Pagina 6051 di 7176 PrimaPrima ... 505155515951600160416049605060516052605360616101615165517051 ... UltimaUltima
Risultati da 60,501 a 60,510 di 71757

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #60501
    Vento moderato
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    22
    Messaggi
    1,170
    Menzionato
    33 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Cristiano96 Visualizza Messaggio
    Ogni tanto penso con paura a cosa potrebbe portare una nuova chiusura totale. Ero molto ottimista nei mesi scorsi, nel senso che ritenevo assolutamente impossibile un nuovo lockdown perché avremmo imparato a gestire meglio la cosa. Ed in effetti da un lato ora conosciamo il nemico, sappiamo come curarlo meglio e precocemente, tamponiamo anche gli asintomatici. Ma in queste ultime settimane abbiamo capito che questo non basta, se poi nei mesi non abbiamo potenziato ancor di più le TI, e se il tracciamento - un giorno capiremo il perché - è andato a farsi benedire. Come dicevo sopra una nuova chiusura sarebbe la mazzata definitiva per le piccole-medie imprese, senza calcolare anche la fine del blocco licenziamenti dal prossimo anno. Un disastro economico insomma. Dall’altro lato se lasciassimo propagare il virus il disastro sarebbe sanitario (e a catena anche economico, anche se non in maniera netta come durante il lockdown). Insomma, sembra quasi che di fronte a noi ci sia un baratro e dobbiamo solo scegliere il modo in cui saltarci dentro. Stasera sono molto sovrappensiero e negativo, spero che i prossimi mesi mi smentiranno, faremo bene a tenere duro.
    E tra l'altro la stagione favorevole alla sua diffusione è ancora lunghissima...(anche in caso di chiusura poi si ricomincerebbe da capo) e probabilmente anche l'anno prossimo, e magari pure quello dopo ancora. Che disastro, in tutti i sensi.

  2. #60502
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    29
    Messaggi
    18,619
    Menzionato
    197 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Mamma mia, addirittura del lei siamo un pò più informali, dai

    Questa storia significa, temo, che c'è ancora qualcosa di macroscopico di questo virus che ci sfugge, e di cui non abbiamo ancora capito un tubo.

    Altro esempio, letto da utenti del Sud del forum. Quest'estate le mascherine - anche tra esercenti e baristi - erano un optional, e le spiagge erano prese d'assalto, i locali pieni, il distanziamento inesistente.
    Ebbene, cosa è successo?
    Praticamente nulla, escluso il focolaio al Billionaire (dove si è contagiato lo stesso Briatore). Ma quanti locali ci sono in Italia? Quanti chioschi, quante piccole discoteche, quanti localini? Migliaia? Applicando le nostre conoscenze del virus, luoghi come la Puglia e la Sicilia avrebbero dovuto contare migliaia e migliaia di casi a fine estate, e invece cosa abbiamo avuto? Qualche limitato focolaio locale, e stop.
    Altro esempio che faccio, parlando stavolta di casa mia. Appena finito il lockdown diversi colleghi sono andati oltreconfine, e hanno testimoniato che le mascherine non le indossava nessuno, nè i baristi, nè gli esercenti, nessuno di nessuno, e gli unici ad indossarla eravamo noi italiani, peraltro guardati con curiosità. Oltralpe il virus era come se non esistesse o che non fosse mai esistito. E anche lì locali, bar, negozi, ristoranti, e così via, senza alcun distanziamento, senza alcuna protezione, senza niente di niente. Stando alle nostre conoscenze sarebbe dovuto scoppiare come minimo un pandemonio... e invece? Niente, anche lì i casi sono andati gradualmente diminuendo sempre di più, e l'ondata epidemica ha avuto pressochè lo stesso andamento della nostra.
    Quindi torniamo al discorso di prima: o le tre D non servono assolutamente a niente (o comunque a pochissimo) o c'è qualcosa di fondamentale nella trasmissione - o nella sopravvivenza del virus - che ci sfugge ancora.
    L'unica cosa che mi viene in mente, così a bruciapelo, è la stagione, almeno per il comparto europeo: il "caldo" e il sole della stagione che avanza. Ma l'andamento non è stato identico: mi correggano gli altri utenti, se non sbaglio ci sono dei Paesi che hanno avuto un picco in estate (gli Stati Uniti, forse?).
    Insomma, molte cose non quadrano.
    mi cugina immunologa, il cui marito si è infettato in ospedale (chirurgo d'urgenza al PS), dopo che né lei né la figlia sono risultati positivi, alla mia domanda di come sia possibile, mi ha risposto: boh, non si sa, questo fa capire quanto non sappiamo NIENTE di NIENTE su questo virus. ed è ciò che ci preoccupa come medici.
    ha anche detto che comincia a puzzare la cosa, ci sono troppe cose strane.
    Si vis pacem, para bellum.

  3. #60503
    Vento fresco
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    2,587
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Mamma mia, addirittura del lei siamo un pò più informali, dai

    Questa storia significa, temo, che c'è ancora qualcosa di macroscopico di questo virus che ci sfugge, e di cui non abbiamo ancora capito un tubo.

    Altro esempio, letto da utenti del Sud del forum. Quest'estate le mascherine - anche tra esercenti e baristi - erano un optional, e le spiagge erano prese d'assalto, i locali pieni, il distanziamento inesistente.
    Ebbene, cosa è successo?
    Praticamente nulla, escluso il focolaio al Billionaire (dove si è contagiato lo stesso Briatore). Ma quanti locali ci sono in Italia? Quanti chioschi, quante piccole discoteche, quanti localini? Migliaia? Applicando le nostre conoscenze del virus, luoghi come la Puglia e la Sicilia avrebbero dovuto contare migliaia e migliaia di casi a fine estate, e invece cosa abbiamo avuto? Qualche limitato focolaio locale, e stop.
    Altro esempio che faccio, parlando stavolta di casa mia. Appena finito il lockdown diversi colleghi sono andati oltreconfine, e hanno testimoniato che le mascherine non le indossava nessuno, nè i baristi, nè gli esercenti, nessuno di nessuno, e gli unici ad indossarla eravamo noi italiani, peraltro guardati con curiosità. Oltralpe il virus era come se non esistesse o che non fosse mai esistito. E anche lì locali, bar, negozi, ristoranti, e così via, senza alcun distanziamento, senza alcuna protezione, senza niente di niente. Stando alle nostre conoscenze sarebbe dovuto scoppiare come minimo un pandemonio... e invece? Niente, anche lì i casi sono andati gradualmente diminuendo sempre di più, e l'ondata epidemica ha avuto pressochè lo stesso andamento della nostra.
    Quindi torniamo al discorso di prima: o le tre D non servono assolutamente a niente (o comunque a pochissimo) o c'è qualcosa di fondamentale nella trasmissione - o nella sopravvivenza del virus - che ci sfugge ancora.
    L'unica cosa che mi viene in mente, così a bruciapelo, è la stagione, almeno per il comparto europeo: il "caldo" e il sole della stagione che avanza. Ma l'andamento non è stato identico: mi correggano gli altri utenti, se non sbaglio ci sono dei Paesi che hanno avuto un picco in estate (gli Stati Uniti, forse?).
    Insomma, molte cose non quadrano.
    Anche io credo che ci sia qualcosa che sottovalutiamo in SarsCoV2 e nelle sue modalità di trasmissione, ma penso anche che 5 milioni di persone che riprendono a muoversi freneticamente in aree densamente popolate, siano qualcosa che nella diffusione epidemica agisce come moltiplicatore di grandissima efficacia, se poi aggiungi proprio alcune circostanze, che da settembre ad oggi sono diventate molto più frequenti, come l'aumento delle situazioni di assembramento (al chiuso) allora certi numeri te li puoi non dico attendere, ma sicuramente te li puoi spiegare...

  4. #60504
    Bava di vento
    Data Registrazione
    14/08/17
    Località
    Muggia (TS) 45mslm
    Età
    38
    Messaggi
    234
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Lou Vall anche la Serbia (medie T estive simili alla Valpadana) ha avuto un picco dei contagi in estate.
    Mi ricordo scene da Belgardo con ospedali strapieni, gente con mascherine etc. e in quel momento avevano +35 gradi fissi per giorni.

    Insomma, hai ragionissima. Si capisce poco o nulla. Qua a 30km da me ci sono bellissime cittadine dell`Istria come Umago. Questa estate li`esattamente come hai detto te: Pieno di turisti, zero distanziamento, zero mascherine e piaggie affollate.
    Contagi? Zero. Era una regione che nonostante abbia avuto per settimane decine di migliaia di turisti praticamente non ha avuto nessun positivo.

    Boh.

  5. #60505
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    24,587
    Menzionato
    89 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Cristiano96 Visualizza Messaggio
    Ogni tanto penso con paura a cosa potrebbe portare una nuova chiusura totale. Ero molto ottimista nei mesi scorsi, nel senso che ritenevo assolutamente impossibile un nuovo lockdown perché avremmo imparato a gestire meglio la cosa. Ed in effetti da un lato ora conosciamo il nemico, sappiamo come curarlo meglio e precocemente, tamponiamo anche gli asintomatici. Ma in queste ultime settimane abbiamo capito che questo non basta, se poi nei mesi non abbiamo potenziato ancor di più le TI, e se il tracciamento - un giorno capiremo il perché - è andato a farsi benedire. Come dicevo sopra una nuova chiusura sarebbe la mazzata definitiva per le piccole-medie imprese, senza calcolare anche la fine del blocco licenziamenti dal prossimo anno. Un disastro economico insomma. Dall’altro lato se lasciassimo propagare il virus il disastro sarebbe sanitario (e a catena anche economico, anche se non in maniera netta come durante il lockdown). Insomma, sembra quasi che di fronte a noi ci sia un baratro e dobbiamo solo scegliere il modo in cui saltarci dentro. Stasera sono molto sovrappensiero e negativo, spero che i prossimi mesi mi smentiranno, faremo bene a tenere duro.
    Sono pensieri che mi sento di condividere. Temo che se questa situazione durerà ancora a lungo dovremo prima o poi fare una scelta. Non proprio tra lockdown totale e contagio libero, ma comunque prendere delle decisioni che pendano più da una parte, qualsiasi essa sia.
    Penso - poi magari sbaglio - che nelle prossime settimane e nei prossimi mesi si propenderà di più per una "diffusione non estrema del virus". Ossia misure che consentiranno ai positivi - se asintomatici - di poter lavorare e/o svolgere alcune piccole azioni quotidiane (es. fare la spesa). Lo so, detta adesso fa rabbrividire, ma vedrete che ci arriveremo. Moltiplicando il numero dei tamponi (e qui accadrà, vedrete, col tampone rapido) scoperchieremo il vaso di Pandora: sempre più positivi di tutte le età e di tutti i livelli, che, per dirle terra terra, non saranno più gestibili da nessuno.
    Nel mio comune ci sono, ora, 4 positivi acclarati su 670 abitanti: di questi è il Comune, in collaborazione con l'ASL, ad occuparsene, facendo loro la spesa a domicilio di cibo, beni e farmaci, fino alla loro guarigione. Ebbene, se nelle prossime settimane, dopo una serie di tamponi rapidi, venissero fuori 20-30-50 positivi... chi se ne occuperà? Nessuno, perchè non ci sarà abbastanza personale per farlo, nè nelle ASL, nè nei Comuni, nè in qualsiasi consorzio che sia. Potremmo dire "mandiamo l'esercito".. eh, ok, ma quanti soldati abbiamo? Non sono mica infiniti. Si arriverà al punto che i positivi potranno uscire per determinate esigenze, a patto di mantenere le distanze e le solite storie e, se adeguatamente isolati, potranno anche lavorare. Il problema è che il sistema legislativo è troppo lento rispetto all'evoluzione della pandemia e della situazione sociale. Ma si arriverà a questo, prima o poi.
    Lou soulei nais per tuchi

  6. #60506
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    25/12/12
    Località
    milano
    Messaggi
    262
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Tutto vero, ma con un'ondata del genere c'è il rischio che i sani siano sempre meno, e che lo siano per sempre meno tempo...
    Mi va benissimo se il tempo d'attesa per un tampone (e per il risultato) è di 24 ore. Ma con tempi d'attesa più lunghi (anche solo qualche giorno) la situazione diventa difficilmente gestibile. Pensiamo al servizio pubblico. Se, per una determinata ditta, ci sono 3 autisti, 1 è positivo (e dunque isolato a casa), ma 2 sono teoricamente liberi. Però sono venuti in contatto con un positivo, e dunque devono fare il tampone. Nell'attesa del tampone e dell'esito ci vanno... 3 giorni? 4?
    Ebbene, per 3-4 giorni il pullman si guida da sè?

    E' per questo, c****, che bisogna (bisognava) arginare prima, quando tutto sembrava tranquillo!!

  7. #60507
    Vento moderato
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    22
    Messaggi
    1,170
    Menzionato
    33 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Comunque, c'è chi non demorde...

    Nuovo Virus Cinese-screenshot_2020-10-22-facebook.png

  8. #60508
    Vento forte L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    39
    Messaggi
    3,112
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Ecco quello che mi attendevo, sono incaxxato nero.
    O non fai entrare nessuno (non condivido, ma può avere senso logico) ma perché il compagno può entrare per la parte finale + le successive 2 ore e non per tutto il parto?
    E se proprio, qua nella nostra ulss da 500 mila abitanti nascono 4/5 bimbi al giorno, perché non fare il tampone anche al compagno e farlo assistere a tutto il parto?

    Ci stanno distruggendo psicologicamente in primis.

    A questo punto, visto che la data presunta è il 6 dicembre, spero veramente in un rapido aumento, lockdown e lenta riapertura per dicembre.

    Ma immagino che sarà utopistico. Nuovo Virus Cinese-screenshot_20201022_224608_com.facebook.katana.jpg

    Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk

  9. #60509
    Vento forte L'avatar di kima
    Data Registrazione
    10/10/12
    Località
    Glarus Nord
    Età
    42
    Messaggi
    3,463
    Menzionato
    55 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    non ho visto niente pomeriggio, poi mi guardo i dati.
    dico solo che ho avuto una cliente veneta che vive in Svizzera, a Lucerna. è venuto fuori il discorso covid (facevo i complimenti al figlio che aveva la mascherina) e ho approfittato per farle domande. mi ha raccontato che visto l'andazzo, a marzo sono tornati in veneto e la pandemia, sostanzialmente, l'hanno passata su suolo italiano. sono tornati a fine maggio, erano gli UNICI a mettere le mascherine e sono stati molto spesso discriminati per questo, mi ha detto che fino a qualche giorno fa non c'era nessun obbligo da nessuna parte e se non erro Lucerna è in Svizzera tedesca.....
    stanno scappando, ancora, perché dice che la situazione è già fuori controllo. sicuramente lei è una apprensiva, era col figlio di 5 anni educatissimo con su la mascherina che non ha mai né toccato né tanto meno tolto. però è indicativo di come la percezione della cosa sia stata TOTALMENTE diversa tra qui e lì.
    Delle volpi senza dubbio a lasciare la Svizzera a marzo per passarsi la pandemia in Veneto... Complimenti vivissimi alla signora Nuovo Virus Cinese
    Jack come già ti dicevo in Svizzera c'è obbligo di mascherina su tutti i mezzi pubblici da luglio, mentre sui luoghi chiusi hanno tardato di più questo si, ma Zurigo ad esempio lo fa da metà settembre...
    Comunque dai te lo lasciamo godere questo momento di gloria verso i tuoi vicini Nuovo Virus CineseNuovo Virus Cinese
    ...prima che presto saremo tutti nello stesso guano...

  10. #60510
    Vento moderato
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    33
    Messaggi
    1,072
    Menzionato
    266 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Il fatto (per rispondere al primo paragrafo) è che non credo che gli anziani si siano ammalati meno dei giovani - addirittura per Vo' Euganeo avevi legittimamente ipotizzato l'opposto, non so se per la Bergamasca o per altri hot spots la tua idea fosse diversa -, nonostante in teoria avessero dovuto proteggersi o essere protetti più ossessivamente. Tra l'altro non so (magari tu lo sai) se gli anticorpi prodotti da soggetti anziani, a parità di carica virale, siano di resistenza/emivita nel plasma tendenzialmente minore di quelli dei giovani. Anzi (e qui faccio una deduzione un po' semplicistica), se i giovani sono spessissimo asintomatici o paucisintomatici, hanno dovuto anche sviluppare una minore quantità di anticorpi per combattere le loro blande infezioni, quindi è più probabile incappare in una perdita totale del titolo anticorpale tra di loro che tra gli anziani, se questi ultimi hanno avuto una sintomatologia molto spesso più severa. Ma questa è una mera speculazione, lo ammetto.
    Ho visto studi a supporto di entrambi i fenomeni, a parità di sintomi gli anziani hanno meno anticorpi ma poichè tra i giovani molti hanno la malattia in forma lieve c'è una quota maggiore che non sviluppa anticorpi o poi perde rapidamente. Mi pare che anche nello studio su Manaus questo tema fosse trattato in maniera piuttosto esaustiva.

    Complessivamente questo potrebbe portare ad una sottostima dell'incidenza ad entrambi gli estremi della distribuzione per età.

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •