in mano la situazione e qualche piccolo segnale incoraggiante mi pare ci sia.

  3. #1353
    Uragano
    Data Registrazione
    21/07/04
    Località
    nowhere
    Messaggi
    20,365
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    I tamponi non li fanno a caso ma soltanto a chi ha motivo di sospettare un contagio, perché mostra sintomi molto specifici o ha avuto contatti a rischio.
    Quindi certamente non è rappresentativo della diffusione del virus, è matematicamente impossibile arrivare a quei livelli di contagio nel giro di un mese partendo da uno o due casi. Realisticamente le persone infettate dal virus sono qualche migliaio, impossibile dire quante di preciso.

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
    Certo, era una proiezione del tutto ipotetica.
    "We are all star people, from the dust we came and to the dust we shall return. So let's celebrate Love. Ciao Mamma.

  4. #1354
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,385
    Menzionato
    304 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Gio83Gavi Visualizza Messaggio
    Ecco, quindi è stata modificata la modalità di esecuzione dei tamponi, che ora vengono eseguiti soltanto se il paziente o l'interessato è soggetto a febbre o sintomi più gravi giusto?
    Lascia un bel pò perplessa questa cosa, considerato anche il fatto che lo stato infettivo di un paziente non è ben definito… Ci sono stati casi che sono risultati infetti sino a 12 giorni anche in caso di paziente asintomatico:



    Allegato 521678


    Dal punto di vista scientifico, si sa quando si avranno le prime analisi biologiche sul virus? Nel senso, ho letto che si tratta di un virus a RNA a singolo filamento +, esiste la possibilità secondo te/voi che ci troviamo di fronte ad un tipo diverso o con qualche mutazione rispetto a quello "iraniano" o cinese?
    Sulle indicazioni date non saprei. Io credo che nella provincia di Brindisi si sia adottata questa soluzione, non so se per evitare danni al sistema economico per un piccolo gruppo di casi o altro. Davvero, non so.

    Sulle analisi biologiche: ho letto che a inizio settimana prossima saranno pubblicati i risultati sull'analisi genomica di questo virus ceppo italiano, per vedere se è molto diverso da quello cinese, perchè questo virus in Italia si replica ormai da un mese, quindi potrebbe anche essere abbastanza diverso da quello cinese.

  5. #1355
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    25/12/12
    Località
    milano
    Messaggi
    268
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da SnowBurian Visualizza Messaggio
    Hai frainteso, nelle mie affermazioni non c'è nessun campanilismo (mica sono andreas).
    Ma sicuramente delle mele marce menefreghiste ci sono dappertutto, dalla norvegia al sud africa.
    Quel che è importante, soprattutto in questo periodo, è prendere delle precauzioni per il bene singolo e comune e, devo dire, che a parte episodi isolato di psicosi, l'italia sta reagendo bene, mostrando di avere una sanità (e coscienza civica) davvero ottima.

    Il punto non è solo "menefreghismo". O per lo meno, è tutto da dimostrare, in questo caso.
    Se uno non è in zona rossa, e non si è fatto prendere da nessuna isteria collettiva, può ben pensare di andare in un altro luogo. Oppure decidiamo di blindare tutta Italia.
    Insomma, qui da un lato è chiaro che si deciderà a breve di annullare la presenza del virus semplicemente evitando le analisi e riaprendo tutto come se niente fosse, dall'altro ci si lamenta se le persone si spostano liberamente da un luogo all'altro...

    Io in questo momento sto scrivendo nell'intervallo di pranzo dalla sede di Regione Lombardia, col Governatore in autoquarantena e un caso positivo segnalato ieri. Non siamo zona rossa, ufficialmente non è stata attuata nessuna misura speciale, possiamo andare in ufficio, possiamo uscirne liberamente. E allora, che faccio? Posso rientrare a casa stasera? posso andare in montagna nel fine settimana?
    Me lo sto chiedendo anch'io, in effetti.

    Però non aspettiamoci che possa essere una decisione libera, lasciata al buon senso del singolo individuo. Anche perché, se veramente deve essere libera - per non bloccare l'economia - allora sì, domani andrò in montagna, punto. Oppure si dica chiaro che non ci si può muovere, che l'allarme c'è, e si chiudano tutte le frontiere comunali.
    Perché non si può neanche innescare una situazione che "tutto normale, non c'è allarme", però poi il singolo viene crocefisso sui social appena si muove... finisce così, qualcuno alla fine sarà mediaticamente lapidato solo per aver fatto quello che ufficialmente viene permesso di fare a tutti, spostarsi, andare al bar, andare dagli amici.

  6. #1356
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    9,478
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Eltara Visualizza Messaggio
    Onestamente sono proprio dell'idea che la cura rischi di diventare ampiamente più dannosa della malattia. Personalmente, allo stato attuale, sono di gran lunga più preoccupato di come si sta gestendo la cosa che del virus in sè. Direte, sì ma te non ce l'hai, mettiti nei panni di chi è malato o di chi è in isolamento. Osservazione legittima. Ma qui si sta mettendo in seria difficoltà un intero sistema sanitario, nonché un equilibrio già precario della nostra società. Credo assolutamente opportuno un forte ridimensionamento del clamore mediatico nonché una gestione più sensata, evitando chiusure senza senso. Personalmente, condivido più il modo di approcciare il problema da parte di altri stati. Noi siamo partiti subito interrompendo i voli diretti con la Cina, salvo ora lamentarci perché altri stati fanno lo stesso con noi. Poi, ai primi casi, è iniziata l'isteria con mezzo nord Italia semi paralizzato, ora si vorrebbe far finta che nulla sia successo. Tra i mercati in crollo, scambi internazionali interrotti, attività forzatamente chiuse e gente che non esce di casa, qui stiamo procedendo spediti verso una crisi economica/sociale, quella sì, gravissima. Spero venga ripresa in mano la situazione e qualche piccolo segnale incoraggiante mi pare ci sia.
    certo
    dividerei in ogni caso l'isteria collettiva, sintomo di una società che non è più disposta ad accettare di poter convivere con i rischio e l'emergenza a patto che non ci si sia fatta l'abitudine, dalle scelte che necessariamente hanno un carattere estemporaneo e devono fare i conti con evoluzioni rapide e dalle prospettive scarsamente prevedibili
    in sostanza gli stessi che a posteriori ti fanno il culo per eccesso in molti casi son convinto che sarebbero belli pronti a rinfacciarti un difetto di prudenza di fronte a scenari in ogni caso poco gradevoli
    la coperta è sempre corta in certi casi

  7. #1357
    Burrasca L'avatar di Simotgl
    Data Registrazione
    18/12/09
    Località
    Tavullia (PU) 140m
    Età
    39
    Messaggi
    5,627
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Considerato che i tamponi non li fanno già da ieri l'altro nemmeno ai familiari dei contagiati se non hanno alcun sintomo (fidatevi, ve lo dico x conoscenza semidiretta, non son qui a dare fake news ad minchiam, tutt'altro), saremo realmente già a livelli di 20000 contagiati, di cui il 50% asintomatico in giro x il paese, un buon 40% in quarantena asintomatica imposta e del restante 10%, la metà (circa 1000) è quella con sintomi influenzali senza chiara distinzione col Corona e l'altra metà (gli altri 1000) son in ospedale tra terapia intensiva e ricoveri necessari.

    (ho fatto indicativamente a spanne, chi ha sotto dati migliori tra i rapporti potrebbe confermare la mia idea?)

    Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk

  8. #1358
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,385
    Menzionato
    304 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    13330 ricoveri per influenza in una intera stagione sono abbastanza normali, considerato che i casi totali sono milioni in percentuale diventa uno zero virgola poco percento.
    Anche la variabilità tra una stagione e l'altra è molto forte, non mi sembrano dati così anomali.
    In generale sono scettico del fatto che il coronavirus possa avere un impatto visibile sulle statistiche dell'influenza, che per fortuna sono numeri di tre ordini di grandezza superiori. Durante il picco stagionale puoi avere centinaia di migliaia di nuovi casi settimanali. Per essere visibili in quei dati dovrebbero già esserci migliaia di casi sintomatici coronavirus, con decine di morti e centinaia in terapia intensiva. Visto che non sarebbero distribuiti in maniera uniforme ma concentrati attorno ai focolai non potrebbero non essere notati. Anche perché abbiamo visto cosa succede con ricoverati in ospedale non diagnosticati correttamente.

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
    Bè, in Italia c'erano ricoverati per sintomi influenzali fino al 20 Febbraio che però avevano il Coronavirus. E ancora oggi appena 35 sono in terapia intensiva, che sarebbero stati sparsi nei vari reparti. Non mi sembrano numeracci.
    Ho consultato i casi di mortalità per influenza, e siamo sotto le attese per questa settimana di circa 20-30 persone.
    Uno dei medici di Codogno notava una particolare frequenza di polmoniti presso i suoi pazienti in queste ultime settimane.

    In sintesi: per ora, se non avessimo saputo del paziente 1 di Codogno, nemmeno in Italia sospetteremmo del Coronavirus perchè la situazione vede un'influenza sotto tono rispetto alle aspettative.

    In ogni caso, suggerivo un impatto molto piccolo, ovviamente, sempre se ci fosse. Non voglio sottintendere che il virus girasse già in Germania, non abbiamo prove.

  9. #1359
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    32
    Messaggi
    836
    Menzionato
    205 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da inocs Visualizza Messaggio
    Articolo interessante davvero. Ma ti lascia sempre con una domanda: ok, stiamo contenendo il virus usando tale logica. Ma, quindi, in Germania, Spagna e Francia hanno davvero solo 15-20 casi?

    Tradotto: il fatto che il virus sia in realtà ben più diffuso di quanto venga rilevato è davvero un film che ci stiamo facendo solo noi? Perché, in caso contrario, cioè se il virus è ben più diffuso, sia in Italia che all'estero, allora non si capisce bene perché vuoi contenere l'R0. O peggio ancora, in senso inverso: se vuoi contenere l'R0, che senso ha non fare più i tamponi senza sintomi?

    Io onestamente non ci sto capendo granché.
    Tutti hanno molti più casi di quelli già individuati, però è anche evidente che noi ne abbiamo più degli altri.
    Adesso iniziano a spuntare fuori casi di contagio locale anche negli USA, in Francia e in a Germania, come era inevitabile e come è successo da noi una settimana fa. A quel punto resta da capire le dimensioni del focolaio sottostante, per questo servirà qualche giorno. Dubito che saranno grandi quanto quello di Codogno, ma non si sa mai. Loro in ogni caso hanno il vantaggio di avere potuto osservare la situazione italiana, coreana e giapponese, non saranno presi alla sprovvista come noi.

    Contenere l'R0 ha sempre senso, però più è diffuso il contagio più servono misure forti, i piccoli focolai li puoi contrastare anche con provvedimenti ad hoc perché puoi cercare di fermare gli infetti e i loro contatti individualmente, quando è già diffuso puoi solo ridurre tutti i contatti tra persone.

    Noi siamo partiti subito con misure eccessive, forse perché temevano ci fossero altri focolai nascosti, salvo spaventarsi delle conseguenze economiche dopo pochi giorni, atteggiamento schizofrenico e in qualche caso con effetti controproducenti come gli assalti ai negozi. Se faranno marcia indietro prima ancora di aver ottenuto risultati reali è probabile avere una seconda ondata di misure ancora più restrittive quando il contagio sarà realmente diffuso.

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

  10. #1360
    Vento moderato L'avatar di SnowBurian
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Sfigolandia(TE),TE sta per terranov
    Età
    22
    Messaggi
    1,184
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da alexeia Visualizza Messaggio
    Il punto non è solo "menefreghismo". O per lo meno, è tutto da dimostrare, in questo caso.
    Se uno non è in zona rossa, e non si è fatto prendere da nessuna isteria collettiva, può ben pensare di andare in un altro luogo. Oppure decidiamo di blindare tutta Italia.
    Insomma, qui da un lato è chiaro che si deciderà a breve di annullare la presenza del virus semplicemente evitando le analisi e riaprendo tutto come se niente fosse, dall'altro ci si lamenta se le persone si spostano liberamente da un luogo all'altro...

    Io in questo momento sto scrivendo nell'intervallo di pranzo dalla sede di Regione Lombardia, col Governatore in autoquarantena e un caso positivo segnalato ieri. Non siamo zona rossa, ufficialmente non è stata attuata nessuna misura speciale, possiamo andare in ufficio, possiamo uscirne liberamente. E allora, che faccio? Posso rientrare a casa stasera? posso andare in montagna nel fine settimana?
    Me lo sto chiedendo anch'io, in effetti.

    Però non aspettiamoci che possa essere una decisione libera, lasciata al buon senso del singolo individuo. Anche perché, se veramente deve essere libera - per non bloccare l'economia - allora sì, domani andrò in montagna, punto. Oppure si dica chiaro che non ci si può muovere, che l'allarme c'è, e si chiudano tutte le frontiere comunali.
    Perché non si può neanche innescare una situazione che "tutto normale, non c'è allarme", però poi il singolo viene crocefisso sui social appena si muove... finisce così, qualcuno alla fine sarà mediaticamente lapidato solo per aver fatto quello che ufficialmente viene permesso di fare a tutti, spostarsi, andare al bar, andare dagli amici.
    Infatti è un grande paradosso.
    "Non c'è cosa peggiore per un grande appassionato di neve che alzarsi la mattina e vedere tutto bianco tranne che da te" cit.me"Ahi serva italia, di dolore ostello, nave sanza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello"

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •