Pagina 6793 di 10614 PrimaPrima ... 579362936693674367836791679267936794679568036843689372937793 ... UltimaUltima
Risultati da 67,921 a 67,930 di 106135

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #67921
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,874
    Menzionato
    722 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Luca D'inverno Visualizza Messaggio
    Esito del tampone negativo, così come la mia ex moglie che vive con mia figlia (maggiore), che invece è positivia.
    Lavoro con mia figlia, ma non siamo usciti a cena negli ultimi 15/20 giorni perchè stava preparando due esami all'UNI e si è anche presa ferie.
    Due amiche che sono uscite con lei per 'festeggiare' i voti degli esami, sono risultate negative.
    Lunedì scorso ha iniziato ad avere febbre (37,8°C massima) e raffreddore. Mercoledì in giornata le è passato, ma ha perso completamente olfatto e gusto.
    Il medico di base non ha ritenuto necessario fare il tampone (presso ASL), quindi abbiamo deciso di nostra sponte di ricorrere ad una struttura privata, a pagamento ovviamente. Ecco questa cosa mi ha un pò fatto girare le balle... abbiamo agito così per senso civico, ma se non volevamo spendere 390 euro di tamponi, ce ne saremmo fregati e mia figlia sarebbe andata in giro a diffondere il virus..
    Tua figlia non dicesti fu forse positiva a Marzo?

  2. #67922
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,874
    Menzionato
    722 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Boba Fett Visualizza Messaggio
    Molto inferiore?? Ragazzi tra i paesi europei cambia pochissimo... siamo tutte società con molti anziani
    Beh no! In Belgio ci sono molti meno anziani, i livelli di Italia e Germania sono altissimi.

  3. #67923
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    33
    Messaggi
    25,462
    Menzionato
    117 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Con ritardo aggiorno sui dati di ieri del Piemonte.
    Fatti 15.812 tamponi, dei quali 3.659 positivi: tasso di positività al 23,1%, ancora sopra la media della scorsa settimana +13 in TI e +64 decessi .. record per questa seconda ondata. Attualmente malati l'1,35% dei Piemontesi, ossia 58.835 persone. E' più degli abitanti di Cuneo, mica pizza e fichi.
    La mia provincia ieri ha segnato un +600 positivi, è il terzo maggior aumento di sempre.

    Ieri, tra l'altro, hanno fatto il tampone a mio papà e colleghe. Lui lavora con 2 sue dipendenti in presenza: le altre 2 sono già a casa (una positiva con febbre in via di guarigione e l'altra in quarantena preventiva).. Ebbene, indovinate un pò? Una dipendente positiva.. 1 positivo su 3, rendiamoci conto. Ed è asintomatica, almeno per il momento.. e dunque quarantena e via. Gli infermieri hanno detto a mio padre che se entro una settimana non sviluppa sintomi molto probabilmente è realmente negativo (e non un falso negativo). Dunque vedremo.
    L'altra notizia che ho avuto (brutta questa) è che il papà di una mia amica è finito ricoverato in terapia intensiva. Non so l'età, presumo sui 55-60 anni, nè le sue condizioni di salute pregresse, insomma.. speriamo in bene.
    Sono arrivato al punto da non avere più nessuna persona (amico, parente, conoscente) che non abbia a sua volta qualcuno malato. E' incredibile.

    Faccio anche un piccolo pippotto, già che ci sono, visto che si parlava della mortalità del passato. Come sapete sto sfogliando i registri dell'anagrafe comunale tra metà Ottocento e i primi del Novecento e c'è poco da dire: statisticamente, i nati avevano molta più probabilità di morire entro i due anni di età che non di sopravvivere. I miei avi facevano dai 7 ai 9 figli, dei quali solo 2 o 3 (massimo) arrivavano in età da matrimonio e a loro volta riuscivano a procreare. Tutti gli altri morivano entro i 2 anni di età, o, anche, nascevano morti. E poi, una volta adulti, non era mica finita: è pieno di persone morte a 20, 25, 30, 40 anni. In compenso già all'epoca c'erano dei veri duri pensate che un signore (che potrebbe essere stato il cugino di un mio avo), tal Bartolomeo, è morto nel 1868 alla bellezza di 93 anni .. cioè, il signore è nato prima della Rivoluzione Francese e dell'occupazione del Piemonte... Per arrivare a quell'età quando era normale morire come mosche avrà avuto anticorpi grossi come cavalli da tiro, per la miseria..
    Lou soulei nais per tuchi

  4. #67924
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    34
    Messaggi
    44,574
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Internisti: ospedali quasi al collasso
    11 novembre, 2020 da Ultimora - Notize dal Televideo/RAI
    14.18
    Gli ospedali "sono ormai vicini al collasso, per carenza di personale e mancanza di posti letto a fronte dell'abnorme afflusso di malati per la rapida e vertiginosa diffusione dell'infezione da Covid. Non vanno dati messaggi che sminuiscono la situazione". E' l'allarme di medici internisti, geriatri, infermieri di Medicina interna.
    "Serve che le persone capiscano che il virus c'è ed è sempre cattivo,gli ospedali vanno decongestionati e oltre a medici, infermieri ed istituzioni anche loro possono avere un ruolo importante"

    ​Fonte: RAI Televideo(

    Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk

  5. #67925
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    34
    Messaggi
    44,574
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Con ritardo aggiorno sui dati di ieri del Piemonte.
    Fatti 15.812 tamponi, dei quali 3.659 positivi: tasso di positività al 23,1%, ancora sopra la media della scorsa settimana +13 in TI e +64 decessi .. record per questa seconda ondata. Attualmente malati l'1,35% dei Piemontesi, ossia 58.835 persone. E' più degli abitanti di Cuneo, mica pizza e fichi.
    La mia provincia ieri ha segnato un +600 positivi, è il terzo maggior aumento di sempre.

    Ieri, tra l'altro, hanno fatto il tampone a mio papà e colleghe. Lui lavora con 2 sue dipendenti in presenza: le altre 2 sono già a casa (una positiva con febbre in via di guarigione e l'altra in quarantena preventiva).. Ebbene, indovinate un pò? Una dipendente positiva.. 1 positivo su 3, rendiamoci conto. Ed è asintomatica, almeno per il momento.. e dunque quarantena e via. Gli infermieri hanno detto a mio padre che se entro una settimana non sviluppa sintomi molto probabilmente è realmente negativo (e non un falso negativo). Dunque vedremo.
    L'altra notizia che ho avuto (brutta questa) è che il papà di una mia amica è finito ricoverato in terapia intensiva. Non so l'età, presumo sui 55-60 anni, nè le sue condizioni di salute pregresse, insomma.. speriamo in bene.
    Sono arrivato al punto da non avere più nessuna persona (amico, parente, conoscente) che non abbia a sua volta qualcuno malato. E' incredibile.

    Faccio anche un piccolo pippotto, già che ci sono, visto che si parlava della mortalità del passato. Come sapete sto sfogliando i registri dell'anagrafe comunale tra metà Ottocento e i primi del Novecento e c'è poco da dire: statisticamente, i nati avevano molta più probabilità di morire entro i due anni di età che non di sopravvivere. I miei avi facevano dai 7 ai 9 figli, dei quali solo 2 o 3 (massimo) arrivavano in età da matrimonio e a loro volta riuscivano a procreare. Tutti gli altri morivano entro i 2 anni di età, o, anche, nascevano morti. E poi, una volta adulti, non era mica finita: è pieno di persone morte a 20, 25, 30, 40 anni. In compenso già all'epoca c'erano dei veri duri pensate che un signore (che potrebbe essere stato il cugino di un mio avo), tal Bartolomeo, è morto nel 1868 alla bellezza di 93 anni .. cioè, il signore è nato prima della Rivoluzione Francese e dell'occupazione del Piemonte... Per arrivare a quell'età quando era normale morire come mosche avrà avuto anticorpi grossi come cavalli da tiro, per la miseria..
    Trecate siamo passati da 73 casi del 25 ottobre ai 253 di ieri

    Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk

  6. #67926
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,874
    Menzionato
    722 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da nevearoma Visualizza Messaggio
    L'asiatica se la presero un po' tutti, io ho diversi componenti della mia cerchia familiare di tutte le età che se la presero (però nessuno stette davvero male) pur stando abbastanza attenti.
    In realtà si sapeva della gravità della situazione, si sapeva di questa forma influenzale che "girava" e si cercava di attuare un minimo di prevenzione individuale - tipo evitare di far giocare i propri bambini coi figli di genitori malati -, ma tra le guerre finite pochi anni prima, il ricordo ancora vivo della spagnola e un sistema sanitario ancora relativamente sottosviluppato rispetto ad oggi la consapevolezza e la paura non erano allo stesso livello. In più c'erano altre malattie che facevano molta più paura, in primis la polio e il morbillo - quando capitavano dei cluster era normale per i genitori portare i figli in vacanza in campagna per metterli al sicuro "perché in città c'è la polio" in attesa che la situazione si calmasse.

    Non so che fine fece l'asiatica ma è possibile che localmente venne raggiunta una qualche forma di immunità di gregge con una mortalità bassa vista l'età media molto bassa all'epoca.
    Alcuni considerano la pandemia del 1968-69 come uno strascico dell'asiatica.
    Si, in ogni caso non deve essere stata particolarmente letale, non più di tanto. Magari sullo 0,3% ovvero il triplo della normale influenza.

  7. #67927
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,874
    Menzionato
    722 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Mario85 Visualizza Messaggio
    @burian br
    mi sembrava di aver letto che in caso di sintomi influenzali o comunque raffreddore mal di testa etc. non bisognava usare antidolorifici, tipo OKI o nimesuline, confermate? solo tachipirina? ho un tremendo mal di testa e un pò di raffreddore
    Nah, prendili pure!

  8. #67928
    Vento forte L'avatar di nevearoma
    Data Registrazione
    14/10/09
    Località
    Germania
    Messaggi
    3,039
    Menzionato
    132 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Si, in ogni caso non deve essere stata particolarmente letale, non più di tanto. Magari sullo 0,3% ovvero il triplo della normale influenza.

    A livello mondiale se non sbaglio era stato stimato uno 0,6-0,7% circa, poco meno del covid.
    "In Africa non cresce il cibo. Non crescono i primi. Loro non hanno i contorni. Una fetta di carne magari la trovi, ma hanno un problema con i contorni. Per non parlare della frutta."

  9. #67929
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    3,317
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Si, in ogni caso non deve essere stata particolarmente letale, non più di tanto. Magari sullo 0,3% ovvero il triplo della normale influenza.
    In forma sintomatica colpì principalmente la popolazione di età < 25 anni, la presero ambedue i miei genitori (nati negli anni '40) e quindi bambini-adolescenti all'epoca e buona parte dei loro compagni di classe, non la presero né i loro genitori né i loro nonni (3 dei 4 ancora in vita all'epoca)... probabilmente accadde qualcosa di simile a quello che abbiamo visto con la pandemia di influenza suina del 2009, che ha colpito in larghissima prevalenza bambini e giovani, l'asiatica era comunque più grave della suina. Tra l'altro sono abbastanza convinto che se il Covid-19 si fosse sviluppato in forma pandemica negli anni '50, data la struttura demografica della popolazione, la diversa concentrazione di popolazione sul territorio, la diffusione più lenta del virus nella popolazione a causa di una mobilità molto inferiore rispetto a quella attuale, saremmo di fronte ad altri scenari. Tanto per dire quanto influisca la mobilità: ci sono diverse zone, qui in Liguria, che nel 1918/20 furono quasi totalmente risparmiate dalla Spagnola, soprattutto piccole e piccolissime borgate rurali, addirittura a 20-30 minuti di distanza (a piedi) da centri abitati più grandi che furono letteralmente falcidiati... erano zone in cui vigeva (sostanzialmente) un regime di autosussistenza alimentare che la Prima Guerra mondiale aveva ulteriormente esasperato.
    Ultima modifica di galinsog@; 11/11/2020 alle 14:53

  10. #67930
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,874
    Menzionato
    722 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Musoita Visualizza Messaggio
    A new test might be better at detecting past coronavirus infection, study finds

    From CNN Senior Medical Correspondent Elizabeth Cohen
    The world has come to depend on antibody tests to check whether someone's already had Covid-19, but a study in the town where the virus first spread in Italy shows that these tests are not completely reliable.
    A different test -- one that looks for an immune cell, called a T cell -- was more effective, according to the study.
    "This makes sense. It's well known that antibodies wane, but T cells have immunological memory," said Dr. Peter Hotez, an infectious disease specialist at Baylor College of Medicine.
    In the study, researchers in Italy, the United Kingdom and the United States studied people in Vo, Italy, to learn more about testing accuracy.
    They conducted blood tests on 70 people who had had confirmed cases of coronavirus about two months earlier.
    Theoretically, all 70 of them should have had positive results on an antibody test. But the antibody test returned negative results in 16 of the cases, or 23%. The T cell test missed only 2 cases, or about 3%.
    The researchers also tested 2,200 people who had tested negative for Covid-19. Of those, the T cell test returned positive results for 45 of them.
    Il 23% in meno in 7 mesi
    Comunque secondo me si fa troppo affidamento alle T cell, da che mondo è mondo in medicina contano gli anticorpi. Questo non per squalificare l’immunità da cellule T, ma da sempre immunità è sinonimo di livelli anticorpali rintracciabili nel siero.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •