Pagina 4104 di 4807 PrimaPrima ... 31043604400440544094410241034104410541064114415442044604 ... UltimaUltima
Risultati da 41,031 a 41,040 di 48070

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #41031
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,845
    Menzionato
    343 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Cristian_Marchi Visualizza Messaggio
    Quanto pensi che bisogna aspettare ancora per vedere un effetto delle riaperture in Svizzera?
    Ah mentre che ci sono rispondo qui riguardo i paesi caldi:
    Per quanto riguarda Brasile e India, si fa caldo (poi bisogna vedere se è meglio quello umido o quello secco), radiazione solare ecc. Però, come hai detto tu, una parte della popolazione di questi paesi (e anche altri paesi caldi) di solito sta ammassata (vedi per esempio i treni strapieni in India). Per non parlare delle scarse condizioni igieniche. Quindi di conseguenza le persone possono essere pure denutrite (in zone con molta povertà) quindi più vulnerabili al virus
    Ma a parte essere più vulnerabili, se si è ammassati e non ci si lava il virus ci va a nozze

    Per gli effetti, credo che a inizio Giugno, quindi dieci giorni, basteranno per trarre delle prime conclusioni.
    Comunque l'Italia non è la Svizzera, quindi non è detto che ciò che va bene loro vada bene per noi.

  2. #41032
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,845
    Menzionato
    343 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Julio Visualizza Messaggio
    Io una cosa del genere non la riuscirei più a sopportare da Settembre/Ottobre in poi, e cioè l'isolamento, la paura del contagio, le tv che parlano solo del virus ecc... Ed allora non avremmo davanti solo un paio di mesi prima dei primi caldi, ma una parte dell'Autunno, tutto l'Inverno e buona parte della Primavera. Sarebbe lunghissima e insostenibile sia a livello sociale che economico
    Lo so...immagino. Sarà dura e speriamo non si verificherà. O almeno non come abbiamo visto a Marzo.

    Non avere però paura del virus, credo tu sia giovane e quindi i rischi di stare davvero male sono minimi. Abbi accortezza, e anche timore, ma non paura.

    Mi pare di capire tu viva solo, e la solitudine è il peggior male probabilmente. Mi spiace davvero...

  3. #41033
    Vento forte L'avatar di Julio
    Data Registrazione
    05/02/08
    Località
    Bernalda (Matera) - 130 m.s.l.m.
    Messaggi
    4,199
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Nuovo decesso in Australia.
    Riparte il Brasile, il cui ultimo aggiornamento risaliva a solo un paio di ore fa

  4. #41034
    Vento forte L'avatar di Julio
    Data Registrazione
    05/02/08
    Località
    Bernalda (Matera) - 130 m.s.l.m.
    Messaggi
    4,199
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Lo so...immagino. Sarà dura e speriamo non si verificherà. O almeno non come abbiamo visto a Marzo.

    Non avere però paura del virus, credo tu sia giovane e quindi i rischi di stare davvero male sono minimi. Abbi accortezza, e anche timore, ma non paura.

    Mi pare di capire tu viva solo, e la solitudine è il peggior male probabilmente. Mi spiace davvero...
    Più che la solitudine, il peggior male è quello di aver avuto a che fare (virtualmente) con gente che se ne è altamente fregata delle regole, che ha continuato a vivere quasi come prima e che è uscita del tutto indenne da questa storia. Sotto questo punto di vista il fesso sono stato io e non loro. Parlare ai muri sarebbe stato più produttivo, ed infatti è quello che ho fatto da inizio Aprile in poi
    Anche a me piacerebbe restare ignorante, non provare mai timore e non informarmi mai su niente. Così è più facile.
    Scusate tutti per le divagazioni, vi saluto tutti

  5. #41035
    Brezza tesa L'avatar di Cristian_Marchi
    Data Registrazione
    17/01/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    638
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Ma a parte essere più vulnerabili, se si è ammassati e non ci si lava il virus ci va a nozze

    Per gli effetti, credo che a inizio Giugno, quindi dieci giorni, basteranno per trarre delle prime conclusioni.
    Comunque l'Italia non è la Svizzera, quindi non è detto che ciò che va bene loro vada bene per noi.
    Si lo so che sono due stati diversi e chiaramente loro hanno un'altra mentalità.
    È vero che li non hanno messo le mascherine obbligatorie e hanno aperto prima le scuole (e noi no). Anche se in media lo svizzero dovrebbe essere un po più solitario.
    Comunque (e lo so perché ho parenti li), a scuola di sicuro non controllano le distanze, quindi è sempre un rischio.
    Vabbè vedremo tutto nelle prossime settimane
    Il peggiore inverno che abbia mai visto?
    Il 2006/2007!!!

  6. #41036
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,845
    Menzionato
    343 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Julio Visualizza Messaggio
    Più che la solitudine, il peggior male è quello di aver avuto a che fare (virtualmente) con gente che se ne è altamente fregata delle regole, che ha continuato a vivere quasi come prima e che è uscita del tutto indenne da questa storia. Sotto questo punto di vista il fesso sono stato io e non loro. Parlare ai muri sarebbe stato più produttivo, ed infatti è quello che ho fatto da inizio Aprile in poi
    Anche a me piacerebbe restare ignorante, non provare mai timore e non informarmi mai su niente. Così è più facile.
    Scusate tutti per le divagazioni, vi saluto tutti
    Come si suol dire, è anche questione di saper scegliere dove dedicare il proprio tempo .
    Io ho scritto solo e soltanto qui fin da Gennaio tutto ciò che si poteva dire e pensare sul Coronavirus, e continuerò a farlo. Mi sono sempre tenuto lontano dai social che sono sicuro mi avrebbero scatenato le tue stesse reazioni. Sono una persona intelligente (evidentemente non modesta ), e quindi mi piace circondarmi di persone intelligenti.

    Non ragioniam di loro, ma guarda e passa.
    Se dovessimo riflettere sulle tante ingiustizie di questo mondo non ne usciremmo più.

  7. #41037
    Vento moderato
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    1,309
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da nevearoma Visualizza Messaggio
    Ma la colpa di che?
    Sono vere entrambe le cose.
    Nel caso specifico è vero che l'occidente ha agito terribilmente in ritardo e sottovalutando drammaticamente il problema, così come è vero che l'OMS ha gestito la pandemia in maniera vergognosamente inefficace (o per meglio dire, non l'ha gestita per niente) e la Cina ha affossato tutto in maniera criminale fin quando ha potuto, anzi, anche dopo.

    Il mondo è complesso. Non è una gara.
    Questa si chiama ricerca di un capro espiatorio ad ogni costo.
    La Cina ha affossato? Ok, ammettiamo che ti avvisava 15 giorni prima. Facciamo un mese prima.
    Cambiava qualcosa se di fronte all'evidenza Trump&Co continuavano a blaterare di normale influenza?

    La risposta è facile facile.

    Inoltre l'OMS da indicazioni, ma l'OMS è fatta di esperti che ogni paese ha o dovrebbe avere a prescindere dall'OMS.
    La germania e la corea del sud sono solo più "furbi"?

    Poi se uno vuole cercare solo gli errori altrui, allora alzo le mani.
    Facile facile pure quello.

  8. #41038
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,845
    Menzionato
    343 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese




    Lui è Mattia Maestri, il celebre "paziente 1" di Codogno.

    Ho deciso di iniziare in questo modo questo (lungo) post perchè da lui tutto è iniziato. E il testo che vi preparate a leggere vuole porre ordine alla storia del virus in Europa, un virus che vede lui come inizio. Il paziente 1 d'Europa.


    La nostra storia inizia il 16 Gennaio. A Shanghai due genitori vanno a trovare la figlia. Una normale storia familiare, come milioni di simili ce ne sono nel mondo. Ma stavolta quel comune viaggio cambierà il mondo, perchè a bussare alla porta di quella donna di Shanghai c'erano non solo i genitori, ma l'appuntamento con la Storia.
    In realtà non sappiamo se sia andata proprio così, ma le probabilità che sia andata diversamente sono davvero remote, ed è suggestivo voler pensare, visto l'eccellente margine di probabilità (oserei dire certezza), che si conoscano le dinamiche con cui tutto è iniziato così nei particolari.

    La donna era una manager dell'azienda tedesca Webasto. A breve sarebbe partita per Stockdorf, Monaco di Baviera, per presenziare a un corso di formazione.
    I genitori della donna provenivano da Wuhan, ed erano stati infettati da un virus ancora sconosciuto della famiglia dei Coronavirus che, si scoprirà con analisi genetiche successive, tra l'altro possedeva una recentissima mutazione puntiforme di un singolo nucleotide che aveva causato una singola sostituzione amminoacidica nella proteina Spike. Col senno di poi, erano stati infettati da una variante genetica molto contagiosa, che si diffonderà nell'arco di pochi mesi su tutto il pianeta.

    La donna si infettò con quel virus, ma i tempi di incubazione non le consentirono di accorgersene prima di intraprendere il viaggio (fatale) verso l'Europa.
    Quando, tornata in Cina, il 26 Gennaio si sentirà male e farà il tampone, scoprirà di aver contratto il nuovo virus, che sarebbe stato a breve battezzato SARS-CoV2.

    E siamo al primo bivio del nostro albero filogenetico.
    La manager cinese infetta due dipendenti della Webasto, i quali trasmetteranno a loro volta l'infezione ad altri colleghi e ad altri familiari.
    Il focolaio sembra controllato.

    Un mese dopo, 20 Febbraio, Mattia Maestri si presenta in gravi condizioni nell'ospedale di Codogno. La moglie, nel discorso anamnestico del marito, citerà una cena con un amico rientrato dalla Cina. Sarà l'atto che scoprirà il vaso di Pandora, al cui interno si celano solo malattia e morte, con al fondo la speranza.

    Le analisi genetiche scopriranno qualche giorno dopo una correlazione con il virus isolato in Germania il 28/01 dal paziente 1 bavarese della Webasto, a sua volta identico al virus della donna di Shanghai. Il virus di Codogno è infatti il discendente diretto, di prima generazione, del virus della donna di Shanghai.
    Ma com'è possibile? Quando e come un italiano si è preso il virus? Tra l'altro in Germania?
    Come nei migliori e più affascinanti misteri, non si saprà mai cosa è successo. E con grande stupore una storia di cui conosciamo così scandalosamente bene l'inizio presenta un vuoto drammatico e consistente della durata di un mese. Come se ci si fosse addormentati nel mezzo di un viaggio e al risveglio fossimo distanti centinaia di km da casa.

    Le analisi filogenetiche però ci consentono di fare in parte luce su questo buio.
    Recenti sviluppi infatti ci permettono di stabilire alcuni punti fermi:

    1. il virus non è giunto in Italia tramite i dipendenti Webasto
    2. il virus di Codogno è stimato risalire al 19-22 Gennaio


    La donna della Webasto ha dato origine a due rami filogenetici indipendenti: il primo è nato con i contagi intra-aziendali della Webasto, il secondo lo troviamo un mese dopo a Codogno in Italia.
    Non possono essere stati dunque i tedeschi a trasmetterlo in Italia, perchè non avrebbero mai potuto con dei virus geneticamente diversi da quello isolato in Italia. E' vero tuttavia che lo avrebbero potuto fare, tuttavia, i primi due pazienti della Webasto, che erano stati contagiati direttamente dalla manager cinese e presentavano lo stesso identico virus. Le analisi genomiche però ci dicono che il virus italico è nato da una mutazione occorsa in un range temporale ben definito, e incompatibile con i tempi minimi richiesti affinchè un paziente esposto al virus divenga contagioso. Il primo dipedente Webasto infatti fu contagiato il 21 Gennaio, e non avrebbe mai potuto risultare contagioso prima del 23/24!

    La data ipotizzata con la tecnica dell'orologio molecolare permette dunque di stringere il campo a una sola ipotesi: la donna ha trasmesso il virus a un altro paziente X, sconosciuto, nel cui corpo svilupperà una nuova mutazione puntiforme che risconteremo poi in Italia 20 giorni dopo.
    Date le tempistiche, è probabile che il contagio sia avvenuto all'aeroporto di Monaco o di Shanghai, o a bordo dell'aereo. O ancora, nella stessa Monaco, magari nell'albergo dove alloggiava o in un ristorante.

    L'obiezione di non aver isolato dunque in Italia un virus identico a quello bavarese come indizio che in Italia il virus fosse arrivato non da quel caso, ma da un altro importatore dalla Cina, @snowaholic, decade dunque alla luce di queste datazioni. Il virus infatti sarebbe giunto in Italia già mutato nella forma di Codogno, e non nella forma bavarese. Dunque non sarebbe mai stato possibile isolarlo nel nostro Paese.


    Spostiamoci adesso di un mese in avanti. E torniamo a Mattia.
    Oltre al suo virus, nei giorni successivi ne furono isolati molti altri, tutti in Lombardia. La diffusione in Italia doveva già essere a buon punto, visto il grado di divergenza genetica sviluppata.
    I dati dei virus isolati infatti nella terza decade di Febbraio illustrano bene come il virus avesse preso 4 strade, di cui 3 italiane. Tutte queste strade portarono alla diffusione di diverse e numerose variante genetiche nei vari paesi europei.

    Ho detto 4 strade. Sì, perchè una di queste strade non è avvenuta affatto in Italia.
    In una fase molto precoce dall'arrivo del virus in Italia, presumibilmente la prima decade di Febbraio, in special modo i primissimi giorni, qualche italiano infettatosi, o un francese infettatosi, è andato in Francia, nella regione dell'Oise o dipartimenti limitrofi.
    In Francia troviamo infatti il quarto protagonista della nostra Storia. Il 21 Febbraio, nell'Hauts de France, si scoprirà infatti un virus il cui genoma è già in uno stadio di sviluppo molto avanzato rispetto al virus di Codogno, pur discendendo da esso.
    Postume analisi genomiche hanno individuato, sempre in Francia e nel limitrofo Belgio, dei virus tracce dell'antenato di quello del 21 Febbraio. Uno di questi era proprio il virus antenato, isolato il 26 Febbraio. Il fatto di essere stato individuato sempre in Francia e Belgio, ma mai in Italia, la dice tutta sulla data in cui dev'essere arrivato in Francia.

    Recenti sviluppi hanno portato a datare geneticamente il genoma virale francese alla settimana tra 19 e 26 Gennaio. Praticamente un diretto e immediato discendente del virus italiano.

    Ancora una volta, quindi, possiamo gettare luce sul periodo oscuro tra 20 Gennaio e 20 Febbraio.
    E' presumibile dai dati a disposizione che tra i primi contagi avvenuti nella settimana successiva al 20 Gennaio, sia avvenuta la mutazione che ha dato origine al virus francese. L'assenza di virus di quel ramo in Italia lascia pensare che il contagio che ha dato origine a quel virus sia accaduto in Italia, ma che poi l'infettato sia divenuto contagioso esclusivamente in Francia, portando con sè a cavallo tra ultimissimi giorni di Gennaio e primissimi di Febbraio il virus nello stato oltralpe.

    La Storia bussa un'ultima volta il 20 Febbraio, un mese dopo l'inizio di tutto. Il virus francese si ritrova in USA. E' il 1° Marzo.
    Il resto è noto.


    Possiamo dunque ripercorrere le tappe iniziali dell'epidemia:

    • il virus arriva in Europa, e subdolamente si diffonde in Italia, nel silenzio della penombra
    • tra fine Gennaio e primi di Febbraio arriva nella regione del Grand Est/Oise francese
    • tra fine Febbraio e metà Marzo ci sono introduzioni multiple dalla Francia e Belgio verso gli USA, nel riguardo la East Coast (leggasi New York)
    • tra fine Febbraio e metà Marzo il virus dall'Italia si diffonde in Baviera, Svizzera, Spagna, Austria, e da questi per contiguità in Portogallo e Rep.Ceca
    • tra fine Febbraio e metà Marzo il virus dalla Francia si diffonde in Belgio, Olanda, Germania settentrionale, e da qui segue la costa baltica conquistando la Danimarca e la Svezia (ma questo merita un racconto a parte)
    • sempre nella prima decade di Marzo, ritroviamo il virus francese in Medio Oriente, Arabia Saudita.
    • nella prima metà di Marzo, dall'Italia, il virus si diffonde in Brasile. Ne nascerà un'orrenda epidemia mortale
    • sempre dall'Italia, prenderà le mosse l'epidemia in Russia

  9. #41039
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,845
    Menzionato
    343 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Sulla base dei dati suddetti, ho elaborato questa mappa che illustra la provenienza probabile dell'epidemia nei vari paesi del mondo.

    In blu i paesi la cui epidemia è presumibile sia partita da casi italiani.
    In rosso i paesi la cui epidemia è presumibile sia partita da casi francesi.

    Notare la Baviera, che si distingue dal resto della Germania essendo stata contagiata dall'Italia.


  10. #41040
    Brezza tesa L'avatar di GiagiKarlo
    Data Registrazione
    31/12/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    15
    Messaggi
    890
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da morriz Visualizza Messaggio
    Oggi è il turno di Perugia , dopo tanti sacrifici l'Italia ha perso la testa , questa cosa delle frecce... la considero pari ai puffi francesi e alla movida (ma qui almeno vi è una ragione economica), questi invece sono assembramenti assurdi e ingiustificati ,al limite della follia.
    C'è da dire che c'era meno gente che a Torino, anche se comunque troppa in certi punti.
    Avatar: temporale in arrivo, 11 giugno 2020

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •