Pagina 6301 di 7125 PrimaPrima ... 53015801620162516291629963006301630263036311635164016801 ... UltimaUltima
Risultati da 63,001 a 63,010 di 71249

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #63001
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    9,102
    Menzionato
    508 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    La nostra unica arma, se non si vuole far un tracing alla coreana, è il lockdown. E' triste da dire, ma il tracing ha mostrato tutti i suoi infiniti limiti.

    Se si vuole continuare a vivere, si deve elaborare un sistema europeo di lockdown programmati che scattano sopra una certa soglia per ogni regione.

    L'economia deve adattarsi ai nuovi ritmi, abbandonando schemi ormai antiquati (visto che tra Gennaio e oggi il mondo non è più quello che conosciamo).


    Stiamo scommettendo su un vaccino, ma se non dovesse arrivare è necessario sedersi a tavolino e capire come coniugare sanità ed economia.
    Magari non ora, ma in estate 2021, nel caso in cui il vaccino non dovesse mai arrivare.

  2. #63002
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    35
    Messaggi
    10,348
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Davide1987 Visualizza Messaggio
    Macron: Seconda ondata probabilmente peggiore della prima, virus circola a velocità che nemmeno gli scenari più pessimistici avevano previsto

    @covid19

    Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk
    ma quelli del virus indebolito li fucilano oggi o domani?
    C'ho la falla nel cervello


  3. #63003
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    33
    Messaggi
    39,969
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    oggi la provincia di Novara ben 300 casi, per un totale di 5246, e 3 decessi, tra Novara e Galliate, 88 persone ricoverate.

  4. #63004
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    33
    Messaggi
    39,969
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    ma quelli del virus indebolito li fucilano oggi o domani?
    di quelli, l'unica cosa clinicamente indebolita, o morta, sono i loro neuroni

    comunque inizia a girare l'assurdita, che le ambulanze, girano con le sirene accese, per diffondere il panico

  5. #63005
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    33
    Messaggi
    39,969
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Riporto da facebook

    PERCHE’ UN NUOVO LOCKDOWN SAREBBE INUTILE

    Con il raggiungimento delle occupazione di 1500 posti in T.I. abbiamo raggiunto il limite di saturazione "politica" degli stessi, non certo nostro limite superiore, che raggiunge nazionalmente le oltre 4200 unità, più eventuali potenziamenti estemporanei.

    Non certo il raddoppio giornaliero a multipli di 100 dei posti in TI, che indicherebbe si, una crescita esponenziale fuori controllo del virus, mentre continuiamo ad avere una curva sostenuta, ad “accumulo” ;

    Cifra importante perchè essa ha segnato, quando toccata oltralpe, il punto della svolta del Governo Francese di Macron verso l’attuale politica di lockdown dipartimentali, e coprifuoco notturni, misura la prima già in aria anche in Italia, e la seconda già implementata anche da noi, ed ha segnato la china per un lockdown totale in Francia, dal prossimo Venerdì.

    Ma servirebbe un lockdown parziale o totale anche in Italia ?

    Assolutamente, no, ne dal punto di vista strategico, ne da quello sanitario, ed ovviamente, sarebbe deleterio per l’economia e per il morale della popolazione. Se su questi ultimi due punti, ovvi non mi soffermerò, gli altri due meritano invece un approfondimento.

    Dal punto di vista strategico, no, nessuna utilità, perché i lockdown servono non alla eliminazione della circolazione virale, ma a dare il tempo ai sistemi sanitari di adattarsi alla minaccia, e le misure di adattamento, sono state predisposte e finanziate, ma non implementate in tutte le Regioni, come è possibile desumere facendo i dovuti parallelismi. Non sarebbe utile un lockdown totale, perchè in molte Regioni la situazione è ragionevolmente sotto controllo, come era già stato nella prima ondata pandemica, non sarebbe utile un lockdown regionale, perchè il tessuto produttivo, la geografia, le reti di trasporti italiane non sono compartimentabili, e si assisterebbe come nelle fase espansive già vissute, ad un “travaso” molto facile di focolai tra regioni.

    Anche dal punto di vista strettamente sanitario, anzi biologico, avrebbe davvero poco senso, perchè con facili calcoli, è possibile rapportare ad un buon 30% della intera popolazione italiana almeno del Nord Ovest Italiano la quantità di asintomatici, contagiosi e non, circolanti, ed anche lockdown protratti oltre i 120 giorni, unitamente al fatto che alcune comunità animali stando segno di essere possibile serbatoio endemico, si avrebbe, con questo nuovo ceppo mutante, più diffusivo e meno letale, il ripresentarsi veloce della situazione, come le esperienze americane ed israeliane hanno già ampiamente dimostrato (vedasi ad esempio il rapporto nazionale ufficiale israeliano di due giorni fa) dove i lockdown regionali e nazionali ci sono stati.

    Cosa ha senso fare allora ? La prima urgenza è l’immediato potenziamento non solo delle rianimazioni, incisive come sempre, ma non più delle ondate precedenti, ma soprattutto della capacità di cura intermedia, sfruttando i dispositivi ed i fondi già stanziati per i Covid Hospital di circostanza, e l’immediata messa in sicurezza sia degli anziani, dei pazienti a rischio (ipertesi, diabetici, immunodepressi) che di tutte le categorie professionali esposte maggiormente (sanitari, educatori, professori, autisti, istruttori sportivi) con dispositivi di protezione idonea ed eventuale messa a casa dei più fragili a mezzo medici del lavoro e medici di famiglia, con idonei ammortizzatori sociali.

    Avrebbe senso il rilascio delle misure attualmente in essere ? Seppur alcune poco incisive ed altre risibili, in generale no. Nascendo come analista CBRNe offensivo e non difensivo (uno dei pochissimi attualmente esistenti), l’attuale trend ci porta, al pari delle mie stime esatte pubblicate della precedente pandemia avveratesi, ad una stima di 15-13.000 morti, di cui 6000 in età produttiva e militare, e 1200 tra adolescenti, neonati e bambini. Il rilascio immediato delle misure in essere porterebbe al raddoppio della conta dei morti in ogni fascia di età. Ed a una circolazione virale complessiva del 60% circa nel Nord, e del 30% nel resto di Italia, a fronte di uno stimato tra il 18% ed il 13% della precedente ondata. Che però ha prodotto anticorpi immunizzanti nel 4,5% della popolazione. Ovvero quanto di più lontano su quanto accaduto e su quanto accadrebbe dal necessario per avere una immunità di gregge, ma solo una parzialissima immunità diffusa temporanea (3-5 mesi).

    L’andamento dei contagi al momento sembra seguire due direttive, la maggior parte degli asintomatici e paucosintomatici sembra relativizzabile a focolai scolastici e domestici - fatto salvo ovviamente il colpire più gravemente geneticamente esposti e fragili - ed il restante provenire da sintomatici, presintomatici (anche qua tematica da approfondire) ed asintomatici che sembrano, in proporzione da determinarsi, seguire il “fattore K”, ovvero eventi sociali maggiori e prolungati e la certa presenza di super-spreaders in entrambe le categorie.

    Si aggiunge come l’andamento dei cicli virali, oltre che dal fattore climatico, sembrano attestarsi per la precedente ondata pandemica sui 4 mesi e mezzo circa, e che le misure di distanziamento ben dosate portino a mutazioni progressive verso una maggior diffusività ma ad una minor letalità.

    Cosa si può fare in più , oltre a quanto suggerito qua sopra ? Il ceppo italiano, diverso dal N20 circolante in Europa, ancora non ufficialmente ri-tipizzato, assomiglia a quello G614 USA per comportamento ed al ceppo israeliano, e quindi, oltre a quanto sopra esposto, occorrerà anche ripensare ad una strategia nazionale di dispositivi di protezione altamente performanti, anche prodotti in loco od adattati, visto che ormai, anche dopo il mio contributo sul blog e presso alcune Istituzioni, gli studi sembrano convergere su una maggior carica virale del singolo Droplet, rendendo poco efficaci le maschere di comunità e quelle di tipo chirurgico, quale elemento fondamentale di qualsiasi strategia.

    Dott. Marco Filippi
    Expert Crisis Manager & CBRNe Consequence Manager NATO/EU



    Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk

  6. #63006
    Brezza tesa L'avatar di Musoita
    Data Registrazione
    03/09/12
    Località
    Cesenatico
    Messaggi
    846
    Menzionato
    45 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Davide1987 Visualizza Messaggio
    Riporto da facebook

    ed anche lockdown protratti oltre i 120 giorni, unitamente al fatto che alcune comunità animali stando segno di essere possibile serbatoio endemico, si avrebbe, con questo nuovo ceppo mutante, più diffusivo e meno letale, il ripresentarsi veloce della situazione, come le esperienze americane ed israeliane hanno già ampiamente dimostrato (vedasi ad esempio il rapporto nazionale ufficiale israeliano di due giorni fa) dove i lockdown regionali e nazionali ci sono stati.


    What?

    Citazione Originariamente Scritto da Davide1987 Visualizza Messaggio

    Cosa si può fare in più , oltre a quanto suggerito qua sopra ? Il ceppo italiano, diverso dal N20 circolante in Europa, ancora non ufficialmente ri-tipizzato, assomiglia a quello G614 USA per comportamento ed al ceppo israeliano, e quindi, oltre a quanto sopra esposto, occorrerà anche ripensare ad una strategia nazionale di dispositivi di protezione altamente performanti, anche prodotti in loco od adattati, visto che ormai, anche dopo il mio contributo sul blog e presso alcune Istituzioni, gli studi sembrano convergere su una maggior carica virale del singolo Droplet, rendendo poco efficaci le maschere di comunità e quelle di tipo chirurgico, quale elemento fondamentale di qualsiasi strategia.




    Ri What?

    A febbraio scriveva:
    In caso di pericolo concreto del “virus di Wuhan”, l’Italia è pronta

    In caso di minaccia del “virus cinese” l’Italia è pronta. “Il nostro sistema sanitario è uno dei più evoluti e nel contempo problematici di Europa, ma ha in sé tra i migliori virologi e ricercatori UE, coordinati dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) – ha detto Filippi -. Disponiamo di asseti specializzati, ovvero due ospedali di riferimento che sono il Sacco e lo Spallanzani attrezzati per il bio-contenimento, siamo in rete con OMS ed ECDC. Disponiamo di alcune ambulanze specializzate per il trasporto in isolamento, e un assetto aereo di trasporto in bio-contenimento dell’Aeronautica Militare Italiana, unico o quasi al mondo. Alcune associazioni di volontariato, inoltre – ha ricordato l’esperto – si sono dotate di strumenti propri. Poi, ci sono anche alcune polizie locali e protezioni civili e non dobbiamo trascurare la capability offerta dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, tramite la propria rete di mezzi ed uomini NBCR. Ciò al pari dell’Esercito con il Reggimento NBC ed altre capabiltiy tra cui ospedali da campo Role 2 e 3 attrezzati al bio-contenimento. Infine, il livello di base, ovvero i medici di famiglia e gli ospedali, si erano ben attrezzati e avevano ricevuto le linee guida mondiali ai tempi della SARS, così come molto si è lavorato in sede di Emergenza Urgenza per il trasporto in genere di malattie infettivi”.

    Insomma..
    Ultima modifica di Musoita; 28/10/2020 alle 22:01

  7. #63007
    Vento fresco L'avatar di nevearoma
    Data Registrazione
    14/10/09
    Località
    Germania
    Messaggi
    2,923
    Menzionato
    106 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    La nostra unica arma, se non si vuole far un tracing alla coreana, è il lockdown. E' triste da dire, ma il tracing ha mostrato tutti i suoi infiniti limiti.

    Se si vuole continuare a vivere, si deve elaborare un sistema europeo di lockdown programmati che scattano sopra una certa soglia per ogni regione.

    L'economia deve adattarsi ai nuovi ritmi, abbandonando schemi ormai antiquati (visto che tra Gennaio e oggi il mondo non è più quello che conosciamo).


    Stiamo scommettendo su un vaccino, ma se non dovesse arrivare è necessario sedersi a tavolino e capire come coniugare sanità ed economia.
    Magari non ora, ma in estate 2021, nel caso in cui il vaccino non dovesse mai arrivare.
    Nel caso in cui il vaccino non dovesse mai arrivare si accetteranno centinaia di migliaia se non anche un milione di morti in pochi mesi con collasso temporaneo del sistema sanitario e si tornerà a vivere più o meno normalmente. Questo lo darei come dato di fatto già assunto.
    Anzi secondo me avverrà anche con un vaccino nel caso in cui il vaccino dovesse arrivare troppo tardi.
    "In Africa non cresce il cibo. Non crescono i primi. Loro non hanno i contorni. Una fetta di carne magari la trovi, ma hanno un problema con i contorni. Per non parlare della frutta."

  8. #63008
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    24,399
    Menzionato
    89 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Aggiorno sulla situazione del Piemonte.
    Ieri 12.547 tamponi, dei quali 2.458 positivi (19,6% ), +19 in TI e +13 decessi.
    Oggi 16.673 tamponi (record!), dei quali 2.827 positivi (17,0%), +14 in TI e +19 decessi.

    Si sono ufficialmente infettati l'1,43% dei Piemontesi, e sono attualmente positivi lo 0,59%.

    Situazione della mia provincia:
    Ieri +424 positivi, oggi +319, anche se purtroppo non ho i dati dei tamponi su base provinciale.

    Questa la situazione della mia valle, dal basso verso l'alto, riguardo gli attualmente positivi, aggiornato oggi pomeriggio dalla Regione Piemonte.
    Vignolo: 17 casi su 2.605 abitanti
    Roccasparvera: 8 casi su 743 abitanti
    Gaiola: 10 casi su 576 abitanti
    Moiola: 1 caso su 223 abitanti (persona domiciliata altrove)
    Rittana: 1 caso su 109 abitanti
    Valloriate: 1 caso su 104 abitanti
    Demonte: 6 casi su 1.914 abitanti
    Aisone: nessun caso (216 abitanti)
    Vinadio: 1 caso su 607 abitanti
    Sambuco: 2 casi su 85 abitanti (genitori della mia collega, causati dal rientro dalla Francia)
    Pietraporzio: 0 casi (76 abitanti)
    Argentera: 1 caso su 76 abitanti (persona domiciliata altrove).

    Tra i miei contatti posso offrire: una collega in isolamento causa figlia positiva, un'altra collega a casa con febbre in attesa del tampone, un collega in quarantena preventiva causa contatto con un positivo, un altro collega in quarantena causa figlio venuto a contatto con altro bimbo positivo, un'altra collega (novità del giorno questa) che da domani non verrà perchè ha il marito con febbre alta e forti dolori muscolari, soprattutto alle gambe.
    Eh beh.

    Io intanto continuo a lavorare in prima linea... sono quasi tutti in SW. Mi sono fatto la prima ondata in prima linea, mi sa che mi farò anche tutta la seconda. Uff. Speriamo in bene.
    Lou soulei nais per tuchi

  9. #63009
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    33
    Messaggi
    39,969
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Molise

    95 positivi
    1 guarito
    1 morto

    Ricoveri 19 (=)
    Intensive 4 (=)

    Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk

  10. #63010
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    33
    Messaggi
    39,969
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Blocco della Francia per COVID-19 fino al 1º dicembre

    Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •