Pagina 6302 di 7176 PrimaPrima ... 53025802620262526292630063016302630363046312635264026802 ... UltimaUltima
Risultati da 63,011 a 63,020 di 71757

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #63011
    Uragano L'avatar di simo89
    Data Registrazione
    31/08/05
    Località
    Rivalta (RE) 96 mslm
    Età
    31
    Messaggi
    21,501
    Menzionato
    46 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    La nostra unica arma, se non si vuole far un tracing alla coreana, è il lockdown. E' triste da dire, ma il tracing ha mostrato tutti i suoi infiniti limiti.

    Se si vuole continuare a vivere, si deve elaborare un sistema europeo di lockdown programmati che scattano sopra una certa soglia per ogni regione.

    L'economia deve adattarsi ai nuovi ritmi, abbandonando schemi ormai antiquati (visto che tra Gennaio e oggi il mondo non è più quello che conosciamo).


    Stiamo scommettendo su un vaccino, ma se non dovesse arrivare è necessario sedersi a tavolino e capire come coniugare sanità ed economia.
    Magari non ora, ma in estate 2021, nel caso in cui il vaccino non dovesse mai arrivare.
    A parte che non condivido lo slogan trito e ritrito della "nuova normalità" (prenderei a mazzate che lo ripete in continuazione, anche nelle pubblicità), io direi anche di cominciare a porsi la domanda di come coniugare lockdown e salute mentale in condizioni prolungate di impossibilità a vedere amici e/o parenti.

  2. #63012
    Burrasca L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    23
    Messaggi
    5,716
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    a occhio, l'Inghilterra è quella che traccia meglio e si muove meglio dopo la Germania.
    potenza di fuoco notevolissima e capacità di agire con lockdown mirati pure. e parecchia collaborazione del popolo, e quello inglese è uno dei più "caldi" del mondo, se si incazzano fanno un casino che la metà basta.
    Secondo me è anche migliore della germania... partiva da numeri già alti, se riesce a tenerli su questi valori o poco più è un “successone”...

  3. #63013
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    24,587
    Menzionato
    89 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da nevearoma Visualizza Messaggio
    Nel caso in cui il vaccino non dovesse mai arrivare si accetteranno centinaia di migliaia se non anche un milione di morti in pochi mesi con collasso temporaneo del sistema sanitario e si tornerà a vivere più o meno normalmente. Questo lo darei come dato di fatto già assunto.
    Anzi secondo me avverrà anche con un vaccino nel caso in cui il vaccino dovesse arrivare troppo tardi.
    Purtroppo sono d'accordo.
    Col tempo lo si accetterà, per quanto ci sembri terribile ed abominevole oggi.
    Dirò una cosa dura, ma l'umanità ha sempre accettato scenari del genere, da quando esiste. Siamo solo "noi" che siamo stati ben abituati e cresciuti coccolati, ma anche solo per i nostri bisnonni la situazione era ben ben diversa.
    Anche facessimo lockdown totale - cosa impossibile perchè insostenibile dalla massa delle persone e non solo dal punto di vista economico, lo ribadisco - avremo comunque migliaia di morti e migliaia di malati. Probabilmente ne eviteremmo alcuni? Molto probabile. E i danni collaterali? Quanti morti e quanta instabilità si genererebbero? Difficile da dirlo, ma non sarebbe comunque un buono scenario.
    Lou soulei nais per tuchi

  4. #63014
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    24,587
    Menzionato
    89 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da simo89 Visualizza Messaggio
    A parte che non condivido lo slogan trito e ritrito della "nuova normalità" (prenderei a mazzate che lo ripete in continuazione, anche nelle pubblicità), io direi anche di cominciare a porsi la domanda di come coniugare lockdown e salute mentale in condizioni prolungate di impossibilità a vedere amici e/o parenti.
    Purtroppo a questo ci si penserà dopo, al termine dell'emergenza.
    Mi mancano molte cose (i festini in valle, quando si balla tutti uno addosso all'altro, quando ci si ammassa al bancone a prender da bere, grida, risate, il caldo tropicale sotto i tendoni, fiumi di birra, le sbronze insieme, le feste al fiume, le cene in tavernetta, e mille altre cose) però riconosco che sono bisogni "secondari", che posso e devo mettere da parte in attesa di tempi migliori. So che ci stiamo chiudendo in noi stessi sempre di più, ma so che la situazione lo impone, e non discuto, anzi, mi tengo occupato e cerco di non pensarci. Dobbiamo fare tutti un grandissimo sforzo per mantenere la calma e per mettere da parte l' "io" e pensare al "noi".
    Ma terremo duro, anche sul fronte emotivo. I nostri avi hanno passato di peggio, onoriamoli resistendo
    Lou soulei nais per tuchi

  5. #63015
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    9,160
    Menzionato
    510 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da nevearoma Visualizza Messaggio
    Nel caso in cui il vaccino non dovesse mai arrivare si accetteranno centinaia di migliaia se non anche un milione di morti in pochi mesi con collasso temporaneo del sistema sanitario e si tornerà a vivere più o meno normalmente. Questo lo darei come dato di fatto già assunto.
    Anzi secondo me avverrà anche con un vaccino nel caso in cui il vaccino dovesse arrivare troppo tardi.
    Il problema è che se l'immunità viene persa è tutto vano anche con l'immunità di gregge e non si tornerà mai a vivere normalmente. C'è ancora tanto da chiarire.

    E in secondo luogo: ma fare un tracing alla coreana no? Perchè o dobbiamo morire tutti ma non si tocchi la mia privacy? E' una cosa malata del nostro Occidente.
    Ultima modifica di burian br; 28/10/2020 alle 22:21

  6. #63016
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    9,160
    Menzionato
    510 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Davide1987 Visualizza Messaggio
    Riporto da facebook

    PERCHE’ UN NUOVO LOCKDOWN SAREBBE INUTILE

    Con il raggiungimento delle occupazione di 1500 posti in T.I. abbiamo raggiunto il limite di saturazione "politica" degli stessi, non certo nostro limite superiore, che raggiunge nazionalmente le oltre 4200 unità, più eventuali potenziamenti estemporanei.

    Non certo il raddoppio giornaliero a multipli di 100 dei posti in TI, che indicherebbe si, una crescita esponenziale fuori controllo del virus, mentre continuiamo ad avere una curva sostenuta, ad “accumulo” ;

    Cifra importante perchè essa ha segnato, quando toccata oltralpe, il punto della svolta del Governo Francese di Macron verso l’attuale politica di lockdown dipartimentali, e coprifuoco notturni, misura la prima già in aria anche in Italia, e la seconda già implementata anche da noi, ed ha segnato la china per un lockdown totale in Francia, dal prossimo Venerdì.

    Ma servirebbe un lockdown parziale o totale anche in Italia ?

    Assolutamente, no, ne dal punto di vista strategico, ne da quello sanitario, ed ovviamente, sarebbe deleterio per l’economia e per il morale della popolazione. Se su questi ultimi due punti, ovvi non mi soffermerò, gli altri due meritano invece un approfondimento.

    Dal punto di vista strategico, no, nessuna utilità, perché i lockdown servono non alla eliminazione della circolazione virale, ma a dare il tempo ai sistemi sanitari di adattarsi alla minaccia, e le misure di adattamento, sono state predisposte e finanziate, ma non implementate in tutte le Regioni, come è possibile desumere facendo i dovuti parallelismi. Non sarebbe utile un lockdown totale, perchè in molte Regioni la situazione è ragionevolmente sotto controllo, come era già stato nella prima ondata pandemica, non sarebbe utile un lockdown regionale, perchè il tessuto produttivo, la geografia, le reti di trasporti italiane non sono compartimentabili, e si assisterebbe come nelle fase espansive già vissute, ad un “travaso” molto facile di focolai tra regioni.

    Anche dal punto di vista strettamente sanitario, anzi biologico, avrebbe davvero poco senso, perchè con facili calcoli, è possibile rapportare ad un buon 30% della intera popolazione italiana almeno del Nord Ovest Italiano la quantità di asintomatici, contagiosi e non, circolanti, ed anche lockdown protratti oltre i 120 giorni, unitamente al fatto che alcune comunità animali stando segno di essere possibile serbatoio endemico, si avrebbe, con questo nuovo ceppo mutante, più diffusivo e meno letale, il ripresentarsi veloce della situazione, come le esperienze americane ed israeliane hanno già ampiamente dimostrato (vedasi ad esempio il rapporto nazionale ufficiale israeliano di due giorni fa) dove i lockdown regionali e nazionali ci sono stati.

    Cosa ha senso fare allora ? La prima urgenza è l’immediato potenziamento non solo delle rianimazioni, incisive come sempre, ma non più delle ondate precedenti, ma soprattutto della capacità di cura intermedia, sfruttando i dispositivi ed i fondi già stanziati per i Covid Hospital di circostanza, e l’immediata messa in sicurezza sia degli anziani, dei pazienti a rischio (ipertesi, diabetici, immunodepressi) che di tutte le categorie professionali esposte maggiormente (sanitari, educatori, professori, autisti, istruttori sportivi) con dispositivi di protezione idonea ed eventuale messa a casa dei più fragili a mezzo medici del lavoro e medici di famiglia, con idonei ammortizzatori sociali.

    Avrebbe senso il rilascio delle misure attualmente in essere ? Seppur alcune poco incisive ed altre risibili, in generale no. Nascendo come analista CBRNe offensivo e non difensivo (uno dei pochissimi attualmente esistenti), l’attuale trend ci porta, al pari delle mie stime esatte pubblicate della precedente pandemia avveratesi, ad una stima di 15-13.000 morti, di cui 6000 in età produttiva e militare, e 1200 tra adolescenti, neonati e bambini. Il rilascio immediato delle misure in essere porterebbe al raddoppio della conta dei morti in ogni fascia di età. Ed a una circolazione virale complessiva del 60% circa nel Nord, e del 30% nel resto di Italia, a fronte di uno stimato tra il 18% ed il 13% della precedente ondata. Che però ha prodotto anticorpi immunizzanti nel 4,5% della popolazione. Ovvero quanto di più lontano su quanto accaduto e su quanto accadrebbe dal necessario per avere una immunità di gregge, ma solo una parzialissima immunità diffusa temporanea (3-5 mesi).

    L’andamento dei contagi al momento sembra seguire due direttive, la maggior parte degli asintomatici e paucosintomatici sembra relativizzabile a focolai scolastici e domestici - fatto salvo ovviamente il colpire più gravemente geneticamente esposti e fragili - ed il restante provenire da sintomatici, presintomatici (anche qua tematica da approfondire) ed asintomatici che sembrano, in proporzione da determinarsi, seguire il “fattore K”, ovvero eventi sociali maggiori e prolungati e la certa presenza di super-spreaders in entrambe le categorie.

    Si aggiunge come l’andamento dei cicli virali, oltre che dal fattore climatico, sembrano attestarsi per la precedente ondata pandemica sui 4 mesi e mezzo circa, e che le misure di distanziamento ben dosate portino a mutazioni progressive verso una maggior diffusività ma ad una minor letalità.

    Cosa si può fare in più , oltre a quanto suggerito qua sopra ? Il ceppo italiano, diverso dal N20 circolante in Europa, ancora non ufficialmente ri-tipizzato, assomiglia a quello G614 USA per comportamento ed al ceppo israeliano, e quindi, oltre a quanto sopra esposto, occorrerà anche ripensare ad una strategia nazionale di dispositivi di protezione altamente performanti, anche prodotti in loco od adattati, visto che ormai, anche dopo il mio contributo sul blog e presso alcune Istituzioni, gli studi sembrano convergere su una maggior carica virale del singolo Droplet, rendendo poco efficaci le maschere di comunità e quelle di tipo chirurgico, quale elemento fondamentale di qualsiasi strategia.

    Dott. Marco Filippi
    Expert Crisis Manager & CBRNe Consequence Manager NATO/EU



    Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk
    Quest'uomo non rappresenta in alcun modo il sapere scientifico, e le sue affermazioni sul lockdown non hanno senso.

  7. #63017
    Burrasca L'avatar di inocs
    Data Registrazione
    11/07/03
    Località
    Caposele (AV) - 480 m
    Età
    45
    Messaggi
    5,307
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Chiedo: risulta a qualcuno o è una bufala?

    Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

  8. #63018
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    9,160
    Menzionato
    510 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Purtroppo sono d'accordo.
    Col tempo lo si accetterà, per quanto ci sembri terribile ed abominevole oggi.
    Dirò una cosa dura, ma l'umanità ha sempre accettato scenari del genere, da quando esiste. Siamo solo "noi" che siamo stati ben abituati e cresciuti coccolati, ma anche solo per i nostri bisnonni la situazione era ben ben diversa.
    Anche facessimo lockdown totale - cosa impossibile perchè insostenibile dalla massa delle persone e non solo dal punto di vista economico, lo ribadisco - avremo comunque migliaia di morti e migliaia di malati. Probabilmente ne eviteremmo alcuni? Molto probabile. E i danni collaterali? Quanti morti e quanta instabilità si genererebbero? Difficile da dirlo, ma non sarebbe comunque un buono scenario.
    Fino all'800 non si conosceva nulla dell'esistenza dei microrganismi. Si pensava che le malattie si trasmettessero con aria malsana chissà da dove proveniente, ed ecco perchè i medici usavano il becco con profumi vari.

    Non ha senso confrontare il mondo di ieri e quello di oggi, anche perchè non è vero non si fece niente. L'uomo ha sempre cercato di impedire e non soccombere alle epidemie, solo che prima era oltre ogni ragionevole sforzo e anche se ci si tentava non ce la si faceva.

    In secondo luogo, l'immunità di gregge con questo virus potrebbe non esistere se dopo un anno puoi reinfettarti e comunque morire. Se questo scenario si realizzerà, saremo nella merda ogni anno, rischiando sempre centinaia di migliaia di morti a ogni giro compatibilmente alla fasce di popolazione interessate. Vediamo che ci dicono gli studi, e speriamo che un'immunità durevole esista.

  9. #63019
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    9,160
    Menzionato
    510 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da inocs Visualizza Messaggio
    Chiedo: risulta a qualcuno o è una bufala?Immagine


    Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
    Ma non è che si riferiscono alla possibilità che in caso di saturazione delle TI non cureranno gli 85enni? Cosa che ahimè è brutale ma ha senso...

  10. #63020
    Vento moderato L'avatar di GiagiKarlo
    Data Registrazione
    31/12/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    16
    Messaggi
    1,247
    Menzionato
    27 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Bombe carta e petardi lanciati stasera in una manifestazione a Bari, iniziata come pacifica ma con alcuni momenti di tensione.

    Inviato dal mio SM-A515F utilizzando Tapatalk

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •