Pagina 7077 di 7604 PrimaPrima ... 60776577697770277067707570767077707870797087712771777577 ... UltimaUltima
Risultati da 70,761 a 70,770 di 76032

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #70761
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    10,432
    Menzionato
    547 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da kima Visualizza Messaggio
    Burian non ho mai detto medici che obbligano ad andare da altri medici, ma medici che esercitano negli ospedali pubblici e che hanno anche il loro studio privato per il quale i loro pazienti devono necessariamente passare prima accedere al servizio della struttura pubblica.
    Poi non c'è solo il tumore, ma anche mille altre malattie che si cronicizzano anche dopo svariate cure e interventi chirurgici, malattie che magari non ti ammazzano ma ti fanno vivere male per anni.
    Per fortuna qui non ho visto nulla di simile. Ho visto invece medici privati che facevano fare mille e più analisi costose e inutili, e altri che per un misero rischio "consigliavano" (ma in un modo così pervasivo che praticamente erano un obbligo soft) consulti da altri medici che costavano centinaia di euro. Ma ne ho visti devo ammettere anche altri che non si sono fatti pagare quasi nulla regalando anzi consulti gratuiti. Davvero ammirevoli.

    Tra l'altro in molte malattie croniche i controlli ospedalieri sono prenotabili e gratuiti, e anche qui ho notato che è discrezione del singolo se scegliere di farli da privati "perchè mi fido di più".

  2. #70762
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    40
    Messaggi
    2,166
    Menzionato
    94 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Non è neppure solo una questione di rischio contagio (che comunque con uno spostamento di massa non è semplice controllare), la montagna genera anche parecchi interventi di soccorso di cui in questo momento non c'è bisogno; almeno qui deve prima migliorare parecchio la situazione negli ospedali perchè se ne possa parlare.

    Covid-19: il Soccorso Alpino prende servizio all'ospedale da campo di Torino - Montagna.TV

    spero che non vogliano davvero riaprire le scuole per due settimane proprio prima delle vacanze...

  3. #70763
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    10,432
    Menzionato
    547 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Chi dice che gli italiani non possono venire?... la stessa Italia che non lascia uscire la gente dal proprio comune.... (vedi zone arancioni e rosse). È colpa di qualcuno anche per questo?
    Ma chi va in gire a dire certe cose?...
    Come ho detto sopra, con lo sci si sta montando un caso assurdo in questi giorni, totalmente irrazionale, folle e isterico.
    L'ho letto su un articolo:

    Coronavirus, la Svizzera va controcorrente: impianti aperti e turisti benvenuti (ma non gli italiani) - la Repubblica

    Concordo con te che sia un altro esempio di mala informazione (più che disinformazione).

  4. #70764
    Brezza tesa L'avatar di Musoita
    Data Registrazione
    03/09/12
    Località
    Cesenatico
    Messaggi
    847
    Menzionato
    53 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese


  5. #70765
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona/Riviera (TI, Svizzera)
    Età
    22
    Messaggi
    4,013
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Simotgl Visualizza Messaggio
    Ma il problema infatti sta nella vita al di fuori dei momenti di sci, non siamo così stolti da centralizzare la questione sull'impianto stesso o sull'atto dello sciare.

    Aver chiamato la problematica "Impianti sci" è puramente indicativa, ma nella pratica se apri gli impianti avrai X mila persone che progettano una vacanza perché si può sciare e quindi avrai X centinaia di alberghi e lavoratori attivi, se NON li apri avrai solo una piccola parte di X mila persone che magari una vacanza invernale in montagna se la progettano lo stesso perché non scia ma avrai anche molti meno alberghi cui sarà convenuto aprire ugualmente.

    Per quello dico seriamente che è da riprogrammare la vacanza invernale da parte di ATP, alberghi e chi è sempre stato abituato a contare sul fatto che 6 ore al giorno la gente sciava.

    Per esempio qua in riviera tantissime attività di ricezione si sono organizzate non puntando unicamente sul fatto che il cliente stesse 8 ore al mare, ma ampliando le offerte a bike, trekking, escursioni nell'entroterra e altre cose che non alimentassero l'assembramento in spiaggia e basta.
    Poi è ardua da applicare questa transizione per la vacanza invernale perché le ore di luce sono poche e all'aperto è freddo, ma un tentativo andrebbe fatto (incentivando ciaspolate organizzate, visite ai parchi naturali, visite programmate alle malghe, ecc.)
    Spero che molte persone la pensino come te.
    Non so come è partita la notizia in Italia, ma qua la proposta di livellare le aperture degli impianti a livello europeo è arrivata piuttosto come un isterismo del tipo “perché noi in Italia chiudiamo e gli altri se ne fregano e godranno pure benefici da questa nostra decisione?”.
    E giudicando anche la risposta pervenuta poi dall’Unione europea di fronte a questa proposta non credo che l’intento sia stato diverso da quanto percepito.
    Pensare in questo modo penso sia assurdo.
    Oltre a questo episodio comunque abbiamo capito che i runner ora hanno messo gli sci.
    Comunque penso siano sbagliate le generalizzazioni che spesso ho sentito sul tema, e prima di parlare forse bisognerebbe anche conoscere la realtà montana perché poi si creano inutili attriti che non servono.
    Quanto succede al di fuori delle stazioni sciistiche va risolto ad hoc e non con slogan, e il problema della pianificazione delle vacanze con relativi afflussi esiste solo nei grossi centri invernali, ma qua si mette sullo stesso piano pure chi va in altre realtà sciistiche piccole e totalmente ininfluenti (oltre che indipendenti) da questi fattori.
    Anche in questo caso semplificare non ha senso. Per contenere il virus sulle piste da sci esistono già esempi di cosa applicare (bus, negozi, ristoranti) e non si tratta di nulla di nuovo ne ravvedo cosa ci sia di scandalistico nell’aprire gli impianti.

  6. #70766
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    10,432
    Menzionato
    547 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Ecco ecco, questo mi trova d'accordo, effettivamente potrebbe essere così
    Ma, oltre alle cure "per tempo", è possibile l'intervento di qualche mutazione del virus, così come accadde per la Spagnola? Nel senso.. i genomi virali recenti, che stanno circolando ora, è possibile che siano già meno aggressivi rispetto a quelli di marzo? Non che si traducano in una pacca sulla spalla eh beninteso... Però dovrebbe essere possibile, vista la larghissima diffusione del virus: più diffusione, più mutazioni..

    Come salute sto abbastanza bene dai Oggi sentivo di nuovo i gusti e gli odori rimane il fastidio dietro il naso (gola alta), come se dovesse venirmi un raffreddore ma non riuscisse a sfogare, e un pò di bruciore agli occhi.. Per il momento nient'altro. Dita incrociate.
    Ovvio, è sempre possibilissimo che sia intervenuta una mutazione che abbia reso leggermente meno mortale la malattia.
    Le mutazioni agiscono in questo modo nel caso di virus stabili, determinando piccole variazioni di contagiosità o mortalità.
    Solo che tra mille e più fattori in gioco (età media, gravità della malattia all'arrivo in ospedale, patologie di base, ecc...) fare stime è difficile.


    Facci sapere!

  7. #70767
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    33
    Messaggi
    40,879
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    veneto 25/11 h17

    D.2084
    (Ieri 963)
    M.42
    G. 3134

    R/cfr ore 8
    Nuovo Virus Cinese︎Pos
    t.i -6 tot299
    ord +6 tot2428
    Nuovo Virus Cinese︎Negat
    t.i.+1 tot20
    ord +14 tot121

    ID 45687

    Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk

  8. #70768
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    10,432
    Menzionato
    547 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    Boh
    Io non mi vaccino prima del 2022
    Poco ma sicuro
    Intanto sto per fare quello antinfluenzale.
    Voglio vedere studi e pubblicazioni serie prima..
    Direi che per noi giovani, se proprio alcuni non vogliono vaccinarsi, si potrebbe rendere possibile aspettare.
    Per gli anziani invece poche storie, anche se ci fossero effetti collaterali il rischio di svilupparli è infimo in confronto a quello che hanno già solo di andare in TI o in ospedale riportando gravi conseguenze anche senza morire.

  9. #70769
    Vento moderato
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    23
    Messaggi
    1,246
    Menzionato
    35 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Simotgl Visualizza Messaggio
    Ma il problema infatti sta nella vita al di fuori dei momenti di sci, non siamo così stolti da centralizzare la questione sull'impianto stesso o sull'atto dello sciare.

    Aver chiamato la problematica "Impianti sci" è puramente indicativa, ma nella pratica se apri gli impianti avrai X mila persone che progettano una vacanza perché si può sciare e quindi avrai X centinaia di alberghi e lavoratori attivi, se NON li apri avrai solo una piccola parte di X mila persone che magari una vacanza invernale in montagna se la progettano lo stesso perché non scia ma avrai anche molti meno alberghi cui sarà convenuto aprire ugualmente.

    Per quello dico seriamente che è da riprogrammare la vacanza invernale da parte di ATP, alberghi e chi è sempre stato abituato a contare sul fatto che 6 ore al giorno la gente sciava.

    Per esempio qua in riviera tantissime attività di ricezione si sono organizzate non puntando unicamente sul fatto che il cliente stesse 8 ore al mare, ma ampliando le offerte a bike, trekking, escursioni nell'entroterra e altre cose che non alimentassero l'assembramento in spiaggia e basta.
    Poi è ardua da applicare questa transizione per la vacanza invernale perché le ore di luce sono poche e all'aperto è freddo, ma un tentativo andrebbe fatto (incentivando ciaspolate organizzate, visite ai parchi naturali, visite programmate alle malghe, ecc.)

    Concordo, il vero "rischio" sarebbero le attività in un certo senso di contorno, però temo che vedere le file di sciatori a marzo e poi poche settimane fa abbia fatto sopravvalutare i rischi insiti nella pratica dello sci in sè; se poi si amplia lo spettro di analisi concentrandosi su alberghi, altre attività, magari case in affitto con dentro molte persone ovviamente tutto l'insieme rischia di essere un problema. E purtroppo le attività e i servizi di cui si parla vengono fruiti soprattutto dai vacanzieri più che da chi va a sciare in giornata, quindi la possibile "soluzione" di tenere aperti gli impianti solo per i residenti in quella regione non risolverebbe lo stato di queste ultime ma quasi solo dei gestori degli impianti....
    Davvero difficile decidere sulla questione secondo me.

  10. #70770
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    10,432
    Menzionato
    547 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Comunque sullo stato della sanità italiana rimando a questo articolo, che non piazza classifiche ma semplicemente analizza la situazione.
    Risale al 27 Febbraio, poco prima dello scoppio della pandemia:

    L’Italia ha davvero uno dei sistemi sanitari migliori in Ue e nel mondo?

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •