Pagina 5470 di 6461 PrimaPrima ... 44704970537054205460546854695470547154725480552055705970 ... UltimaUltima
Risultati da 54,691 a 54,700 di 64602

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #54691
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    29
    Messaggi
    18,035
    Menzionato
    175 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Chiedo per un amico: chi ha parlato esattamente di richiudere tutto?
    Dopo 6 mesi di botte nelle gengive non è ancora chiaro che le precauzioni che BISOGNA mettere in campo servono ESATTAMENTE per evitare di richiudere tutto?
    è incredibile, si fa di tutto pur di non capire.
    si chiudono le discoteche per non chiudere 100 altri tipi di attività diverse dopo.
    se poi vogliamo negare che un luogo dove si sta appiccicati e ci si grida in faccia non sia pericoloso per il contagio e totalmente in CONTROSENSO se poi mi fai mettere le mascherine nei negozi con ingressi contingentati, allora anche qui, alzo le mani.
    che la scuola possa rappresentare un problema lo sappiamo, ma infatti tanto è importante che è la prima cosa a cui si pensa per le riaperture, da tutta estate. e mi pare sia aperta, però ci sono delle condizioni, ad esempio se in classe mi fai stare distanziato con areazione ogni cambio d'ora e poi all'intervallo è tutti contro tutti, di controsensi non ne vedete? boh
    Si vis pacem, para bellum.

  2. #54692
    Burrasca L'avatar di Simotgl
    Data Registrazione
    18/12/09
    Località
    Tavullia (PU) 140m
    Età
    40
    Messaggi
    5,719
    Menzionato
    81 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Ricordate il post di UN politico mesi fa a sostegno di De Donno?

    "Sacche di plasma da Mantova a Ischia, dalla Lombardia alla Campania, una vita salvata. GRAZIE professore, sono queste le notizie che, dopo tante perdite e tanta sofferenza, scaldano il cuore e riaccendono la fiamma della speranza”.

    Purtroppo, il medico di Ischia curato 4 mesi fa con le sacche di plasma è deceduto questa mattina all’età di 55 anni, a causa degli effetti residui lasciati dalla malattia. Le notizie provenienti dall’isola campana evidenziano da un lato che la cura al plasma possa essere meno efficace rispetto a quanto è ormai inculcato nell’immaginario collettivo, mentre dall’altro ci riporta altre nozioni sul Covid.

    Anche a distanza di mesi, infatti, gli effetti del virus possono essere devastanti, soprattutto per pazienti ormai debilitati. Considerazioni, queste, che vanno al di là delle teorie portate avanti da “non addetti ai lavori” come Salvini, ma anche in riferimento a quanto sostenuto a più riprese dallo stesso De Donno in piena emergenza Covid.Si atendono ulteriori informazioni da Ischia su quanto avvenuto in giornata.

    Per ribadire che puoi non morire, puoi anche uscire dalla TI, ma puoi avere danni permanenti e pure morire negativizzato pochi mesi dopo.....

    Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk

  3. #54693
    Vento fresco
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    2,463
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Ci sono delle cose davvero poco chiare sul modo in cui questo virus viene propagato, a partire dalla questione dei "super-diffusori", che uno studio recente, di cui non riesco a trovare gli estremi, stima siano circa il 30% degli infetti (indipendentemente dalle manifestazioni cliniche) a fronte di un rimanente 70% che invece avrebbe una capacità di trasmettere il virus estremamente bassa, se non nulla. Ci dovrebbe essere stata anche un'indagine, fatta in maggio, sui ricoverati sintomatici alle Molinette di Torino, da cui è emerso come circa il 60% dei familiari conviventi di pazienti (in maggioranza fortemente sintomatici) non solo fosse privo di manifestazioni cliniche del Covid-19 e negativo al tampone rino-faringeo, ma addirittura fosse negativo ai test sierologici, praticamente era come se queste persone non fossero mai entrate in contatto col virus, nonostante diverse giornate di convivenza con il familiare ammalato, sia nella fase pre-sintomatica, sia nella successiva. In compenso ci sono persone che sono state contagiate dopo tempi di esposizione e di contatto con pazienti asintomatici od oligosintomatici relativamente brevi...

    Ci sono situazioni apparentemente paradossali, qui nelle cosiddette Valli del Sol (Stura, Orba e Leira) tra fine luglio e metà agosto si è sviluppato un piccolo focolaio, che ha coinvolto 19 persone di nuclei familiari diversi, residenti a Campo Ligure e a Masone e collegati tra loro in modo abbastanza vago (insomma niente "grigliate" o partitelle a calcio). All'interno dello stesso nucleo convivente vi erano spesso persone positive e persone negative al tampone, inoltre una donna, ricoverata per una polmonite Covid-19 di media severità era risultata negativa a tutti i tamponi rino-faringei effettuati, nonostante fosse un contatto stretto di caso positivo (il figlio convivente) e nonostante avesse tutti i sintomi della malattia (anosmia, tosse e una situazione respiratoria che ha reso necessaria la NIV per qualche giorno), ebbene nonostante tutto questo il Covid-19 è stato diagnosticato solo grazie a un lavaggio bronco-alveolare. Praticamente la signora non aveva mai avuto alcuna traccia rilevabile del virus nel primo tratto delle vie aeree, nonostante avesse un'infezione polmonare da Sars-CoV2 in corso... Inoltre a quanto ho capito casi del genere, seppur rari, non sono nemmeno eccezionali... tra l'altro questi casi dimostrano come non ci sia un legame strettissimo nemmeno tra la carica virale (quella rilevabile dal tampone) e la severità dei sintomi, per cui se ci sono ammalati (anche gravi) con cariche virali rilevabili bassissime vi sono pure asintomatici ed oligosintomatici con cariche elevate...
    Ultima modifica di galinsog@; 01/10/2020 alle 22:41

  4. #54694
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    8,995
    Menzionato
    462 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    In Francia oggi +13.970 casi e +63 morti (tot. 32.019).

    Il tasso di positività è risultato del 7,6%. In aumento rispetto alle settimane scorse!

    Negli ultimi 7 giorni sono entrati in TI ben 844 pazienti, e 4000 persone (sul parametro delle ospedalizzazioni si è osservato un calo di 200 circa).



    Numeri altissimi in Regno Unito: +6914 casi e +59 morti.
    In TI sono arrivati a 332 pazienti. Aumentano a ritmi decisamente superiori a quelli italiani.



    Infine in Spagna segnalo come negli ultimi 7 giorni sono entrati in TI 187 persone, e ne sono morte 547. Circa 90 al giorno!
    Ciononostante, la situazione pare aver smesso di peggiorare, anche se l'onda dei morti sta colpendo solo adesso.

  5. #54695
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    8,995
    Menzionato
    462 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Ci sono delle cose davvero poco chiare sul modo in cui questo virus viene propagato, a partire dalla questione dei "super-diffusori", che uno studio recente, di cui non riesco a trovare gli estremi, stima siano circa il 30% degli infetti (indipendentemente dalle manifestazioni cliniche) a fronte di un rimanente 70% che invece avrebbe una capacità di trasmettere il virus estremamente bassa. Ci dovrebbe essere stata anche un'indagine, fatta in maggio, sui ricoverati sintomatici alle Molinette di Torino, da cui è emerso come oltre il 60% dei familiari conviventi di pazienti (in maggioranza fortemente sintomatici) non solo fosse privo di manifestazione cliniche del Covid-19 e negativo al tampone rino-faringeo, ma addirittura fosse negativo ai test sierologici, praticamente era come se queste persone non fossero mai entrate in contatto col virus, nonostante diverse giornate di convivenza con il familiare ammalato, sia nella fase pre-sintomatica, sia nella successiva. In compenso ci sono persone che sono state contagiate dopo tempi di esposizione e di contatto con pazienti asintomatici od oligosintomatici relativamente brevi...

    Ci sono situazioni apparentemente paradossali, qui nelle cosiddette Valli del Sol (Stura, Orba e Leira) tra fine luglio e metà agosto si è sviluppato un piccolo focolaio, che ha coinvolto 19 persone di nuclei familiari diversi e collegati tra loro in modo abbastanza vago. All'interno dello stesso nucleo convivente vi erano spesso persone positive e persone negative al tampone, inoltre una donna, ricoverata per una polmonite Covid-19 di media severità è risultata negativa a tutti i tamponi rino-faringei effettuati, nonostante fosse un contatto stretto di caso positivo (il figlio convivente) e nonostante avesse tutti i sintomi della malattia (anosmia, tosse e una situazione respiratoria che ha reso necessaria la NIV per qualche giorno), ebbene nonostante tutto questo il Covid-19 è stato diagnosticato solo grazie a un lavaggio bronco-alveolare. Praticamente la signora non aveva mai avuto alcuna traccia rilevabile del virus nel primo tratto delle vie aeree, nonostante avesse un'infezione polmonare da Sars-CoV2 in corso... Inoltre a quanto ho capito casi del genere, seppur rari, non sono nemmeno eccezionali...
    Quanto dici sulla donna positiva solo al liquido di lavaggio bronco-alveolare è successo anche a Brindisi ad Aprile. Diagnosticarono un caso Covid in questo modo, e mi sembra ne parlammo anche nel forum. Quel che lessi è che il metodo del tampone non sempre è efficiente, e in caso di forti sospetti diagnostici e negatività al tampone andrebbe eseguito un liquido di lavaggio bronco-alveolare, perchè a più alta sensibilità.


    Per quanto riguarda la contagiosità del virus, lancio una provocazione: siamo sicuri di conoscere altrettanto bene e dettagliatamente le modalità di contagio degli altri classici virus?
    Perchè io noto che anche una malattia molto contagiosa come il raffreddore non sempre si trasmette, pur dormendo nello stesso letto con una persona (esperienza personale ripetuta diverse volte quando dormivo con mia sorella o mio fratello anni fa), mentre altre volte non si sa nemmeno quando e come ce lo si è preso.

    Inoltre non dobbiamo trascurare che poco sappiamo di certe dinamiche familiari, con quale frequenza siano intrattenuti rapporti tra i vari membri familiari, e quanto effettivamente stiano vicini e condividano del tempo.
    Lanciai anche qui la battuta/provocazione qualche giorno fa sul fatto che magari dietro a molti interrogativi sui casi di mancato contagio tra marito e moglie potrebbe esserci la crisi coniugale.
    O ancora ipotizzai che il fatto che una figlia si prese il Covid dal padre, ma non i figli, potrebbe essere dipeso dalle modalità educative per cui, in molte famiglie, il padre è affettuoso solo con la figlia ma non con il figlio maschio.

    Insomma, ci sono innumerevoli fattori in gioco, e forse conosciamo così tanto di questo virus che stiamo mettendo a nudo la nostra ignoranza su altri virus, e il nostro stupore deriva solo appunto dall'ignoranza.

  6. #54696
    Brezza leggera L'avatar di darksnow
    Data Registrazione
    16/12/18
    Località
    Ravenna Sud
    Messaggi
    252
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    @Mario85, se ti riferisci al mio messaggio era contestualizzato alla situazione campana, avendo citato un altro utente sull'argomento.

  7. #54697
    Vento fresco
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    2,463
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Quanto dici sulla donna positiva solo al liquido di lavaggio bronco-alveolare è successo anche a Brindisi ad Aprile. Diagnosticarono un caso Covid in questo modo, e mi sembra ne parlammo anche nel forum. Quel che lessi è che il metodo del tampone non sempre è efficiente, e in caso di forti sospetti diagnostici e negatività al tampone andrebbe eseguito un liquido di lavaggio bronco-alveolare, perchè a più alta sensibilità.


    Per quanto riguarda la contagiosità del virus, lancio una provocazione: siamo sicuri di conoscere altrettanto bene e dettagliatamente le modalità di contagio degli altri classici virus?
    Perchè io noto che anche una malattia molto contagiosa come il raffreddore non sempre si trasmette, pur dormendo nello stesso letto con una persona (esperienza personale ripetuta diverse volte quando dormivo con mia sorella o mio fratello anni fa), mentre altre volte non si sa nemmeno quando e come ce lo si è preso.

    Inoltre non dobbiamo trascurare che poco sappiamo di certe dinamiche familiari, con quale frequenza siano intrattenuti rapporti tra i vari membri familiari, e quanto effettivamente stiano vicini e condividano del tempo.
    Lanciai anche qui la battuta/provocazione qualche giorno fa sul fatto che magari dietro a molti interrogativi sui casi di mancato contagio tra marito e moglie potrebbe esserci la crisi coniugale.
    O ancora ipotizzai che il fatto che una figlia si prese il Covid dal padre, ma non i figli, potrebbe essere dipeso dalle modalità educative per cui, in molte famiglie, il padre è affettuoso solo con la figlia ma non con il figlio maschio.

    Insomma, ci sono innumerevoli fattori in gioco, e forse conosciamo così tanto di questo virus che stiamo mettendo a nudo la nostra ignoranza su altri virus, e il nostro stupore deriva solo appunto dall'ignoranza.
    Sì, direi che la frase finale è assolutamente da sottoscrivere. Tra l'altro, non è inverosimile che il Sars-CoV2 abbia strette affinità, nelle modalità di diffusione e trasmissione, con altri Coronaviridae, solo che degli altri (con la parziale eccezione del Sars-CoV1 e del Mers-CoV) non ci è mai importato molto, non rappresentando un problema sanitario rilevante... Aggiungo anche io una provocazione: probabilmente se questa pandemia si fosse verificata non nel 2020, ma nel 1890 i nostri bisnonni e i nostri trisavoli non se ne sarebbero quasi accorti... infondo sarebbe stato solo uno dei tanti patogeni che provocano polmoniti comunitarie, la sua diffusione sarebbe stata certamente rallentata dalla lentezza dei collegamenti e dai ridotti spostamenti delle persone e la sua mortalità complessiva sarebbe stata fortemente contenuta dalla diversa struttura demografica della popolazione, inoltre non ci sarebbe stato nemmeno un sistema sanitario nazionale da difendere... è chiaro che è infinitamente meglio vivere oggi che 130 anni fa (quando l'aspettativa di vita alla nascita era di 60 anni e la durata media della vita di 45 scarsi) però le società hanno punti di forza e di vulnerabilità... e l'attuale pandemia ne sta facendo venire parecchi alla luce...

  8. #54698
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    8,995
    Menzionato
    462 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Ieri non ho pubblicato il report tedesco. Oggi cercherò di recuperare.

    Intanto due dati:

    • ieri in Germania +2445 casi e +15 morti
    • oggi +2619 casi e +15 morti (tot. 9586)


    Entrambi costituiscono il nuovo record della seconda ondata in Germania. Siamo al 40% del massimo che si raggiunse nella prima ondata, nella quale molte persone devono esser sfuggite evidentemente persino nel paese teutonico.

    Il fatto che sia Italia sia Germania hanno visto un così drastico e improvviso peggioramento è una suggestione notevole.
    Non penso ci sia un reale motivo dietro che lega il destino dei due paesi, ma è da segnalare.


    Adesso, esaminiamo il report dalla Germania:

    https://www.rki.de/DE/Content/InfAZ/...ublicationFile


    16308 casi tra il personale sanitario.

    Segnalato un focolaio a Berlino-Mitte legato a giovani che partecipano a feste e che trasmettono l'infezione a conoscenti e familiari, nonchè ai viaggiatori di ritorno dall'estero.

    R mobile su 4 gg a 0,90 e R mobile su 7 gg a 1,05.

    362 pazienti in TI.


    Ieri pubblicato l'aggiornamento settimanale sui tamponi eseguiti: 1.153.075, nuovo record da inizio pandemia (+5000 dal precedente record di due settimane fa), di cui è risultato positivo l'1,22% con 14mila casi.
    Lieve aumento dalla scorsa settimana (+0,06%).

    Ad oggi, condotti in Germania 17 milioni di tamponi.

  9. #54699
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    8,995
    Menzionato
    462 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Sì, direi che la frase finale è assolutamente da sottoscrivere. Tra l'altro, non è inverosimile che il Sars-CoV2 abbia strette affinità, nelle modalità di diffusione e trasmissione, con altri Coronaviridae, solo che degli altri (con la parziale eccezione del Sars-CoV1 e del Mers-CoV) non ci è mai importato molto, non rappresentando un problema sanitario rilevante... Aggiungo anche io una provocazione: probabilmente se questa pandemia si fosse verificata non nel 2020, ma nel 1890 i nostri bisnonni e i nostri trisavoli non se ne sarebbero quasi accorti... infondo sarebbe stato solo uno dei tanti patogeni che provocano polmoniti comunitarie, la sua diffusione sarebbe stata certamente rallentata dalla lentezza dei collegamenti e dai ridotti spostamenti delle persone e la sua mortalità complessiva sarebbe stata fortemente contenuta dalla diversa struttura demografica della popolazione, inoltre non ci sarebbe stato nemmeno un sistema sanitario nazionale da difendere... è chiaro che è infinitamente meglio vivere oggi che 130 anni fa (quando l'aspettativa di vita alla nascita era di 60 anni e la durata media della vita di 45 scarsi) però le società hanno punti di forza e di vulnerabilità... e l'attuale pandemia ne sta facendo venire parecchi alla luce...
    Condivido in toto.
    La provocazione che fai, tra l'altro, credo la possiamo ben vedere in Africa, dove l'arretratezza dei collegamenti (nettamente peggiori che in Sudamerica o India, che nemmeno brillano) e la componente demografica estremamente giovane, nonchè le innumerevoli altre patologie che già falcidiano quei popoli, secondo me sono tra i motivi per cui, in apparenza, non vediamo e non abbiamo visto, per ora, nulla di così tragico.
    Non a caso le uniche zone che hanno avuto molti casi e morti sono e sono stati Egitto, Libia, Sudafrica, Marocco, Algeria, Sudafrica, cioè le zone bene o male più moderne, e aggiungo con una parvenza di clima stagionale.

  10. #54700
    Vento forte L'avatar di Julio
    Data Registrazione
    05/02/08
    Località
    Bernalda (Matera) - 130 m.s.l.m.
    Messaggi
    4,200
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Qui nei bar nessuno usa la mascherina tranne me e qualche altro "povero cristo" a cui è rimasto un minimo di cervello. Ragazzi assembrati nei pub senza precauzioni, pare che per loro non è mai successo nulla. Sono delle bestie, tra l'altro io sono costretto ad avere rapporti con decine di persone al giorno, anche fuori provincia. Si deve cominciare ad agire adesso altrimenti la prossima area dove colpirà duro potrebbe essere la nostra.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •